The viaLibri website requires cookies to work properly. You can find more information in our Terms of Service and Privacy Policy.

Displayed below are some selected recent viaLibri matches for books published in 1560

        La retorica. divisa in sette libri, dove si contiene tutto quello, che appartiene all'arte oratoria, in questa terza editione di nuovo dall'istesso autore revista, and in molti luoghi accresciuta. con tre tavole, la prima de' capi principali.. in vinegia, appresso gabriel giolito de'ferrari, 1560.

      In-folio (305x215mm), pp. (32), 563, (2), legatura coeva p. pergamena con dorso rivestito in carta marmorizzata e titolo calligrafato su tassello cartaceo. Impresa giolitina a mezza pag. al frontespizio. Testatine, capilettera e finaletti riccamente figurati incisi in xilografia. Precedono un'avvertenza dell'editore, componimenti poetici di dedica di vari autori in volgare, in greco e in latino (fra di essi, Ludovico Dolce e Remigio Fiorentino) e folti indici bicolonni. Registro al colophon. Timbro di estinta biblioteca. Qualche usuale brunitura. Bell'esemplare. Pregiata stampa giolitina di quello che, a detta del Gamba, è il primo trattato di retorica apparso in volgare, destinato ad ampia fortuna nel secondo Cinquecento italiano e consistente in una codificazione dei principi retorici secondo un'applicazione piuttosto rigida dei principi aristotelici. ""Se ne trovano copie nel cui titolo sta l'anno MDLX e la indicazione di terza edizione invece di seconda, ma sono perfettamente identiche e della stessa tiratura; la qual cosa, già avvertita dal Zeno e da altri bibliografi, è stata confermata da noi, mettendo a riscontro le due varietà di esemplari"" (Bongi). Il Cavalcanti (Firenze, 1503-Padova, 1562), dell'illustre famiglia fiorentina che dette i natali a Guido, scrittore politico e di arte oratoria, fu di sentimenti antimedicei ed esulò volontariamente a Padova dopo l'ascesa al reggimento di Firenze di Cosimo de'Medici. Bongi, II, p. 75 (con ampie indicazioni sulla storia editoriale dell'opera e sulle vicende e la fortuna dell'edizione giolitina). STC Italian, p. 162. Gamba, 1307. Razzolini, 105-106. EDIT16 CNCE 10435. Non in Adams.

      [Bookseller: Studio Bibliografico Benacense]
 1.   Check availability:     maremagnum.com     Link/Print  


        IL MESCHINO, ALTRAMENTE DETTO IL GUERRINO. Fatto in ottava rima.

      In-8 p. (mm. 203x147), cartonato ottocentesco riccam. decorato, 4 cc.nn., 194 cc.num., marca tipografica silografata al frontespizio, molto ben illustrato nel t. da 36 vignette, all'inizio di ogni canto, e ornato da pregevoli grandi iniziali figurate, tutte finemente inc. su legno. Rarissima "prima edizione" postuma di questo poema cavalleresco nel ?quale si veggono & intendono le parti principali di tutto il mondo, & altre dilettevolissime cose, da esser sommamente care ad ogni sorte di persona di bello ingegno?. Cfr. Choix de Olschki,XII,18514: ?Première et très rare édition de ce poème, fait d?après le célèbre roman italien. Dédicace de l?éditeur, Claudio Rinieri, à Giulio della Valle, ou il dit avoir eu entre les mains le manuscript autographe de cet ouvrage, lequel, selon l?auteur, aurait èté traduit de l?espagnol? - Brunet,I, p. 373 - Short-Title Cat. British Library, p. 36 - Manca all?Adams. ?Tullia d?Aragona (1510-1556), cortigiana letterata romana; si vantava figlia del card. Luigi d?Aragona. Bellissima, conosceva la musica, parlava con grazia squisita. Lasciò Roma dal 1531 al 1549 per Ferrara, Venezia, Siena, Firenze. Ebbe fra i suoi adoratori il Tasso, il Molza, Ippolito de? Medici, Fracastoro, il Varchi, il Lasca, ecc. Verseggiò in 36 canti la leggenda di Guerino?. Così Diz. Treccani,I, p. 572. Leggerm. corto di margine altrim. esempl. ben conservato.

      [Bookseller: Libreria Antiquaria Malavasi]
 2.   Check availability:     maremagnum.com     Link/Print  


        Manoscritto per pugno di Cosimo I De' Medici, indirizzato al marchese di Fosdinovo, datato in Pietrasanta 21 aprile 1560, a firma "Il Duca di Fiorenza".

      Unico foglio ripiegato per quattro facciate, testo alla sola prima pagina con nove righe pi? la firma, scrittura corsiva, inchiostro marrone su carta bianca; sull'ultima pagina, al centro, il nome del destinatario, il Marchese di Fosdinovo, con sigillo e rimanenze di ceralacca; su un piccolo foglio a parte, ripiegato (e destinato a coprire l'altro sigillo), "Al Molto Mag.co" con sigillo e rimanenze di ceralacca, e, al verso del sigillo, impresso a secco "Cosmus Medice". Il testo riporta: "Molto Mag: co Sig.re Veduta la lettera di V. S. del 19 et trovandosi in quelle bande m. Domenico Bonsi, mandato da me per accomodare alcune differentie co' Potremolesi, gli ho ordinato che si trasferisca s? luogo di quelle che ella mi scrive tra li uomini di Cecina et di Marciano, et insieme col Comes: dio che la mander? a tale effetto, le termini et devida; per? ella potr? ordinare al suo il medesimo quanto prima, . spedito il negozio, come io desidero, egli se ne possa tornare alle faccende sue, et con questo M. S. Dio la conservi. D? Pietrasanta, 21 Aprile 1560. Il Duca d Fiorenza" (trad. inglese: "Most grand signor In response to tour lettere and finding in these bands, I have sent you, Domenico Bonsi, to adjust the difficulties with Potremolesi, to go to the place where you can serve me, by mediate between the men of Cecina and Marciano, togheter with Comes. Know that I am sending you for purpose of is sent, according to my wisches, he can retire to his things. May God protect you. Pietrasanta, 21 April 1560. Il Duca di Fiorenza"). Il documento, contenente disposizioni da parte del "Granduca di Fiorenza", fa riferimento a una controversia fra gli uomini di due localit? lunigianesi, assai vicine tra loro, Cecina e Marciaso; controversia in cui ? coinvolto il conte di Pontremoli, Domenico Bonsi. Il grande sviluppo della Lunigiana si ebbe in epoca tarda, attorno al 1400, in concomitanza all'ascesa al potere della famiglia Malaspina (che segu? al decadimento della famiglia dei Bianchi di Erberia) e al consolidamento dei loro centri politici ed economici di questa parte della Lunigiana. Nel 1560, era marchese di Fosdinovo Giuseppe Malaspina, nipote di Gabriele Malaspina e marito di Luisa (nipote, a sua volta, del celebre Andrea Doria). Al tempo di Gabriele Malaspina, le due localit?, facevano entrambe parte del marchesato di Fosdinovo; pi? tardi, verso la met? del Cinquecento, ne faceva parte, probabilmente, la sola Marciaso. I Bonsi erano una famiglia fiorentina. La frazione di Cecina appartiene oggi al comune di Fivizzano, in provincia di Massa Carrara; la frazione di Marciaso appartiene oggi al comune di Fosdinovo in provincia di Massa Carrara. Cosimo I "Il Grande" (1519 - 1574), figlio di Giovanni dalle Bande Nere, eletto Duca di Firenze nel 1537, spos? Eleonora di Toledo. Nel 1539, con un esercito prestatogli da Carlo V, sconfisse i fuoriusciti fiorentini da Montemurlo, guidati da Filippo Strozzi. Pattu?, con Filippo di Spagna, Siena in cambio dell'Isola d'Elba (per la dinastia e lo Stato Mediceo, cfr.: F. Diaz, "Il granducato di Toscana", Torino, 1976; H. Acton, "Gli ultimi Medici", Torino, 1966).

      [Bookseller: Botteghina D'arte Galleria K?s]
 3.   Check availability:     maremagnum.com     Link/Print  


        IL DUELLO. Al S. Donno Alphonso da Este Prencipe di Ferrara, diviso in tre libri.

      In-16 p. (mm. 153x99), p. pergam. antica, tit. ms. al dorso, tagli blu, 2 cc.nn., 270 pp.num., 38 cc.nn., 1 c.b., marca tipograf. xilografata al frontesp. In quest?opera, divisa in tre libri, l?A. esamina i vari comportamenti, la pratica e la psicologia del duello; il corposo Indice contiene non soltanto i rimandi a tutti i termini, situazioni, ecc. del duello ma anche i riferimenti a tutti gli autori classici e contemporanei che hanno discettato su questa pratica, come pure i personaggi coinvolti. "Seconda edizione" (la prima è del 1554). ?Uomo politico e letterato, Giovan Battista Nicolucci (1530-75) detto "Pigna" dall?insegna della spezieria paterna, a vent?anni già docente nello Studio di Ferrara, divenne rapidamente una delle figure più in vista degli ambienti di Corte: dal 1552 fu successivamente familiare, segretario, riformatore dello Studio, cancelliere e istoriografo ufficiale di Alfonso II. Lasciò versi latini e italiani e scrisse opere di vario genere?. Così Diz. Autori Bompiani,III, p. 154. Con lievi arross. interc. nel t. ma certamente un buon esemplare.

      [Bookseller: Libreria Antiquaria Malavasi]
 4.   Check availability:     maremagnum.com     Link/Print  


        DESCRITTIONE DE I LUOGHI SACRI DELLA CITTA' DI NAPOLI CON LI FONDATORI DI ESSI.

      In Napoli, appresso Raymondo Amato, 1560. In 8vo; carte 192, 6 n.nn. Pergamena coeva con unghie. Bei capilettera silografati a fiorami. Completa descrizione delle chiese dei sacerdoti, dei monasteri claustrali, delle chiese delle monache. Opera d?estrema rarità. Haym I, 86; Minieri Riccio II, 339; Lozzi, 249; Manzi, Annali di Amato, pag. 94; Giustiniani, Saggio storico critico, pag. 144. 4 immagini allegate.

      [Bookseller: Studio Bibliografico Casella]
 5.   Check availability:     maremagnum.com     Link/Print  


        Tractatus De Syndicatu variorum Authorum, nempe Baldi De Perusio, Angeli De Perusio, Cataldini De Boncompagnis, Amedei Iustini, Paridis De Puteo, et Augustini Dulceti veronensis. Qui anteà sparsim vagabantur, novè verò à Dn. Gabriele Sarayna I. C. Veronensi in unum congesti: quorum locupletissimum, tum rerum, tum verborum memorabilium indicem adiecimus. Lugduni, Apud Haeredes Iacobi Iuntae, 1560.

      In 8, [mm. 184 x 120], cc. 494 ? (95) ? (3 bianche). In pergamena floscia coeva con titolo al dorso. L?ancoraggio al piatto anteriore con nervi di pelle piatti è saltato, solo il capitello posteriore, in alto è ancora fissato. Tracce di bindelle una delle quali parzialmente conservata, unghiature. Titolo calligrafato al taglio superiore. Il dorso a tre nervi piatti è rinforzato con alette da antico codice con capilettera in rosso ed azzurro. Qualche sporadica sottolineatura e poche postille a margine in grafia cinquecentesca, aloni a gran parte del testo su carta pesante e margini ampi. Antica nota di possesso depennata alla carta di guardia anteriore. Al frontespizio marca tipografica con due puttini seduti che sostengono il giglio, marca dei Giunta , da cui escono altri due fiori. Testate e capilettera ornati. Errori di numerazione alle cc. 87, 110, 309, 349, 369, 397. Una copia di quest?opera che vide anche due edizioni venete nel 1571 e nel 1576 è alla British Library. Gabriele Saraina, giureconsulto veronese allievo dell?Alciato, vissuto a Parigi e che ebbe il suo floruit fra la metà del XVI secolo ed il 1590, riunì quanto in materia avevano scritti i giuristi più famosi da Baldo ( 1327-1400) e Angelo degli Ubaldi (1327-1407) ai suoi tempi.

      [Bookseller: Editoriale Umbra]
 6.   Check availability:     maremagnum.com     Link/Print  


        [Leiturgikon] [Griechisch:] Leiturgiai ton hagion pateron, Jakobu tu apostolu kai adelphu theu, Basileu tu Megalu, Ioannu tu Chrysostomu. Peri ton en te leiturgia. Dionysiu tu Areopogitu, Justinu tu Philosophu kai Martyros. Gregoriu tu Nysses Archiepiskopu ... Omnia Latine seorsim excusa sunt. [Zusammen mit Lateinisch]: [Liturgiae Sive Missæ Sanctorum Patrum] Litvrgiae Sive Missæ Sanctorvm Patrvm: Iacobi apostoli & fratris Domini. Basilij magni, èvetusto codice Latinæ tralationis. Ioannis Chrysostomi, interprete Leone Thusco. De Ritv Missæ Et Eucharistia: Ex libris B. Dionysij Areopagitæ. Iustini martyris. Gregorij Nysseni. Ioannis Damasceni. Nicolai Methonensis. Samonæ Gazæ archiepiscopi. Germani archiepiscopi Constantinopolitani. Nicolai Cabasilæ, Gentiano Herueto interprete. Maximi Monachi B. Dionysij interpretis. Bessarionis Cardinalis. Proclus archiepiscopus Constantinopolitanus præfatur. ... Parisiis, M. D. LX. Apud Guil. Morelium, in Gr&a

      Paris, Morel 1560. 30 cm. 2 Teile in 1 Band. (4), 179, (1 weiß); (16), 208 (irrig 212) Seiten mit 2 Druckermarken und zahlreichen Holzschnitt-Initialen. Pergamentband der Zeit mit handschriftlichem Rückentitel - BM STC French 1470 Seiten 268 (unvollst.) - Adams L-842 (nur Tl.1) - Ebert 12069 (nur Tl.1) - Seltene erste Ausgabe, hier vollständig in Griechisch und Lateinisch vorliegend. Der Buchblock ist gewellt und hat durchgängig Feuchtigkeitsränder. Der Titel und Vorsatz mit Besitzeinträgen von 1577, 1604 und 1619, erste und letzte Blatt geringfügige Randschäden, in Teil 2 springt die Paginierung von 87 nach 92. - Sprache / Language: Griechisch / Greek -

      [Bookseller: Wenner Antiquariat]
 7.   Check availability:     Biblio     Link/Print  


        De Rerum Invotoribus lib. VIII. Eiusdem in dominicam precem commentariolus

      Lugduni (Lyon): apud Iacobum Boyerium, 1560. relié. fort in 16 (12,2x8cm). Nouvelle édition. L'ouvrage fut mis à l'index et fut réédité en 1575 sous une forme expurgée et l'édition que nous présentons ne l'est donc pas. La première traduction française semble avoir paru en 1527 selon un exemplaire de l'université de Glasgow, bien qu'une donnée contradictoire donne 1528 comme date de la première édition française en latin par Robert Etienne. Rare, comme toutes les éditions. Absent de la BNF et des catalogues français (exception d'une édition à Lyon de 1586), comme de nombreuses bibliothèques. Il nous a été impossible de retrouver la date de l'originale, sûrement dans les premières années du XVIème en Italie, bien que le Grégoire donne 1571 pour la première édition…? Brunet donne 1499 comme date de la première édition. Impression en Italique. Plein Vélin d'époque. Polydore Vergil (1470-1555) est né et mort à Urbino, après avoir étudié à Bologne et Padoue, il devint le secrétaire du duc d'Urbino et le chambellan d'Alexandre VI. Ses deux premiers écrits le rendirent célèbres et obtinrent une grande popularité 'Proverbiorum libellus' et 'De inventoribus rerum', traduite en français par 'Les inventeurs des choses'. En 1501 le pape l'envoya en Angleterre, devenant l'intime de Henri VII, ce dernier lui commanda une histoire d'Angleterre par lequel Polydore devint le premier historien moderne, ne se contentant pas d'établir une simple chronique mais étudiant les événements, ainsi il influença tous les historiens futurs et même shakespeare dans sa vision de l'histoire. Il revint dans son pays natal lors des changements religieux en Angleterre. (Encyclopédie Catholique). Sous la forme d'articles, il est traité de toutes sortes d'inventions, du sel, de la poterie, de la peinture, du lin, de la musique… Le livre est aussi une histoire de la médecine et de la magie. Polydore Vergil a naturellement abondamment puisé dans les Anciens. Quelque trous de vers sur le dos, une déchirure en tête du Vélin. - apud Iacobum Boyerium, Lugduni (Lyon) _1560, fort in 16 (12,2x8cm), (24) 676pp. -34., Un Vol. relié. - Un Vol. relié

      [Bookseller: Librairie Le Feu Follet]
 8.   Check availability:     Biblio     Link/Print  


        Corpus doctrinae Christianae. Quae est summa orthodoxi et Catholici dogmatis, complectens doctrinam puram & ueram Euangelij Iesu Christi secundum diuina prophetarum & apostolorum scripta, aliquot libris fideli ac pio studio explicata

      cum gratia & privilegio ad decennium in officina M. Ernesti Voegelini Constantiensis Lipsiae: cum gratia & privilegio ad decennium [in officina M. Ernesti Voegelini Constantiensis]. 1560. First edition of Melanchthon's last work, published just three months before his death; folio, pp. [20], 982; large woodcut vignette on title- p., 8-, 7-, and 6-line historiated woodcut initials, dampstains in the fore-margins of the first 5 and top and fore-margins of the last 8 leaves, small clipped ownership signature at the lower outer corner of the title- p. (remaining on 3 lines are the letters "Emp / man / ar"); contemporary blindstamped pigskin, vellum label on spine titled in ink; the whole worn and soiled, lacking both clasps, turn-ins curled; in all, a good, sound copy, This copy extensively annotated on approximately 240 pages in at least two distinct hands (about one-third very heavily annotated), in red and black ink, endpapers also with extensive ink notations, the front pastedown with the ownership signature of "Jo. Caspar Reuchlin D., 1752" (likely one of the annotators). Many of the annotations are earlier, likely dating from the 17th century. Sections in the book extensively marked includ De Deo, De Filio, De Creatione, De Peccato Originis, De Evangelio, De Vocabulo Fidei, De Praemiis, De Loge Morali, De Libero Arbitrio, De Iustificatione, De Bonis Operibus, and De Ecclesia. Reuchlin is the author of Dissertatio academica de historica Christiana Romanorum poetarum testimoniis illustrata, Strasbourg, 1750. Adams M-1105; BM German STC, p. 610; Graesse IV, p. 469; OCLC locates 9 copies (5 in the U.S.); no copy at auction in more than 25 years.

      [Bookseller: Rulon-Miller Books ]
 9.   Check availability:     ABAA     Link/Print  


        Della fabrica del mondo, libri x. ne quali si contengono le voci di dante, del petrarca, del boccaccio, and d'altri buoni auttori, mediante le quali si possono scrivendo esprimere tutti i concetti dell'huomo di qualunque cosa creata. di nuovo stampati.. in venetia, appresso francesco sansovino, 1560.

      In-folio (305x210mm), ff. (38) di dedicatorie e indici su tre colonne, 263, (1) di registro, legatura di fine '700 in m. pelle con titolo in oro su tassello rosso e fregi a catenella in oro al dorso. Tagli rossi. Al frontespizio impresa tipografica. Fregi tipografici istoriati, testo su doppia colonna. Timbro di estinta biblioteca. Antiche firme al titolo. Sparsi aloni e bruniture di leggera entità. Bell'esemplare. Reimpressione veneziana emendata e ampliata ""di molte voci Latine and Volgari del Bembo poste a suoi luoghi"" di quest'imponente opera rinascimentale, costituente una sorta di repertorio metodico della lingua volgare. L'Alunno, al secolo Francesco Del Bailo, grammatico, linguista e calligrafo, nacque a Ferrara nel 1485 e morì a Venezia nel 1556. Adams, A-837. Zaunmüller, 197. EDIT16 CNCE 1314. Manca a STC Italian.

      [Bookseller: Studio Bibliografico Benacense]
 10.   Check availability:     maremagnum.com     Link/Print  

______________________________________________________________________________


      Home     Wants Manager     Library Search     562 Years   Links     Contact      Search Help      Terms of Service      Privacy     


Copyright © 2018 viaLibri™ Limited. All rights reserved.