The viaLibri website requires cookies to work properly. You can find more information in our Terms of Service and Privacy Policy.

Displayed below are some selected recent viaLibri matches for books published in 1630
2016-10-15 09:20:26
BENTIVOGLIO Cardinal Guido
- Erycio Puteano, In Anversa (Ristampare in Colonia) 1630, in-4 (15,5x22cm), (20) 252pp. (12) ; (4) 202pp. (6), relié. - Ristampa dell'originale pubblicato dallo stesso editore nel 1629 come un frontespizio con il leone di Anversa sommet.Plein scorrimento del tempo. Smooth indietro. Come con la fine corsa pennacchio nero. Lieve mancanza di coda pergamena con alcuni wormholes. Il corpo del lavoro non trattiene da poche cuciture prima frontespizio. Una foglia gialla bagnatura sulle ultime, tra cui lacune nella margine delle ultime due table.Les testi in questa edizione più tardi formare la storia delle guerre di Fiandra. Bentivoglio trascorso nove anni in Fiandra come ambasciatore del papa. Dopo una presentazione classica della situazione nei Paesi Bassi, egli narra la storia politica, l'unità e la esamina la situazione europea, la storia della sua eredità e le sue guerre. - [FRENCH VERSION FOLLOWS] Réimpression de l'originale chez le même éditeur parue en 1629. Un titre-frontispice avec le lion anversois au sommet. Reliure en plein Parchemin d'époque. Dos lisse. Titre à la plume noire tardivement exécuté. Léger manque de parchemin en queue avec quelques trous de ver. Le corps de l'ouvrage ne tient plus au dos que par quelques coutures avant le frontispice. Une mouillure jaune sur les derniers feuillets, avec notamment des manques en marge sur les deux derniers de table. Les textes présents dans cette édition formeront plus tard l'histoire des guerres de Flandre. Bentivoglio passa 9 années dans les Flandres comme ambassadeur du Pape. Après une présentation classique de la sit … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Librairie Feu Follet [FR]
2016-10-12 23:44:57
Cornelio Ghirardelli
Heredi di Evangelista Dozza e compagni, 1630. Titolo entro bordura architettonica incisa da Girolamo David, ritratto dell'autore a p. pag. f.t. inciso in rame, 100 ritratti a mezza pagina entro elaborate cartouches incisi in legno, grande impresa tipografica sul foglio del colophon, numerose iniziali ornate, frontalini e finalini. Si tratta di un interessante trattato in italiano organizzato in dieci libri di dieci capitoli ciascuno. I dieci libri affrontano nell'ordine i seguenti argomenti: capelli, fronte, sopracciglia, occhi, naso, bocca, mento, orecchie, viso e testa. Ciascun capitolo si apre con una figura che ritrae un tipo particolare riferito all'argomento del libro a cui fa seguito un distico in latino e un sonetto in italiano di diversi autori, anche appartenenti ad altri accademie e citta' italiane; segue un piu' lungo Discorso in prosa del Ghirardelli. L'ultimo capitolo di ciascun libro e' dedicato alla fisionomia di un tipo femminile. L'autore, un francescano studioso di medicina astrologica e pronostici, entrò a far parte della famosa Accademia dei Vespertini di Bologna, luogo in cui si dibatteva di matematica, astronomia ed astrologia. La Cefalogia, che è l'opera più importante del Ghirardelli, fu inizialmente a disposizione dei soli membri dell'accademia. In ottavo
Bookseller: Di Mano in Mano
2016-10-12 10:12:00
Floriani, Pietro Paolo
8, (xxxii), 213 pp. text on the fortifications of various European piazzas, town squares, and castles, with notes including some bibliographic information, tables, 50 (of 51, lacking plate no. 51) fine engraved plates (mostly full-page), showing specific town centers and fortresses including Altenburg in Hungary and San Germano and Ferrara in Italy, and theoretical suggestions and architectural plans and designs for bastions, flanks, and other fortifications based on real-life examples. Some pages with holes or worm damage, some browning. 4to. Vellum, bowed. Macerata (Giuliano Carboni) 1630. The 15th and 16th centuries were the height of publication of specialized treatises on military architecture and fortifications, with Italy being the epicenter of production. Military architecture became it's own area of investigative research. Although this work was published after 1600, Floriani is still regarded as a noted military architect, and was behind the design of the famous fortifications of Malta.
Bookseller: F.A. Bernett Books
Check availability:
2016-10-04 22:54:08
Saint François de Sales
1630. Notre blog : https://librairie-trois-plumes.blogspot.fr/ Notre mail : benoit@troisplumes.fr Saint François de Sales, Les Vrays entretiens spirituels du Bien-heureux François de Sales, Evesque & Prince de Genève, Instituteur, & Fondateur de l'Ordre des Religieuses de la Visitation Ste Marie. Lyon, Vincent de Coeurssilly, 1630. In-8, [12]-795-[13]p. Seconde édition de ce texte qui connut des éditions falsifiées à l'époque. Il y a normalement un titre gravé en plus, mais qui est souvent absent comme ici. Reliure plein vélin ancienne, probablement d'époque, lacets absents, reliure bien conservées, léger jaunissement général du papier, quelques rousseurs. Bon exemplaire, ouvrage rare dans ses premières éditions.
Bookseller: Librairie Trois Plumes [France, Angers]
2016-10-04 06:40:56
Jodocus HONDIUS (1563 - 1612)
1630. "Cata geografica di Ischia derivante dal modello di Iasolino, già ripreso da Ortelius. In un cartiglio in basso a sinistra, carta dell'isola d'Elba. La carta firmata da Janssonius appare per la prima volta nel ""Theatrum Italiae in Eius Regna Dominia.."" edito da Hendrick Hondius nel 1636 e contenente molte mappe di Jodocus Hondius e Jan Janssonius. L'opera presenta ben 39 nuove carte dell'Italia; uccessivamente la carta è inserita negli atlanti di Hondius e Janssonius. Edizione con il testo francese. Incisione in rame, coloritura coeva, leggere ossidazioni, per il resto in ottimo stato di conservazione." Amsterdam Amsterdam 460 355
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-10-03 17:43:05
Giacomo LAURO (1561 - 1645/50)
1630. pianta della Roma antica , ricostruita dal celebre incisore romano Giacomo Lauro. La carta è circondata da un testo inciso e da venti vignette che simboleggiano momenti significativi nella storia antica della città, mentre due piccole mappe raffigurano i sette colli sui quali sorge Roma. Incerta è la datazione della stessa, che il Frutaz colloca tra il 1612 e prima del 1650. Cartograficamente ispirata a quella realizzata da Etienne Duperac nel 1574, la pianta venne pubblicata da Giacomo de Rossi tra il 1649 e il 1677, anno in cui viene elencata nel celebre Indice della stamperia De Rossi. Incisione in rame, stampata su due fogli uniti origirariamente, colori coevi, lieve restauro con parziale perdita di testo in basso al centro, nel complesso in eccellente stato di conservazione. City plan of ancient Rome, realized by the famous Roman engraver Giacomo Lauro. The plan is surrounded by a text and twenty illustrations depicting the most relevant moments in the city life, while two small maps depict the seven hills on which Rome was founded. It is not possible to date the plan; Frutaz believes it is between 1612 and before 1650. From a cartographic point of view, the plan is close to Etienne Duperac's, 1574; it was published by Giacomo de Rossi between 1649 and 1677, whenit was listed in the famous Indice della stamperia De Rossi. Copper engraving, printed on two sheets joined together, contemporary colour, light repair with the loss of part of the text on lower part, otherwise in excellent condition. Roma Rome A. P. Frutaz, "Le piante di Roma", XXVII, tavv. 59 - 61; Huel … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-10-01 00:41:23
ANSELMI, Saint Anselme.
Lugduni, Sumpt. Laurentii Durand, 1630, ensembles de textes des oeuvres de St Anselme en 4 parties reliés en 1 volume de 240x370 mm environ, (1) f., 1 titre, (6) ff. ( préfac, approbation, privilège), 110 pages, (1) f. (index), 460 pages (pagination continue sur les 3 parties), (1) f., reliure plein cuir d'époque, dos à 6 nerfs portant titres dorés, orné de caissons dorés aux entre-nerfs. Couverture état moyen, petits trous de ver dans la marge inférieure en début de volume, mouillure claire dans la marge supérieure, des pages brunies, des erreurs de pagination, sinon intérieur bon état. Anselme de Cantorbéry ou saint Anselme (Anselmus) est né à Aoste en 1033 (ou 1034 selon les sources) et mort à Cantorbéry le 21 avril 1109. Canonisé en 1494, Anselme de Cantorbéry est proclamé docteur de l'Église en 1720.
Bookseller: Librairie Diogène
2016-09-30 23:25:50
LIPSI IUSTI.
Blaeuw, 1630-32. In 24°, p. perg., pp. 233 + cc.nn. 3. SEGUE: Politicorum sive civilis doctrinae. Libri sex. Qui ad principatum maxime spectant. Additae notae auctiores, tum e de una religione liber. Omnia postremo auctor recensuit. - 1632 - pp. 308. SEGUE: Ad libros politicorum notae, et de una religione liber. Aucta omnia e innovata. - 1632, pp. 86. SEGUE: De una relione adversus dialogistam liber. In quotria capita libri quarti politicorum explicantur - 1632, pp. 52. Primo front. su ricca inc. a tutta p. Front. fig. con marche tipografiche. Cerniera semi staccata. Collazionato.
Bookseller: Libreria Cicerone M.T.
2016-09-30 15:34:31
JANSSONIUS JOANNES.
1630 ca.. Incisione in rame, 380x490. Janssonius fu in collaborazione con il cognato Henricus Hondius prima e successivamente dal 1638 da solo, il più importante concorrente dei Blaeu a cui ispirò ed uniformò la produzione, tanto da costringere Blaeu, anch'egli Jansson di cognome vero a scegliere uno pseudonimo per differenziare la propria produzione. Buon esemplare con uno strappo restaurato nel margine sup a sin.
Bookseller: Libreria Antiquaria Perini s.a.s.
2016-09-30 14:08:38
Janssonius, Johannes
Janssonius 1630 (Janssonius, Amsterdam, 1630). S. 11-16 / S. 183-290 und 362-363 mit 29 Karten im Kupferstich, (ohne Einband/einige Seiten mit kleinen Randläsuren/teils gebräunt und leicht fleckig) - Aus: Janssonius Atlas / Enthalten folgende Karten: Picardia / Champagne. Comitatus Campania / Totius Lemouicier / Bretania et Normandia cum confinijs / Aquitaniae descriptio / Provincia. La Provence / France, Picardie. Champaigne cum regionibus adia centibus / L'Isle de France Parisienfis Ager / Bolonia & Guines Comitatus / Aniou / Biturigum Ducatus / Borbonium Ducatus / Bourdelois. Pais de Medoc et la Prevoste de Born / Belouacium. Comitatus / Perchensis comitatus. La Perche comte / Xaintonge (Saintonge) / Touraine. Turonensis ducatus / Sabaudia Ducatus. La Savoie / Bresse / Lionnois (Lyon). Forest et Beauiolois / La Partie Septentrionale du Languedoc / Cadurcium (Quercy) / Dauphine par Iaen de Beins / Poictou (Poitou) pictauiensis comit / Lotharingia (Lorraine) Septentrionalis / Lorraine vers le midy / Burgundia (Bourgogne) ducatus / Burgundiae (Bourgogne) comitatus. Franche comte / Artesia (Artoys) Descriptio I. Surhonio Montensi / Koeman, Me 198 - Versand D: 5,90 EUR Kartographie/Karten,Frankreich
Bookseller: Celler Versandantiquariat [Eicklingen, Germany]
2016-09-29 18:00:14
Stefano della BELLA (Firenze 1610 - 1664)
1630. Acquaforte, circa 1630, priva della firma. Della serie Diversi paesaggi. Esemplare nel secondo stato di due con l'indirizzo di Israel in basso a destra, ed il numero 2 aggiunto. Bellissima prova, impressa su carta vergata coeva con filigrana non meglio identificata, con sottili margini, in eccellente stato di conservazione. Etching, 1630 approx., not signed. From the series Diversi paesaggi. Example in the second state of two, with Israel's address on lower right and the addiction of number 2. Magnificent work, printed on contemporary laid paper with unknown watermark, tiny margins, in excellent condition. De Vesme 758 II/II. 255 116
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-29 18:00:14
Stefano della BELLA (Firenze 1610 - 1664)
1630. Acquaforte, circa 1630, priva della firma. Della serie Diversi paesaggi. Esemplare nel secondo stato di due con l'indirizzo di Israel in basso a destra, ed il numero 2 aggiunto. Bellissima prova, impressa su carta vergata coeva con filigrana non meglio identificata, con sottili margini, in eccellente stato di conservazione. Etching, 1630 approx., not signed. From the series Diversi paesaggi. Example in the second state of two, with Israel's address on lower right and the addiction of number 2. Excellent work, printed on contemporary laid paper with unknown watermark, tiny margins, in excellent condition. De Vesme 759 II/II. 250 117
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-29 07:57:48
Stefano della BELLA (Firenze 1610 - 1664)
1630. Acquaforte, priva di firma. Magnifico esemplare, impresso su carta vergata coeva, sottili margini, in perfetto stato di conservazione. Nato il 18 marzo 1610 a Firenze, nel 1620 il giovane entra nella bottega dell'orafo Giovanni Battista Fossi, che lascia poco tempo dopo per l'atelier del cesellatore e medaglista Gasparo Mola. Pare che l'artista cominci a copiare le incisioni di Jacques Callot presso l'orafo Orazio Vanni, ed è proprio il maestro di Callot, Remigio Cantagallina, ad aiutare Della Bella agli esordi oltre a metterlo in contatto con Cesare Dandini, presso il quale l'artista fiorentino studia pittura a partire dal 1625. Dimensioni 198x102. Etching, without signature. Magnificent example printed on contemporary laid paper with thin margins, in excellent condition. Stefano Della Bella was born in Florence on March the 18, 1610; in 1620 he started working in the workshop of Giovanni Battista Fossi, a goldsmith. A few years later he went to work with Gasparo Mola, an engraver and medallist. It is said that the artist began to copy Jacques Callot's engravings in Orazio Vanni's workshop and it was Callot's master himself, Remigio Cantagallina, to help Della Bella at the beginning, also introducing him to Cesare Dandini, with whom Della Bella studied painting from 1625.
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-27 06:38:06
Willem Janszoon BLAEU (Uitgeest 1571 - Amsterdam 1638)
1630. Carta geografica del territorio di Parma e Piacenza. Incisione in rame, insolita coloritura coeva, in ottimo stato di conservazione. Testo olandese al verso. Amsterdam Amsterdam 500 385
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-27 00:40:18
Johannes JANSSONIUS (1588 - 1664)
1630. Carta geografica tratta dal "Mercator's Atlas" edito dagli Hondius e Jan Janssonius che acquistarono le lastre del Mercatore alla quale aggiunsero alcune carte, tra le quali questa. Janssonius edition of the map, with the changing in the carotuche, first published by Hondius in the Mercator's Atlas, 1630. Fien colouring, good conditions. Amsterdam Amsterdam 500 390
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-26 15:56:06
[GALLE, JOAN ; THÉODORE ET CORNELIUS LE VIEUX]
Antverpiae, Joan Galle, (circa 1630) ; F. Ioannes Nys invenit, Peter de Jode figuravit, Theodor Galle sculpsit et excudit ; titre gravé, portrait et 32 planches légendées. SUIVI de 4 planches gravées par JOAN GALLE : I- Prudentia, II- Justitia, III- Fortitudo, IV- Temperantia (les 4 vertus cardinales). SUIVI de 14 planches de sujets religieux, gravées par CORNELIUS GALLE le Vieux : Silva sacra, Fugit familia sacra, S. Barbara, S. Ianvarius Neapolis patronis, S. Lucia, S. Leontius martyr miraculis gloriossus in Muris Helvetiorum, S. Iacobus Maior, Benedicite omnes bestiae et pecora domino, S. Hieromymus, Vierge à l'Enfant, etc. Soit en tout 52 planches, reliées en 1 volume petit in-4 ; plein vélin ivoire, titre au dos, tranches rouges (reliure du XIXe). RARE RECUEIL DE GRAVURES FLAMANDES D'ANVERS. Tirage d'une grande qualité. Le Frère Joannes Nys, dominicain à Anvers, fils légitime de Joannis Nys, reçut la tonsure le 9 avril 1599 de Monseigneur Guillaume de Berghis, évêque d'Anvers ; c'est lui qui créa cet ouvrage, pour le compte du Père F. Augustino Galaminio Brasichellensi, Professeur de Théologie et Général en chef de tous les Ordres Prêcheurs. Dessinateur et graveur au burin, Théodore Galle (1571-1633) est né et a travaillé à Anvers, il était le fils de Philippe Galle. Joan Galle (1600-1676), né à Anvers, était le fils ainé de Théodore Galle, il fut reçu Maître à Anvers, en 1627. Peter de Iode, dessinateur et graveur (Anvers vers 1570-1634), inscrit à la guilde d'Anvers en 1600, il en fut le doyen en 1608, il était le beau-frère de Brueghel de Velonis.Petites traces de d … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Librairie Ancienne Clagahé [France]
2016-09-25 19:58:03
Giacomo LAURO (1561 - 1645/50)
1630. - l' heroico splendore delle città del mondo di Giacomo Lauro - Pianta tratta dal "Heroico Splendore delle Città del Mondo. Libro Primo di Iacomo Lauro Romano. Dove si vedono le piante di molte Città Ill.ri e di molte non più state alla stampa con le loro origini et atti segnalati, et quanto si estende il dominio di esse sino alli preseti tempi", rarissima pubblicazione stampata per la prima volta a Roma nel 1639, e successivamente, ampliata con l'aggiunta di dieci nuove opere, nel 1642. Giacomo Lauro, romano come egli stesso si firmava, fu un abilissimo cartografo, incisore ed editore attivo a Roma tra il 1585 ed il 1637, anno della sua morte (sebbene altre fonti storiche lo riportino attivo fino al 1650). Il libro del Lauro contiene cinquanta vedute e piante di città tutte incise in rame, raccolta che comprende il lavoro di anni. I primi lavori furono infatti prodotti verso il 1630, ed erano in vendita come separate pubblicazioni. Malgrado sia indicato nel frontespizio "libro primo" un solo volume venne pubblicato, si tratta quindi di un'opera non conclusa, come evidenziano del resto la mancanza dei titoli e delle dediche su molte delle piante. In realtà alcune di queste recano un titolo chiaramente aggiunto dopo, in quanto l'opera venne pubblicata postuma due anni dopo la morte dell'autore, avvenuta nel 1637. Le opere proposte sono tutte con ampli margini ed in perfetto stato di conservazione. Sebbene la raccolta non contenga solo cartografia italiana, la si può considerare una delle più belle raccolte di vedute e piante sulla penisola. Rarissima. Taken from the "H … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-22 17:42:22
Matthaeus GREUTER (Roma 1564 - 1638)
1630. Primo foglio della grande carta murale dell'Italia di Matteo Greuter, per la prima volta edita a Roma nel 1640. Esemplare nella ristampa bolognese a cura di Pietro Todeschi e Giuseppe Longhi, 1676. Il foglio comprende i territori del Trentino, del Cadore, Bellunese, Feltrino, Trevigiano e Vicentino. Incisione in rame, restauri eseguiti nella parte sinistra, tracce di umidità, per il resto in buono stato di conservazione. Bologna Bologna Borri p. 128. 550 400
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-20 14:40:03
Salomon SAVERY (Amsterdam 1594 - 1678)
Acquaforte e bulino, dopo il 1630, firmata in basso a sinistra. Copia in controparte dell'omonima incisione di Jacques Callot (1620). Bellissima prova, ricca di toni, impressa su due fogli di carta vergata coeva, restauri perfettamente eseguiti in più parte del foglio, leggere abrasioni al verso, per il resto in buono stato di conservazione. L'incisione si riferisce ai festeggiamenti in occasione della Festa di San Luca, il 18 di ottobre, nel villaggio di Impruneta, alla quale Callot ebbe modo di partecipare nel 1619. Sulla vasta spianata antistante la Chiesa di S. Maria dell'Impruneta, si teneva la fiera per ricordare la scoperta di una Madonna miracolosa che si credeva dipinta dall'evangelista Luca. Callot inserisce oltre 1.300 figure fra uomini ed animali; molte di dimensioni ridottissime, ma tutte atteggiate in modo chiaro e determinato. Infinita è la varietà di gesti, azioni, mestieri, occupazioni ed abiti rappresentati. Il successo raccolto da questa opera fu talmente rilevante che, una volta ritornato a Nancy, l'autore si decise ad intraprendere un'altra volta il considerevole lavoro dando alla luce una seconda lastra. Proprio da questa secondo lastra è ricavata questa incisione, in controparte, del Savery. Timbro di collezione in basso a destra. Etching wand engraving, after 1630, signed at lower left. After Jacques Callot. The engraving refers to the celebrations for the Feast of St. Luke, October 18, in the village of Impruneta, which Callot had the opportunity to participate in 1619. On the vast esplanade in front of the Church of St. Maria of Impruneta, the fair … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [IT]
2016-09-20 11:16:17
PINON Jacques
Apud Sebastianum Cramoisy, 1630. - Apud Sebastianum Cramoisy, Parisiis (Paris) 1630, Petit in-8 (10,2x16cm), relié. - Seconda edizione di menzione. - [FRENCH VERSION FOLLOWS] Mention de seconde édition, augmentée de quelques pièces. Reliure en pleine basane brune d'époque. Dos à nerfs orné. Pièce de titre en maroquin beige. Un coin émoussé. Bon exemplaire. Jacques Pinon, mort en 1641 et Doyen des Conseillers du Parlement de Paris, fut un poète néo-latin, qu'on ne doit pas confondre avec son fils, du même nom et abbé de Condé, qui fut lui-même poète. L'auteur était très lié avec Nicolas de Bourbon, poète émérite et son contemporain. L'ouvrage comprend le poème De anno romano, le commentaire qui le suit est très instructif et rempli d'érudition ; les varia poemata occupent un autre tiers du livre. Grand ex-libris gravé Scottin aux armes du XVIIIe de Richard de Ruffey, avec la devise Quo justio, quo editior.
Bookseller: Librairie Le Feu Follet
2016-09-19 17:10:29
MERCATOR GERARD (1512 - 1594)
Amsterdam, c. 1630. Crete avec Corfu, Zante, Milos, Nicsia, Santorini and Scarpanto. Carte grave sur cuivre, 34 X 48 cm, propre. Zacharakis 1450 avec illustration.
Bookseller: Librairie Ancienne Cerat [Greece, Chalandri - Athènes]
2016-09-18 15:20:02
Hondius Henricus ed. & Goulart dis.
1630. Bella carta geografica del lago e territorio circostante in coloritura coeva, in proiezione vista da nord, restauri. Molto decorativa mm 308x540
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2016-09-18 10:48:35
GUILJELMUS BLAEUW - GUILLAUME BLAEU
Carte géographique du 17ème siècle, ( circa 1630 ) en coloris anciens de dimensions 370 x 485 mm à la cuvette . Le texte au dos est en latin . Très bon état, très belle fraicheur des coloris . 3 petits renforts de papier visibles au dos . Frais de port gratuits en colissimo prioritaire pour la France métropolitaine, la CEE et la Suisse, diminués d'autant pour l'étranger et l'Outre-Mer. Expédition dans un emballage soigné
Bookseller: Librairie ancienne du Château
2016-09-17 04:25:38
Pietro TESTA detto "Il Lucchesino" (Lucca 1611 - Roma 1650)
1630. Acquaforte, circa 1630, monogrammata in lastra in basso a destra. Esemplare nel secondo stato di cinque, avanti l'indirizzo di Giacomo de'Rossi. Magnifica prova, ricca di toni, impressa su carta vergata coeva con filigrana "ancora nel cerchio e stella" (Briquet 488), con sottili margini, leggera abrasione all'angolo inferiore destro, per il resto in ottimo stato di conservazione. Il Martirio di S. Erasmo costituisce il primo incarico pubblico di Nicolas Poussin a Roma, ove il pittore francese si era trasferito nel 1624. Eseguito per l'altare del transetto destro della Basilica di S. Pietro nel quale si conservavano le reliquie del Santo, il dipinto vi rimase fino al Settecento, allorché fu sostituito da una copia in mosaico e trasferito nel palazzo pontificio del Quirinale. Fonti degne di fede attestano l'esistenza di un S. Erasmo, martire, vescovo di Formia, il cui culto era molto diffuso nella Campania e nel Lazio. Il nome di Erasmo, oltre che nei martirologi storici, donde è passato nel Romano, era inserito nel Calendario marmoreo di Napoli. Nell'842, dopo che Formia era stata distrutta dai Saraceni, le sue reliquie vennero trasferite a Gaeta e nascoste in un pilastro della chiesa di S. Maria, dove furono rinvenute nel 917 dal vescovo Bono. Da quel tempo Erasmo fu proclamato patrono di Gaeta e furono anche coniate monete con la sua effigie. Il 3 febbraio 1106 Pasquale II consacrò la cattedrale di Gaeta in onore della Vergine e di Erasmo Nel Medio Evo il santo fu annoverato tra i cosiddetti santi Ausiliatori e invocato specialmente contro le epidemie, mentre i marin … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-16 18:05:20
HUGO Herman SJ
Antverpiae, Ex officina Plantiniana Balthasaris Moreti, 1630. Seconde édition de ce livre sur la cavalerie. Un des premiers ouvrages parus en la matière. Texte en latin. Avec 29 illustrations gravées sur cuivre dans le texte dont trois sur pleine page, six planches dépliantes gravées sur cuivre par A. Pauwels et Bolswert. Deux planches extra avant le titre : 'Batalla de las dunas cerca de Neoporto' + 'El Cerço y expugnacion de la villa de Ostenden por el Archiduque Alberto en el ano 1601'. Titre gravé par Cornelius Galle. Ex-libris manuscrit sur page de garde. Nom manuscrit du propriétaire dans marge du frontispice. Reliure plein veau, dos lisse restaurés.Pièce de titre. (8)+ 344 + (10) pages + 1 feuille blanche. Format 21,5 x 32 cm. Deuxième édition (l'édition originale date de 1628). Les planches et l'intérieur sont en bon état.
Bookseller: Librairie Equinoxe [France, La-Croix-Valmer]
2016-09-15 21:39:36
Willem Janszoon BLAEU (Uitgeest 1571 - Amsterdam 1638)
1630. splendida incisione in rame incentrata su Norimberga, con la campagna circostante. La carta è decorata con una grande cartiglio del titolo sormontato da angeli con trombe, uno stemma araldico e un cartiglio più piccolo per il testo. A sinistra c'è un grande inserto della mappa della città con la chiave dei principali edifici. Incisione in rame con deliziosa coloritura coeva, in buone condizioni. Fabulous copper engraved map centered on Nuremberg with the surrounding countryside. The map is decorated with a large title cartouche surmounted by a trumpeting angel and a coat of arms and a smaller text cartouche. At left is a large inset plan of the city with a key to the major buildings. Copperplate with lovely original color, in good condition. Amsterdam Amsterdam 470 370
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-15 21:39:36
Willem Janszoon BLAEU (Uitgeest 1571 - Amsterdam 1638)
1630. La carta è tratta dalla edizione latina del Appendix Teatri A. Ortelii et Atlantis G. Meractoris continens Tabvlas Geographica, edito ad Amsterdam nel 1631. Incisione in rame, coloritura coeva, leggere bruniture, nel complesso in buono stato di conservazione. The map is taken from the Latin edition of Appendix Teatri A. Ortelii et Atlantis G. Meractoris continens Tabvlas Geographica, printed in Amsterdam in 1631. Copper engraving, contemporary colour, light burnishing, otherwise in good condition. Amsterdam Amsterdam 530 310
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-15 21:39:36
Willem Janszoon BLAEU (Uitgeest 1571 - Amsterdam 1638)
1630. Carta geografica tratta dal "Appendix Teatri A. Ortelii et Atlantis G. Mercatoris continens Tabvlas Geographicas..." del Blaeu. Incisione in rame, coloritura coeva, , in ottimo stato di conservazione. Willem Blaeu, founder of the famous publishing firm. Originally publishing pilot - guides, he issued his first atlas, 'Atlantis Appendix', in 1630, followed by his "Theatrum Orbis Terrarum" or "Novus Atlas" in 1635. W. Blaeu, astronomo allievo di Tycho Brahe, fondò un'officina per la costruzione di globi nel 1599 Amsterdam Amsterdam 500 380
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-15 13:01:05
Morin Jean
Denis Moreau, 1630. Volume in folio legato in pelle, titolo al tassello al dorso a 6 nervi ornato ai piccoli ferri (lievi mende), tagli spruzzati, sguardie, occhiello, magnifico frontespizio calcografico inciso da Picart (exlibris a pennino al margine bianco superiore), 10 carte, 742 pp., 10 carte d'indici (marca tipografica sull'ultima pagina), errata. L'opera inizia con una vita di Costantino scritta da Eusebio Pamphili in quattro libri seguita dalla storia dell'Editto castantiniano da cui nasce il potere temporale del Papato per arrivare alla storia del progredire di detta sovranità. Lavoro ponderoso, estremamente esaustivo, con rapportati tutti i fatti che hanno reso possibile il potere temporale e lo hanno ingigantito nel tempo. Splendida opera, invero, che difende il Papato e ne panegirica lostatus. In ottimo stato, piuttosto rara prima impressione, di grandissimo interesse.
Bookseller: Libreria Accademia degli Erranti
2016-09-09 03:01:42
Ioannes Batista MONTALBANO
first edition. Bound in full morocco vintage red. Back with nerves decorated. Succession 4 framing nets on the boards. Gilt edges. Part of title in red morocco. A slight lack in mind. Tail cap partially broken away. 2 corners used with shortages. Ex officina Elzeviriana( Elsevir) Lugduni Batavorum (Leyde) 1630 (S.d) In-16 (5,5x11,2cm) (8) 314pp. (5) relié
Bookseller: Librairie Le Feu Follet [France]
2016-09-08 22:04:45
Willem Janszoon BLAEU (Uitgeest 1571 - Amsterdam 1638)
1630. La carta è tratta dalla edizione latina del Appendix Teatri A. Ortelii et Atlantis G. Meractoris continens Tabvlas Geographica, edito ad Amsterdam nel 1631. Incisione in rame, coloritura coeva, leggere bruniture, nel complesso in buono stato di conservazione. The map is taken from the Latin edition of Appendix Teatri A. Ortelii et Atlantis G. Meractoris continens Tabvlas Geographica, printed in Amsterdam in 1631. Copper engraving, contemporary colour, light burnishing, otherwise in good condition. Amsterdam Amsterdam 495 395
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-06 16:47:01
Johannes JANSSONIUS (1588 - 1664)
1630. Carta del territorio romagnolo tratta dal grande atlante del Janssonius. La carta è una fedele derivazione dell'opera di Magini. Esemplare con l'indirizzo di Janssonius e testo francese al verso. Incisione in rame, finemente colorata a mano, in ottimo stato di conservazione. Amsterdam Amsterdam 495 380
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-06 16:15:18
ROCCHETTA Aquilante, Don.
per Alfonzo dell'Isola, 1630. in - 4 antico, pp. (2), (16), 517, leg. p. perg. molle coeva con tit. mss al d. Splendido antip. inc. in rame con tit. in edicola architettonica animata da figure allegoriche. Segue bel ritr. dell'A. inc. in rame in tondo, il quale dedica l'opera a Nostro Signore Gesù Cristo Salvatore del Mondo. Con 3 gr. tavv. più volte ripiegate raff. le bellissime vedute de Il Cairo, Damasco e Alessandria. Opera impreziosita da gr. incis. n.t., a mezza pagina o pagina intera, raff. luoghi sacri, monumenti, piante di chiese e città, tra cui le vedute di Gerusalemme, le isole dell'Egeo, le isole Tremiti, la Palestina, etc... visitati dall'A. nel suo viaggio. Rara opera del Padre Aquilante Rocchetta, originario della Calabria (San Fili di Cosenza), trasferitosi a Palermo. Dalla Sicilià partì nel 1598 per compiere il suo pellegrinaggio di cui, con dovizia di particolari, riporta la narrazione in questa sua opera, pubblicata dopo il suo ritorno a Palermo nel 1599 e dopo la sua nomina a Cavaliere del Sacro Sepolcro. A parte gli aspetti spirituali del viaggio, l'opera, suddivisa in quattro Trattati, contiene preziose notizie sulle usanze e i costumi, note geografiche, avvertimenti ai pellegrini, tradizioni ebraiche, descrizioni delle località di Antiochia, Aleppo, isola di Candia, Damasco, Monte Tabor e altre località minori. Arrivato a Gerusalemme l'A. ne descrive i luoghi sacri, le cerimonie, i Santi, il fiume Giordano, la pianura di Gerico, Monte Oliveto, i riti "ridiculosi" degli Scismatici, Betlemme. Infine descrive il viaggio di ritorno in Italia attraverso l … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Studio Bibliografico Scriptorium
2016-09-06 08:30:42
Willem Janszoon BLAEU (Uitgeest 1571 - Amsterdam 1638)
1630. Splendida ed accurate mappa dell'isola di Rugen, nel mar Baltico. Molti toponimi indicati. Ornata con un cartiglio che la cinge tutto introno, sormontato da piume e leoni, un'elaborata rosa dei venti e navi in mare. I lati della mappa sono fiancheggiati da 30 nomi araldici. Magnifico esempio dell'opera di Blaeu. Testo latino al verso. Incisione in rame con coloritura coeva, in buone condizioni. Very detailed and attractive chart of the island of Rugen in the Baltic Sea. Many place names are located on this very informative chart. Ornamented with a decorative strapwork cartouche topped with a crest and lions, an elaborate compass rose and ships in the sea. Sides of map flanked with 30 named heralds. A beautiful example of Blaeu's work. Latin text on verso. Copperplate with original hand colour, in very good condition. Amsterdam Amsterdam 500 385
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-06 03:24:50
Willem Janszoon BLAEU (Uitgeest 1571 - Amsterdam 1638)
1630. La carta geografica di Guglielmo Blaeu della riviere ligure appare per la prima volta nel primo atlante dello stesso Blaeu, il "Atlantis Appendix" del 1630. Successivamente viene inserita negli atalnti della famiglia olandese, fino alla nuova versione della carta realizzata da Johannes Blaeu. La maggior parte delle carte in questo atlante sono realizzate tramite l'acquisto delle lastre dalla vedova di Jodocus Hondius II, morto nel 1629. Pertanto questa carta della Liguria esiste nella versione con la firma di entrambi gli editori. Esemplare tratto dall'edizione latina. Incisione in rame, coloritura coeva, piccola ossidazione in basso, per il resto in ottimo stato di conservazione. Bibliografia: Koeman Bl 1, 48. Amsterdam Amsterdam 495 370
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-05 19:38:15
Willem Janszoon BLAEU (Uitgeest 1571 - Amsterdam 1638)
1630. Quarto ed ultimo stato di questa mappa "in questa forma la carta è inclusa in tutti gli atlanti dei Blaeu, a partire dal 1631" (MCN IV). Questo nostro esemplare è tratto dall'edizione Latina dell'Atlas Maior del 1662, con una rottura della lastra in basso al centro. Bella coloratura coeva e bordi decorative, in parte evidenziati con l'oro, ampi margini, una piccolo rottura della lastra, in basso al centro, nel complesso in ottimo stato di conservazione. Questa splendida mappa, appartiene alla serie dei Quattro continenti edita da Blaeu. Le mappe sono una riduzione delle grandi carte murali del 1608. Bell'esemplare a colori di questa carta decorativa di Blaeu dell'Asia. Arrichita con 9 vedute di varie città all'interno del continente e fiancheggiato da 10 vignette che mostrano coppie di indigeni vestiti nei loro costumi tipici. Queste vignette si riscontrano spesso nelle mappe di Blaeu e di Speed con la differenza nel numero di persone mostrate per ogni immagine. Blaeu è noto per mostrare coppie di indigeni, mentre le vignette di Speed di solito mostrano una sola figura. Ci sono molti aspetti geografici e decorativi degno di nota in questa mappa: a nord l'esistenza di un supposto passaggio a nord - est si rivela come una massa di terra, Nova Zembla, mappato senza costa orientale e un passaggio chiaro è mostrato allo Stretto di Ania che si apre verso il Pacifico. La Corea è descritto come un'isola a ovest del Giappone che ha una forma anomala. Ci sono un certo numero di animali indigeni sparsi nella mappa, tra cui un elefante Gli oceani sono decorati con 5 navi a vela; … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-05 01:26:21
Swift, Jonathan (1667-1745)
La Haye : Jean Swart, Hardcover, 1st edition in this form. Full Book Title: Voyages du Capitaine Gulliver en divers pays eloignes. [Including in tom. 3 the apocryphal �Second voyage a Brobdingnag�; the �Voyage des Sevarambes� adapted from Denis Vairasse D'Allais; and the �Observations sur les voyages de Lemuel Gulliver, addressaes a Monsieur Swift� by Corolini di Marco, an adaptation of the four �keys� issued pseudonymously by Edmund Curll, i.e. �A Key, being observations and explanatory notes, upon the travels of Lemuel Gulliver. By Signor Corolini�; �The Brobdingnagians�, etc., With engraved plates - Complete in 3 volumes. Signature of U. Caroline (?) to the title. Finely bound all in near contemporary aniline calf over boards. Raised bands with contrasting leather labels and elaborate spine compartment tooling. Minor, generalized wear to the board extremities. Remains quite a well-preserved set; tight, bright, clean and strong. Physical description; 3 tom. ; 8�. Other names; Vairasse, Denis (approximately 1630-approximately 1696). Language; French. Inventory No: 231797.
Bookseller: MW Books Ltd. [Galway, Ireland]
2016-09-04 23:31:45
Hugone Hermano (S.J.).
1630. Antuerpiae, ex Officina Plantiniana Balthasaris Moreti, 1630, in-4, legatura coeva in tutta pelle, dorso restaurato, nervature al dorso, titolo e fregi oro, tagli rossi. Bellissimo frontespizio allegorico, inciso in rame da Cornelio Galle, numerose iniziali e fregi incisi in legno, 30 figure nel testo e 6 grandi tavole f.t. inc. in rame. Marca alla fine. Bell'esemplare. Graesse III pag. 387: "Avec figures par Callot".
Bookseller: Libreria Antiquaria Gozzini
2016-09-04 20:30:15
Ruschi Giovanni Battista
Tanagli, 1630. 4to, contemporary vellum, (8), 104 pp. Title - page printed in red and black. With an engraved illustration depicting the eye and 10 woodcut diagrams in the text. A very good copy.VERY RARE FIRST AND ONLY EDITION of one of the first scientific treatises on ophthalmology. As a physician Ruschi describes the structure and the functions of the human eye. As a physicist, he investigates the sight, dealing with issues related to optics, such as reflection and refraction. The work is divided into four books: De visus organo, De tunicis oculorum, De humoribus oculorum, De oculis partibus externi, and De oculi dignitate palaestra. Ruschi shows a deep knowledge of the topic, seems critical towards Aristotle and frequently cites the Arab authors, Kepler's work and other important treatises on optics of his time. Ruschi, the scion of a noble and wealthy family from Pisa, taught from 1528 to his death anatomy and philosophy at the University of Pisa. He was a friend and correspondent of Galileo, who praised him as a scientist.Wellcome, 5651, Krivatsy, 10064, Streiff Collection, p. 61, De Renzi, IV, p. 123.
Bookseller: Libreria Govi Alberto
2016-09-04 13:03:11
Philipp CLUVER (Danzica 1580 - Leyden 1622)
1630. Carta geografica tratta da una delle edizioni del "Atlas" del Mercator/Hondius. Amsterdam Amsterdam R. Borri "L'Italia nelle antiche carte..." (2011), scheda 87 500 365
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-04 12:47:43
Hendrick HONDIUS (Amsterdam 1597 - 1651)
1630. esemplare a colori della mappa di Hondius della Spagna, stampata per la prima volta nel 1631. Questa mappa sostituisce quella precedente di Mercator - Hondius, stampata nel 1606. Include 4 navi, una rosa dei venti, un cartiglio decorativo e uno stemma araldico. Questa edizione della mappa è più rara della precedente. Include le isole Baleari. Incisione in rame, coloritura coeva, in ottime condizioni. Nice old color example of Hondius' map of Spain, first issued in 1631. This map replaced the prior Mercator - Hondius map, which was first issued about 1606. It includes 4 sailing ships, a compass rose, decorative cartouche and ornate coat of arms. This edition of the map is much scarcer than the earlier editions. Includes the Baleric Islands. Amsterdam Amsterdam Imagens de Portugal e Ilhas Atlanticas, p. 66 n. 18 495 365
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-02 12:32:34
Willem Janszoon BLAEU (Uitgeest 1571 - Amsterdam 1638)
1630. Carta geografica del trevigiano. Incisione in rame, coloritura coeva, in ottimo stato di conservazione. Testo tedesco al verso. Amsterdam Amsterdam Marinelli 742; Koeman II, 7155:2. 505 385
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-08-31 23:51:04
Jacques CALLOT (Nancy 1592 - 1635)
1630. "Acquaforte originale, firmata in lastra in basso a destra. Esemplare nel secondo stato di 8, con la lettera t della parola ""Meschant"" corretta in - s. Meaume data la lastra intorno al 1624, Lieure invece al 1634. Magnifica prova, impressa su carta vergata coeva, filigrana""doppia C sovrapposta alla croce di Lorena"" (Lieure n. 31), sottili margini, in perfetto stato di conservazione. Il disegno preparatorio per questa acquaforte è consercato al British Museum." Etching, signed at bottom right, in the II state of VIII. Meaume dates it as early as 1624; Lieure however places it in the year 1634. The preparatory drawing for the plate is in the British Museum. Excellent work, printed on contemporary laid paper with "double C" watermark (Lieure 31), trimmed to the platemark, in very good conditions. Lieure 1402.II/VIII ; Meaume 665.II 218 115
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-08-31 08:16:50
Simone CANTARINI detto "Il Pesarese" (Pesaro 1612 - Verona 1648)
1630. Acquaforte, circa 1630, firmata in lastra in basso a sinistra. Esemplare nel terzo stato finale. Ottima prova, impressa su carta vergata coeva applicata su antico supporto di collezione, rifilata al rame, in ottimo stato di conservazione. Etching, 1630 approx., signed on plate on lower left. Example in the third, final state. Good example, printed on contemporary laid paper, laid oon an old collector's paper, trimmed to platemark, in excellent condition Bartsch 14, Bellini 33 III/III. 80 127
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-08-30 01:06:35
LICETI Fortunio.
Crivellari, 1630. in - 4, pp. (16), 321, (30), leg. p. perg. molle coeva con tit. mss al d. Tagli rossi. Gr. impresa tipogr. al front. e ripetuta a pag. 1. Rara ediz. orig. dell'erudito autore (Rapallo 1577 - 1657) che fu professore di fisica a Pisa e di filosofia a Padova. Testo latino e greco. Manca a BMC e Piantanida. Raro. Bell'esempl.
Bookseller: Studio Bibliografico Scriptorium
2016-08-29 15:48:52
NIEREMBERG, Juan Eusebio (1595 - 1658).
1630. [Madrid, en la Imprenta del Reino,1630]. 8vo.; 3 hs., 215 folios, mal numerados como "115". Ejemplar carente de portada y de las 5 hojas de Tabla. Por lo demás, en excelente estado. Encuadernación en pergamino.
Bookseller: Hesperia Libros
2016-08-29 15:09:31
GENOVA. FAMIGLIA DORIA
1630. Manoscritto su pergamena (mm 345x292) composto da 4 fascicoli di 12 carte (tranne l'ultimo che ne ha 10), per un totale di 46 carte. Legatura coeva in piena pelle con grande fregio in oro al centro dei piatti, duplice filettatura e fregi angolari pure in oro, risguardi fissi in carta marmorizzata, cordoni passanti al dorso che attraversano tutto il volume (mancano i legacci e i risguardi mobili, piatto posteriore macchiato, lievi abrasioni). Bellissima copia vergata in elegante grafia.Si tratta del documento ufficiale di rinnovo e conferma da parte dell'imperatore d'Austria Leopoldo I (1658 - 1705), che fa seguito a quelli dei suoi predecessori Ferdinando III (1637 - 1657), Ferdinando II (1619 - 1637), Mattia (1612 - 1619) e Rodolfo II (1576 - 1612), dell'investitura sui feudi imperiali di Borgo San Cristoforo, Borgo dei Fornai, Carosio e Busalla (territori posti tra Alessandria e Genova, su parte dei quali vantava diritti anche la famiglia Spinola) concessa alla famiglia Doria, in particolare ai figli di Carlo Doria, Giovanni Ambrosio (primogenito ed erede al titolo), Leonardo e Leopoldo.Eccezionale documento in perfetto stato di conservazione.
Bookseller: Libreria Govi Alberto
2016-08-29 02:56:45
HARRIS, Master (Robert)
London: Printed by the Assigns of Thomas Man, &c. and are to be sold by John Bartlet, at the golden Cup in the Goldsmiths Row in Cheap-side. 1630. Fourth edition. 12mo. (10), 29, (1)pp. Nineteenth century quarter morocco gilt and pebble grain cloth, marbled endpapers. Andre Simon's bookplate front pastedown. Some modest rubbing to the spine, but an at least very good plus copy. A sermon by the Pastor of Hanwel decrying drunkeness, but a not exclusively anti-drinking screed. Ex-Andre Simon, Ex-James Gabler (purchased at the Sotheby's London sale of Simon's library in 1981, and no other copy auctioned since). Gabler G23270, STC 12830. .
Bookseller: Between the Covers- Rare Books, Inc. ABA
2016-08-29 02:56:45
HARRIS, Master (Robert)
London: Printed by the Assigns of Thomas Man, &c. and are to be sold by John Bartlet, at the golden Cup in the Goldsmiths Row in Cheap-side. 1630. Fourth edition. 12mo. (10), 29, (1)pp. Nineteenth century quarter morocco gilt and pebble grain cloth, marbled endpapers. Andre Simon's bookplate front pastedown. Some modest rubbing to the spine, but an at least very good plus copy. A sermon by the Pastor of Hanwel decrying drunkeness, but a not exclusively anti-drinking screed. Ex-Andre Simon, Ex-James Gabler (purchased at the Sotheby's London sale of Simon's library in 1981, and no other copy auctioned since). Gabler G23270, STC 12830. .
Bookseller: Between the Covers- Rare Books, Inc. ABA
Check availability:
______________________________________________________________________________


      Home     Wants Manager     Library Search     564 Years   Links     Contact      Search Help      Terms of Service      Privacy     


Copyright © 2020 viaLibri™ Limited. All rights reserved.