The viaLibri website requires cookies to work properly. You can find more information in our Terms of Service and Privacy Policy.

Displayed below are some selected recent viaLibri matches for books published in 1561
2020-02-27 08:57:20
Henry VIII (and reputedly Thomas More)
Lyon, France: Rouillé, Guillaume, (Lyon) 1518?-1589, 1561. Good condition. [Henry VIII, King of England]. Regis Angliae Henrici huius nominis octaui Assertio septem sacramentorum aduersus Martinum Lutherum. Lugduni [Lyon], apud Guliel. Rouillium, sub scuto Veneto. M.D. LXI. [1561]. Softcover. First Lyon Edition. Quarto (215 x 155mm), pp. [lxxxxvi], 195, [1]. Signatures: 2b-2n4 a-z4 A4 B2. Near contemporary yapp style limp vellum, title inked to spine, Latin text in Roman and Italic letter, title within architectural columnar woodcut border, with a stamp of a saint(?), decorative woodcut initials, head- and tail-pieces, shoulder notes. Published with section "Literarum, quibus invictissimus princeps Henricus VIII: Rex Angliae dominus Hyberniae, ac fidei defensor respondit ad quandam epistolem Martini Lutheri ad se missam, & ipsius Lutheranae quoque epistolae exemplum". [USTC 153046]. Collated complete. The binding very secure. Covers with moderate marks and cockling, the top edges slightly chipped. First four leaves with some staining. A few very small brown spots or burn marks, however the majority of leaves remain clean. Lacking ties. Rare. Note: Henry's text (for which he received the title 'Fidei defensor') here has a lengthy polemical and virulently anti-Reformation preface by Gabriel de Saconay (1527-80), preceptor of the cathedral in Lyons. This attracted a satirical rebuttal by Calvin, 'Congratulation à vénérable prêtre messire Gabriel de Saconay touchant la belle et mignone préface dont il a remparé le livre du roi d'Angleterre'. Originally printed in London in 1521 … [Click Below for Full Description]
Bookseller: maxcloudforest [UK, GB]
2020-02-25 16:57:05
Giovanni Battista PITTONI detto "Battista Vicentino" (Vicenza 1520 - 1583)
"Acquaforte e bulino, 1561, datata e firmata in lastra in basso al centro. Esemplare nel primo stato di due, avanti le scritte al verso e il numero tratto dalla serie ""Praecipua aliquot romanae antiquitatis ruinarum monumenta par baptistam Pittonem vicentinum mense september MDLXI"". Magnifica prova, ricca di toni, impressa su carta vergata coeva, rifilata al rame o con piccoli margini, in eccellente stato di conservazione. Le vedute del Pittoni sono ispirate alle opere di Hieronimus Cock del ""Praecipua aliquot romanae antiquitatis ruinarum monumenta"". Le lastre del Pittoni furono successivamente ristampate, nel 1582, nell'opera di Vincenzo Scamozzi ""Discorsi sopra l'Antichità di Roma"". Queste prove, più stanche, recano al verso il testo descrittivo. Gli esemplari di prima tiratura, sono da considerarsi molto rari." " Etching and engraving, 1560 circa. Example in the first state of two, before the text on verso, taken from ""Praecipua aliquot romanae antiquitatis ruinarum monumenta par baptistam Pittonem vicentinum mense september MDLXI"", inspired by the same work by Hieronimus Cock. Magnificent proof, rich in shades, printed on contemporary laid paper, trimmed to the copperplate or with small margins, in excellent condition. The plates by Pittoni were later reprinted in 1582 and included in the Vincenzo Scamozzi ""Discorsi sopra l'Antichità di Roma"", where the views are weaker and with a descriptive text, on verso. The examples of the first edition, are to be considered very rare." Passavant, Le Peintre Graveur, vol. VI, 1 - I/II.
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-02-18 07:55:06
Henry VIII (and reputedly Thomas More)
Lyon, France: Rouillé, Guillaume, (Lyon) 1518?-1589, 1561. Good condition. [Henry VIII, King of England]. Regis Angliae Henrici huius nominis octaui Assertio septem sacramentorum aduersus Martinum Lutherum. Lugduni [Lyon], apud Guliel. Rouillium, sub scuto Veneto. M.D. LXI. [1561]. Softcover. First Lyon Edition. Quarto (215 x 155mm), pp. [lxxxxvi], 195, [1]. Signatures: 2b-2n4 a-z4 A4 B2. Near contemporary yapp style limp vellum, title inked to spine, Latin text in Roman and Italic letter, title within architectural columnar woodcut border, with a stamp of a saint(?), decorative woodcut initials, head- and tail-pieces, shoulder notes. Published with section "Literarum, quibus invictissimus princeps Henricus VIII: Rex Angliae dominus Hyberniae, ac fidei defensor respondit ad quandam epistolem Martini Lutheri ad se missam, & ipsius Lutheranae quoque epistolae exemplum". [USTC 153046]. Collated complete. The binding very secure. Covers with moderate marks and cockling, the top edges slightly chipped. First four leaves with some staining. A few very small brown spots or burn marks, however the majority of leaves remain clean. Lacking ties. Rare. Note: Henry's text (for which he received the title 'Fidei defensor') here has a lengthy polemical and virulently anti-Reformation preface by Gabriel de Saconay (1527-80), preceptor of the cathedral in Lyons. This attracted a satirical rebuttal by Calvin, 'Congratulation à vénérable prêtre messire Gabriel de Saconay touchant la belle et mignone préface dont il a remparé le livre du roi d'Angleterre'. Originally printed in London in 1521 … [Click Below for Full Description]
Bookseller: maxcloudforest [UK, GB]
2020-02-15 18:23:23
Agricola, Georg
Froben, Basel, 1561. Second edition. Folio, 32.2 cm; pp [xii], 502, [74], with two full-page plates (trimmed) inserted after pages 96 and 108, printer's device on title and final page. Closed tear to lower margin of p. 33/34, minor staining to pp. 103, 395; four pages (109, 285, 382, 392) misnumbered; minimal annotation on pp. 180-85, 191-194, 213, 229. Otherwise exceptionally clean, in a (presumed) eighteenth-century binding that shows wear, but is stable and sound. A beautiful copy of "first systematic treatise on mining and metallurgy and one of the first technological books of modern times.[The book] embraces everything connected with the mining industry and metallurgical processes, including administration, prospecting, the duties of officials and companies, and the manufacture of glass, sulphur, and alum. The magnificent series of two hundred and seventy-three large woodcut illustrations by Hans Rudolf Manuel Deutsch add to its value. Some of the most important sections are those on mechanical engineering and the use of water-power, hauling, pumps, ventilations, blowing of furnaces, transport of ores, etc., showing a very elaborate technique" (Printing and the Mind of Man 79, referring to the 1556 first edition). Provenance: sold at the Christie's Evelyn Library Sale, June 22, 1977 (lot 11), but not identified by them as having belong to John Evelyn himself. There is a pressmark (g.5.11) and bookplate of Sir Frederick Evelyn (1734-1812), John Evelyn's great-great grandson. [Attributes: First Edition; Hard Cover]
Bookseller: Walkabout Books, ABAA [Curtis, WA, U.S.A.]
2020-02-13 01:55:29
Giovanni Battista PITTONI detto "Battista Vicentino" (Vicenza 1520 - 1583)
1561. "Acquaforte e bulino, 1560 circa, firmata in lastra in basso al centro. Esemplare nel primo stato di due, avanti le scritte al verso e il numero tratto dalla serie ""Praecipua aliquot romanae antiquitatis ruinarum monumenta par baptistam Pittonem vicentinum mense september MDLXI"". Magnifica prova, ricca di toni, impressa su carta vergata coeva, rifilata al rame o con piccoli margini, in eccellente stato di conservazione. Le vedute del Pittoni sono ispirate alle opere di Hieronimus Cock del ""Praecipua aliquot romanae antiquitatis ruinarum monumenta"". Le lastre del Pittoni furono successivamente ristampate, nel 1582, nell'opera di Vincenzo Scamozzi ""Discorsi sopra l'Antichità di Roma"". Queste prove, più stanche, recano al verso il testo descrittivo. Gli esemplari di prima tiratura, sono da considerarsi molto rari." " Etching and engraving, 1560 circa. Example in the first state of two, before the text on verso, taken from ""Praecipua aliquot romanae antiquitatis ruinarum monumenta par baptistam Pittonem vicentinum mense september MDLXI"", inspired by the same work by Hieronimus Cock. Magnificent proof, rich in shades, printed on contemporary laid paper, trimmed to the copperplate or with small margins, in excellent condition. The plates by Pittoni were later reprinted in 1582 and included in the Vincenzo Scamozzi ""Discorsi sopra l'Antichità di Roma"", where the views are weaker and with a descriptive text, on verso. The examples of the first edition, are to be considered very rare." Passavant, Le Peintre Graveur, vol. VI, 1 - I/II.
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-02-03 00:59:22
1561. Notre blog : https://librairie-trois-plumes.blogspot.fr/ Notre mail : benoit@troisplumes.fr Ce livre a été présenté sur notre blog : ICI Clément Marot, Les œuvres de Clément Marot, de Cahors, vallet de chambre du Roy. Lyon, Guillaume Rouillé, 1561. In-16, 709p. Titre intermédiaire page 537 pour les traductions. Jolie édition des œuvres de Marot contenant les 45 vignettes gravées sur bois de Pierre Eskreich ou Pierre Vase. Celles-ci furent tirées la première fois en 1550. Cet exemplaire a été censuré anciennement (avant la reliure) d'une partie des traductions, à savoir celle des psaumes. En effet, la Sorbonne critiqua la traduction et ces psaumes devinrent par la suite chantés par les protestants uniquement. On voit d'ailleurs bien que le texte continuait, car la page 709 est coupée et collée sur une page blanche, et on aperçoit la suite du texte au dos. Reliure fin XVIIème en plein maroquin noir doublé de rouge de Luc-Antoine Boyet. La manière de traiter la reliure et la roulette en bordure des contreplats sont typiques de Boyet. Plein maroquin noir janséniste doublé de maroquin rouge, roulette sur les contreplats, roulette sur les coupes, tranches dorées sur marbrures. Exemplaire réglé. Quelques petites rousseurs, léger jaunissement général, un peu court en tête parfois, titre cursif disparu de certains feuillets, habile restauration sur 2 feuillets (541/542 & 543/544) avant la reliure, petit accroc à la coiffe inférieur, mors légèrement fendillés. Provenances : Prince Murat : ex-libris aux armes gravé par Agry Philibert-Marie-Edouard Lombard de Buffières de Rambute … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Librairie Trois Plumes (librairie_trois_plumes) [Angers, FR]
2020-02-02 19:28:19
Henry VIII (and reputedly Thomas More)
Lyon, France: Rouillé, Guillaume, (Lyon) 1518?-1589, 1561. Good condition. [Henry VIII, King of England]. Regis Angliae Henrici huius nominis octaui Assertio septem sacramentorum aduersus Martinum Lutherum. Lugduni [Lyon], apud Guliel. Rouillium, sub scuto Veneto. M.D. LXI. [1561]. Softcover. First Lyon Edition. Quarto (215 x 155mm), pp. [lxxxxvi], 195, [1]. Signatures: 2b-2n4 a-z4 A4 B2. Near contemporary yapp style limp vellum, title inked to spine, Latin text in Roman and Italic letter, title within architectural columnar woodcut border, with a stamp of a saint(?), decorative woodcut initials, head- and tail-pieces, shoulder notes. Published with section "Literarum, quibus invictissimus princeps Henricus VIII: Rex Angliae dominus Hyberniae, ac fidei defensor respondit ad quandam epistolem Martini Lutheri ad se missam, & ipsius Lutheranae quoque epistolae exemplum". [USTC 153046]. Collated complete. The binding very secure. Covers with moderate marks and cockling, the top edges slightly chipped. First four leaves with some staining. A few very small brown spots or burn marks, however the majority of leaves remain clean. Lacking ties. Rare. Note: Henry's text (for which he received the title 'Fidei defensor') here has a lengthy polemical and virulently anti-Reformation preface by Gabriel de Saconay (1527-80), preceptor of the cathedral in Lyons. This attracted a satirical rebuttal by Calvin, 'Congratulation à vénérable prêtre messire Gabriel de Saconay touchant la belle et mignone préface dont il a remparé le livre du roi d'Angleterre'. Originally printed in London in 1521 … [Click Below for Full Description]
Bookseller: maxcloudforest [UK, GB]
2020-01-29 11:31:02
1561. OPERA COMPLETA IN DUE GRANDI TOMI PLATONIS ATHENIENSIS PHILOSOPHI SUMMI OPERA, QUAE AD NOS EXTANT OMNIA, PER IANUM CORNARIUM LATINA LINGUA CONSCRIPTA. ADDITIS MARSILII FICINI ARGUMENTIS & COMMENTARIIS. BASILEA FROBEN 1561 Ottimo stato di conservazione e belle lEgature in pelle dei due tomi MOLTISSIMI Capilettera illustratI Qualche illustrazione nel testo PagINE : FRONTESPIZIO - 11 CARTE (NON NUMERATE) -1048 - 27 CARTE (NON NUMERATE) - REGISTRUM E MARCA TIPOGRAFICA AL RETRO DELL'ULTIMA CARTA CM. 33 X 23 CIRCA richiedete pure qualsiasi informazione se acquistate più lotti si puo' effettuare un'unica spedizione (costo aggiuntivo di € 0,50 per ogni oggetto successivo al 1°) (PESO MASSIMO DI OGNI SINGOLA SPEDIZIONE KG. 2,00) le spese pubblicate non sono trattabili pagamenti accettati: bonifico e carta postale non mi sono attrezzato con paypal perchè a mio avviso è un sistema troppo costoso su oggetti di moderato valore il pagamento è richiesto entro 5 gg. dall'acquisto dopodichè il gestore automatico di ebay aprirà la pratica per oggetto non pagato l'invio per posta ordinaria è previsto solo su richiesta dell'acquirente (che si assume il richio di smarrimento) l'invio con posta raccomandata è obbligatorio per tutte le transazioni di importo pari o superiore a 15 euro GRAZIE PER LA VISITA.
Bookseller: privato-collezionista [GRUMELLO, IT]
2020-01-29 04:19:09
1561. absolute Rarität: Sammelband der Reformation in einem Renaissance-Meistereinband, Martin Luther, "Index oder Register uber die Acht deudsche Tomos, Ersten und Anderen Drucks, aller Bücher und Schrifften des thewren und seligen Mans Gottes, Doctor Martini Lutheri... Gestellet Durch D. Timotheum Kirchnerum. Gedruckt zu Jhena durch Thomas Rebarts seligen nachgelassenen Erben. Anno salutis M.D.LXXXIII". Höchst seltenes Register von dem lutherischen Theologen, Theologieprofessor in Jena und Superintendenten in Weimar, Timotheus Kirchner (1533-1587), Jena 1583, zur Jenaer Gesamtausgabe der Werke Luthers, die in acht Bänden von 1555 bis 1563 erschienen ist. Der Index ist erstmals 1564 erschienen. Umfangreiches Werk ohne Seiten- bzw. Blattzählung. Blindgeprägter Renaissance-Meistereinband über vier Bünden auf Holzdeckeln; eine Schließe fehlt. Der Foliant befindet sich bis auf wenige Stockflecken in ausgezeichneter Erhaltung. Adreas Osiander, Evangelienharmonie in vier Büchern, Basel, 1561; "Harmoniae Evangelicae Libri IIII Graece et Latine, in quibus Evangelica historica ex quatuor Evangelistis ita in unum.... Avtore Andrea Osiandro. Froben Basileae, M.D.LXI." alle vier Teile in einem Band von 145 Blättern; dann angebunden "Elenchis harmoniae...", sowie "Annontationes..." zwei sehr schöne Druckermarken der Offizin Froben in Balsel; in perfekter Verfassung (die Erstausgabe der Evangelienharmonie Osianders erschien 1540).
Bookseller: rubenow1456 [Kassel, DE]
2020-01-28 20:04:35
Cordero, Juan Martin, tr.
Lyon, France: Guillaume Rouille, 1561. Small quarto in vellum with faded letters on spine; in fair condition; substantial shelf wear and soiling; back cover and spine with open tears; loose binding with open gutters; title page heavily discolored with one tear; first few pages have a large stain along gutter; warped paper with tears in a couple of pages; musty odor; this is a translation in Spanish of the 1553 edition; the second part of the book covers the medals owned since the Christian era to the Reign of Don Carlos; shelved in Case # 3; please contact us for shipping costs.
Bookseller: Second Story Books [United States]
2020-01-28 06:02:04
CARDANO, Girolamo, [CARDAN]
Basle, Henrichus Petri, 1561. ______ Format : In-8. Collation : (72), 1161, (3) pp. Reliure : Vélin à rabats. (Reliure de l'époque.). ____ Première édition. "Des avantages que le malheur nous apporte". Après l'exécution de son fils Giovanni Battista pour le meurtre de sa femme, Cardano se mit assidûment à écrire de livres. Un chapitre narre cette triste histoire. La défense prononcée par Cardan pour son fils a été imprimée à la fin, avec un fragment des écrits du fils, "De la nourriture avariée", qui est accompagné de louanges paternelles sur ses compétences en tant que médecin. Cardan donne dans cet ouvrage des directives sur la façon de surmonter les épreuves difficiles. Il l'a écrit dans le ton d'un disciple d'Epictète, et contient de nombreuses allusions à l'histoire privée de son auteur. La page 591 est déchirée dans sa marge extérieure et il manque deux ou trois lettres sur deux lignes. Très bel exemplaire. *-------* First edition of 'On Gaining Advantage from Misfortune'. Following the execution of his son Giovanni Battista for the murder of his wife, Cardano betook himself assiduously to the writing of books. The chapter upon Grief of this one is a narrative of his son's story. The defense spoken by Cardano for his son was printed at the end of it, together with a fragment of the young man's writing "Upon Foetid foods" and a fatherly laudation of his skill as a physician. This work is meant to provide directions on how to overcome difficult situations and lead a reasonably serene life. "The whole work is written in the temper of a follower of Epictetus, and contains … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Hugues de Latude [FRANCE]
2020-01-24 23:25:20
Jacob Schoepper
Germany: Jacobum Soterem, 1561. Very rare and scarce edition book. Read full details below. Details: -A very unique book dedicated to Jacob Schoepper, posthumously, who was defamed in his time. Much of his sermons and writings were criminalized and confiscated during the reformation after his doctrinal and justification of the sacraments in his catechism sermon works. This book includes some of his controversial sermons and letters that were supposedly "criminal" and done away with. His writings and instructions are representative of a reform-oriented Catholicism, which sought balance and peace between denominations by the religious instruction of clerics and lay people. He hoped to strengthen the moral formation and social discipline of the faithful. This book was organized following his death in 1554. This book was one of the first organized reformation books that created a movement in the early 16th century. -One of the first protestant reformation books at the time. The book was an organized by late Catholics with interest of a protestant revolution in the near future. The followers of Jacob Schoepper organized this book in hopes of gaining new followers to their reform-oriented beliefs of a new age of Christians. -The book measures 6" inches in height 4" inches in width and contains complete 643 pages. Pages are crisp and have held up great. No rips or tears in the pages. The book is complete with no pages missing -Original 16th century pigskin binding -Published by Jacobum Soterem in Cologne, Germany. -Language is Latin -Author is Jacob Schoepper -Error and things to … [Click Below for Full Description]
Bookseller: socialblossum-1 [Nashville, Tennessee, US]
2020-01-24 18:30:52
VENUSTI, Antonio Maria.
Milan, Giovan Antonio degli Antonij, 1561. 8vo, ff. 15, [1], 32, 127, [1]; first three leaves repaired in the lower margin (not touching text), light foxing to some pages, some waterstaining in the lower margin of the last few quires, but a good copy in early eighteenth-century stiff vellum, flat spine with red morocco lettering-piece; vellum on the spine cracked but repaired, somewhat soiled; early ownership inscriptions on the title-page, including the date 1717.First edition, containing Discorso d'intorno alla Mercantia and Trattato del Cambio di Lione o di Bisenzone and Trattato de' Cambi, and including the Italian translation of Saravia de la Calle's Institutione de' Mercanti.'Venusti examines into the elements of a just price which he considers to be the one prevailing at the time and place of a contract - the circumstances of selling and buying, the quantity of goods and money, the number of buyers and sellers, and the convenience and usefulness of the bargain, according to the judgement of upright men incapable of dishonesty. [He] makes a minute analysis of these elements, illustrating them by the theory of supply and demand, and to some extent opposing this by the theory of cost of production, asserting that giusto prezzo springs from abundance or scarcity of goods, and of merchants and money, not from cost, labour, or risk' (Palgrave III, p. 618).EHB 699; Kress Italian, 34; not in Einaudi or Goldsmiths'. Language: Italian [Attributes: First Edition]
Bookseller: Bernard Quaritch Ltd ABA ILAB [London, United Kingdom]
2020-01-24 12:10:35
1561. OPERA COMPLETA IN DUE GRANDI TOMI PLATONIS ATHENIENSIS PHILOSOPHI SUMMI OPERA, QUAE AD NOS EXTANT OMNIA, PER IANUM CORNARIUM LATINA LINGUA CONSCRIPTA. ADDITIS MARSILII FICINI ARGUMENTIS & COMMENTARIIS. BASILEA FROBEN 1561 Ottimo stato di conservazione e belle lEgature in pelle dei due tomi MOLTISSIMI Capilettera illustratI Qualche illustrazione nel testo PagINE : FRONTESPIZIO - 11 CARTE (NON NUMERATE) -1048 - 27 CARTE (NON NUMERATE) - REGISTRUM E MARCA TIPOGRAFICA AL RETRO DELL'ULTIMA CARTA CM. 33 X 23 CIRCA richiedete pure qualsiasi informazione se acquistate più lotti si puo' effettuare un'unica spedizione (costo aggiuntivo di € 0,50 per ogni oggetto successivo al 1°) (PESO MASSIMO DI OGNI SINGOLA SPEDIZIONE KG. 2,00) le spese pubblicate non sono trattabili pagamenti accettati: bonifico e carta postale non mi sono attrezzato con paypal perchè a mio avviso è un sistema troppo costoso su oggetti di moderato valore il pagamento è richiesto entro 5 gg. dall'acquisto dopodichè il gestore automatico di ebay aprirà la pratica per oggetto non pagato l'invio per posta ordinaria è previsto solo su richiesta dell'acquirente (che si assume il richio di smarrimento) l'invio con posta raccomandata è obbligatorio per tutte le transazioni di importo pari o superiore a 15 euro GRAZIE PER LA VISITA.
Bookseller: privato-collezionista [GRUMELLO, IT]
2020-01-24 05:35:56
BESLER, Basilius:
Nissen BBI, 158. - Fürstbischof Johann Conrad von Gemmingen (1561-1612) ließ Anfang des 17. Jahrhunderts den berühmten Garten von Eichstätt anlegen. Der Nürnberger Apotheker Basilius Besler (1561-1629) zeigt in seinem prachtvollen, 367 Kupfertafeln umfassenden Werk "Hortus Eystettensis" die Pracht und Vielfalt dieses botanischen Gartens. - rückseitig bedruckt, kleiner Einriss am unteren Rand, Blatt wohl etwas beschnitten 0 Gewicht in Gramm: 550
Bookseller: Antiquariat Werner Steinbeiß [München, Germany]
2020-01-22 20:57:08
Henry VIII (and reputedly Thomas More)
Lyon, France: Rouillé, Guillaume, (Lyon) 1518?-1589, 1561. Good condition. [Henry VIII, King of England]. Regis Angliae Henrici huius nominis octaui Assertio septem sacramentorum aduersus Martinum Lutherum. Lugduni [Lyon], apud Guliel. Rouillium, sub scuto Veneto. M.D. LXI. [1561]. Softcover. First Lyon Edition. Quarto (215 x 155mm), pp. [lxxxxvi], 195, [1]. Signatures: 2b-2n4 a-z4 A4 B2. Near contemporary yapp style limp vellum, title inked to spine, Latin text in Roman and Italic letter, title within architectural columnar woodcut border, with a stamp of a saint(?), decorative woodcut initials, head- and tail-pieces, shoulder notes. Published with section "Literarum, quibus invictissimus princeps Henricus VIII: Rex Angliae dominus Hyberniae, ac fidei defensor respondit ad quandam epistolem Martini Lutheri ad se missam, & ipsius Lutheranae quoque epistolae exemplum". [USTC 153046]. Collated complete. The binding very secure. Covers with moderate marks and cockling, the top edges slightly chipped. First four leaves with some staining. A few very small brown spots or burn marks, however the majority of leaves remain clean. Lacking ties. Rare. Note: Henry's text (for which he received the title 'Fidei defensor') here has a lengthy polemical and virulently anti-Reformation preface by Gabriel de Saconay (1527-80), preceptor of the cathedral in Lyons. This attracted a satirical rebuttal by Calvin, 'Congratulation à vénérable prêtre messire Gabriel de Saconay touchant la belle et mignone préface dont il a remparé le livre du roi d'Angleterre'. Originally printed in London in 1521 … [Click Below for Full Description]
Bookseller: maxcloudforest [UK, GB]
2020-01-22 15:17:12
BESLER, Basilius:
Nissen BBI, 158. - Fürstbischof Johann Conrad von Gemmingen (1561-1612) ließ Anfang des 17. Jahrhunderts den berühmten Garten von Eichstätt anlegen. Der Nürnberger Apotheker Basilius Besler (1561-1629) zeigt in seinem prachtvollen, 367 Kupfertafeln umfassenden Werk "Hortus Eystettensis" die Pracht und Vielfalt dieses botanischen Gartens. - rückseitig bedruckt, Mitte waagerecht schwacher Falz, rechts unten kleiner zarter Wasserrand, gut erhaltenes Blatt 0 Gewicht in Gramm: 550
Bookseller: Antiquariat Werner Steinbeiß [München, Germany]
2020-01-21 10:13:15
1561. VITA DELL'INVITTISS. E GLORIOSISS. IMPERADOR CARLO QUINTO DISCRITTA DA M.LODOVICO DOLCE CON LA TAVOLA NEL FINE - CON PRIUILEGIO DEL SOMMO PONTEFICE PIO IIII & DELLO ILLUSTRISS.SENATO VINITIANO & D'ALTRI PRENCIPI-Vinegia - GABRIEL GIOLITO DE' FERRARI, 1561 sc.comp.sottoeinau.
Bookseller: kanived [Roma, IT]
2020-01-20 19:43:08
1561. 2 volumi in Uno - Aldo Manuzio Eleganze insieme con la copia della lingua toscana, e latina scielte da Aldo Manutio - Venezia 1561 + Orthographiae ratio Aldo Manutio Venezia 1561 - pagine 204 + 56 - legatura in pergamena dietro scriv.neg.
Bookseller: kanived [Roma, IT]
2020-01-19 19:57:13
1561. Condition: Ottime condizioni. Quando si ordina dagli Stati Uniti, i pacchi possono essere soggetti a tasse di importazione e dazi doganali, che l'acqirente è tenuto a pagare.La Villa Palladius Petrus 1561 Pergamena Gardening Orchards Esperimenti Fattoria Questo foglio informativo sul prodotto è stato originariamente stilato in lingua inglese. Si prega di consultare appresso una traduzione automatica dello stesso in lingua italiani. Per ogni domanda, si invita cortesemente a contattarci. LA VILLA Palladio Petrus 1561 Vellum giardinaggio frutteti esperimenti FARM rara 36223 Palladius, Petrus LA VILLA [1561 giardinaggio, agricoltura] Palladius, Petrus VG Limp vellum Pages88, [4] [1] Non attribuita Venezia 1561 1 ° edizione italiana [agricoltura - giardinaggio]-PALLADIUS, Petrus - La villa (...) tradotta nuovamente a Francesco Sansovino, nella quale si contiene il modo di cultiuar la terra di mese in mese, di Inserir gli arbori, di gouernar gli horti & giardini, con la proprieta de frutti, delle herbe & de gli animali, con molte altre cose utili un prò del contado. [grezzo traduzione-la villa (...) tradotto nuovamente a Francesco Sansovino, che è contenuto nel senso della cultivar di terra da mese a mese, inserirà l'arbor, gestione del giardino & giardini, con le proprietà della frutta, herbe & gli animali, con molte altre cose utili della campagna]. 4to, pergamena floscia cont (tinto), -88 [4]-[4] FF. (carta età-tonica, alcuni spotting e Marg. colorazione, SM. Marg. lacrima in L2). Buona copia. Trsl italiani rari. Da p. Sansovino (1521-1583) del libro di testo romano di … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Poor Man's Books Kenny Parolini (kenpa) [Vineland, New Jersey, US]
2020-01-19 08:04:42
Chaucer, Geoffrey [ed. John Stowe]
London: John Kyngston for John Wight, 1561. First Thus. First edition by John Stowe and the fifth edition overall. Folio measuring 318 x 220mm bound in 17th century calf. Six raised bands and spine gilt in compartments; title label replaced to style and joints and corners expertly repaired. Nineteenth century endpapers. Contemporary ownership inscriptions of John Goldwell at the header of title and one erased below date on title. Ownership inscription of Samuel Oldham Lees, Corpus Christi Cambridge, 1858 and A. Oldham Lees, Caius College Cambridge 1890 to front endpaper. Manuscript glossary on rear endpaper. Minor restoration to the lower edge of several preliminary leaves not affecting text. A handsome copy of one of the most important literary works in the English language. Containing 22 woodcuts in the Prologue in addition to the woodcut of the Knight, Pforzheimer considers the present to be the first issue, stating that the woodcut blocks were used by Caxton in the second printing of his Canterbury Tales. While scholars are currently debating whether this, or the variant issue with the large woodcut of Chaucer's arms is the true first, the present issue remains the more scarce and desirable of the two. A sumptuous collection of literature from one of England's greatest early masters. Geoffrey Chaucer is credited with setting the style of Middle English literature. He is often considered England's first "poet laureate" - after he received a reward from Richard II for one of his poems. Although Chaucer is famous chiefly for his medieval-era masterpiece, The Canterbury Tal … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Whitmore Rare Books [USA]
Check availability:
2020-01-19 07:11:49
Piccolomini Alessandro
1561. [Figurato Scienze-Manoscritto-Geografia] (cm 21) bella piena pergamena originale. -- cc. 4 nn., cc. 43 + 1 carta con marca tipografica. Nel testo figure geometriche. Dedica dello stampatore a Giov. Matteo Bembo e dell' autore a Iacomo Cocco. Seconda edizione, identica alla prima del 1558. Interessante opera del celebre matematico e astronomo senese. Il Piccolomini (Siena 1508-1579) della famiglia di Papa Pio II fu anche letterato, commediografo, poeta, filosofo e valente volgarizzatore e commentatore di Aristotele. Qualche carta appena ombrata, lievi aloni marginali e una piccola gora al margine bianco basso delle prime 7 carte senza danno al testo. Peraltro ottimo esemplare a pieni margini. interessante copia appartenuta ad uno studioso dell' epoca del quale si legge al frontis la nota di possesso: "Floravantis.27 gradi sole exit luna vero.gradi 25.1582" e ai margini particolari note manoscritte autografe del possessore del libro che contengono varie misurazioni e citazioni relative al Clavius e al Sacrobosco dei quali si leggono chiaramente i nomi. * Riccardi II 273; * Choix 7517; * Houzeau-Lancaster 2493; * Poggendorff II 442; * Graesse V 281; * Bm. Stc. 513. Non in Adams.
Bookseller: LibriAntichiArezzo-FC Edizioni (studio.bibliografico.libri.antichi.arezzo) [ Arezzo, IT]
2020-01-18 16:09:07
1561. LE LETTERE FAMILIARI LATINE DI M. TULLIO CICERONE E D' ALTRI AUTORI COMMENTATE IN LINGUA VULGARE TOSCANA DA GIOVANNI FABRINI con ordine che il vulgare e comento de latino e il latino de vulgare ambedue le lingue dichia- randosi l' una co l' altra IN VINETIA Appresso Giovanbattista e Marchio Sessa Fratelli MDLXI ***************** formato: 29x20 cm. - 3 carte nn. - 226 carte legatura ottocentesca in mezza pergamena con tassello con titoli al dorso presente una gora non invasiva alle prime 30 carte la carta e' molto fresca e croccante leggermente smarginate alcune carte, segno di tarlo alle ultime 5 carte con perdita di qualche lettera, scritte d' epoca al frontespizio vedi foto BUONO STATO DI CONSERVAZIONE.
Bookseller: Pariolibri (gasparone2) [Roma, IT]
2020-01-18 15:06:08
1561. Notre blog : https://librairie-trois-plumes.blogspot.fr/ Notre mail : benoit@troisplumes.fr Ce livre a été présenté sur notre blog : ICI Clément Marot, Les œuvres de Clément Marot, de Cahors, vallet de chambre du Roy. Lyon, Guillaume Rouillé, 1561. In-16, 709p. Titre intermédiaire page 537 pour les traductions. Jolie édition des œuvres de Marot contenant les 45 vignettes gravées sur bois de Pierre Eskreich ou Pierre Vase. Celles-ci furent tirées la première fois en 1550. Cet exemplaire a été censuré anciennement (avant la reliure) d'une partie des traductions, à savoir celle des psaumes. En effet, la Sorbonne critiqua la traduction et ces psaumes devinrent par la suite chantés par les protestants uniquement. On voit d'ailleurs bien que le texte continuait, car la page 709 est coupée et collée sur une page blanche, et on aperçoit la suite du texte au dos. Reliure fin XVIIème en plein maroquin noir doublé de rouge de Luc-Antoine Boyet. La manière de traiter la reliure et la roulette en bordure des contreplats sont typiques de Boyet. Plein maroquin noir janséniste doublé de maroquin rouge, roulette sur les contreplats, roulette sur les coupes, tranches dorées sur marbrures. Exemplaire réglé. Quelques petites rousseurs, léger jaunissement général, un peu court en tête parfois, titre cursif disparu de certains feuillets, habile restauration sur 2 feuillets (541/542 & 543/544) avant la reliure, petit accroc à la coiffe inférieur, mors légèrement fendillés. Provenances : Prince Murat : ex-libris aux armes gravé par Agry Philibert-Marie-Edouard Lombard de Buffières de Rambute … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Librairie Trois Plumes (librairie_trois_plumes) [Angers, FR]
2020-01-18 08:13:59
Chaucer, Geoffrey [ed. John Stowe]
London: John Kyngston for John Wight, 1561. First Thus. First edition by John Stowe and the fifth edition overall. Folio measuring 318 x 220mm bound in 17th century calf. Six raised bands and spine gilt in compartments; title label replaced to style and joints and corners expertly repaired. Nineteenth century endpapers. Contemporary ownership inscriptions of John Goldwell at the header of title and one erased below date on title. Ownership inscription of Samuel Oldham Lees, Corpus Christi Cambridge, 1858 and A. Oldham Lees, Caius College Cambridge 1890 to front endpaper. Manuscript glossary on rear endpaper. Minor restoration to the lower edge of several preliminary leaves not affecting text. A handsome copy of one of the most important literary works in the English language. Containing 22 woodcuts in the Prologue in addition to the woodcut of the Knight, Pforzheimer considers the present to be the first issue, stating that the woodcut blocks were used by Caxton in the second printing of his Canterbury Tales. While scholars are currently debating whether this, or the variant issue with the large woodcut of Chaucer's arms is the true first, the present issue remains the more scarce and desirable of the two. A sumptuous collection of literature from one of England's greatest early masters. Geoffrey Chaucer is credited with setting the style of Middle English literature. He is often considered England's first "poet laureate" - after he received a reward from Richard II for one of his poems. Although Chaucer is famous chiefly for his medieval-era masterpiece, The Canterbury Tal … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Whitmore Rare Books [USA]
Check availability:
2020-01-18 07:34:22
Anonimo
"Bulino, 1561, originariamente pubblicato dall'editore Antonio Salamanca. Esemplare nel probabile terzo stato di tre, con l'indirizzo di Orazio Pacifico o Pacifici. Ottima prova, impressa su carta vergata coeva priva di filigrana, rifilata la rame, leggere abrasioni al verso, per il resto in ottimo stato di conservazione. L'opera deriva dall'affresco di Andrea del Sarto nel chiostro dello Scalzo a Firenze. Andrea del Sarto concluse la decorazione del chiostro dello Scalzo dipingendo gli episodi che iconograficamente iniziano la storia della vita del Battista: la ""Visitazione"" (1524) e la ""Nascita del Battista"" (1526). Il ciclo, nella sua esecuzione prolungata, registra con un risalto magistrale le varie fasi della pittura sartesca, in una sequenza stilisticamente varia e ricca che riassume la storia della pittura fiorentina dei primi tre decenni del Cinquecento. L'affresco ha due disegni preparatori: uno conservato a Digione presso il Musee des Beaux Arts, raffigurante dei particolari per la figura in primo piano a sinistra della composizione; l'altro conservato a New York presso la Pierpont Morgan Library, con schizzi per l'uomo sulle scale sull'estrema destra della scena. Andrea del Sarto, pseudonimo di Andrea d'Agnolo di Francesco di Luca di Paolo del Migliore Vannucchi (Firenze, 16 luglio 1486 - Firenze, 29 settembre 1530), è stato un pittore italiano. Giorgio Vasari lo definì pittore ""senza errori"", elogiandone la perfezione formale, la rapidità e sicurezza d'esecuzione. Tale elogio vasariano appare però ormai riduttivo nei confronti di un artista che, erede dell … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-17 23:03:31
Chaucer, Geoffrey [ed. John Stowe]
London: John Kyngston for John Wight, 1561. First Thus. First edition by John Stowe and the fifth edition overall. Folio measuring 318 x 220mm bound in 17th century calf. Six raised bands and spine gilt in compartments; title label replaced to style and joints and corners expertly repaired. Nineteenth century endpapers. Contemporary ownership inscriptions of John Goldwell at the header of title and one erased below date on title. Ownership inscription of Samuel Oldham Lees, Corpus Christi Cambridge, 1858 and A. Oldham Lees, Caius College Cambridge 1890 to front endpaper. Manuscript glossary on rear endpaper. Minor restoration to the lower edge of several preliminary leaves not affecting text. A handsome copy of one of the most important literary works in the English language. Containing 22 woodcuts in the Prologue in addition to the woodcut of the Knight, Pforzheimer considers the present to be the first issue, stating that the woodcut blocks were used by Caxton in the second printing of his Canterbury Tales. While scholars are currently debating whether this, or the variant issue with the large woodcut of Chaucer's arms is the true first, the present issue remains the more scarce and desirable of the two. A sumptuous collection of literature from one of England's greatest early masters. Geoffrey Chaucer is credited with setting the style of Middle English literature. He is often considered England's first "poet laureate" - after he received a reward from Richard II for one of his poems. Although Chaucer is famous chiefly for his medieval-era masterpiece, The Canterbury Tal … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Whitmore Rare Books [USA]
2020-01-17 12:46:39
Giulio BONASONE (Bologna circa 1500 - Roma circa 1580)
"Bulino, 1561, datato e firmato in lastra sul basamento a sinistra 'Michaelis Angeli Bonaro Inventor Julius Bonasonius F / MDLXI.' Esempalre nel seconod stato di due, con il numero VI aggiunto in basso a sinistra. Buona prova, impressa su carta vergata coeva con filigrana "oca", completa dei margini bianchi, piccole macchie di inchiosto sparse, nel complesso in buono stato di conservazione. L'incisione traduce la celebre composizione di Michelangelo "Sacra Famiglia con S. Giovannino", meglio nota come "La Madonna del Silenzio". Il disegno autografo, eseguito intorno al 1540, fu riscoperto nel 1951 nella raccolta del duca di Portland. L'opera conobbe una straordinaria fortuna durante tutta la seconda metà del Cinquecento, per cadere nell'oblio, sembra alquanto rapidamente, verso la fine del secolo. Scrive Alessia Alberti: ""i, sulla base della panca, a sinistra «michaelis angeli bonaro / inventor / ivlivs bonasonivs f. / .m d· l·x·i.» (nella data la d è rovescia), a partire da un certo momento compaiono sulla matrice diversi graffi e ossidazioni (le più vistose lungo il braccio disteso del bambino e nel tendaggio poco sopra la testa della Vergine); ii, è stato aggiunto in basso a sinistra il riferimento a una numerazione non del tutto chiaro «nv° i» (le aste della in e quella della v sono accorpate), probabilmente la stessa che Zanetti (1837) ha interpretato come n. 6. M. Cirillo Archer (tib 28c) ha dato anche notizia di uno stato posteriore al primo, con la lastra tagliata alla base del trono e con ritocchi nel paesaggio, stato che non abbiamo recepito in quanto l'unica pro … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-17 11:30:04
NANNINI, Remigio Fiorentino.
con gli Argomenti a ciascuna Oratione, per maggiore intelligenza di quanto si contiene in esse, e con gli effetti che seguirono da dette Orationi. Nelle quali, oltre alla cognitione dell'historie, s'ha notitia di governi  di Stati, e di Republiche, d'accusare, e difendereRei, e di molte cose utili a ciascuno, ch'attende alla vita civile. In Vinegia appresso Gabriel Giolito de Ferrari, 1561. in-8, (mm 215x140), pp. (16),  483, legatura settecentesca in piena pergamena rigida con unghie e tagli blu,  titolo e tipografo elegantemente calligrafati al dorso.  Prima edizione di questa raccolta di orazioni di storici latini, greci  ed italiani curata da Remigio Nannini. Precede il testo la dedica all'illustre Reverendo S. AntonMaria Salviati. Impresa tipografica al titolo, finalini, testatine e capilettera ornati n.t. Contiene tra le altre le orazioni di: Dione, Senofonte, Quinto Curtio, Appiano Alessandrino, Tito Livio, Crispo Salustio, Egesipio, Procopio Cesariense, Leonardo Aretino, Poggio Fiorentino ed altri. Remigio Nannini o Nanni, conosciuto più comunemente come Remigio Fiorentino (Firenze 1521-1581) visse quasi sempre a Venezia, fu frate domenicano, uomo di profonda cultura, poeta, editore, scrittore politico e traduttore (tra l'altro tradusse i ''Rimedi dell'una e dell'altra fortuna'' di Petrarca e la ''Storia de' costumi de' popoli settentrionali'' di Olao Magno). Esemplare in perfetto stato di conservazione, ex libris  N.D.M. March. de Dionysijs al contropiatto superiore. Bongi, Annali di Gabriel Giolito de' Ferrari, II, pp.125-126. Adams, O-242. STC Italian Books, p. 4 … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquaria Pregliasco [Torino, Italy]
2020-01-17 11:19:44
1561. FRANCESCO SANSOVINO DIVERSE ORATIONI VOLGARMENTE SCRITTE DA MOLTI HUOMINI ILLUSTRI DE TEMPI NOSTRI NELLE QUALI SI CONTENGONO RAGIONAMENTI CONUENEUOLI A PRINCIPI, A SENATORI, A CAPITANI, & AD OGNI ALTRA QUALITA' DI PERSONE RACCOLTE, RIVEDUTE ET CORRETTE, PER FRANCESCO SANSOVINO CON UN TRATTATO DEL MEDESIMO INTORNO ALLA MATERIA DELL'ARTE. CON LA TAVOLA DELLE COSE NOTABILI PER ORDINE D'ALFABETO. CON PRIVILEGIO IN VENETIA, PRESSO FRANCESCO SANSOVINO, 1561 Note: in 8° (cm 21 x 15,5), cc. 8 n.n. + 104 + 88 + 4 n.n. + 150 + 48. Mezza pelle con piatti marmorizzati. (contenenti Orationi a Principi di Venetia, di ambasciatori delle città di Terraferma). Gamba, 1547: "pregevole Raccolta". Marca tipografica al frontespizio. Numerosi fregi e capilettera incisi, tagli spruzzati. CONDIZIONI GENERALI DEL LIBRO BUONE IL DORSO E' STACCATO Si accettano anche altre forme di pagamento Per qualsiasi chiarimento potere chiamare al 329 - 87.37.555 Potete richiedere altre foto e informazioni scrivendo a: pregiatecharte@libero.it Sono interessato all'acquisto di biblioteche o libri antichi in blocco INFORMAZIONI D'ASTA: L'oggetto mostrato nella foto è realmente quello in asta. Prima di effettuare qualsiasi offerta, se avete delle domande fatele senza esitare. SPESE DI SPEDIZIONE E IMBALLAGGIO: Raccomandata Kg 0 - 2: € 4,50 (spedizione tracciabile) Raccomandata Kg 2 - 5: € 7,00 (spedizione tracciabile) Prioritaria Kg 0 - 2: € 2,50 (spedizione non tracciabile) Prioritaria Kg 2 - 5: € 5,00 (spedizione non tracciabile) Pacco celere 3 (spedizione tracciabile) - prezzo variabile in base al peso: Kg … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Pregiate Charte (mamama62) [Venezia Mestre, IT]
2020-01-17 03:38:09
1561. OPERA COMPLETA IN DUE GRANDI TOMI PLATONIS ATHENIENSIS PHILOSOPHI SUMMI OPERA, QUAE AD NOS EXTANT OMNIA, PER IANUM CORNARIUM LATINA LINGUA CONSCRIPTA. ADDITIS MARSILII FICINI ARGUMENTIS & COMMENTARIIS. BASILEA FROBEN 1561 Ottimo stato di conservazione e belle lEgature in pelle dei due tomi MOLTISSIMI Capilettera illustratI Qualche illustrazione nel testo PagINE : FRONTESPIZIO - 11 CARTE (NON NUMERATE) -1048 - 27 CARTE (NON NUMERATE) - REGISTRUM E MARCA TIPOGRAFICA AL RETRO DELL'ULTIMA CARTA CM. 33 X 23 CIRCA richiedete pure qualsiasi informazione se acquistate più lotti si puo' effettuare un'unica spedizione (costo aggiuntivo di € 0,50 per ogni oggetto successivo al 1°) (PESO MASSIMO DI OGNI SINGOLA SPEDIZIONE KG. 2,00) le spese pubblicate non sono trattabili pagamenti accettati: bonifico e carta postale non mi sono attrezzato con paypal perchè a mio avviso è un sistema troppo costoso su oggetti di moderato valore il pagamento è richiesto entro 5 gg. dall'acquisto dopodichè il gestore automatico di ebay aprirà la pratica per oggetto non pagato l'invio per posta ordinaria è previsto solo su richiesta dell'acquirente (che si assume il richio di smarrimento) l'invio con posta raccomandata è obbligatorio per tutte le transazioni di importo pari o superiore a 15 euro GRAZIE PER LA VISITA.
Bookseller: privato-collezionista [GRUMELLO, IT]
2020-01-16 07:41:36
Girolamo RUSCELLI (Viterbo 1504 - Venezia 1566)
1561. "Seconda mappa dell'intera parte meridionale del continente dopo quella di Giacomo Gastaldi (1548). La carta descrive l'America meridionale, il Sud Atlantico e parte delle coste della Guinea. Numerose le inesattezze nel Rio delle Amazzoni, qui denominato "R Marangon", raffigurato con l'origine nella parte meridionale. Carta tratta dalla ""Geographia di Claudio Tolomeo"", a cura del Ruscelli, pubblicata in Venezia in pù edizioni tra il 1561 ed il 1598. La carta è basata sulla ""Geografia"" di Giacomo Gastaldi, che probabilmente disegnò personalmente anche queste mappe, che vennero incise dai fratelli Sanuto. La peculiarità di queste mappe è che sono incise due per lastra e successivamente tagliate; questo il motivo per cui il segno del rame appare solo in tre lati della mappa. Il testo del Ruscelli e le sue carte sono considerate come il miglior atlante moderno fino alla prima versione del Thatrum di Ortelius, 1570. Solo la loro enorme diffusione ne impedisce una valutazione sostenuta nel mercato antiquario. L'opera infatti ebbe una prima stesura nel 1561, stampata da Vincenzo Valgrisi che ne curò anche la ristampa del 1562. Tre sono le edizioni firmate da Giordano Ziletti (due nel 1564 e una del 1574), mentre nel 1597 viene edita dai fratelli Calignani. Tutte queste edizioni contengono 64 tavole. Nel 1598 e 1599 vengono alla luce le due edizioni curate da Giuseppe Rosaccio e stampate dagli Eredi di Melchior Sessa. Queste ultime due edizioni comprendono 69 tavole; sono infatti aggiunte la carta del planisfero e dei continenti del Rosaccio." "Second map depicting the wh … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-16 07:41:36
Girolamo RUSCELLI (Viterbo 1504 - Venezia 1566)
1561. "Carta tratta dalla ""Geographia di Claudio Tolomeo"", a cura del Ruscelli, pubblicata in Venezia in pù edizioni tra il 1561 ed il 1598. La carta è basata sulla ""Geografia"" di Giacomo Gastaldi, che probabilmente disegnò personalmente anche queste mappe, che vennero incise dai fratelli Sanuto. La peculiarità di queste mappe è che sono incise due per lastra e successivamente tagliate; questo il motivo per cui il segno del rame appare solo in tre lati della mappa. Il testo del Ruscelli e le sue carte sono considerate come il miglior atlante moderno fino alla prima versione del Thatrum di Ortelius, 1570. Solo la loro enorme diffusione ne impedisce una valutazione sostenuta nel mercato antiquario. L'opera infatti ebbe una prima stesura nel 1561, stampata da Vincenzo Valgrisi che ne curò anche la ristampa del 1562. Tre sono le edizioni firmate da Giordano Ziletti (due nel 1564 e una del 1574), mentre nel 1597 viene edita dai fratelli Calignani. Tutte queste edizioni contengono 64 tavole. Nel 1598 e 1599 vengono alla luce le due edizioni curate da Giuseppe Rosaccio e stampate dagli Eredi di Melchior Sessa. Queste ultime due edizioni comprendono 69 tavole; sono infatti aggiunte la carta del planisfero e dei continenti del Rosaccio." "Map, taken from Ruscelli edition of Ptolemy's ""Geographia"", printed in Venice from 1561 to 1598. Ruscelli's Atlas is an expanded edition of Gastaldi's ""Geografia"" of 1548, which has been called the most comprehensive atlas produced between Martin Waldseemüller's Geographiae of 1513, and the Abraham Ortelius Theatrum of 1570. Ruscelli and Ga … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-16 07:41:36
Girolamo RUSCELLI (Viterbo 1504 - Venezia 1566)
1561. "Versione estesa della carta di Giacomo Gastaldi del 1548, cartograficamente identica con eccezione dello Yucatan correttamente rappresentato come una penisola. La carta è tratta dall'edizione italiana del 1564 della ""Geographia"" di Claudio Tolomeo, a cura del Ruscelli, ed è incisa dai fratelli Sanuto. Si tratta del primo stato di tre, con la linea del rame in alto non presente, poiché venivano incise due carte per ogni rame. Carta tratta dalla ""Geographia di Claudio Tolomeo"", a cura del Ruscelli, pubblicata in Venezia in pù edizioni tra il 1561 ed il 1598. La carta è basata sulla ""Geografia"" di Giacomo Gastaldi, che probabilmente disegnò personalmente anche queste mappe, che vennero incise dai fratelli Sanuto. La peculiarità di queste mappe è che sono incise due per lastra e successivamente tagliate; questo il motivo per cui il segno del rame appare solo in tre lati della mappa. Il testo del Ruscelli e le sue carte sono considerate come il miglior atlante moderno fino alla prima versione del Thatrum di Ortelius, 1570. Solo la loro enorme diffusione ne impedisce una valutazione sostenuta nel mercato antiquario. L'opera infatti ebbe una prima stesura nel 1561, stampata da Vincenzo Valgrisi che ne curò anche la ristampa del 1562. Tre sono le edizioni firmate da Giordano Ziletti (due nel 1564 e una del 1574), mentre nel 1597 viene edita dai fratelli Calignani. Tutte queste edizioni contengono 64 tavole. Nel 1598 e 1599 vengono alla luce le due edizioni curate da Giuseppe Rosaccio e stampate dagli Eredi di Melchior Sessa. Queste ultime due edizioni comprendono 69 ta … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-16 07:41:35
Girolamo RUSCELLI (Viterbo 1504 - Venezia 1566)
"Acquaforte e bulino, circa 1561. Magnifica prova, impressa su carta vergata coeva, con margini, in perfetto stato di conservazione. Esemplare in meravigliosa coloritura coeva. Carta tratta dalla ""Geographia di Claudio Tolomeo"", a cura del Ruscelli, pubblicata in Venezia in pù edizioni tra il 1561 ed il 1598. La carta è basata sulla ""Geografia"" di Giacomo Gastaldi, che probabilmente disegnò personalmente anche queste mappe, che vennero incise dai fratelli Sanuto. La peculiarità di queste mappe è che sono incise due per lastra e successivamente tagliate; questo il motivo per cui il segno del rame appare solo in tre lati della mappa. Il testo del Ruscelli e le sue carte sono considerate come il miglior atlante moderno fino alla prima versione del Thatrum di Ortelius, 1570. Solo la loro enorme diffusione ne impedisce una valutazione sostenuta nel mercato antiquario. L'opera infatti ebbe una prima stesura nel 1561, stampata da Vincenzo Valgrisi che ne curò anche la ristampa del 1562. Tre sono le edizioni firmate da Giordano Ziletti (due nel 1564 e una del 1574), mentre nel 1597 viene edita dai fratelli Calignani. Tutte queste edizioni contengono 64 tavole. Nel 1598 e 1599 vengono alla luce le due edizioni curate da Giuseppe Rosaccio e stampate dagli Eredi di Melchior Sessa. Queste ultime due edizioni comprendono 69 tavole; sono infatti aggiunte la carta del planisfero e dei continenti del Rosaccio." "ORIGINAL COLOURING Etching with engraving, about 1561. Magnificent proof, printed on contemporary laid paper, with margins, in perfect condition. Example in wonderful contempor … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-16 07:41:35
Girolamo RUSCELLI (Viterbo 1504 - Venezia 1566)
1561. "La mappa di Ruscelli è molto interessante per la sua rappresentazione dei cinque continenti conosciuti, legati tra loro come una superficie continua. Questa mappa presenta una vista della superficie terrestre già piuttosto obsoleta ai tempi della sua pubblicazione. Già in precedenza, altri cartografi, partendo da Matrin Waldseemuller nel 1507, avevano messo in dubbio l'affermazione di Colombo secondo cui Asia e America fossero un unico continente. I viaggi di Magellano e altri esploratori, che permisero di conoscere definitivamente la reale estensione dell'oceano Pacifico, diedero ulteriore sostegno a tali dubbi, sebbene lasciassero aperta la possibilità di una connessione amer-asiatica a settentrione. Intorno alla metà del XVI secolo, tuttavia, anche questa ultima ipotesi venne completamente screditata, per essere rimpiazzata dall'idea di un ipotetico "stretto di Anian". Altra interessante caratteristica di questa mappa è l'intreccio di "linee dei sestanti" radianti da 16 punti focali intorno alla mappa. Le linee dei sestanti erano strumenti di navigazione che aiutavano a mantenere la medesima posizione della bussola per raggiungere un qualsiasi punto di una linea da un altro punto della medesima. Queste sono semplicemente ornamentali e illustrative, in quanto la mappa è troppo piccola per essere funzionale. Carta tratta dalla ""Geographia di Claudio Tolomeo"", a cura del Ruscelli, pubblicata in Venezia in pù edizioni tra il 1561 ed il 1598. La carta è basata sulla ""Geografia"" di Giacomo Gastaldi, che probabilmente disegnò personalmente anche queste mappe, che ven … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-16 07:41:35
Girolamo RUSCELLI (Viterbo 1504 - Venezia 1566)
"Acquaforte e bulino, circa 1561. Magnifica prova, impressa su carta vergata coeva, con margini, in perfetto stato di conservazione. Esemplare in meravigliosa coloritura coeva. La mappa di Ruscelli è molto interessante per la sua rappresentazione dei cinque continenti conosciuti, legati tra loro come una superficie continua. Questa mappa presenta una proiezione della superficie terrestre già piuttosto obsoleta ai tempi della sua pubblicazione. Già in precedenza, altri cartografi, partendo da Matrin Waldseemuller nel 1507, avevano messo in dubbio l'affermazione di Colombo secondo cui Asia e America formassero un unico continente. I viaggi di Magellano e di altri esploratori, che permisero di conoscere definitivamente la reale estensione dell'oceano Pacifico, diedero ulteriore sostegno a tali dubbi, sebbene lasciassero aperta la possibilità di una connessione America-Asia a settentrione. Intorno alla metà del XVI secolo, tuttavia, anche questa ultima ipotesi venne completamente screditata, per essere rimpiazzata dall'idea di un ipotetico "stretto di Anian". Altra interessante caratteristica di questa mappa è l'intreccio di "linee dei sestanti" radianti da 16 punti focali. Il sestante era uno strumento indispensabile per misurare e tracciare, la rotta di navigazione. In questo caso, le linee tracciate sulla mappa sono esclusivamente ornamentali e illustrative, in quanto la carta è troppo piccola per poter essere funzionale. Carta tratta dalla ""Geographia di Claudio Tolomeo"", a cura del Ruscelli, pubblicata in Venezia in pù edizioni tra il 1561 ed il 1598. La carta è basata s … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-16 06:55:06
HORATIUS (Orazio)
1561. [PRIMA EDIZ. CLASSICI]cm 23,7) Voll 2 in uno. Ottima piena pergamena sec. XVIII, tit. in oro al dorso, tagli marmoriz., cc. 8 nn., pp 493, pp 13 nn. + 1 c. bianca; pp 543, pp 19 nn. + 1 c. bianca. Prima edizione rara e importante con il nuovo commento del Lambino, tratto da nuovi manoscr. vaticani. Vedi la nota di Graesse. L¿ediz., in vari caratteri tipografici, è elegantissima e con passi in greco. Per la sua rarità è sfuggita anche a Baudrier ¿Bibliogr. Lyonnaise¿. Il secondo vol. porta chiose coeve ai marg. di varie carte. Vecchio restauro al marg. bianco del frontis, lontano dal testo. Minime ombregg. per la qualità della carta ma esempl. molto bello, fresco e marginoso.*ADAMS H 907; *BM.STC. FRENCH 231; * BOOK AUCTION RECORD VOL. 84 p.264 a 400 marchi nel 1986; * BRUNET III 315; * GRAESSE III 351; * GONNELLI CAT. 16 N°414 A 350000 LIRE NEL 1981.
Bookseller: LibriAntichiArezzo-FC Edizioni (studio.bibliografico.libri.antichi.arezzo) [ Arezzo, IT]
2020-01-15 19:03:04
Girolamo RUSCELLI (Viterbo 1504 - Venezia 1566)
1561. "Carta tratta dalla Geographia di Claudio Tolomeo, a cura del Ruscelli, pubblicata in Venezia in pù edizioni tra il 1561 ed il 1598. La carta è basata sulla Geographia di Giacomo Gastaldi, che probabilmente disegnò personalmente anche queste mappe, che vennero incise dai fratelli Sanuto. Carta tratta dalla ""Geographia di Claudio Tolomeo"", a cura del Ruscelli, pubblicata in Venezia in pù edizioni tra il 1561 ed il 1598. La carta è basata sulla ""Geografia"" di Giacomo Gastaldi, che probabilmente disegnò personalmente anche queste mappe, che vennero incise dai fratelli Sanuto. La peculiarità di queste mappe è che sono incise due per lastra e successivamente tagliate; questo il motivo per cui il segno del rame appare solo in tre lati della mappa. Il testo del Ruscelli e le sue carte sono considerate come il miglior atlante moderno fino alla prima versione del Thatrum di Ortelius, 1570. Solo la loro enorme diffusione ne impedisce una valutazione sostenuta nel mercato antiquario. L'opera infatti ebbe una prima stesura nel 1561, stampata da Vincenzo Valgrisi che ne curò anche la ristampa del 1562. Tre sono le edizioni firmate da Giordano Ziletti (due nel 1564 e una del 1574), mentre nel 1597 viene edita dai fratelli Calignani. Tutte queste edizioni contengono 64 tavole. Nel 1598 e 1599 vengono alla luce le due edizioni curate da Giuseppe Rosaccio e stampate dagli Eredi di Melchior Sessa. Queste ultime due edizioni comprendono 69 tavole; sono infatti aggiunte la carta del planisfero e dei continenti del Rosaccio. Buon esemplare." "A nice example of Ruscelli's map of the wo … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-15 19:03:04
Girolamo RUSCELLI (Viterbo 1504 - Venezia 1566)
"Acquaforte e bulino, circa 1561. Magnifica prova, impressa su carta vergata coeva, con margini, in perfetto stato di conservazione. Esemplare in meravigliosa coloritura coeva. Carta tratta dalla ""Geographia di Claudio Tolomeo"", a cura del Ruscelli, pubblicata in Venezia in pù edizioni tra il 1561 ed il 1598. La carta è basata sulla ""Geografia"" di Giacomo Gastaldi, che probabilmente disegnò personalmente anche queste mappe, che vennero incise dai fratelli Sanuto. La peculiarità di queste mappe è che sono incise due per lastra e successivamente tagliate; questo il motivo per cui il segno del rame appare solo in tre lati della mappa. Il testo del Ruscelli e le sue carte sono considerate come il miglior atlante moderno fino alla prima versione del Thatrum di Ortelius, 1570. Solo la loro enorme diffusione ne impedisce una valutazione sostenuta nel mercato antiquario. L'opera infatti ebbe una prima stesura nel 1561, stampata da Vincenzo Valgrisi che ne curò anche la ristampa del 1562. Tre sono le edizioni firmate da Giordano Ziletti (due nel 1564 e una del 1574), mentre nel 1597 viene edita dai fratelli Calignani. Tutte queste edizioni contengono 64 tavole. Nel 1598 e 1599 vengono alla luce le due edizioni curate da Giuseppe Rosaccio e stampate dagli Eredi di Melchior Sessa. Queste ultime due edizioni comprendono 69 tavole; sono infatti aggiunte la carta del planisfero e dei continenti del Rosaccio." "ORIGINAL COLOURING!!!! Etching with engraving, about 1561. Magnificent proof, printed on contemporary laid paper, with margins, in perfect condition. Example in wonderful conte … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-15 11:30:11
Condition: Buone condizioni. LE RIME di Pietro Bembo - unite a RIME Jacopo Sannazaro 1561 Sansovino Venezia due opere legate assieme come da foto formato 16o normali gore del tempo, soprattutto al frontespizio del primo libro _gsrx_vers_841 (GS 7.0.16 (841)).
Bookseller: zuckermancollezionismo (zuckermanlibri8) [34151, IT]
2020-01-15 02:52:32
Johannes Sleidanus
Strasbourg: 1561. Johannes Sleidanus: De Statu Religionibus er Reipublicae, Carolo Quinto Cesare Libri Commentariorium libri XXVIStrassbourg, Theodosius Rihel 1561 Gut erhaltener Bucheinband mit floraler Prägung und Jahreszahl 1565.Eibe von zwei Schliessen ist erhalten513 Seiten plus Register Gut erhaltenes Exemplar dieser wichtigen Chronik der Reformationszeit Luther und andere wichtige Personen werden genannt. Johannes Sleidanus: De Statu Religionibus er Reipublicae, Carolo Quinto Cesare Libri Commentariorium libri XXVI Strassbourg, Theodosius Rihel 1561 Gut erhaltener Bucheinband mit floraler Prägung und Jahreszahl 1565. Eibe von zwei Schliessen ist erhalten 513 Seiten plus Register Gut erhaltenes Exemplar dieser wichtigen Chronik der Reformationszeit Luther und andere wichtige Personen werden genannt. [Attributes: Hard Cover]
Bookseller: issidog [Frankfurt, DE]
2020-01-12 20:03:08
Giovanni Battista PITTONI detto "Battista Vicentino" (Vicenza 1520 - 1583)
"Acquaforte e bulino, 1561, datata e firmata in lastra in basso al centro. Esemplare nel primo stato di due, avanti le scritte al verso e il numero tratto dalla serie ""Praecipua aliquot romanae antiquitatis ruinarum monumenta par baptistam Pittonem vicentinum mense september MDLXI"". Magnifica prova, ricca di toni, impressa su carta vergata coeva, rifilata al rame o con piccoli margini, in eccellente stato di conservazione. Le vedute del Pittoni sono ispirate alle opere di Hieronimus Cock del ""Praecipua aliquot romanae antiquitatis ruinarum monumenta"". Le lastre del Pittoni furono successivamente ristampate, nel 1582, nell'opera di Vincenzo Scamozzi ""Discorsi sopra l'Antichità di Roma"". Queste prove, più stanche, recano al verso il testo descrittivo. Gli esemplari di prima tiratura, sono da considerarsi molto rari." " Etching and engraving, 1560 circa. Example in the first state of two, before the text on verso, taken from ""Praecipua aliquot romanae antiquitatis ruinarum monumenta par baptistam Pittonem vicentinum mense september MDLXI"", inspired by the same work by Hieronimus Cock. Magnificent proof, rich in shades, printed on contemporary laid paper, trimmed to the copperplate or with small margins, in excellent condition. The plates by Pittoni were later reprinted in 1582 and included in the Vincenzo Scamozzi ""Discorsi sopra l'Antichità di Roma"", where the views are weaker and with a descriptive text, on verso. The examples of the first edition, are to be considered very rare." Passavant, Le Peintre Graveur, vol. VI, 1 - I/II.
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-12 20:03:08
Giovanni Battista PITTONI detto "Battista Vicentino" (Vicenza 1520 - 1583)
1561. "Acquaforte e bulino, 1560 circa, firmata in lastra in basso al centro. Esemplare nel primo stato di due, avanti le scritte al verso e il numero tratto dalla serie ""Praecipua aliquot romanae antiquitatis ruinarum monumenta par baptistam Pittonem vicentinum mense september MDLXI"". Magnifica prova, ricca di toni, impressa su carta vergata coeva, rifilata al rame o con piccoli margini, in eccellente stato di conservazione. Le vedute del Pittoni sono ispirate alle opere di Hieronimus Cock del ""Praecipua aliquot romanae antiquitatis ruinarum monumenta"". Le lastre del Pittoni furono successivamente ristampate, nel 1582, nell'opera di Vincenzo Scamozzi ""Discorsi sopra l'Antichità di Roma"". Queste prove, più stanche, recano al verso il testo descrittivo. Gli esemplari di prima tiratura, sono da considerarsi molto rari." " Etching and engraving, 1560 circa. Example in the first state of two, before the text on verso, taken from ""Praecipua aliquot romanae antiquitatis ruinarum monumenta par baptistam Pittonem vicentinum mense september MDLXI"", inspired by the same work by Hieronimus Cock. Magnificent proof, rich in shades, printed on contemporary laid paper, trimmed to the copperplate or with small margins, in excellent condition. The plates by Pittoni were later reprinted in 1582 and included in the Vincenzo Scamozzi ""Discorsi sopra l'Antichità di Roma"", where the views are weaker and with a descriptive text, on verso. The examples of the first edition, are to be considered very rare." Passavant, Le Peintre Graveur, vol. VI, 1 - I/II.
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-12 20:03:08
Giovanni Battista PITTONI detto "Battista Vicentino" (Vicenza 1520 - 1583)
"Acquaforte e bulino, 1561, datata e firmata in lastra in basso al centro. Esemplare nel primo stato di due, avanti le scritte al verso e il numero tratto dalla serie ""Praecipua aliquot romanae antiquitatis ruinarum monumenta par baptistam Pittonem vicentinum mense september MDLXI"". Magnifica prova, ricca di toni, impressa su carta vergata coeva, rifilata al rame o con piccoli margini, in eccellente stato di conservazione. Le vedute del Pittoni sono ispirate alle opere di Hieronimus Cock del ""Praecipua aliquot romanae antiquitatis ruinarum monumenta"". Le lastre del Pittoni furono successivamente ristampate, nel 1582, nell'opera di Vincenzo Scamozzi ""Discorsi sopra l'Antichità di Roma"". Queste prove, più stanche, recano al verso il testo descrittivo. Gli esemplari di prima tiratura, sono da considerarsi molto rari." " Etching and engraving, 1560 circa. Example in the first state of two, before the text on verso, taken from ""Praecipua aliquot romanae antiquitatis ruinarum monumenta par baptistam Pittonem vicentinum mense september MDLXI"", inspired by the same work by Hieronimus Cock. Magnificent proof, rich in shades, printed on contemporary laid paper, trimmed to the copperplate or with small margins, in excellent condition. The plates by Pittoni were later reprinted in 1582 and included in the Vincenzo Scamozzi ""Discorsi sopra l'Antichità di Roma"", where the views are weaker and with a descriptive text, on verso. The examples of the first edition, are to be considered very rare." Passavant, Le Peintre Graveur, vol. VI, 1 - I/II.
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-12 20:03:08
Giovanni Battista PITTONI detto "Battista Vicentino" (Vicenza 1520 - 1583)
"Acquaforte e bulino, 1561, datata e firmata in lastra in basso al centro. Esemplare nel primo stato di due, avanti le scritte al verso e il numero tratto dalla serie ""Praecipua aliquot romanae antiquitatis ruinarum monumenta par baptistam Pittonem vicentinum mense september MDLXI"". Magnifica prova, ricca di toni, impressa su carta vergata coeva, rifilata al rame o con piccoli margini, in eccellente stato di conservazione. Le vedute del Pittoni sono ispirate alle opere di Hieronimus Cock del ""Praecipua aliquot romanae antiquitatis ruinarum monumenta"". Le lastre del Pittoni furono successivamente ristampate, nel 1582, nell'opera di Vincenzo Scamozzi ""Discorsi sopra l'Antichità di Roma"". Queste prove, più stanche, recano al verso il testo descrittivo. Gli esemplari di prima tiratura, sono da considerarsi molto rari." " Etching and engraving, 1560 circa. Example in the first state of two, before the text on verso, taken from ""Praecipua aliquot romanae antiquitatis ruinarum monumenta par baptistam Pittonem vicentinum mense september MDLXI"", inspired by the same work by Hieronimus Cock. Magnificent proof, rich in shades, printed on contemporary laid paper, trimmed to the copperplate or with small margins, in excellent condition. The plates by Pittoni were later reprinted in 1582 and included in the Vincenzo Scamozzi ""Discorsi sopra l'Antichità di Roma"", where the views are weaker and with a descriptive text, on verso. The examples of the first edition, are to be considered very rare." Passavant, Le Peintre Graveur, vol. VI, 1 - I/II.
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-12 20:03:08
Giovanni Battista PITTONI detto "Battista Vicentino" (Vicenza 1520 - 1583)
"Acquaforte e bulino, 1561, datata e firmata in lastra in basso al centro. Esemplare nel primo stato di due, avanti le scritte al verso e il numero tratto dalla serie ""Praecipua aliquot romanae antiquitatis ruinarum monumenta par baptistam Pittonem vicentinum mense september MDLXI"". Magnifica prova, ricca di toni, impressa su carta vergata coeva, rifilata al rame o con piccoli margini, in eccellente stato di conservazione. Le vedute del Pittoni sono ispirate alle opere di Hieronimus Cock del ""Praecipua aliquot romanae antiquitatis ruinarum monumenta"". Le lastre del Pittoni furono successivamente ristampate, nel 1582, nell'opera di Vincenzo Scamozzi ""Discorsi sopra l'Antichità di Roma"". Queste prove, più stanche, recano al verso il testo descrittivo. Gli esemplari di prima tiratura, sono da considerarsi molto rari." " Etching and engraving, 1560 circa. Example in the first state of two, before the text on verso, taken from ""Praecipua aliquot romanae antiquitatis ruinarum monumenta par baptistam Pittonem vicentinum mense september MDLXI"", inspired by the same work by Hieronimus Cock. Magnificent proof, rich in shades, printed on contemporary laid paper, trimmed to the copperplate or with small margins, in excellent condition. The plates by Pittoni were later reprinted in 1582 and included in the Vincenzo Scamozzi ""Discorsi sopra l'Antichità di Roma"", where the views are weaker and with a descriptive text, on verso. The examples of the first edition, are to be considered very rare." Passavant, Le Peintre Graveur, vol. VI, 1 - I/II.
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-11 09:40:32
Chaucer, Geoffrey [ed. John Stowe]
London: John Kyngston for John Wight, 1561. First Thus. First edition by John Stowe and the fifth edition overall. Folio measuring 318 x 220mm bound in 17th century calf. Six raised bands and spine gilt in compartments; title label replaced to style and joints and corners expertly repaired. Nineteenth century endpapers. Contemporary ownership inscriptions of John Goldwell at the header of title and one erased below date on title. Ownership inscription of Samuel Oldham Lees, Corpus Christi Cambridge, 1858 and A. Oldham Lees, Caius College Cambridge 1890 to front endpaper. Manuscript glossary on rear endpaper. Minor restoration to the lower edge of several preliminary leaves not affecting text. A handsome copy of one of the most important literary works in the English language. Containing 22 woodcuts in the Prologue in addition to the woodcut of the Knight, Pforzheimer considers the present to be the first issue, stating that the woodcut blocks were used by Caxton in the second printing of his Canterbury Tales. While scholars are currently debating whether this, or the variant issue with the large woodcut of Chaucer's arms is the true first, the present issue remains the more scarce and desirable of the two. A sumptuous collection of literature from one of England's greatest early masters. Geoffrey Chaucer is credited with setting the style of Middle English literature. He is often considered England's first "poet laureate" - after he received a reward from Richard II for one of his poems. Although Chaucer is famous chiefly for his medieval-era masterpiece, The Canterbury Tal … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Whitmore Rare Books [USA]
2020-01-10 19:34:26
Girolamo RUSCELLI (Viterbo 1504 - Venezia 1566)
1561. "Seconda mappa dell'intera parte meridionale del continente dopo quella di Giacomo Gastaldi (1548). La carta descrive l'America meridionale, il Sud Atlantico e parte delle coste della Guinea. Numerose le inesattezze nel Rio delle Amazzoni, qui denominato "R Marangon", raffigurato con l'origine nella parte meridionale. Carta tratta dalla ""Geographia di Claudio Tolomeo"", a cura del Ruscelli, pubblicata in Venezia in pù edizioni tra il 1561 ed il 1598. La carta è basata sulla ""Geografia"" di Giacomo Gastaldi, che probabilmente disegnò personalmente anche queste mappe, che vennero incise dai fratelli Sanuto. La peculiarità di queste mappe è che sono incise due per lastra e successivamente tagliate; questo il motivo per cui il segno del rame appare solo in tre lati della mappa. Il testo del Ruscelli e le sue carte sono considerate come il miglior atlante moderno fino alla prima versione del Thatrum di Ortelius, 1570. Solo la loro enorme diffusione ne impedisce una valutazione sostenuta nel mercato antiquario. L'opera infatti ebbe una prima stesura nel 1561, stampata da Vincenzo Valgrisi che ne curò anche la ristampa del 1562. Tre sono le edizioni firmate da Giordano Ziletti (due nel 1564 e una del 1574), mentre nel 1597 viene edita dai fratelli Calignani. Tutte queste edizioni contengono 64 tavole. Nel 1598 e 1599 vengono alla luce le due edizioni curate da Giuseppe Rosaccio e stampate dagli Eredi di Melchior Sessa. Queste ultime due edizioni comprendono 69 tavole; sono infatti aggiunte la carta del planisfero e dei continenti del Rosaccio." "Second map depicting the wh … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-10 19:34:26
Girolamo RUSCELLI (Viterbo 1504 - Venezia 1566)
1561. "Carta tratta dalla ""Geographia di Claudio Tolomeo"", a cura del Ruscelli, pubblicata in Venezia in pù edizioni tra il 1561 ed il 1598. La carta è basata sulla ""Geografia"" di Giacomo Gastaldi, che probabilmente disegnò personalmente anche queste mappe, che vennero incise dai fratelli Sanuto. La peculiarità di queste mappe è che sono incise due per lastra e successivamente tagliate; questo il motivo per cui il segno del rame appare solo in tre lati della mappa. Il testo del Ruscelli e le sue carte sono considerate come il miglior atlante moderno fino alla prima versione del Thatrum di Ortelius, 1570. Solo la loro enorme diffusione ne impedisce una valutazione sostenuta nel mercato antiquario. L'opera infatti ebbe una prima stesura nel 1561, stampata da Vincenzo Valgrisi che ne curò anche la ristampa del 1562. Tre sono le edizioni firmate da Giordano Ziletti (due nel 1564 e una del 1574), mentre nel 1597 viene edita dai fratelli Calignani. Tutte queste edizioni contengono 64 tavole. Nel 1598 e 1599 vengono alla luce le due edizioni curate da Giuseppe Rosaccio e stampate dagli Eredi di Melchior Sessa. Queste ultime due edizioni comprendono 69 tavole; sono infatti aggiunte la carta del planisfero e dei continenti del Rosaccio." "Map, taken from Ruscelli edition of Ptolemy's ""Geographia"", printed in Venice from 1561 to 1598. Ruscelli's Atlas is an expanded edition of Gastaldi's ""Geografia"" of 1548, which has been called the most comprehensive atlas produced between Martin Waldseemüller's Geographiae of 1513, and the Abraham Ortelius Theatrum of 1570. Ruscelli and Ga … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
______________________________________________________________________________


      Home     Wants Manager     Library Search     564 Years   Links     Contact      Search Help      Terms of Service      Privacy     


Copyright © 2020 viaLibri™ Limited. All rights reserved.