Recently found by viaLibri....
2017-11-14 22:32:13
Euripide
Tragoediae XVIII, singulari nunc primum diligentia ac fide per Dorotheum Camillum & Latio donatae, & in lucem editae. Adiecimus quoque de Poetae vita, et scribendi ratione quaedam ex Em. Moschopolo, Thoma Magistro, Suida, alijs
Ex Officina Roberti Winter, 1541. In-8° (160x104mm), ff. 528 nn., legatura coeva p. pegamena rigida (rimontata posteriormente) con titolo calligrafato in antico al dorso e al taglio di piede. Iniziali xilografiche, testo in carattere corsivo, marca tipografica al verso dell'ultima carta. Aloni alle prime e alle ultime cc., lavoro di tarlo senza alcun danno al testo alle cc. finali. Prima edizione in lingua latina dell'intero corpus delle tragedie di Euripide (solo Hecuba ed Iphgenia in Aulide, infatti, erano state tradotte da Erasmo da Rotterdam e pubblicate fin dal 1506; la traduzione latina di Melantone, o, più precisamente, di Stiblino, apparirà a Basilea nel 1558 e col testo greco nel 1562, sempre presso l'Oporino; cfr. Dibdin, I, 528 e Adams, E-1039). Oltre ai brevi cenni sulla vita di Euripide annunciati nel titolo, precedono una "explanatio de idolo" di Moschopolo e vari epigrammi. L'ordine delle 18 tragedie è identico a quello dell'edizione aldina del 1503, con in fine "Hercules furens", omesso nel titolo. Il traduttore in latino è il grecista e religioso (fu assai vicino a Zwingli) svizzero Rudolf Ambuhl (Rudolf Collinus, Gundolingen, 1499-Zurigo, 1578), celato sotto lo pseudonimo umanistico Doroteo Camillo. STC German, p. 289. Adams, E-1038. VD16 E-4219. Hieronymus, 195. Schweiger, I, 120. Hoffmann, II, 83. Graesse, II, p. 523. Latino
Bookseller: Libreria Antiquaria Galleria Gilibert [IT]
Check availability:
LINK TO THIS PAGE: https://www.vialibri.net/years/books/12601819/1541-euripide-tragoediae-xviii-singulari-nunc-primum-diligentia

Browse more rare books from the year 1541