The viaLibri website requires cookies to work properly. You can find more information in our Terms of Service and Privacy Policy.

Displayed below are some selected recent viaLibri matches for books published in 1663
2016-09-02 12:32:34
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera per la prima volta pubblicata nel "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Esemplare tratto dal "Nouveau Theatre de l'Italie" pubblicato ad Amsterdam nel 1704/5 o nel 1724. Bibliografia: Koem … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-02 12:32:34
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera tratta dal "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Amsterdam Amsterdam Koeman pp. 332/338; A. P. Frutaz, "Le piante di Roma", XXIX, tav. 63 545 485
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-02 12:32:34
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera per la prima volta pubblicata nel "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Esemplare tratto dal "Nouveau Theatre de l'Italie" pubblicato ad Amsterdam nel 1704/5 o nel 1724. Bibliografia: Koem … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-02 12:32:34
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera per la prima volta pubblicata nel "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Esemplare tratto dal "Nouveau Theatre de l'Italie" pubblicato ad Amsterdam nel 1704/5 o nel 1724. Bibliografia: Koem … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-02 12:32:34
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera per la prima volta pubblicata nel "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Esemplare tratto dal "Nouveau Theatre de l'Italie" pubblicato ad Amsterdam nel 1704/5 o nel 1724. Bibliografia: Koem … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-02 12:32:34
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera per la prima volta pubblicata nel "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Esemplare tratto dal "Nouveau Theatre de l'Italie" pubblicato ad Amsterdam nel 1704/5 o nel 1724. Bibliografia: Koem … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-02 12:32:34
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera per la prima volta pubblicata nel "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Esemplare tratto dal "Nouveau Theatre de l'Italie" pubblicato ad Amsterdam nel 1704/5 o nel 1724. Bibliografia: Koem … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-02 12:32:34
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera tratta dal "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Rara. Bird's eye - view of the city, from the Theatrum Civitatum ed Admirandorum Italiae...by Blaeu, the most important collection of city … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-02 12:32:34
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera tratta dal "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Bibliografia: Koeman pp. 332/338. Bird's - eye view of the city, taken from the "Theatrum Civitatum et admirandorum Italia". First edition … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-02 12:32:34
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera tratta dal "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Bibliografia: Koeman pp. 332/338. Bird's - eye view of the city, taken from the "Theatrum Civitatum et admirandorum Italia". First edition … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-02 12:32:34
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera tratta dal "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Bibliografia: Koeman pp. 332/338. Bird's - eye view of the city, taken from the "Theatrum Civitatum et admirandorum Italia". First edition … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-01 12:55:20
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera tratta dal "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Bibliografia: Koeman pp. 332/338. Bird's - eye view of the city, taken from the "Theatrum Civitatum et admirandorum Italia". First edition … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-08-31 21:31:09
PASCAL (Blaise)
Paris, Guillaume Desprez, 1663. (22), 232, (8) pages et 2 planches repliées plein veau granité de l'époque, dos à nerfs orné 1663, 1663, in-12, (22), 232, (8) pages et 2 planches repliées, plein veau granité de l'époque, dos à nerfs orné, Première édition, parue posthume, publiée par son neveu Etienne Périer et le physicien Rohault. "Pascal consigna ses premiers résultats [sur l'étude du vide] dans un petit livre publié en 1647, "Expériences nouvelles touchant le vide". Enfin d'assoir ses démonstrations, il décida "d'une expérience qui allait être décisive. La grande expérience de l'équilibre des liqueurs a été effectuée au Puy-de-Dôme le 19 septembre 1643. Pascal établit d'une façon irréfutable que la hauteur du mercure suspendue dans le tube de Torricelli pouvait varier avec l'altitude. Il s'ensuit, dit Pascal, que la pesanteur et la pression de l'air sont la seule cause de la suspension du mercure, et non l'horreur du vide, et qu'au contraire la nature s'accommode fort bien du vide." Ainsi le traité de 1663 prouva "non seulement l'expérience de la pression atmosphérique, mais aussi l'existence du vide", un des fondements de la physique moderne (En français dans le texte). Joli exemplaire dans sa reliure du temps portant l'ex-libris ancien d'un prénommé Gilbert Ameil
Bookseller: Librairie Alain Brieux
2016-08-27 20:36:18
Blaeu Johan
1663. Bellissima serie di undici, tra piante e vedute, della città di Bologna inserite nell'opera di Johan Blaeu "Theatrum / Civitatum / et / Admirandorum / Italiae ...." stampata ad Amsterdam nel 1667. Bononia Docet Mater Studiorum 508x570, La Piazza Maggiore 190x295, Fons Bononiensis 420x535, Piazza di Porta 205x288, Veduta della Piazza maggiore con il Palazzo del Podestà in Faccia 222x300, Veduta della Piazza Maggiore con il Palazzo maggiore in faccia 222x300, Studio Publico in Bologna 216x302, Dissegno della parte interiore, o Cortile dello Studio 195x302, San Michele in Bosco 238x308, Convento de' Padri della Certosa 225x305, Felsina, sive Bononia Antiqua 398x515. Alla serie è inserita la striscia mm 87x260, rara da trovarsi, incisa a parte da applicare alla pianta scenografiva al lato sinistro che ne completa la serie.Bibliografia: Brighetti "Bologna nelle sue stampe Vedute e piante scenografiche dal quattrocento ll'ottocento", pag. 32, n° 38.
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2016-08-27 18:09:08
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera tratta dal "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Bibliografia: Koeman pp. 332/338. Bird's eye view of the city taken from the "Theatrum Civitatum .... " First edition of this popular map, … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-08-27 18:09:08
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera per la prima volta pubblicata nel "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Esemplare tratto dal "Nouveau Theatre de l'Italie" pubblicato ad Amsterdam nel 1704/5 o nel 1724. Bibliografia: Koem … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-08-27 18:09:08
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera tratta dal Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae, pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata Nouveau Theatre de l'Italie. L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttosto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Bibliografia: Koeman pp. 332/338. - From the Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae, published in Amsterdam in 1663. In his long lasting wor … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-08-27 18:09:08
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera per la prima volta pubblicata nel "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Esemplare tratto dal "Nouveau Theatre de l'Italie" pubblicato ad Amsterdam nel 1704/5 o nel 1724. Bibliografia: Koem … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-08-27 18:09:08
Pierre MORTIER (1661 - 1711)
1663. Esemplare tratto dal primo volume del "Nouveau Theatre de l'Italie" pubblicato ad Amsterdam nel 1704/5 e nel 1724, quale integrazione al progetto di Johannes Baleu, iniziato nel 1663, del grande "libro delle città", manchevole delle piante di gran parte della parte settentrionale della penisola. Il Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristampati da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Bibliografia: Cremonini pp. 83 - 90. Amsterdam Amsterdam 533 420
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-08-27 18:09:08
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera per la prima volta pubblicata nel "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Esemplare tratto dal "Nouveau Theatre de l'Italie" pubblicato ad Amsterdam nel 1704/5 o nel 1724. Bibliografia: Koem … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-08-27 18:09:08
Pierre MORTIER (1661 - 1711)
1663. Esemplare tratto dal primo volume del "Nouveau Theatre de l'Italie" pubblicato ad Amsterdam nel 1704/5 e nel 1724, quale integrazione al progetto di Johannes Baleu, iniziato nel 1663, del grande "libro delle città", manchevole delle piante di gran parte della parte settentrionale della penisola. Il Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristampati da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Bibliografia: Cremonini pp. 83 - 90. Amsterdam Amsterdam 530 420
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-08-27 18:09:08
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera tratta dal Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae, pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata Nouveau Theatre de l'Italie. L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttosto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Bibliografia: Koeman pp. 332/338. - From the Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae, published in Amsterdam in 1663. In his long lasting wor … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-08-27 18:09:08
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera tratta dal "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663; testo descrittivo al verso. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Bibliografia: Koeman pp. 332/338. Bird's - eye view of the city, taken from the "Theatrum Civitatum et admirand … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-08-27 18:09:08
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera per la prima volta pubblicata nel "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Esemplare tratto dal "Nouveau Theatre de l'Italie" pubblicato ad Amsterdam nel 1704/5 o nel 1724. Bibliografia: Koem … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-08-27 18:09:08
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera tratta dal "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Bibliografia: Koeman pp. 332/338. Bird's - eye view of the city, taken from the "Theatrum Civitatum et admirandorum Italia". First edition … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-08-26 18:25:21
Georg Philipp Finckh
1663. "Bell'esempio della versione realizzata da G. B. Flinckh, della celeberrima mappa di Baviera di Apian, del 1563. La mappa della Baviera di Apian è considerata un monumento pionieristico della cartografia moderna. Nel 1554, il duca Alberto di Baviera commissiona a Philip Apian (figlio del famoso matematico e cosmografo Pietro Apian) la realizzazione di una mappa geografica di Baviera per la Bairische Chronik di Johannes Aventinus scritta tra il 1526 e il 1533 Per i successivi 7 anni, Apian viaggiò attraverso l'Alta e Bassa Baviera, effettuando un rilievo del paesaggio basato sui metodi della trigonometria e triangolazione, creando così la prima mappa di un intero Paese con questo sistema. Trascorse poi i due anni successivi per realizzare il suo capolavoro, pubblicato nel 1563: una mappa di dimensioni 5 x 5 metri. in scala 1: 45.000, che è stato poi colorato da Bartel Refinger. Philip Apian (1531 - 1589) è stato successore di suo padre Pietro alla cattedra di matematica presso l'Università di Ingolstadt e il primo cartografo a produrre una mappa dell'intera Baviera. Una versione più piccola del territorio dell'intera Baviera, basata sulla carta Apian 1563, fu redatta nel 1568 Le mappe successive di Baviera erano di solito versioni diverse dell'opera di Apian, modificate nelle iscrizioni e/o negli elementi decorativi, di volta in volta aggiornati. La mappa era così precisa che non sono stati effettuati ulteriori rilievi del territorio fino agli inizi del XIX secolo. Inoltre, l'autore riporta anche anche il luogo dove suo fratello morì, dopo essere caduto da cavallo, ind … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-08-25 15:12:52
DURANTE CASTORE.
Appresso Gio. Battista Brigna, 1663. Cm. 14,5, pp. (4) 308. Marchio xilografico al frontespizio, fregi xilografici nel testo. Solida legatura coeva in piena pelle, dorso a nervi con titoli e fregi in oro. Piccole mancanze alle estremità del dorso e qualche fioritura sparsa, peraltro esemplare genuino ed in buono stato di conservazione. Non comune edizione seicentesca di questo classico della letteratura medico - gastronomica cinquecentesca (l'originale apparve a Pesaro nel 1565). Compilazione in cui l'autore descrive dettagliatamente le qualità mediche, di igiene e l'utilizzo culinario di una grande quantità di sostanze alimentari. Ampio spazio è dedicato al vino per il quale l'autore descrive differenti specie e detta precise regole. Cfr. le principali bibliografie gastronomiche.
Bookseller: Studio Bibliografico Benacense
2016-08-24 17:16:51
VEDRIANI Lodovico.
Cassiani, 1663. in - 4 ant., pp. 196, (4), leg. mod. t. tela con tass. al d. Con stemma dei duchi di Modena sul front. Antip. in rame con figg. e Modena sullo sfondo, iniziali, testatine e finalini xilogr. Con 40 tavv. in rame raff. i vari Santi. inc. da B. Fenis. Prima ediz. Mancano le pp. da 97 a 112. Lozzi I p. 437 n. 2840. Belliss. esempl. [235]
Bookseller: Studio Bibliografico Scriptorium
2016-08-24 07:28:50
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera per la prima volta pubblicata nel "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Esemplare tratto dal "Nouveau Theatre de l'Italie" pubblicato ad Amsterdam nel 1704/5 o nel 1724. Bibliografia: Koem … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-08-21 20:46:51
BLAEU, J.
1663. I° edizione. Cremonini-n. 39/26. Belle incisioni in rame f. 52x19,5 ca. cad. forte e bella coloritura. In: Blaeu, Joan - Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae. Amsterdam
Bookseller: Galleria Garisenda
2016-08-21 20:46:51
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera tratta dal Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae, pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata Nouveau Theatre de l'Italie. L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttosto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Bibliografia: Koeman pp. 332/338. - From the Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae, published in Amsterdam in 1663. In his long lasting wor … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-08-21 20:46:51
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera tratta dal "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Bibliografia: Koeman pp. 332/338. Bird's - eye view of the city, taken from the "Theatrum Civitatum et admirandorum Italia". First edition … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-08-21 20:46:51
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera per la prima volta pubblicata nel "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Esemplare tratto dal "Nouveau Theatre de l'Italie" pubblicato ad Amsterdam nel 1704/5 o nel 1724. Bibliografia: Koem … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-08-21 20:46:51
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera per la prima volta pubblicata nel "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Esemplare tratto dal "Nouveau Theatre de l'Italie" pubblicato ad Amsterdam nel 1704/5 o nel 1724. Bibliografia: Koem … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-08-21 20:46:51
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera per la prima volta pubblicata nel "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Esemplare tratto dal "Nouveau Theatre de l'Italie" pubblicato ad Amsterdam nel 1704/5 o nel 1724. Bibliografia: Koem … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-08-21 20:46:51
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera tratta dal "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663; testo descrittivo al verso. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Bibliografia: Koeman pp. 332/338. Bird's - eye view of the city, taken from the "Theatrum Civitatum et admirand … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-08-21 15:53:30
MÜNSTER:
Kupferstich ( v. 2 Platten ) aus Theatrum Europäum, 1663, 27,5 x 60 Unter der Ansicht Erklärungen v. A - X und 1 - 29. - Mit alten Querfalten. - Restaurierter Einriß.
Bookseller: Antiquariat Nikolaus Struck [Berlin, B, Germany]
2016-08-21 06:58:26
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera per la prima volta pubblicata nel "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Esemplare tratto dal "Nouveau Theatre de l'Italie" pubblicato ad Amsterdam nel 1704/5 o nel 1724. Bibliografia: Koem … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-08-20 10:40:10
Patin Charles
Jean Du Bray, Pierre Variquet, Robert de Ninville, 1663. Volume in folio, legatura coeva in piena pelle, triplice cornice impressa in oro e grande medaglione centrale impresso e decorato in oro alle armi (Luigi XIV) ad ambedue i piatti, dorso a sei nervi, finemente ornato in oro a scomparti, titolo inciso in oro al dorso, taglio a spruzzo, interno piatti decorato, due carte bianche, magnifica antiporta allegorica incisa su rame da Francois Chaveau, frontespizio stampato in rosso e nero con grande vignetta allegorica incisa (due macchiette d'inchiostro al margine bianco superiore e un restauro di pochi cm. al margine esterno), 2 tavole f.t. da incisione su rame con i ritratti in ovale di Luigi XIV e del Patin, deliziose testatine e capilettera ornati in xilografia, dedicatorie e componimenti poetici preliminari di vari autori, seguiti da una "Praefatio in Numismata" di Fulvio Orsini, (36), 429 pp., errata e due carte bianche finali; Centinaia di incisioni in rame n.t., molte delle quali a mezza pagina, con la riproduzione di monete romane della raccolta dell'Orsini, uno dei massimi umanisti e archeologi del Rinascimento. Edizione originale di questa magnifica opera fondamentale di numismatica compiuta dal Patin (Parigi, 1633 - ivi, 1693), illustre figura di medico e numismatico, della collezione di monete familiari romane dell'Orsini. Lievi mende e qualche spellatura agli angoli della legatura, interno fresco e pulito, inchiostratura nitida su bella carta nerbata e croccante. Ottimo esemplare. Raro ed importante.
Bookseller: Libreria Accademia degli Erranti
2016-08-19 09:35:25
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera per la prima volta pubblicata nel "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Esemplare tratto dal "Nouveau Theatre de l'Italie" pubblicato ad Amsterdam nel 1704/5 o nel 1724. Bibliografia: Koem … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-08-18 12:41:09
LA ROCHEFOUCAULD François Duc de
Chez Pierre Van Dick [François Foppens], 1663. - Chez Pierre Van Dick [François Foppens], A Cologne [Bruxelles] 1663, In 12 (7,5x13,5cm), (4) 400pp., relié. - Seconda edizione, rara, dopo l'originale pubblicato dallo stesso editore nel 1662 (tre spettacoli). Tchemerzine IV - 25, III - 848 Brunet. Titolo alla Sfera; anche se il materiale è quello di Foppens tipografici, la modifica è considerata parte del elzéviriennes produzioni. Pieno lembi periodo Velin. Dorso liscio con titoli in penna nera. Pergamena ingiallita. La copertina della prima assente titolo. Memorie delle guerre civili di Francia sotto Luigi XIII pubblicati clandestinamente da La Rochefoucauld, che era un pazzo intrigante prima di essere il celebre autore delle Massime. - [FRENCH VERSION FOLLOWS] Seconde édition, rare, après l'originale parue chez le même éditeur en 1662 (trois émissions). Tchemerzine IV - 25, Brunet III - 848. Titre à la Sphère ; bien que le matériel typographique soit celui de Foppens, l'édition est considérée comme faisant partie des productions elzéviriennes. Reliure en plein vélin à rabats d'époque. Dos lisse avec titres à la plume noire. vélin jauni. Une page de garde absente avant le titre. Mémoires sur les guerres civiles de France sous Louis XIII publiés clandestinement par La Rochefoucauld, lequel fut un intriguant forcené avant d'être le fameux auteur des Maximes. Après les Mémoires du Cardinal de Retz, ce sont les plus importants témoignages sur la période de la Fronde.
Bookseller: Librairie Le Feu Follet
2016-08-08 04:53:09
Bartoli Daniello
Pezzana 1663 12mo (cm. 15), 284 pp. (segue) La povertà contenta descritta e dedicata a’ ricchi non mai contenti, in Venetia, per Francesco Armanni 1665, 347(1) pp. (segue) L’eternità consigliera, in Milano, appresso Lodovico Monza 1660, 6 cc.nn., 331(5) pp. Ottima legatura ‘900 in piena pergamena con titolo oro su tassello dipinto al ds. Margine superiore rifilato altrimenti bell’esemplare.
Bookseller: Libreria Antiquaria Ex Libris s.r.l.
2016-08-05 00:49:31
KRETA (Crete) / Griechenland (Greece): Iraklion (Iráklion / Herákleion / Candia):
Bookseller: Antiquariat Norbert Haas [Bedburg-Hau, Germany]
Check availability:
2016-08-03 06:17:38
Salgado de Somoza D. Franciscus
Penès Turrinum 1663 Folio (cm. 32,5), 13 cc.nn., 256 pp.; 1 c.nn. (frontespizio del Tomus secundus), da p. 257 a 558 pp., 60 cc.nn. (Index); 192 pp., 26 cc.nn.; 28 pp., 8 cc.nn. Primo frontespizio in rosso e nero, stampa su due colonne. Legatura coeva in pergamena rigida con nervi e titolo manoscritto al ds. (capitello inferiore parzialmente staccato). Salvo alcuni aloni di sofferta umidità in poche carte finali e nel piatto posteriore, alcuni fascicoli uniformemente ingialliti, fori marginali di tarlo su qualche foglio, esemplare completo e nel complesso in ottimo stato di conservazione di una delle edizioni stampate in vita dell’Autore. Quest’opera, che costituì un fondamentale contributo agli studi del diritto concorsuale, è oggi assai rara. Edizione non presente in Sapori.
Bookseller: Libreria Antiquaria Ex Libris s.r.l.
2016-07-31 12:44:15
Hildebrand, Wolfgang:
Erfurdtt in Verlegung Johann Birckners Buchhändlers, 1663-64 (4 Teile in 1 Band). 20 x 14,5cm, zeitgen. Pergament, handschriftl. Titel auf dem Rücken, roter Schnitt, originale Schließen; Frontispiez fehlt, Titel in rot-schwarz, alter Vermerk gelöscht, originale Jahreszahl alt überdeckt mit Vermerk alter Hand; 7, 49, 3 Bl.; 1, 53, 2 Bl.; 1, 36, 4 Bl.; 1, 27, 4 Bl.; Paginierung der Blätter meist auf der rechten, in Buch 1 auf der linken Seite; Papier durchgehend gebräunt; insgesamt sehr gutes wohlerhaltenes Exemplar spätere Auflage von Hildebrands \"Magia naturalis\", in der aus zahlreichen oft mittelalterlichen und frühneuzeitlichen Werken für den nicht lateinkundigen Bürger Beobachtungen von Naturerscheinungen, Rezepte, Empfehlungen compiliert werden, um nützliche, im Alltag verwertbare \"Physick\" zu liefern und auch \"unterhaltsam-curiöse, die Gemüther der Menschen belustigende Magia\". Die Magia naturalis kursierte im 17. Jahrhundert in über zehn Drucken, und in den folgenden beiden Jahrhunderten entnahmen zahlreiche populär-wissenschaftliche Autoren aus ihr Texte. \"Der Erfolg von Hildebrands Schrift läßt auf eine naturkundlich aufgeschlossene und nach wisenschaftlicher Unterrichtung heischende Laienleserschaft schließen\" (Telle in Sudhoffs Archiv Bd. 60, 1976, p. 105-122) Versand D: 5,00 EUR Hausväterbuch, Kulturgeschichte, Volksmedizin, Volksbuch, Medizin
Bookseller: Versandantiquariat Am Osning
2016-07-25 13:56:30
Field a
John Field, 1663. Hardcover. Acceptable. 1663. Unpaginated. No dust jacket. Brown leather. Severely hinge cracked with loose boards and failed repair. Rear endpaper is loose while adjacent page is annotated and torn in half. Noticeable foxing, tanning and handling marks with inscription of previous owners name at front. Intermittent dog-eared corners with occasional chipping along page edges. Noticeable rubbing and scuffing along spine with loss and cracking to leather. Noticeable bumping, rubbing and scuffing to spine ends and to corners with noticeable rubbing, scuffing and wear along edges and over surfaces. Tape residue at front and rear boards.
Bookseller: The World of Rare Books
Check availability:
2016-07-18 19:16:15
Herbert of Cherbury Eduard
Typis Blaeviorum 1663 4to (cm. 19,9), 2 cc.nn., 231(9) pp. Legatura coeva in piena pelle con cornici oro ai piatti (leggermente usurati). Angoli e ds. anticamente ricostruiti con nervi, fili e titolo oro. Prima edizione postuma. Opera molto rara. Anche in questâ??opera come nel â??De veritate...â??, si afferma la figura di Herbert come iniziatore del dibattito sul deismo che costituì, comâ??è noto, un principio di riferimento per molti esponenti del movimento illuminista.
Bookseller: Libreria Antiquaria Ex Libris s.r.l.
2016-07-15 12:11:43
Goebel, Sebastian, & Johann Weinmann.
This contemporary Baroque brass repoussé, chased, and engraved binding surrounds the third edition of Goebel and Weinmann's Altdorf prayer and song book (with some sermons), which was preceded by editions in 1663 and 1666. The songs are without the music. The double-page added engraved title-page and the twelve plates are unsigned but exquisitely accomplished. => The text appears not to be held in any U.S. library. Binding: Elaborately embellished hinged brass panels compose the spine and both covers; all three are deeply bordered with scrolling foliage within double ?rules.? The central ornamentation of the front cover is composed of a Baldachino-like canopy above an applied repoussé figure on a pedestal representing Faith with her cross and chalice; the rear cover is composed of the same border, pedestal, and canopy framing Charity with her children. The spine panel offers a filigree appliqué at bottom and a cherub as its central ornament; two wide clasps at the fore-edge also incorporate cherubs; and additional small decorative panels affixed at the spine ends protect and embellish the hinges top and bottom. All edges are gilt and gauffered. Provenance: Ex-John Howell Collection of the Pacific School of Religion.
Bookseller: PRB&M/SessaBks (Philadelphia Rare Books
2016-07-08 08:46:39
Platina
Preffo Gio: Maria Turrini, e Gio: Pietro Brigonci 1663 Preffo Gio: Maria Turrini, e Gio: Pietro Brigonci, Venezia, 1663. Volume in 8°, legatura editoriale, titolo dorato scritto al dorso. Bellissime le incsioni con figure dei pontefici Il titolo completo del testo e' "Le vite dei sommi pontefici dal Salvator nostro sino a paolo II accresciute con quelle de papi moderni da Sisto quarto fino ad Alessandro VII, regnante con le annotazioni del Panuinio e con la cronologia ecclesiastica dell'istesso, ampliata da Bartolomeo Dionigi, da Lauro Testa, da Francesco Tomasuccio, e dal sudetto Bagatta, fino all'anno 1663 aggiuntovi anco in questa ultima impressione la vita del Platina scritta diffusamente dal sign. Nicol'angelo Caferri con i nomi, cognomi e patrie di tutti li cardinali, e tre copiose tavole; una de' papi, la seconda de' cardinali, e la terza delle cose notabili". Condizioni buone.
Bookseller: Galleria d'Arte Ammendolea
______________________________________________________________________________


      Home     Wants Manager     Library Search     564 Years   Links     Contact      Search Help      Terms of Service      Privacy     


Copyright © 2020 viaLibri™ Limited. All rights reserved.