The viaLibri website requires cookies to work properly. You can find more information in our Terms of Service and Privacy Policy.

Displayed below are some selected recent viaLibri matches for books published in 1921

        La vita nuova. nel sesto centenario della morte di dante alighieri. istituto italiano d'arti grafiche. bergamo. 1921.

      In-4° grande, leg. in tutta tela viola intessuta in oro con motivi disegnati da Vittorio Grassi, pp. (viii)xciij(xi). Impresso su fogli doppi di carta lavorata a pergamena, ed illustrato da Vittorio Grassi con 40 tavv. a colori a mezza pagina, da tempere di gusto preraffaellita. Il testo, curato da Michele Barbi, è quello rivisto per la Società Dantesca Italiana (1907). Il testo è impresso in rosso e nero con caratteri speciali tracciati appositamente da Enrico Brignoli. Edizione limitata di 1321 esemplari numerati (il nostro è il 1237), e firmati dagli artisti alla p. della giustificazione di tiratura. Vittorio GRASSI (Roma, 1878 - 1958), già affermato pittore, dal 1908 prese parte alle iniziative editoriali di E. De Fonseca, contribuendo con illustrazioni, disegni e progetti di abitazioni, decorazioni e mobili al successo di pubblicazioni come 'Novissima' e 'La Casa' che, in linea con le teorie moderniste europee, volevano diffondere tra il pubblico l'idea di un'arte coinvolta nel miglioramento di tutti gli aspetti della vita. Come Cambellotti e Prini, anche il Grassi progettò arredi per sé e per amici ed estimatori, ed alla X Biennale internazionale d'arte di Venezia (1912), confermando il suo interesse per le arti applicate, presentò alcuni vasi di ceramica realizzati su suo disegno dalla Società Richard Ginori. Nel 1913 ottenne la cattedra di ornato, incisione e scenografia all'Accademia di belle arti di Roma. Parallelamente sviluppava l'attività grafica con la collaborazione alle riviste 'L'Illustrazione italiana', 'Harmonia', 'Noi e il mondo', 'Il Primato artistico', 'Il Giornalino della domenica'. Negli anni Quaranta si registrano soprattutto lavori di scenografia; mentre per il decennio successivo si deve ricordare la partecipazione alla Mostra internazionale d'arte sacra tenutasi a Roma nel 1950. Il bellissimo frontespizio, i capilettera, ed i fregi in testata e finale di ogni pagina si devono a Nestore LEONI (L'Aquila, 1862 - Roma, 1947), celebre miniatore italiano, considerato un rinnovatore di questa antica arte. Suo è l'invio autografo firmato alla seconda p. bianca. Conservato nell'astuccio editoriale in cartone con tit. in oro. Il volume è in ottimo stato di conservazione, l'astuccio presenta qualche abrasione.

      [Bookseller: Daris]
 1.   Check availability:     maremagnum.com     Link/Print  

______________________________________________________________________________


      Home     Wants Manager     Library Search     562 Years   Links     Contact      Search Help      Terms of Service      Privacy     


Copyright © 2018 viaLibri™ Limited. All rights reserved.