viaLibri Requires Cookies CLICK HERE TO HIDE THIS NOTICE

Recently found by viaLibri....

La Lotta tra Lapiti e Centauri o Il Rapimento di una Donna
1542. "Bulino, 1542 circa, firmato e datato in lastra in basso a sinistra 'ENEAS/VICCO/FACIEBA/T/1542'. Unico stato conosciuto, con l'excudit di Tommaso Barlacchi, in basso sulla destra: 'TOM. BARL. EXC.' Da un soggetto di Rosso Fiorentino. L'incisione è basata su un dipinto di Rosso Fiorentino che decorava la Galleria di Francesco I a Fontainebleau, e rappresenta il rame più celebre dato in luce da Tommaso Barlacchi. La scena raffigurata al centro una donna che viene rapita da un uomo e da un satiro durante lo svolgimento di un banchetto. Sulla destra, un uomo con la spada sguainata si precipita in soccorso della donna, mentre un altro afferra la spalla dell'assalitore, brandendo con la destra un pugnale; a sinistra, un uomo tiene le redini di un cavallo cavalcato da un uomo che partecipa al rapimento. L'interpretazione del soggetto non è unanime: Bartsch identifica la scena con la Battaglia tra Lapiti e Centauri, narrata nell'Odissea (XXI, 295 segg.) e poi, posteriormente da Pindaro (fr. 166 Schr.), secondo i quali la lotta scoppia quando i Centauri, invitati alle nozze di Piritoo e Ippodamia, nell'ubbriachezza tentarono di rapire Ippodamia e altre donne dei Lapiti. L'interpretazione, però, non è convincente per l'assenza dei Centauri nella scena. Vasari, invece, identifica la scena come il rapimento di Elena. L'interpretazione viene ripresa da Alfredo Petrucci, che smentisce Bartsch e riconosce nel bulino il Primo Rapimento di Elena, ordito da Teseo. Una copia di quest'opera di Enea Vico fu incisa da Benedetto Stefani e pubblicata da Luca Bertelli. Splendido esemplare, impresso su carta vergata coeva con filigrana ""balestra nel cerchio"", insolitamente completa di margini bianchi di circa 2 cm, in ottimo stato di conservazione." "Engraving, 1542, signed and dated on plate at lower left 'ENEAS/VICCO/FACIEBA/T/1542' and inscribed with publisher's address: 'TOM. BARL. EXC.' Only state known. After a subject by Rosso Fiorentino. This print is related to the fresco of the same subject, painted by Rosso Fiorentino in the Gallery of François I at Fontainebleau. Bartsch identifies the subject as the battle between the Lapiths and the centaurs; however, and while the scene certainly shows a banquet being interrupted by the abduction of a woman, there are no centaurs. Another interpretation, given by Vasari, is the rape of Helen of Troy. According to Alfredo Petrucci, the scene represents The first rape of Helen, when Helen was aged ten and raped by Theseus. A banquet occuring on the right is interrupted as at centre a woman is being abducted by a man and a satyr; on the right a man rushes to her rescue drawing his sword, another grabs the shoulder of one of the assailers and brandishes a dagger; on the left a man holding the reins of a rearing horse, A very good impression, printed on contemporary laid paper, with watermark ""crossbow in a circle"", unusual margins of 2 cm circa, in very good conditions." Bartsch XV.296.30; A. Petrucci, Primo ratto di Elena, in Il Messaggero, 29 giugno 1953 418 295
      [Bookseller: Libreria Antiquarius]
Last Found On: 2017-02-28           Check availability:      maremagnum.com    

LINK TO THIS PAGE: www.vialibri.net/years/items/1360513/1542-enea-vico-parma-1523-ferrara-1567-la-lotta-tra-lapiti-e-centauri

Browse more rare books from the year 1542


      Home     Wants Manager     Library Search     561 Years   Links     Contact      Search Help      Terms of Service     


Copyright © 2017 viaLibri™ Limited. All rights reserved.