The viaLibri website requires cookies to work properly. You can find more information in our Terms of Service and Privacy Policy.

Displayed below are some selected recent viaLibri matches for books published in 1650
2020-01-26 18:49:02
Raleigh, Sir Walter
London: Printed by T.W. for Humphrey Moseley, 1650. FIRST EDITION, 12mo, pp. [x], [8, ads], 42, [2], 4, [66], 46, [2], 69, [1] + frontispiece portrait. Twentieth-century plain brown sheep. Some light spotting and staining, frontispiece mounted and small repair to corner of title-page. Rubbed (especially to spine), and a bit scratched. Modern booklabel to front flyleaf. The first printings of four essays by Raleigh - each with their own title-page and perhaps also issued separately. This copy is complete with the portrait, blank leaf G8, and the 8-page advertisements for other Moseley publications which are not always found (especially the adverts). The individual essays are each important in their own right, but the most significant is the fourth: the first account of Raleigh's second voyage to 'Guiana', and an attempt to excuse his final failure, though it did not convince the king to spare his life. The Apologie was written in Salisbury after Raleigh's return and circulated in manuscript following his arrest and execution, and remains notable, among other reasons, for containing early uses of the word 'tobacco'. ESTC R9599; Pforzheimer 822; Sabin 67561.
Bookseller: McNaughtan's Bookshop [United Kingdom]
Check availability:
2020-01-26 07:30:07
Johannes JANSSONIUS (1588-1664)
1650. Decorativa carta georgfaica dell'Olanda. Si tratta di una carta non comune, incisa da Gerard Coeck e orientata col l'occidente in alto. La carta è inserita nel 'Atlas Novus sive theatrum orbis terrarum...', Amsterdam, J. Janssonius, 1647. Incisione in rame, finemente colorata a mano, in ottimo stato di conservazione. Rare decorative map of the Netherlands, with compass rose, sailing vessels and coat of arms. Oriented with West at the top. A scarce map, engraved by Gerard Coeck. This plan originates from a Latin edition of: 'Atlas Novus sive theatrum orbis terrarum...', Amsterdam, J. Janssonius, 1647. (Van der Krogt 1, 1:202). Copperplate with fine later hand colour, very good condition.
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-26 01:33:11
Pierre MARIETTE (Parigi 1602 - 1658)
1650. "Magnifico esemplare di questa rara mappa del continente americano, copia pirata (data l'assenza di indicazioni editoriali) della celebre mappa di Jodocus Hondius, pubblicata per la prima volta ad Amsterdam nel 1618. In particolare sembra essere una derivazione della version di Janssonius del 1623. La rarità della mappa è elevata; è assente sia dalla bibliografia di Tooley sulle carte americane ""Sequence of Maps of America"", che dal più accurato articolo di Louis Loeb-Larocque sulle derivazioni francesi dalle carte olandesi. Viene descritta da Philip Burden nel suo ""The Mapping of North America"" che attribuisce, giustamente secondo noi, la carta a Pierre Mariette per la presenza in due esemplari del ""Theatre Geographique de France"" del celebre editore francese. Incisione in rame, alcune pieghe di carta restaurate al verso, per il resto in ottimo satto di conservazione. Carta molot rara." "A fine example fo this VERY RARE map of America, a pirate copy of the Jodocus Hondius map (1618). ""This particular map falls into the seires derived form the Jodocus Hondius of America, 1618, In this case it is a closer to the version by Joannes Janssonius, 1623. Like some of the others this has not imprint which makes it difficoult to assign. It is not recorde in Tooley's ""Sequence of Maps of America"", or the more detailed article by Loeb-Larocque on the French derivates of Dutch maps. The map of Africa with the same distinctive cartouche is recorded in Tooley's Maps of the African Continet, but is likewise listed as anonymus. However, on two occasions the author has noted … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-26 00:45:04
SILVESTRE, Israël
Paris, chez Israel Henriet [ca, 1650. 12 (v. 13) u. 46 andere Radierungen. Folge von insges. 58 Rad. qu.-4°. ca. 13 x 25 cm. (Plattengr.). Ldr. d. Zt. m. Rückengoldpräg., Innenkantenvergold. Linienvergold. m. floralen Eckfleurons u. Initialen "G.D.H." in Lorbeerzweigen auf beiden Deckeln. Kanten berieb. Einbd. fleckig. 2 Bll. m. kl. Einriß im w. Rd., durchgeh. Wasserrand. Faucheux, Catalogue raisonné de toutes les estampes; vgl. Nagler, Neues allgemeines Künstler-Lexicon X, 409ff. - Israël Silvestre (1621-1691). - Folge von 58 Radierungen Suite de 58 pièces. Vorhanden nach Facheux: 17.0; 49.0, 1, 3-12; 52.0; 61.0, 3, 8-12; 62.1-4, 6-8, 16-18, 21, 22; 63.1-3, 5, 10-15; 165.2, 3; 232.13; 255.1; 278.1 2; 303.1-6; 306.2, 3; 346.0. - Der Sammelband enthält außer den Pariser, Ansichten von Chateau de Irrois, Chateau de Fresnes, Chateau de Rincy, Annecy, Chateau de Feuille proche Nancy, Chateau de Moné, Quincy en Champagne, Tanlay (6), Tonnerre (2). [6 Warenabbildungen bei antiquariat.de]
Bookseller: Antiquariat Burgverlag [Austria]
2020-01-25 17:57:17
Israel SILVESTRE (Nancy, 1621 - Parigi, 1691).
1650. Affascinante e raro panorama, realizzato da Israel Silvestre nel XVII secolo. Magnifica vista di vari monumenti, descritti in basso in un legenda di 9 punti, riportanta in italiano e francese e che comprende: 1. Vestigij del Tempio della Pace . 2. Chiesa di S.ta Francesca Romana . 3. Vigna Fanesia . 4. Vestigij del Palazzo Maggiore. 5. Vestigij della Casa di Cicerone. 6. St. Maria liberatrice . 7. St. Pietro Montorio. 8. Frontespitio dell'Acqua Paula. 9. Colonne restate del Tempio di Giove Statore. Acquaforte, in ottimo stato di conservazione. Rara. Fascinating and rare panorama, realized by Israel Silvestre in the seventeenth century. Magnificent view of various monuments, described below in a legend of 9 points, reported in Italian and French that includes: 1. Vestigij del Tempio della Pace . 2. Chiesa di S.ta Francesca Romana . 3. Vigna Fanesia . 4. Vestigij del Palazzo Maggiore. 5. Vestigij della Casa di Cicerone. 6. St. Maria liberatrice . 7. St. Pietro Montorio. 8. Frontespitio dell'Acqua Paula. 9. Colonne restate del Tempio di Giove Statore. Etching, in excellent condition. Rare.
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-25 10:18:19
Giacomo Cotta (Gorlago 1627 - Bergamo 1689)
1650. "Acquaforte e bulino, 1649 - 1651, firmato in lastra, nell'immagine in basso 'Storer Inuenit / Jacobus Cotta Scalp". Nell'angolo destro, la lettera "H" di rimando al volume. Bella prova, impressa su carta vergata coeva, irregolarmente rifilata ai margini, in ottimo stato di conservazione. Da un soggetto di J. C. Storer. La stampa appartiene a una serie di 21 tavole che illustrano il volume ""La pompa della solenne entrata fatta da Maria Anna Austriaca"" che riportava nei dettagli l'entrata sontuosa di Maria Anna d'Austria (1634-96), futura regina di Spagna, a Milano nel 1649. Mostra l'incoronazione di Ottone Magno (912 - 973) nella chiesa di S. Ambrogio a Milano. Le stampe, eseguite da Giacomo Cotta, Johann Christophorus Storer, Girolamo Quadrio e Giovanni Battista del Sole, riproducono i tre archi trionfali e le pitture che li decoravano. Il volume fu pubblicato nel 1651 a Milano da Giulio Cesare e Giovanni Battista Malatesta." Engraving and etching, 1649 - 1651, signed in the lower image: 'Storer Inuenit / Jacobus Cotta Scalp". After a J. C. Storer painitng. Good example, printed on contemporary laid paper, irregurarly trimmed at margins, in good condition. The print belongs to a series of 21 plates illustrating the volume entitled 'La Pompa della solenne entrata fatta da Maria Anna Austriaca' that recorded in detail the sumptuous entry of Maria Anna of Austria (1634-96), future Queen of Spain, to Milan in 1649. The prints, executed by Giacomo Cotta, Johann Christophorus Storer, Girolamo Quadrio, and Giovanni Battista del Sole, reproduce the three triumphal arches a … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-25 05:39:22
LEPAUTRE Jean
- Chez Pierre Mariette, Paris 1650 (S.d.), In-8 oblong (20,5x31cm), relié. - Premier tirage de cette suite à l'eau-forte numérotée de 1 (frontispice) à 7. La planche numérotée 2 ne se trouve pas après le numéro 1, la planche suivante portant le numéro 3. Le recueil conservé à la Bibliothèque de Madrid (Biblioteca historica Marques de Valdocilla) fait également état de 6 gravures pour cet ouvrage sans que nous possédions de détails concernant ces 6 planches dessinées et gravées par Lepautre. Absent des catalogues électroniques de la Bibliothèque Nationale de France. Reliure XXe en demi velin de réemploi. Dos muet. Papier marbré type XVIIIe sur les plats. Gravures montées sur onglets. 2 taches brunes dans les marges du frontispice, avec des marges salies. La planche 7 contient de nombreuses petites taches jaunâtres dans les marges. Seules les planches 5 et 7 contiennent en marge basse : Le Pautre fecit et P. Mariette excud. Dessinateur et graveur français (1618-1682), il est réputé pour ses qualités d'ornemaniste. Il restera marqué dans son style par son premier voyage en Italie en compagnie de son maître Philippon, dont il fut le graveur à son retour d'italie pour Curieuses Recherches de plusieurs beaux morceaux d'ornements antiques et modernes tant dans la ville de Rome que autres lieux d'Italie. Son oeuvre fut recueilli et édité par Jombert à partir de 1741 sous le titre général d'oeuvres d'architecture de Jean Lepautre. Son style varié et touffu, d'une grande richesse d'invention dans un cadre rigoureux eut une grande influence sur le XVIIIe siècle. [AUTOMATIC ENGLISH TRA … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Librairie Le Feu Follet [Paris, France]
2020-01-25 05:39:22
LEPAUTRE Jean
A Paris: 1650. LEPAUTRE Jean - Grottes & veües de Jardins inventées et gravées par Jean le Pautre LEPAUTRE Jean Grottes & veües de Jardins inventées et gravées par Jean le Pautre Pierre Mariette, A Paris 1650 (S.d.), In-8 oblong (20,5x31cm), relié. Premier tirage de cette suite composée de 6 estampes à l'eau-forte (dont un titre-frontispice) dessinées et gravées pas Lepautre et imprimées par Mariette. Exemplaire semblable à celui détenu par la Biblioteca historica Marques de Valdocilla à Madrid (UCM). Absent aux catalogues électroniques de la Bibliothèque Nationale de France. Dimension des planches 16,5x22,5cm.Reliure XXe en demi velin de réemploi. Dos muet. Papier marbré type XVIIIe sur les plats. Gravures montées sur onglets. Une tache brune sur la seconde gravure en marge externe et débordant sur la gravure (1,5cm/3cm), un autre d'icm de diamètre sur la planche 3. Les gravures sont numérotées dans la marge basse de la planche et contiennent également : P. Mariette ex.Dessinateur et graveur français (1618-1682), il est réputé pour ses qualités d'ornemaniste. Il restera marqué dans son style par son premier voyage en Italie en compagnie de son maître Philippon, dont il fut le graveur à son retour d'italie pour Curieuses Recherches de plusieurs beaux morceaux d'ornements antiques et modernes tant dans la ville de Rome que autres lieux d'Italie. Son oeuvre fut recueilli et édité par Jombert à partir de 1741 sous le titre général d'oeuvres d'architecture de Jean Lepautre. Son style varié et touffu, d'une grande richesse d'invention dans un cadre rigoureux eut une grande influ … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Librairie Le Feu Follet [Paris, France]
2020-01-24 15:19:04
Iohannes Ionstonus (John Johnston)
Frankfurt/Main: Matthäus Merian dem Älteren, 1650. Iohannes Ionstonus ( Jan Jonston oder auch John Johnston ) - Historiae Naturalis De Avibus, Standardwerk der Tierkunde des 17. Jahrhundert, hier der Band "Über die Vögel", Pappeinband, 227 Seiten sowie 7 Seiten Index, mit 62 ganzseitigen Kupferstichtafeln aus der Werkstatt Merians mit diversen Abbildungen der Vögel sowie Fabelwesen, erschienen in der 1. Auflage bei Matthäus Merian dem Älteren in Frankfurt am Main 1650, Zustand : Werk in sehr gutem Zustand ohne nennenswerte Mängel, wenige Bleistiftanstreichungen, Tafeln komplett in sehr gutem Zustand.
Bookseller: heinzelmann1407 [Berlin, DE]
2020-01-24 00:42:59
FABIAN HICKS
London: 1650. 16th - 19th Century Fine and Rare Books, Maps, Manuscripts, and Atlases EDMOND PLOWDEN (1518-1585) FABIAN HICKS (F. H.) An Exact Abridgment in English of the Commentaries or Reports of the Learned and Famous Lawyer EDMOND PLOWDEN an Apprentice of the Common Law London 1650. [Attributes: First Edition]
Bookseller: antiquarian-collections [Charleston, South Carolina, US]
2020-01-22 22:52:35
Amsterdam - Caspar Merian, 1659
1650. GEZICHT OP AMSTERDAM IN DE GOUDEN EEUW "Amsterdam", gravure gedrukt van twee koperplaten, vervaardigd ca. 1650, uitgeggeven te Frankfurt a.M. door Caspar Merian in 1659. Afmetingen: 19,5 x 70,5 cm. Later met de hand gekleurd. Uit de Topographia Germaniae Inferioris. Men onderscheidt van links naar rechts het Rijzenhoofd, de Antoniespoort, West-Indisch pakhuis, de Montalbaans-, Zuiderkerks-, Reguliers-, en Schreierstorens, de Franse Kerk, de Oudezijds Kapel, de Oude Kerk, de Nieuwezijds Kapel, de Beurs, de Waag, het oude Stadhuis met de spitse toren, de Nieuwe Kerk met de voltooide toren, de Rodenpoorts-, Haringpakkers- en Westertorens, de Noorderkerk, het Bickerstorentje en de Haarlemmerpoort. De stadsgraanpakhuizen komen er op voor; het oude stadhuis is nog niet afgebrand (1652). Topographia Germaniae Inferioris was een deel van Topographia Germaniae, het belangrijkste werk van kopergraveur en uitgever Matthäus Merian de Oudere (1593 - 1650). Hij gaf dit werk gezamenlijk uit met Martin Zeiler (1589-1661) uit Ulm, die voor de tekst verantwoordelijk was. Het werk bevat ongeveer 2.000 afbeeldingen en plattegronden van steden, kloosters en kastelen en geldt als een van de belangrijkste werken op het gebied van geografische afbeeldingen. Merian was 1642 begonnen met de uitgave van een overzichtswerk met stadsgezichten, afbeeldingen van landschappen en kaarten waar hij reeds decennia lang tekeningen voor had verzameld. Tot 1688 werd de serie uitgebreid met verdere beschrijvingen van Europese gebieden tot uiteindelijk 30 banden met in totaal 92 kaarten en 2142 stadsgezicht … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Inter-Antiquariaat Mefferdt & De Jonge [Amsterdam, Netherlands]
Check availability:
2020-01-22 22:51:08
1650. Condition: Très bon état. les vaisseaux de 74 a 120 canons - jean boudriot complet 4 volumes plus le 5e voluem de cartes.
Bookseller: dagu-fr2014 (lelivremagique) [Aspret Sarrat, FR]
2020-01-22 19:10:17
Anonimo
Acquaforte e bulino, circa 1650. Bellissima prova, impressa su carta vergata coeva priva di filigrana, con margini, minime ossidazioni all'angolo superiore destro per il resto in ottimo stato di conservazione. L'opera raffigura l'Eremo di Camaldoli che si trova nei pressi dell'omonima località, in provincia di Arezzo. Fu fondato da San Romualdo nei primi anni dell'XI secolo ed è la casa madre della Congregazione benedettina dei camaldolesi. L'opera non risulta nei repertori da noi consultati. Stilisticamente sembrerebbe relativa alla metà del XVII secolo, tuttavia una data abrasa ma ancora leggibile "1664" appare in basso a sinistra. Nel 1663 Johannes Blaeu realizza una veduta che include nel suo Theatrum Italiae , con degli spazi bianchi al posto dei cartigli decorativi agli angoli inferiori, che sembra chiaramente derivare da questa opera. Probabile quindi che la lastra sia databile alla metà del'600 e che abbia avuto più tirature. Molto rara. Dimensioni 510x375. Etching and engraving, circa 1650. Beautiful proof, printed on contemporary laid paper without watermark, with margins, minimum oxidation upper right corner otherwise in excellent condition. The work represents the Hermitage of Camaldoli which is located near the homonymous town, in the province of Arezzo. It was founded by St. Romuald in the early eleventh century and is the parent company of the Benedictine Congregation of Camaldoli. The work is not in the repertoires that we consulted. Stylistically, it would appear on the mid-seventeenth century, however, a date abraded but still readable "1664" appears in th … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-22 08:59:18
Coloniae Aggripinae (Köln), sumptibus Cornelii ab Egmondt, &Sociorum, 1650. [Titel in rot/schwarz gedruckt mit gestochenem Wappenkupfern 6 nn Bll.] 82 S. durchgehend in rot/schwarz gedruckt mit zwei kolorierten Initialen, [1 nn Bll.] Quarto, Ganzpergamennt der Zeit.. Sehr aufwendig gedrucktes und dekoratives Werk zu den Heiligen- und Festen für die Erzdiözese und Kirchen-Provinz Köln auf Veranlassung ihre Erzbischofs und Metropoliten Ferdininad von Bayern 1577-1650.
Bookseller: Antiquariat Michael Solder [Germany]
2020-01-21 18:55:42
Wittebergae: J. W. Fincelii, 1650. Two octavo volumes bound as one; 560 pp + index (volume I) and 360pp (volume II). The Sauberti volume was published in Altodorfii in 1694. Bound in later eighteenth century calf, gilt-decorated, with five raised bands, leather spine label. Engraved frontispieces. VG, rubbed at hinges and spine ends. Interior clean and tight. Texts in Latin and German. Consignment. Shelved in Case #4.
Bookseller: Second Story Books [United States]
2020-01-21 11:08:22
1650. LUDOVICO SETTALA Ludouici Septalii Mediolanensis, medici clarissimi, Animaduersionum, & cautionum medicarum libri nouem. Denuò à J. Perio recogniti, & hac postremai editione, expurgatis quampluris mendis, novo nitori restituti, & duos indices additi: Quibus accessit ejusdem autoris Liber de naeuis cum indice Dordrecht : apud Vincentium Caimax, bibliopolam, 1650 In 8°, 2 pt. 280, 40; 245, 19; 34, 6 pagine Pergamena rigida in condizioni buone, MINIMI SEGNI DEL TEMPO (vedi foto) Ottimo esemplare, completo, lieve mancanza (restaurata in antico) al frontespizio. PER MAGGIORI INFORMAZIONI CONTATTARE. ASTENERSI PERDITEMPO. SI CONSIGLIA SEMPRE UNA SPEDIZIONE CON TRACCIATURA tipo RACCOMANDATA, ASSICURATA o PACCOCELERE1-3. Ricordiamo che le spedizioni con "PIEGO LIBRI ORDINARIO"e "PACCO ORDINARIO" risultano essere NON TRACCIABILE e quindi non da diritto ad alcun codice per monitorare lo stato di giacenza del pacco durante il suo spostamento. I tempi di consegna variano da 2 a 45 giorni. Se chiedi la spedizione con "Piego di Libri ordinario" o "Pacco ordinario", dichiari di accettare tutti i rischi e i pericoli, quali possono essere smarrimenti, furti, mancati recapiti da parte di portalettere appartenenti a Poste Italiane S.p.A. e di sollevare il venditore da ogni responsabilità interente a queste problematiche in quanto non dipendenti dal suo operato. NON SONO ACCETTATI FEEDBACK NEGATIVI INERENTI A QUESTA PROBLEMATICA. (art.1510 Codice Civile - il rischio del trasporto è a carico del compratore) CONDIZIONI DI VENDITA - LEGGERE PRIMA DI PROSEGUIRE Garanzia: L'oggetto che acquis … [Click Below for Full Description]
Bookseller: trova.libro [ITALIA, IT]
2020-01-21 00:59:02
Federico AGNELLI (Milano 1626 - ivi 1702)
1650. Acquaforte, 1645 - 1676, firmata in basso a destra "Federicus Agnellus Fecit Mediol.ni". Bellissima prova, ricca di toni e ben contrastata, impressa su carta vergata coeva filigranata, rifilata ai margini, qualche lieve ossidazione lungo i margini, nel complesso in ottimo stato di conservazione. Incisa da Federico Agnelli. la tavola appartiene ad un'edizione illustrata della Gerusalemme Liberata del Tasso. Sulla base dello stemma cardinalizio di Benedetto Odescalchi (1611-1689), futuro papa Innocenzo XI (dal 1676 alla sua morte), possiamo circoscrivere la realizzazione della lastra al periodo del cardinalato di Odescalchi, ovvero dal 1645 al 1676. Quello che sembra essere rappresentato è che l'esito di una battaglia sarà stabilito da un torneo di scacchi, e il motto latino "Mens non Fors" che si legge sulla fascia del ragazzo che gioca a scacchi con un soldato indica che lo spirito, la mente del ragazzo avrà la meglio sulla forza del soldato. Etching, 1645 - 1676, signed at lower right "Federicus Agnellus Fecit Mediol.ni". Magnificient example, dark and contrasted, printed on contemporary watermakerd paper, trimmed at margins, some light stains, otherwise in good condition. The beautiful plate belong to an illustrated edition of the "Gerusalemme Liberata" by Torquato Tasso. The cardinal coat of arm, at top left, dates the engraving back to 1645 -1676, during the cardinalate of Benedetto Odescalchi, who on September 21, 1676, became the 240th Pope and took the name of Innocent XI. What seems to be happening is that the outcome of a battle is being decided by a chess to … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-20 20:46:30
1650. This is a superb map of the Marquisate of Antwerp with the city fortification delineated and the surrounding countryside and suburbs pictorially shown. The central plan is inset with a regional map of Brabant and surrounded with three city views and ten building vignettes. Along the top is a view of the city from the river that is flanked by elevations of the Cathedral and the Senate House. Two smaller views of the city at bottom are flanked by elevations of the Stock Exchange and the Hanseatic League Warehouse. Six smaller vignettes at sides detail churches and city gates. Only Black and white version I have seen offered. 18 x 21.75
Bookseller: Art Source International Inc. [Boulder, CO, U.S.A.]
2020-01-20 19:43:08
Ercole Piganti
Ferrara, 1650; ril., pp. 298, cm 22,5x32. Condition: Ottime condizioni. Maxlibri è la libreria on-line più conveniente del Web! Decine di migliaia di libri in pronta consegna a prezzi incredibili: Narrativa, Saggistica, Libri per bambini e ragazzi, Manuali, Guide, Dizionari, Enciclopedie ed Atlanti.. e poi Libri d'Arte, Architettura, Design, Cinema, Teatro e Poesia.. Commentariorum ad statuta Ferrariae. - [Francesco Succi] Autore Ercole Piganti Editore Francesco Succi ISBN EAN Collana Pagine 298 Anno 1650 Scheda Ferrara, 1650; ril., pp. 298, cm 22,5x32. Descrizione del prodotto Product description Qualità del prodotto Con la seguente legenda vi aiutiamo a valutare la qualità del nostro oggetto in vendita. Vi ricordiamo inoltre il significato dello stato qualitativo degli oggetti: Nuovo: Libro nuovissimo, perfetto come lo troveresti in libreria. Ottime condizioni: I libri di questa categoria, sono stati tolti dal commercio da parte degli editori e ricollocati nel mercato del prezzo ridotto. Si tratta di libri NUOVI, sui quali viene applicato uno sconto medio del 75% rispetto al prezzo originale di vendita. Possono presentare imperfezioni che comunque non pregiudicano la fruibilità del testo. Vengono comunque vagliati uno per uno al fine di garantire il maggior rapporto possibile qualità/prezzo. Accettabile: Libri ormai fuori dal commercio, veri e propri volumi rari ed introvabili, logicamente presentano i segni del tempo e non si tratta di libri nuovi. CONTROLLO QUALITA'! Se al momento della spedizione notiamo che il libro non fosse conforme alla descrizione, SARA' NOSTRA PR … [Click Below for Full Description]
Bookseller: maxlibrisrl [San Casciano in Val di Pesa (FI), IT]
2020-01-20 13:08:21
Condition: Come Nuovo. Primo Divorcios Ufficiali Ne Spagna, Pleitos Herencias Wills 1650-1750 La descrizione di questo articolo è stata tradotta automaticamente. Se hai dubbi o domande, ti invitiamo a contattarci. Barcellona. Joseph Llopis. 1650-1750. 30x20. Discorso legale protesta vera risposta sentenzioso e satisfacion legale sulle procedure Executados dal buisiness Palazzo Reale della città di Barcellona, ‚Äč‚ÄčEpifanio Firmat e Coll, Josepha Firmat e Arayza, Luis de Rifoz, Antonio de Sunyer e Belloch, Thomas e Costa Cancell . 38p. Proseguendo: Heritage, Hylari de la Serra, Patricia de la Sera e Canyellas, Anton de Sunyer e Belloch, 30p. continua: Pleyto Matrimonial tra Josepha de Tazo e Joseph de Somaza, 135p. Vitoriano de Valda, Dotor, Rafel LaLamps. Continuo: Riassunto sostanziale del contenzioso coniugale tra Narcisa Pastor e Fons e Joseph Pastor y Mora, 60p + 10p + 20p. Continuo: Con gli esecutori di Fray Josep San Bruno Cirino religiosa contro Pedrolo e Folcras, Manuel de Toledo, Joseph Brosa, Minguella. 26P + 15p. Continuo: Sylogism dimostrativo del Royal Board of Trustees nell'Ordine reale e militare di Nostra Signora della Misericordia, 15p, contiene tacche in 3 ultime pagine. arbitro 6.6 Biblioteca Dro. Visualizzazioni di pagina traccia con Contatore gratuito di Auctiva.
Bookseller: Libreria Outlet Marc Antiques (artbookstars13) [Barcelona, ES]
2020-01-19 23:49:04
Elderfield, Christopher
1650. Tithing to the Church of England During the Commonwealth E[lderfield], C[hristopher] [1607-1652]. The Civil Right of Tythes: Wherein, Setting Aside the Higher Plea of Jus Divinum from the Equity of the Leviticall Law, Or That of Nature for Sacred Services, And the Certain Apportioning of Enough by the Undoubted Canon of the New Testament, The Labourers of the Lords Vineyard of the Church of England are Estated in Their Quota Pars of the Tenth or Tythe per Legem Terrae, by Civil Sanction or the Law of the Land: Which Being the Foundations of All Civill Right Here, Must Needs Render Their Spoliation Wrong, The Taking or Withholding as Injurious as of Any Other Mans Due. Humbly Represented to the Judicious and Pious Consideration of All Sober and Advised Christians, Who Fearing God and Hating Covetousness, Have Learned Christ so Far, As, To Give Every One His Own; And Would do no Wrong for Conscience Sake. London: Printed by Tho. Newcomb, For John Holden, At the Anchor in the New-Exchange, 1650. [viii], 344 pp. Lacking final leaf, errata sheet on recto, blank verso. Quarto (7-1/4" x 5-1/2"). Recent three-quarter calf over pebbled cloth, lettering piece to spine, endpapers renewed. Negligible light rubbing to extremities. Moderate toning to text, light foxing in a few places, margins of some leaves have faint dampstaining, light soiling to title page. * Only edition, one of two issues from 1650. The Church of England was disestablished during the Commonwealth and Protectorate. As a result, its status shifted with the political climate. Elderfield's treatise defended the C … [Click Below for Full Description]
Bookseller: lawbook exchange (intrepidbooks) [Clark, New Jersey, US]
2020-01-19 23:25:09
Antonio TRIVA (Reggio Emilia 1627 - 1699)
1650. Acquaforte, firmata in lastra in basso a destra. Esemplare di stato unico. Magnifica prova, impressa su carta vergata coeva priva di filigrana, rifilata al rame, leggera traccia di piega di stampa, in eccellente stato di conservazione. Di questo autore, nativo di Reggio Emilia, si conoscono solo otto lavori, quattro dei quali sono vedute di città. Opera molto rara. Etching, signed on plate on lower right. Example in a unique state. Excellent work, printed on contemporary laid paper without watermark, trimmed to platemark, light sign of fold, in very good condition. We know just eight works from Triva, who was born in Reggio Emilia, and four of them are city views. Extremely rare print. Bartsch 3.
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-19 14:12:30
1650. Sephora Libri Salva questo venditore | Iscriviti alla newsletter del negozio ORARIO CALL CENTER 9.00 - 12.00 15:00 - 18.00 dal Lunedì al Venerdì CONSEGNA ESPRESSA Consegna In 24/48h Dalla Spedizione 100% RESO SEMPLICE 14 Giorni Per La Restituzione Descrizione HIERONYMI OCHI RIZETTI MEDICI BRIXIENSIS DE PESTILENTIBUS, AC VENENOSIS MORBIS LIBRI QUATUOR IN QUIBUS PESTILENTES CONSTITUTIONES & MORBI EARUM SINGULARUM PROPRII EXPLICANTUR NECNON VENENORUM, CONTAGIIQ RATIO ATQ AGENDI MODUS NON PER PROPRIETATEM OCCULTAM SED APERTAM CAUSSAM, NOTA EFFICIUNTUR HIS ACCESSIT DE FEBRIBUS MALIGNIS VULGARIBUS TRACTATIO UTILISSIMA EAQ NOVA PRORSUS DOCTRINA REFERTA BRIXIAE MDCL APUD IO. BAPTISTAM GROMII HIERONYMI OCHI RIZETTI MEDICI BRIXIENSIS ESACTA FEBRIUM PER INFERIOREM AGRUM BRIXIENSEM ANNO 1649 DIVAGATARUM ENARRATIO AC CURATIO SEU DE FEBRIBUS MALIGNIS VULGARIBUS AUSTRINIS TRACTATIO UTILISSIMA EAQ. CUMULATISSIMA AC NOVA PRORSUS DOCTRINA RESORTA Very scarce first edition of 1650 of this treaty about plague by the physician from Brescia Girolamo Occhi Rizetti. Rizetti worked during plague affecting the city of Brescia in 1630 which provoqued many victims. Rizetti describes different kind of fevers in particular the austro one (deriving from the wind, because people think the plague was transported by wind), the cause of plague of 1630, different kind of poison (arsenic, sandaraca, sea hare, salamander poison, viper and aspis poison, dipsadi, frog, Cantharis poison, opium, mandrake, torpedo, monk's hood, scorpio, tarantula, raged dog poison, nut, sardonia herb or blister buttercup etc.. … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Past Present Future Bazar (pantegiovanni) [Foligno, IT]
2020-01-18 23:34:33
Marguerite de Valois / Marguerite de Navarra, 1553-1615 - dit "La Reine Margot"]:
keine Angaben, o.O. o.J. (Édition pirate de l'époque, reliure est peau de porc). Raubdruck der Zeit (wohl um 1650), 8°, dünner Schweinsledereinband, 2 und 230 Seiten, in altfranzösischer Sprache Einband berieben und fleckig, Rest eines ExLibris auf vord. Einbandinnendeckel, erste ca. 30 Blatt mit kleinem Wurmgang, einige Seiten mit Eselsohr; eine Seite mit Randfehlstelle unten; sonst gut. Die erste Ausgabe der Erinnerungen erschien 1628, hier ein früher Raubdruck. Der Verfasser des Vorworts bleibt ungenannt [Attributes: First Edition]
Bookseller: Cassiodor Antiquariat [Gauting, Germany]
2020-01-18 20:19:09
1650. PALLADIO André Les quatres livres de l'architecture mis en françois. Dans lesquels apres un petit traitte des cinq ordres, auec quelquesunes des plus necessaires obseruations pour bien bastir, il parle de la construction des maisons particulieres, des grands chemins, des ponts, des places publiques, des xystes, des basiliques, & des temples. Paris, Edme Martin, 1650. In- folio (35,5 x 24,5), pp.(4), 329, (7), Legatura in piena pelle con titolo in oro al dorso. usure con lievi fratture alle cuffie, abarsioni generali alla legatura. Il frontespizio è stato contraffondato. Piccola gora al margine superiore che, pur riducendosi, si propaga senza mai intaccare il testo fino alla fine del volume. Rara edizione in lingua francese dei famosi Quattro libri dell 'Architettura del Palladio. Questa edizione fu l'ultima ad essere stampata dai blocchi di legno della prima edizione veneziana del 1570. Roland Fréart de Chambray è l'autore di questa prima tarduzione integrale del trattao del Palladio, infatti le edizioni precedenti contenevano solo il primo libro in una versione liberamente adatta all'uso francese. La traduzione di Chambray, che conosceva perfettamente l'italiano, è più letterale delle precedenti, risultando sobria ed elegante. In questa nuova edizione la dedica del traduttore sostituisce quella del Palladio al conte Angarano e viene eliminata quella del libro III Emanuele Filiberto di Savoia. Questa edizione fu l'ultima ad essere stampata dai blocchi di legno della prima edizione veneziana del 1570. Chambray ebbe la fortuna di avere a disposizione le tavole originali … [Click Below for Full Description]
Bookseller: ANTICHI LIBRI (bea1403) [Torino, Italy]
2020-01-18 00:44:19
Anonimo
1650. "Cabreo finemente eseguito su carta francese con filigrana databile alla metà del XVII secolo. Il foglio appareneva ad un ""Album Amicorum"" venduto in asta a Parigi nel dicembre 2008 e successivamente, purtroppo, diviso in singoli fogli che risultano presenti nel mercato antiquario. L'album era composto da una miscellanea di incisioni e manoscritti, quasi tutti raffiguranti piante delle fortificazioni delle principali città europee, con particolare attenzione alle città italiane che, a differenza delle altre opere manoscritte, sono accuratamente rifinite con acquarello dai toni verde e rosa. I cabrei risutano tutti della stessa mano, con titolo latino ed iscrizioni e commenti in lingua francese. Una sorta di album di disegno da viaggio eseguito da un anonimo autore con grandi conoscenze architettoniche e militari, con probabili finalità di studio preparatorio, probabilmente ispirato ad un opera cartografica a stampa del periodo. Le piante delle città italiane ricordano per molti elementi le opere di Jodocus Hondius II inserite nel ""Nova et accurata Italiae Hodiernae descriptio"" pubblicato a Leida nel 1627. Ottimo stato di conservazione di questo unico documento sulla città."
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-18 00:44:18
Anonimo
1650. "Cabreo finemente eseguito su carta francese con filigrana databile alla metà del XVII secolo. Il foglio appareneva ad un ""Album Amicorum"" venduto in asta a Parigi nel dicembre 2008 e successivamente, purtroppo, diviso in singoli fogli che risultano presenti nel mercato antiquario. L'album era composto da una miscellanea di incisioni e manoscritti, quasi tutti raffiguranti piante delle fortificazioni delle principali città europee, con particolare attenzione alle città italiane che, a differenza delle altre opere manoscritte, sono accuratamente rifinite con acquarello dai toni verde e rosa. I cabrei risutano tutti della stessa mano, con titolo latino ed iscrizioni e commenti in lingua francese. Una sorta di album di disegno da viaggio eseguito da un anonimo autore con grandi conoscenze architettoniche e militari, con probabili finalità di studio preparatorio, probabilmente ispirato ad un opera cartografica a stampa del periodo. Le piante delle città italiane ricordano per molti elementi le opere di Jodocus Hondius II inserite nel ""Nova et accurata Italiae Hodiernae descriptio"" pubblicato a Leida nel 1627. Ottimo stato di conservazione di questo unico documento sulla città."
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-18 00:44:18
Anonimo
1650. "L'album era composto da una miscellanea di incisioni e manoscritti, quasi tutti raffiguranti piante delle fortificazioni delle principali città europee, con particolare attenzione alle città italiane che, a differenza delle altre opere manoscritte, sono accuratamente rifinite con acquarello dai toni verde e rosa. I cabrei risutano tutti della stessa mano, con titolo latino ed iscrizioni e commenti in lingua francese. Una sorta di album di disegno da viaggio eseguito da un anonimo autore con grandi conoscenze architettoniche e militari, con probabili finalità di studio preparatorio, probabilmente ispirato ad un opera cartografica a stampa del periodo. Le piante delle città italiane ricordano per molti elementi le opere di Jodocus Hondius II inserite nel ""Nova et accurata Italiae Hodiernae descriptio"" pubblicato a Leida nel 1627. Ottimo stato di conservazione di questo unico documento sulla città."
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-18 00:44:18
Anonimo
1650. "Cabreo finemente eseguito su carta francese con filigrana databile alla metà del XVII secolo. Il foglio appareneva ad un ""Album Amicorum"" venduto in asta a Parigi nel dicembre 2008 e successivamente, purtroppo, diviso in singoli fogli che risultano presenti nel mercato antiquario. L'album era composto da una miscellanea di incisioni e manoscritti, quasi tutti raffiguranti piante delle fortificazioni delle principali città europee, con particolare attenzione alle città italiane che, a differenza delle altre opere manoscritte, sono accuratamente rifinite con acquarello dai toni verde e rosa. I cabrei risutano tutti della stessa mano, con titolo latino ed iscrizioni e commenti in lingua francese. Una sorta di album di disegno da viaggio eseguito da un anonimo autore con grandi conoscenze architettoniche e militari, con probabili finalità di studio preparatorio, probabilmente ispirato ad un opera cartografica a stampa del periodo. Le piante delle città italiane ricordano per molti elementi le opere di Jodocus Hondius II inserite nel ""Nova et accurata Italiae Hodiernae descriptio"" pubblicato a Leida nel 1627. Ottimo stato di conservazione di questo unico documento sulla città."
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-17 21:44:20
Rhagor, Daniel.
Bern Sonnleitner, 1650. (17 x 10,5 cm). (24) 238 (2w) S.; 159 S.; 139 S.; 114 (2w) S. Pergamentband der Zeit mit durchzogenen Bünden. Zweite Ausgabe des ersten deutschsprachigen Werkes über Obst-, Gemüse- und Weinbau; gegenüber der ersten Ausgabe von 1639 um den 4. Teil mit einem Pflanzkalender für das erste halbe Jahr erweitert. Es beruht weitgehend auf eigenen Erfahrungen des Verfassers, berücksichtigt aber auch die alte und zeitgenössische Literatur. - Der aus Bern stammende Daniel Rhagor (1577-1648) bekleidete dort zahlreiche Ämter. Er "war der erste, der die Grundlagen zur Förderung von Obstbau, Gartenbau und Weinbau in der Schweiz schuf" (Martini). - Stempel auf Titel. Stellenweise leicht stockfleckig. Einband gering berieben. Insgesamt wohlerhalten. - VD17 23:263638G; Martini, Geschichte der Pomologie in Europa S. 45; Wimmer, Gartenbücher S. 85; Schoene 1750; nicht bei Dochnahl
Bookseller: Antiquariat Gerhard Gruber [Heilbronn, Germany]
2020-01-17 21:22:37
Giuseppe CALETTI detto il Cremonese (Cremona 1595 - Ferrara 1660)
"Acquaforte e bulino, 1650 circa, monogrammato in lastra, in basso a sinistra I.C.F. Splendida prova, impressa su carta vergata coeva, completa oltre la linea del margine, in ottimo stato di conservazione. Stato unico. La scena raffigura il noto episodio biblico in cui Dalila, fatto addormentare Sansone sulle sue ginocchia, gli rade i capelli, privandolo così della sua forza leggendaria. Dietro la colonna, si scorgono dei Filistei con la spada, pronti a catturare Sansone. La storia di Sansone, uno dei Giudici d'Israele ed eroe nazionale nella lotta contro i Filistei, si trova nella Bibbia, Antico Testamento, Giudici, dal capitolo 13 al 16. Nato miracolosamente nella tribù di Dan, fu consacrato nazireo: in omaggio a tale consacrazione era obbligato a portare i capelli lunghi, e il segreto della sua forza, risiedente appunto nei capelli, sembra significare la fedeltà al voto. Si innamorò di Dalila, una filistea, pagata dal suo popolo per sedurlo e carpire il segreto della sua forza. Sansone cedette ingenuamente alla lusinghe della donna che, perfida, lo addormenta e gli taglia i capelli: così Sansone cade in potere dei Filistei, che lo accecano e lo mettono incatenato a girar la mola in Gaza. Passato molto tempo, l'eore è condotto dai Filistei ad allietare una festa al loro dio Dagon; ma nel frattempo i capelli sono ricresciuti e perciò la forza tornata, così fattosi condurre presso le due colonne principali del tempio di Dagon, le scrolla con tutta la sua forza, le abbatte e con essa atterra il tempio seppellendo fra le macerie sé stesso e gli spettatori Filistei, pronuncian … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-17 16:27:57
Saavedra Fajardo, Diego de
Coloniae [Köln] Apud Constantinum Munich. Saavedra Y Fajardo: Idea Principis Christiano-Politici 1650 - 103 Textkupfer La descrizione di questo articolo è stata tradotta automaticamente. Se hai dubbi o domande, ti invitiamo a contattarci. Dettagli del prodotto Idea Principis Christiano-Politici Centum Symbolis Expressa. Saavedra Fajardo, Diego de: Coloniae [Colonia] Apud Constantinum Munich, Ao 1650 [1649]. Titolo in rame, 11 (anziché 12) foglie, 795, (1) pagine, 2 foglie e 103 rame nel testo Duodez (12 x 7 cm). Semplice cinturino in pelle marrone del tempo su 5 tasti con scudo a spina dorsale scritto e delicata goffratura. Lingua: tedesco N. ordine: 10017 Osservazioni: * "lo scrittore Saavedra y Fajardo è emerso principalmente come un pensatore politico. In questo campo, la sua opera principale è l'idea de un Príncipe político cristiano representada en Cien empresas (idea di un principe politico-cristiano, presentato in 100 emblemi), che è apparso in Spagnolo a Monaco di Baviera in 1640. L'idea è nella tradizione dei "libri degli emblemi", un genere letterario fondato dall'umanista italiano Andrea Alciato con il suo emblemato Liber, che era stato tradotto in spagnolo nel 1549. Il lavoro appreso di Saavedra fu influenzato anche da un'altra collezione di emblemi, l'Emblemata politica di Jacob von Bruck-Angermund (Strasburgo e Colonia, 1618). L'intenzione di Saavedra era quella di creare una guida morale e filosofica per l'educazione politica di un principe e di un sovrano cristiano ". Wikipedia VD17 12:639089Q; Praz, p. 484; Landwehr 516-il rame è attribuito a Johann Sadeler … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Antiquariat Braun (bbraun_de) [Gengenbach, DE]
2020-01-17 12:46:41
Giovanni Francesco GRIMALDI detto il "Bolognese" (Bologna 1606 - Roma 1680)
"Acquaforte, 1650 circa, priva della firma ma con il nome dell'editore De Rossi i basso a destra. Magnifica prova, ricca di toni, impressa su carta vergata coeva priva di filigrana, rifilata al rame, in ottimo stato di conservazione. Conosciuto come ""il Bolognese"", Grimaldi era probabilmente nato in questa città intorno al 1606 e, in effetti, la produzione degli ultimi anni fu fortemente influenzata dai suoi primi contatti con la tradizione dei Carracci." Etching, 1650 circa. A very good impression, printed on contemporary paper, trimmed to the platemark, in very good conditions. Around 1606 and, as a matter of fact, his later production was strongly influenced by his first contacts with the Carracci tradition. He moved to Rome when twenty and in 1636 he was admitted to the Accademia di San Luca, of which he became principe in 1666. Once in Rome, he worked on several important commissions, mainly landscapes, for many famous patrons, among them three popes. His reputation grew very fast this way; in 1648 he was called in Paris to work on decorative project inside the Louvre, in the palazzo of Cardinal Mazzarino and the Jesuit church. He came back to Rome in 1651 and he lived there until his death, in 1680. Although his landscape style is rooted in the classical tradition of Annibale Carracci and Domenichino, it also recalls other tendencies about landscape painting of the time, such as the Venetian, the Northern and the Romantic tradition of Gaspar Dughet and Salvator Rosa. Grimaldi worked with Dughet on the realization of the incredible cycle of landscape frescoes in San … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-17 12:46:40
Carlo MARATTI (Camerano 1625 - Roma 1713)
Acquaforte, circa 1650, firmata in lastra in basso a destra. Esemplare nel secondo stato di due, con l'aggiunta della firma dell'artista. Splendida prova, impressa su carta vergata coeva con filigrana "ancora nel cerchio con stella", rifilata al rame, in ottimo stato di conservazione. Ben nove copie di questo lavoro sono conosciute. Allievo di Andrea Sacchi, il Maratti si trasferisce a Roma nel 1650. La predilezione per la rappresentazione dei soggetti legati alla Vergine, alla quale secondo il Pascoli era devotissimo, gli valse il soprannome di Carluccio delle Madonne. Il corpus grafico dell'artista è da ricondurre agli inizi della sua carriera, alla bottega del Sacchi , e comunque prima del 1660. Tutte le incisioni del Maratti esistono in più stati, il primo dei quali, senza la firma dell'artista, è veramente molto raro. Si può pertanto ipotizzare che si tratti di prove di stampa, date alla luce solo per l'approvazione dell'autore, il quale successivamente imprimeva il proprio nome come autorizzazione alla stampa. Bibliografia: Bartsch 1, TIB 001, Bellini 6 II/II. Dimensioni 145x215 mm Etching, 1650n circa, signed on lower right plate. Example in the second state of two, with the addition of the artist's signature. Splendid work, printed on contemporary laid paper with "anchor in circle with star" watermark, trimmed to the platemark, in excellent condition. Nine copies of this work have been catalogued.Maratti, a pupil of Andrea Sacchi, moved to Rome in 1650. His favourite subjects were those connected with the Virgin, to whom he was a votary, as Pascoli said. For that re … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-17 12:46:40
Carlo MARATTI (Camerano 1625 - Roma 1713)
Acquaforte, circa 1650, firmata in lastra in basso a sinistra. Esemplare nel secondo stato di cinque, con l'aggiunta della firma dell'artista e prima della completa cancellazione della tracce di gamba del Bambino nel margine bianco inferiore sinistro. Splendida prova, impressa su carta vergata coeva con filigrana "stella nel cerchio e croce", con sottili margini, tracce di colore nel margine inferiore destro, per il resto in ottimo stato di conservazione. Allievo di Andrea Sacchi, il Maratti si trasferisce a Roma nel 1650. La predilezione per la rappresentazione dei soggetti legati alla Vergine, alla quale secondo il Pascoli era devotissimo, gli valse il soprannome di Carluccio delle Madonne. Il corpus grafico dell'artista è da ricondurre agli inizi della sua carriera, alla bottega del Sacchi , e comunque prima del 1660. Tutte le incisioni del Maratti esistono in più stati, il primo dei quali, senza la firma dell'artista, è veramente molto raro. Si può pertanto ipotizzare che si tratti di prove di stampa, date alla luce solo per l'approvazione dell'autore, il quale successivamente imprimeva il proprio nome come autorizzazione alla stampa. Etching, 1650 approximately, signed on lower left plate. Example in the second state of five, with the signature of the artist and before the signs of the Child's leg, on lower left, were removed. Beautiful work, printed on contemporary laid paper, with "star in circle with cross" watermark, with thin margins, signs of colour on lower right, otherwise in excellent condition. Maratti, a pupil of Andrea Sacchi, moved to Rome in 1650. His fav … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-17 12:46:38
Giovanni Francesco GRIMALDI detto il "Bolognese" (Bologna 1606 - Roma 1680)
"Acquaforte, 1650 circa, firmata in lastra in basso al centro. Magnifica prova, ricca di toni, impressa su carta vergata coeva , rifilata al rame o con sottilissimi margini, in ottimo stato di conservazione. Conosciuto come ""il Bolognese"", Grimaldi era probabilmente nato in questa città intorno al 1606 e, in effetti, la produzione degli ultimi anni fu fortemente influenzata dai suoi primi contatti con la tradizione dei Carracci. Grimaldi realizzò oltre cinquanta incisioni di paesaggi, tutti fortemente influenzati dalla formula paesaggistica di Annibale Carracci e Domenichino. Le sue stampe, così come i dipinti e i disegni di vedute, sono caratterizzate da un approccio alla natura estremamente regolare e controllato, enfatizzando le linee orizzontali, verticali e i piani. Alla stregua dei suoi modelli bolognesi, Grimaldi usava spesso masse rocciose o di terra sporgenti, file di alberi posizionate strategicamente, e architetture posizionate nei piani per disporre il suo schema organizzativo. Bibliografia: Bartsch 14. Dimensioni 219x309." Etching, 1650 circa, signed on lower centre plate. Magnificent work, rich in shades, printed on contemporary laid paper, trimmer to platemark or with very thin margins, in excellent condition. Known as "il Bolognese", Grimaldi was probably born in the city around 1606 and, as his late production suggests, he was deeply influenced by his early contact with Carracci. Grimaldi realized more than fifty engravings of landscapes, and all of them show the influence of the landscape formula of Annibale Carracci and Domenichino. His prints, like his … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-17 12:46:37
Dominique BARRIERE (Marsiglia, 1618; Roma, 18 Settembre 1678).
1650. "Veduta della città di Frascati con Villa Aldobrandini, Monte Porzio Catone, Villa Lodovisi, Mondragone ecc. 22 didascalie descrittive. Pubblicata a Roma da Giovanni Giacomo De Rossi (1627-1691) ed incisa da Dominique Barriere. Sebbene non firmata la lastra infatti figura nel ""Indice delle Stampe De' Rossi"" redatto da Lorenzo Filippo nel 1735, prima della vendita delle matrici alla Calcografia Camerale. L'opera è descritta a p. 32, n. 5, come ""Veduta della Città di Frascati colle sue Ville circonvicine, disegnata, intagliata in acqua forte da Domenico Barriera in foglio imperiale per traverso. Ba. 10"". Viene per la prima volta attribuita al Barriere da Alfredo Petrucci nel Catalogo della Calcografia Nazionale del 1934 e poi 1953 (n. 1241). Incisione in rame, strappi di carta perfettamente resaturati, per il resto in buono stato di conservazione. Antiche iscrizioni ad inchiostro bruno, in lingua francese, su tutta la tavola. Rara." "View of the city of Frascati with Villa Aldobrandini, Monte Porzio Catone, Villa Lodovisi, Mondragone etc. 22 descriptive captions. Published in Rome by Giovanni Giacomo De Rossi (1627-1691). An active printer and engraver in Rome. Son of Giuseppe De Rossi, who founded the most important printing house of his time which will later be transformed into Calcografia Camerale in the XIX century. Even is not signed the plate can be ascribed to the hand of Dominique Barriere. The plate is listed in the catalogue of De Rossi's tipography ""Indice delle Stampe De' Rossi"" by Lorenzo Filippo (1735) p. 32, n. 5, as ""Veduta della Città di Frascati … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-17 12:46:37
Carlo MARATTI (Camerano 1625 - Roma 1713)
Acquaforte, circa 1650, priva di firma. Esemplare del rarissimo primo stato di due, avanti la firma. Magnifica prova, impressa su carta vergata coeva priva di filigrana, rifilata al rame, in perfetto stato di conservazione. Riquadro ad inchiostro lungo la parte esterna. Allievo di Carlo Sacchi, il Maratti divenne ben presto figura di riferimento dell'arte romana del periodo Barocco, con particolare riferimento alla pittura sacra. Le sue 14 incisioni sono relative al periodo giovanile della carriera, intorno al 1650 e sicuramente prima del 1660, periodo nel quale era nello studio del Sacchi. Le tirature di primo stato, sono probabilmente prove di stampa e pertanto sono da considerarsi rarissime. Etching, 1650 circa, without signature. Example in the very rare first state of two, before the signature was added. Magnificent work, printed on contemporary laid paper without watermark, trimmer to platemark in excellent condition. Maratti was pupil of Carlo Sacchi; he very soon became a milestone for the Roman art in the Baroque period, with a particular reference to sacred painting. His 14 engravings refer to the first period of his career, around 1650 and for sure before 1660, when he worked in Sacchi's workshop. The examples on the first state were probably just proofs and, therefore, are to be considered very rare. Bartsch vol. 21, 4. Dimensioni 143x214.
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-17 12:46:37
Giovanni Cesare TESTA (Roma circa 1630 - circa 1655)
Acquaforte, circa 1650/55, firmata in lastra in basso a sinistra. Da un soggetto di Pietro Testa. Esemplare di primo stato, edito da Giovanni Giacomo de' Rossi. Magnifica prova, ricca di toni, impressa su carta vergata coeva con filigrana "giglio inscritto nel cerchio" con inusuali grandi margini, strappo di carta al lato sinistro perfettamente restaurato, per il resto in eccellente stato di conservazione. La composizione raffigura Didone, morta, sulla pira dove si nota l'armatura di Enea; attorno a lei le ancelle piangono mentre sullo sfondo si intravedono le navi di Enea che lasciano Cartagine. In alto a destra si vede Giunone che invia la sua messaggera Iris, che taglia una ciocca di capelli di Didone affinché la sua anima lasci il corpo. Gli anni dopo il 1640 sono caratterizzati dal diffuso pensiero di Pietro Testa a riguardo del suicidio. Diversi studi sono noti riguardo questo lavoro e Il suicidio di Catone, che il Lucchesino incise nel 1648. Alla prematura morte di Pietro Testa, nel 1650, la composizione sul suicidio di Didone era già in stato molto avanzato, come dimostrano i numerosi disegni preparatori. Il dipinto citato nella stampa è probabilmente quello conservato nel deposito degli Uffizi, irrimediabilmente danneggiato. Tuttavia consente di capire che i disegni preparatori furono realizzati per la stampa e non per il dipinto. Eccellente esemplare. Etching, 1650/55 circa, signed at lower left. After a subject of Pietro Testa. Example of the first state, published by Giovanni Giacomo de' Rossi. Magnificent work with rich shades, printed on contemporary laid pape … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-17 12:46:35
Salvator ROSA (Napoli 1615 - Roma 1673)
Coppia di incisioni all'acquaforte e puntasecca, circa 1650/60, monogrammate in lastra in basso a destra ed a sinistra rispettivamente. Stato unico. Bellissime prove, impresse su carta vergata coeva priva di filigrana, con sottili margini, in ottimo stato di conservazione. Le due stampe documentano la capacità del Rosa di ricreare un'atmosfera da favola ellenistica, dove le divinità mitologiche sono rappresentate in perfetto equilibrio con la natura circostante. Rotili ritiene che le opere siano databili intorno al 1651/6, sostenendo che simboleggino i fiumi dei quattro continenti, in analogia con la Fontana dei Quattro Fiumi di Piazza Navona realizzata da Gian Lorenzo Bernini, 1648/51. Pair of etchings and drypoint, about 1650/60, signed on plate at the bottom right and left respectively. Only state. Beautiful proof, printed on contemporary laid paper without watermark, with narrow margins, in excellent condition. The two prints documenting the ability of Rosa to recreate a fairytale Hellenistic, where mythological gods are represented in perfect harmony with the surrounding nature. Rotili believes that the works are dated around 1651/6, arguing that symbolize the rivers of the four continents, in analogy with the Fountain of the Four Rivers in Piazza Navona created by Gian Lorenzo Bernini, 1648/51. Bartsch 15&16; Rotili 16 & 17; Wallace 96 & 97; Massari, Tra Mito ed Allegoria, p. 438, 163 & 164; Costamagna, Incisori Napoletani del'600, 63 & 64. Dimensioni 210x94.
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-17 07:37:11
Merian, Matthäus (after)
Italy, 1650. Viele weitere alte Landkarten, Graphiken und antiquarische Bücher in unserem ebay-shop! Wir kaufen auch an! [17th century drawing of Bruxelles -] - Merian, Matthäus (after): "Veduta di Bruxelles" -- very rare original sepia drawing from the second half of the 17th century. Italy 1650. Size circa 50,5 x 16 cm -- very rare italian drawing of Brussel from the second half of the 17th century. -- slightly idealised view of Brussel probably after the view by Merian, but with several differences. -- Very decorative drawing in very good condition. -- The artist should be from Italy, as the title is written in italian language. -- Drawn city-views from the 17th century are very rare on the market. -- Dessin original d'une Panorama de Bruxelles. EUR 4.507,00 Versandkostenfrei innerhalb Deutschlands (Bestell-Nr: 118398) Many more antique maps, prints and books in our ebay-shop! Plus de gravures dans notre ebay-shop! Abbildungen Aufgenommen mit whBOOK Sicheres Bestellen - Order-Control geprüft! Artikel eingestellt mit dem w+h GmbH eBay-Service Daten und Bilder powered by Buchfreund (2020-01-13).
Bookseller: Antike Original-Graphik (antiquariat-voelkel) [Seubersdorf, DE]
2020-01-17 02:49:45
DANIELLO BARTOLI
1650. Condition: Accettabile. DELLA VITA E DELL'ISTITUTO DI S. IGNATIO FONDATORE DELLA COMPAGNIA DI GIESU'. LIBRI CINQUE 5 volumi in 1 tomo, piccola dedica con pennino al frontespizio, all'antiporta Historia che reca incise quattro grandi figure allegoriche che alludono ai quattro continenti, in alto alla pagina due piccoli fori di tarlo, alcune pagine brunite dal tempo e con normale fioritura, da pag. 435 a 442 rilegate al contrario, ottima rilegatura con coperta marrone e titloli d'oro al dorso Numero Pagine 723 L'IMMAGINE MOSTRATA E' DELL'OGGETTO MESSO IN VENDITA THE IMAGE SHOWN IS THE OBJECT ON SALE L'IMAGE MONTREE EST L'OBJECT HIS EN VENTE Autore: DANIELLO BARTOLI Editore: DOMENICO MANELFI Collana: Lingua: ITALIANO Luogo edizione: ROMA Argomento: RELIGIONE Anno: 1650 Stato: USATO Volume: Rilegatura: RILEGATO Edizione: PER ACQUISTI MULTIPLI, SPEDIZIONE UNICA A 4,90 EURO. ATTENDERE ACCORPAMENTO ORDINI PER IL PAGAMENTO FOR MORE THAN ONE PURCHASE, ONE SHIPPING FOR 4,90 EURO. PLEASE WAIT FOR TOTAL ORDERS BEFORE PAYING POUR PLUS D'UN ACHAT, UNE SEULE EXPEDITION POUR 4,90 EURO. ATTENDEZ S'IL VOUS PLAIT LE TOTAL DES COMMANDES AVANT LE PAIEMENT RISPONDIAMO ALLE VOSTRE DOMANDE/CHIAMATE DAL LUNEDI AL VENERDI DALLE ORE 9:00 ALLE ORE 18:00 Tel. 0766.848763 FAX 0766.036914 E-mail: info@bibliotecadibabele.com Copyright Controcorrente Group S.r.l. - Loc. Colonia Elisabetta, Lotto n. 30 - 01016 Tarquinia (VT) Tel 0766.848763 - Fax 0766.03.69.14 - P.IVA 01832570566 Creato con il software gestionale Ready ProL'unica soluzione per gestire la tua azienda, il tuo e-commerce e il tuo store e … [Click Below for Full Description]
Bookseller: bibliotecadibabele.libri [Tarquinia (VT), IT]
2020-01-16 17:22:56
Bell' esemplare. Martinelli, Domenico (1650- 1718). VENETIA, BORTOLO TRAMONTINO. 1669. IN- 4°, CARTONE COEVO. (XVI), 17-155, (5) PP. CON 16 TAVOLE INCISE IN RAME COMPRESE NELLA PAGINAZIONE RAFFIGURANTI I DIVERSI MECCANISMI USATI PER COSTRUIRE GLI OROLOGI. BELL' ESEMPLARE INTONSO CON BARBE. INSIGNIFICANTE FORELLINO DI TARLO RESTAURATO NEL MARGINE SUPERIORE DELLE ULTIME SETTE CARTE; TESTO INDENNE. EDIZIONE ORIGINALE RARISSIMA. OPERA DI NOTEVOLE IMPORTANZA CHE RACCOGLIE TUTTE LE CONOSCENZE DELL' EPOCA SULL' INVENZIONE DEGLI OROLOGI, AD INIZIARE DA QUELLI AZIONATI DA SABBIA, ACQUA, ARIA, FUOCO, ECC. FINO AI PIÙ RECENTI CONGEGNI MECCANICI CHE PRECEDETTERO GLI STUDI DI GALILEO E DI HUIYGENS SUL PENDOLO. E' DI NOTEVOLE IMPORTANZA LA TAVOLA XII IN CUI NELLA PARTE A E' PRESENTE LA SEZIONE DELLA TORRE DELL' OROLOGIO DI PIAZZA SAN MARCO A VENEZIA E NELLA PARTE B E' RAPPRESENTATO IL FUNZIONAMENTO DELLE PARTI MECCANICHE DELLO STRUMENTO. RICCARDI, II, 123-24. LIBRI, CAT. OF MATHEMATICAL WORKS 1861, 4612: "RARE WORK". BAILLIE, CLOCKS AND WATCHES. AN HISTORICAL BIBLIOGRAPHY, PP. 78-79. CLASSICO DELL' OROLOGERIA. Neg. scat. dietro parav.
Bookseller: Libri rari e antichi (libreriabrighenti) [Cinquanta, IT]
2020-01-16 11:10:22
MARCO VIDAL VENETO
1650. Condition: Ottime condizioni. Arca Vitalis in Qualità Pretiosiores Marco Vida Veneto, Venezia 1650 La descrizione di questo articolo è stata tradotta automaticamente. Se hai dubbi o domande, ti invitiamo a contattarci. VIDAL, Marco. Arca Vitalis, in qua pretiosiores theologiae Moralis Margaritae ex vastissimo, tum Theologico, Canonico tum Oceano diligenter collectae recluduntur. Solo inquisizioni theologicae morales casuum conscientiae, Teatro teatrale clerico veneto Marco Vidal sacrae theologiae professore. Cum quartetto indicibus. VENEZIA, Omnibenii Ferretti, 1650. - Un piccolo volume di folio. Rilegatura in attesa senza schiena e piatti distaccati Interni in ottime condizioni 1 sottotitolo, 1 frontespizio, 1 frontespizio, 7 segg. nc., 567 pagg., 47 segg. nc. (Raccolta ben completata). - Lavoro molto raro. Marco Vidal, membro dell'ordine religioso dei Teatini, era uno specialista in casistica. In questo lavoro di teologia morale che copre molti casi di coscienza, si occupa in particolare del problema del penitente in disaccordo con il suo confessore sulla gravità dei suoi errori o sulle necessarie riparazioni e sanzioni. Per lui, il confessore può e deve dare l'assoluzione, il che dà al penitente il diritto di cercare il confessore che gli è più favorevole. Questa posizione innovativa non fece piacere alla Chiesa che mise il libro sull'Indice già nel 1654. Reliure Désassemblé Langue Latin Date de publication 1650 Époque Jusqu'au XVIIème siècle Auteur MARCO VIDAL VENETO Sujet Religion et spiritualité.
Bookseller: librairie maxime (the.katz) [LYON, FR]
2020-01-15 21:49:27
Pierre MARIETTE (Parigi 1602 - 1658)
1650. "La carta del Domio Veneto stampata da Pierre Mariette deriva dalla produzione cartografica di Nicolas Sanson, con il quale Pierre Mariette ""il vecchio"" e suo figlio Pierre ""il giovane"" (1634-1716) collaborarono per la stesura del celebre ""Cartes Genèrales de toutes les parties du Monde"". Alcune carte, edite in un secondo momento, come la presente, direttamente da Mariette, vengono ricavate da modelli diversi; in questo caso è evidente la derivazione maginiana, anche se sicuramente Mariette l'ha piuttosto ricavata dagli atlanti olandesi, data la sua collaborazione con gli editori di Amsterdam, in particolare con Blaeu e Janssonius. Incisione in rame, coloritura coeva dei contorni, in perfette condizioni. Rara." "This map of Domio Veneto printed by Pierre Mariette comes from the cartographic production of Nicolas Sanson, with which Pierre Mariette ""the old"" and his son Pierre ""the young"" (1634-1716) collaborated for the writing of the famous ""Cartes Genèrales de toutes les parties du Monde "". Copper engraving in perfect condition. Rare." Tooley, Dictionary, p. 206.
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-15 19:53:10
1650. De humana physiognomonia Ioannis Baptistae Portae Neapolitani libri IV. QVi ab extimis, quae in hominum corporibus conspiciuntur signis, ita eorum naturas, mores & consilia (egregiis ad viuum expressis ICONIBUS) demonstrant, vt intimos animi recessus penetrare videantur. Omnibus omnium ordinum studiosis lectu utiles, maximeque iucundi. Editio postrema priori correctior. Cum duplici Rerum et Verborum INDICE longe locupletissimo. Rothomagi (Rouen), Berthelin 1650. in 8vo, rilegatura cartonata coeva, tass. con tit. in oro al dorso. Collazionato completo: pp. [12], 403, [41]; con xilografie originali. Dorbon, 3727 «édition la plus complète et la plus rare». Graesse, V 417.
Bookseller: visconti*dei*libri [Roma, IT]
2020-01-15 18:22:59
Johannes JANSSONIUS (1588-1664)
1650. Bella carta geografica della Polonia e dei paesi baltici, a cura di J. Janssonius. Decorata da due bei cartigli, uno per il titolo e l'altro per la dedica a Nicolao Pahl. Incisione su rame, bella coloritura d'epoca, due gore d'umido nel margine bianco inferiore e alcune ossidazioni nella parte superiore della carta, nel complesso in ottimo stato di conservazione. Nice map of Poland and the Baltic states, with two decorative cartouches. By I. Janssonius Extends east to Lithuania, North To Koningsperg, East to Rugia and South to Dresden, Olmutz, Radibor and Carcovia. Shows Danzig, Wladislaw and Warzovia. Copperplate, fine old coloured, light waterstaiins at lower marigins, some stains on the map, otherwiae in good condition. Van der Krogt 1, 1900:1D.2.
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-15 18:15:40
Johannes JANSSONIUS (1588-1664)
1650. Pascaarte van't westlyckste deel vande Middelandsche-Zee: waer in vertoont wort de ware gelegenthe den van alle rivieren, haven, Capen droogte en bayen alles synde op hare streckingen en distantien geleyt = Tabula Hydrographica de partibus Occidentalioribus Maris Mediterranei In qua veri situs omnium flumium, portium, promontorium, vadorum, sinuumque secundum longitudinem suam positi exhibendi. Pascaarte Van't oostelyckste deel vande Middelandsche Zee: vertonende in sich de ware gelegentheden van alle capen, havens, rivieren, bayen en droogte?, zynde alles op zyn behoorlycke streckingen en distantie? geleyt = Tabula hydrographica de partibus or Orientalioribus Maris Mediterranei. Exhibens verum situm omnium Promontorium, portium, fluminium, finuum, vadorumque secundum excatam cujusque longitudem et distantiam descriptorum. Coppia di incisioni all'acquaforte e bulino, dimensioni rispettivamente mm 420x495 (parte occidentale) e mm 420x540 (parte orientale). Imprint editoriale nei due cartigli: Amstelodami Apud Ioan. Ianssonium. Bellissime prove, impresse su carta vergata coeva e finemente colorate in epoca. Tracce di usura ed ossidazioni, nel complesso in buono stato di conservazione. Opera tratta da: Atlantis Majoris Quinta Pars, Orbem Maritimum Seu Omnium Marium totius Orbis Terrarum Navigationibus hodierno tempore frequentatorum descriptionem accuratissimam continenes; Cui adjunctus est Orbis Antiquus Et Graeciae Parallela. Sive Antiquorum & Hodiernorum locorum in Graecia collatio. Amstelodami, Apud Ioannem Janssonium. 1650. Coppia di carte nautiche del Mediterraneo … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-15 17:32:19
Valerio SPADA (Colle di Val d'Elsa 1613-1688)
1650. Acquaforte, metà del XVII secolo, firmata in lastra in alto nel cartiglio. Magnifica prova, impressa su carta vergata coeva (due fogli reali uniti), lievi pieghe di carta, rifilata al rame o con sottile margine, restauro perfettamente eseguito nella parte inferiore, per il resto in ottimo stato di conservazione. Valerio Spada fu allievo a Firenze di Lorenzo Lippi, divenendo un fine incisore e calligrafo, tanto da meritarsi la stima di Cosimo III de Medici. Questa ambiziosa rappresentazione di Firenze, descrive l'intera città dal Belvedere alla Zecca, includendo le colline e la città di Fiesole. Il panorama è inoltre notevole per i suoi dettagli bucolici raffigurati nel primo piano, che comprendono figure, vigneti ed oliveti. L'opera è dedicata a S.A.R il Principe Leopoldo; la dedica è contenuta nel grande cartiglio in alto, che include il titolo, costituito dallo stemma dei Medici sostenuto da due angeli. Ottimo esemplare di questa rara e ricercata veduta di Firenze. Bibliografia: Mori-Boffitto 62. Dimensioni 1205x415. Etching, half of the XVII century, signed on upper plate, in the cartouche. Magnificent work, printed on contemporary laid paper (two royal sheets joined together), light paper fold, trimmed to platemark or with thin margins, a perfectly executed repair on lower part, otherwise in excellent condition. Valerio Spada was pupil of Lorenzo Lippi, in Florence, thus becoming a fine engraver and calligrapher, a thing which gained him the appreciation of Cosimo III de Medici. This ambitious representation of Florence describes the whole city, from the Belvedere … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-15 04:05:18
1650. In excellent clean unread condition. Genesis Publications From Station to Station One of only 1650 Collector Editions Hand signed by David Bowie and Geoff MacCormack Quarter bound in red leather with gilt page edging In original publisher's mailing boxSince purchase the book has been carefully stored away in a dry room. A great copy of a fantastic book - hand signed by Bowie himself.Postage in UK is at cost, approximately £27.50, fully insured and tracked for next day delivery.Postage overseas is a guide - it may be cheaper - if so I will refund you the difference. I will only post overseas fully insured and tracked. Don't miss a rare chance to purchase your own copy of this superb highly collectible book.From a smoke free home. [Attributes: First Edition]
Bookseller: wakeycats14 [England, GB]
______________________________________________________________________________


      Home     Wants Manager     Library Search     564 Years   Links     Contact      Search Help      Terms of Service      Privacy     


Copyright © 2020 viaLibri™ Limited. All rights reserved.