The viaLibri website requires cookies to work properly. You can find more information in our Terms of Service and Privacy Policy.

Displayed below are some selected recent viaLibri matches for books published in 1620
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio
1620. Carta geografica raffigurante il territorio della provincia di Salerno
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio
1620. Carta geografica raffigurante il territorio del basso Piemonte con l'occidente in alto. Piccoli restauri alla piega centrale editoriale
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio
1620. Carta geografica raffigurante il centro nord della Toscana
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio
1620. Carta geografica raffigurante il territorio della provincia di Perugia
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio
1620. Carta geografica raffigurante il territorio della provincia di Padova e parte di quella di Vicenza. Colorata
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio
1620. Carta geografica raffigurante il territorio della provincia di Verona e parte di quella di Mantova e Trento
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio
1620. Carta geografica raffigurante il territorio della provincia di Piacenza e Parma
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio
1620. Carta geografica raffigurante il territorio della provincia di Modena e Reggio e parte di Parma e Bologna. Antico restauro al margine inferiore
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio
1620. Carta geografica comprendente tutto il Trentino Alto Adige. Piccolo restauro e leggera macchia
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio
1620. Carta geografica raffigurante il territorio dal golfo di Gaeta a parte del golfo di Napoli fino agli appennini
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio
1620. Carta geografica raffigurante il territorio della provincia di Lucca e Massa
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio
1620. Carta geografica raffigurante il territorio della regione delle Marche
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio
1620. Carta geografica del territorio di Orvieto, tratta dall'Atlante "Italia di Gio: Ant. Magini Data in luce da Fabio suo figliuolo al Serenissimo Ferdinando Gonzaga Duca di Mantoua e di Monferrato". Bologna, Sebastiano Bonomi, 1620. Incisione in rame, dimensioni alla battuta mm.360x405 + ampi marg.bianchi. Titolo e dedicatoria racchiusi in ricchi, splendidi cartigli. La carta è impreziosita da una superba e vivace coloritura con tutta probabilità di epoca ottocentesca. Ottima.
Bookseller: Taberna Libraria
2017-05-04 15:46:42
MAGINI, GIOVANNI ANTONIO.
1620. Dall' "Italia", edita a Bologna, a cura di Fabio Magini, 1620 circa. Incisione in rame, vecchia ma non coeva coloritura, cm 34,6 x 46,7 (alla lastra) più margini. Titolo entro cartiglio in basso a destra; in alto a destra, entro più piccolo cartiglio, è scritto "Il restante del Piemonte che non ha potuto capire in questa tavola, si vede in quella del Monferrato". La carta raffigura infatti il territorio del basso Piemonte con la Francia in alto a occidente. Presenza di leggero foxing ai margini bianchi, peraltro in discreta coloritura e in buono stato di conservazione.
Bookseller: Studio Bibliografico Botteghina D'arte G
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio
1620. Carta geografica raffigurante il territorio della provincia di Vercelli, Novara e Biella
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio
1620. Carta geografica raffigurante il territorio di Orvieto, Todi ed il lago di Bolsena
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio
1620. Carta geografica raffigurante parte del territorio della provincia di Bologna verso l'appennino
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio
1620. Carta del territorio di Bologna e dintorni
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio
Bologna, Sebastiano Bonomi, 1620. Tratta dall'Atlante "Italia di Gio: Ant. Magini Data in luce da Fabio suo figliuolo al Serenissimo Ferdinando Gonzaga Duca di Mantoua e di Monferrato". Inc. in rame, dimensioni alla battuta mm.340x470 + marg. bianchi. Titolo e dedicatoria racchiusi in ricchi ed elaborati cartigli vivacemente col. all'acquerello. Al verso rinforzi ottocenteschi nel punto della piega Buona conservaz.
Bookseller: Taberna Libraria
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio
Bologna, Sebastiano Bonomi, 1620. Tratta dall'Atlante "Italia di Gio: Ant. Magini Data in luce da Fabio suo figliuolo al Serenissimo Ferdinando Gonzaga Duca di Mantoua e di Monferrato". Inc. in rame, dimensioni alla battuta mm.345x455 + marg. bianchi. Titolo e dedicatoria racchiusi in ricchi ed elaborati cartigli vivacemente col. all'acquerello. Alcune mende abilmente restaurate ai marg. bianchi. Buono stato.
Bookseller: Taberna Libraria
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio
Bologna, Sebastiano Bonomi, 1620. Tratta dall'Atlante "Italia di Gio: Ant. Magini Data in luce da Fabio suo figliuolo al Serenissimo Ferdinando Gonzaga Duca di Mantoua e di Monferrato". Incisione in rame, dimensioni alla battuta mm.365x470 + margini bianchi. Titolo e dedicatoria racchiusi in ricchi ed elaborati cartigli vivacemente col. all'acquerello. Al verso rinforzi ottocenteschi nel punto della piega che presenta alcuni nomi di località leggermente abrasi sebbene ancora leggibili. Discreto stato.
Bookseller: Taberna Libraria
2017-05-04 15:46:42
MAGINI, GIOVANNI ANTONIO.
1620. Tratta da "L'Italia" a cura di Fabio Magini e edita a Bologna tra il 1620 ed il 1640. Incisione in rame all'acquaforte, colore, 35 x 46,5 (alla lastra) più margini. La carta della Toscana del Magini deriva in tutto e per tutta dalla carta di Stefano Buonsignori, edita nel 1584, ed è una delle poche opere in cui l'autore non apporta modifiche sostanziali al materiale in possesso. (Rif.: Almagià, L'italia, pp. 82 - 85). Giovanni Antonio Magini (Bologna, 1555 - 1620). Esemplare con difetti e restauri ma nell'insieme piacevole.
Bookseller: Studio Bibliografico Botteghina D'arte G
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio
Bologna, Sebastiano Bonomi, 1620. Bellissima carta geografica del vercellese, tratta dall'Atlante "Italia di Gio: Ant. Magini Data in luce da Fabio suo figliuolo al Serenissimo Ferdinando Gonzaga Duca di Mantoua e di Monferrato". Incisione in rame, dimensioni alla battuta mm.350x485 + margini bianchi. Titolo racchiuso in bel cartiglio. Qualche piccolo strappo anticamente restaurato al verso e un tenuissimo alone, discreta conservaz.
Bookseller: Taberna Libraria
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio
1620. Carta geografica raffigurante l'Isola d'Elba
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio
1620. Carta geografica raffigurante parte del territorio della provincia di: Ferrara, Bologna e di Ravenna.
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio
1620. Carta geografica raffigurante il territorio dall'alto perugino all'Adriatico. Traccia di colla alla braghetta, e stampa leggermente scarica di inchiostro al centro
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio
1620. Carta geografica raffigurante il territorio della provincia Lodi. Antico restauro nell'angolo in basso a destra
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio dis.
1620. Carta geografica raffigurante l'Isola d'Ischia con proiezione vista da nord. Antico restauro in alto nella parte centrale
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio
1620. Carta geografica raffigurante il territorio della provincia di Milano. Piega centrale editoriale. Restauri
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2017-05-04 15:46:42
MAGINI, GIOVANNI ANTONIO.
Tratta da "L'Italia" a cura di Fabio Magini e edita a Bologna tra il 1620 ed il 1640. Incisione in rame all'acquaforte, colore, 35 x 46,5 (alla lastra) più margini. La carta della Toscana del Magini deriva in tutto e per tutta dalla carta di Stefano Buonsignori, edita nel 1584, ed è una delle poche opere in cui l’autore non apporta modifiche sostanziali al materiale in possesso. (Rif.: Almagià, L'italia, pp. 82 – 85). Giovanni Antonio Magini (Bologna, 1555 – 1620). Esemplare con difetti e restauri ma nell'insieme piacevole. [Attributes: Soft Cover]
Bookseller: BOTTEGHINA D'ARTE GALLERIA KÚPROS [Rosignano Solvay, LI, Italy]
2017-05-04 15:46:42
MAGINI, GIOVANNI ANTONIO.
Dall’ "Italia", edita a Bologna, a cura di Fabio Magini, 1620 circa. Incisione in rame, vecchia ma non coeva coloritura, cm 34,6 x 46,7 (alla lastra) più margini. Titolo entro cartiglio in basso a destra; in alto a destra, entro più piccolo cartiglio, è scritto "Il restante del Piemonte che non ha potuto capire in questa tavola, si vede in quella del Monferrato". La carta raffigura infatti il territorio del basso Piemonte con la Francia in alto a occidente. Presenza di leggero foxing ai margini bianchi, peraltro in discreta coloritura e in buono stato di conservazione.
Bookseller: BOTTEGHINA D'ARTE GALLERIA KÚPROS [Rosignano Solvay, LI, Italy]
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio
Bookseller: TABERNA LIBRARIA - ALAI - ILAB [Pistoia, Italy]
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio
Bookseller: TABERNA LIBRARIA - ALAI - ILAB [Pistoia, Italy]
2017-05-04 15:46:42
Magini Giovanni Antonio
Bookseller: TABERNA LIBRARIA - ALAI - ILAB [Pistoia, Italy]
2017-05-04 14:56:43
MAGINI
1620. Inc. in rame, f. 46,5x34,5. Margine bianco inferiore di circa 1 cm. Una goccia d'Inchiostro nell'incisione, tiratura forte e brillante. Magini, Bologna
Bookseller: Galleria Garisenda
2017-05-04 14:56:43
Gio. Ant. Magini
1620. VENETO. 'Territorio Padovano'". Bella carta con tre cartigli. Mm 440x348 (ai margini mm 536x415). Due piccoli aloni di muffa, qualche brunitura della carta e due piccoli restauri lungo la piegatura in corrispondenza dei bordi. Splendida carta geografica tratta da "Italia di Gio. Ant. Magini Data in luce Da Fabio suo Figliuolo al Serenissimo Ferdinando Gonzaga Duca di Mantoua e di Monferrato etc.", famosa opera in folio che ebbe due edizioni in Bologna nel 1620 e nel 1630. (Rif.B1010-261/49)
Bookseller: La Casa del Collezionista
2017-05-04 08:43:51
MAGINI
1620. Inc. in rame, f. 42,5x37,0. Bell'esemplare con margini sup. e inf. corti. Impressione forte e nitida. Magini, Bologna
Bookseller: Galleria Garisenda
2017-05-04 08:43:51
Magini Giovanni Antonio
1620. Carta geografica raffigurante il territorio del Molisano
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2017-05-03 10:16:15
Sadeler, Family
Winterlandschap met ijsvermaak bij Mechelen?Hyems? kopergravure vervaardigd te Praag 1620, door Egidius de J. en Marco Sadeler naar het ontwerp van Pieter Stevens. Uit een serie van vier jaargetijden. Later met de hand gekleurd. Afm. 23 x 32,7 cm.Op de voorgrond is men aan het werk. Er wordt hout gehakt, er worden boomstronken gezaagd en als brandhout in grote korven weggedragen. Ook op de bevroren rivier worden blokken gezaagd en afgevoerd. Verder heeft men tijd voor vertier. Er worden verschillende partijen colf gespeeld, kinderen gooien sneeuwballen, iemand is met een tol in de weer, ijzers worden ondergebonden en er wordt volop geschaatst.De familie Sadeler was de grootste en misschien wel meest succesvolle familiedynastie van Vlaamse graveurs. Ze waren dominant als prentenmakers op de Noord-Europese markt in de late 16de- en 17de-eeuw. Evenals bij kunstenaars families als Wierix en Van der Passe lijkt het werk van de afzonderlijke individuen sterk op elkaar. Zeker tien Sadelers werkten als graveur in zuidelijke Nederlanden, Duitsland, Bohemen en Oostenrijk.Literatuur: Wurzbach ?Niederl?ndisches K?nstler Lexikon?, Egidius Sadeler nr. 94Prijs: ?975,- (incl. lijst).
Bookseller: Inter-Antiquariaat MEFFERDT & DE JONGE
Check availability:
2017-05-03 08:49:52
Magini Giovanni Antonio (1555-1617)
1620. La tavola opera del celebre matematico, astronomo e geografo padovano Giovanni Antonio Magini è inserita nell'atlante "L'Italia" pubblicato postumo dal figlio Fabio a Bologna nel 1620. La figura del Magini rappresenta un punto imprescindibile della produzione cartografica italiana, infatti grazie al suo lavoro ridisegnò la penisola attuando una precisa sintesi degli elementi raccolti dai suoi predecessori ed in parte da lui stesso, ottenendo un risultato nettamente superiore ai precedenti, sia per quanto riguarda il suo contorno e le coordinate delle varie località, sia per quanto concerne la ricchezza delle indicazioni. In particolare, il lavoro paziente ed accurato svolto dal Magini nel procurarsi i dati sui confini degli stati italiani non era mai stato compiuto dai suoi predecessori. L'importanza dell'opera del Magini è testimoniata dal fatto che sarà presa ad esempio per tutto il corso del XVII secolo da editori del nord Europa che si limitarono a copiare o modificare le sue carte.Bibliografia: Motta, p. 3; Arrigoni-Bertarelli, n. 1023; Colombo-Rondanini-GRSD, p. 16 e p. 19; Cremonini 1991, p. 19, n.15. Aliprandi, vol. II, p. 216.
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2017-05-03 08:49:52
Magini Giovanni Antonio (1555-1617)
1620. La tavola opera del celebre matematico, astronomo e geografo padovano Giovanni Antonio Magini è inserita nell'atlante "L'Italia" pubblicato postumo dal figlio Fabio a Bologna nel 1620. La figura del Magini rappresenta un punto imprescindibile della produzione cartografica italiana, infatti grazie al suo lavoro ridisegnò la penisola attuando una precisa sintesi degli elementi raccolti dai suoi predecessori ed in parte da lui stesso, ottenendo un risultato nettamente superiore ai precedenti, sia per quanto riguarda il suo contorno e le coordinate delle varie località, sia per quanto concerne la ricchezza delle indicazioni. In particolare, il lavoro paziente ed accurato svolto dal Magini nel procurarsi i dati sui confini degli stati italiani non era mai stato compiuto dai suoi predecessori. L'importanza dell'opera del Magini è testimoniata dal fatto che sarà presa ad esempio per tutto il corso del XVII secolo da editori del nord Europa che si limitarono a copiare o modificare le sue carte.Bibliografia: Motta, p. 3; Arrigoni-Bertarelli, n. 1023; Colombo-Rondanini-GRSD, p. 16 e p. 19; Cremonini 1991, p. 19, n.15. Aliprandi, vol. II, p. 216.
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2017-05-03 08:49:52
Magini Giovanni Antonio
1620. La tavola opera del celebre matematico, astronomo e geografo padovano Giovanni Antonio Magini è inserita nell'atlante "L'Italia" pubblicato postumo dal figlio Fabio a Bologna nel 1620. La figura del Magini rappresenta un punto imprescindibile della produzione cartografica italiana, infatti grazie al suo lavoro ridisegnò la penisola attuando una precisa sintesi degli elementi raccolti dai suoi predecessori ed in parte da lui stesso, ottenendo un risultato nettamente superiore ai precedenti, sia per quanto riguarda il suo contorno e le coordinate delle varie località, sia per quanto concerne la ricchezza delle indicazioni. In particolare, il lavoro paziente ed accurato svolto dal Magini nel procurarsi i dati sui confini degli stati italiani non era mai stato compiuto dai suoi predecessori. L'importanza dell'opera del Magini è testimoniata dal fatto che sarà presa ad esempio per tutto il corso del XVII secolo da editori del nord Europa che si limitarono a copiare o modificare le sue carte.Bibliografia: Motta, p. 3; Arrigoni-Bertarelli, n. 1023; Colombo-Rondanini-GRSD, p. 16 e p. 19; Cremonini 1991, p. 19, n.15. Aliprandi, vol. II, p. 216.
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2017-05-03 08:49:52
Magini Giovanni Antonio
1620. La tavola opera del celebre matematico, astronomo e geografo padovano Giovanni Antonio Magini è inserita nell'atlante "L'Italia" pubblicato postumo dal figlio Fabio a Bologna nel 1620. La figura del Magini rappresenta un punto imprescindibile della produzione cartografica italiana, infatti grazie al suo lavoro ridisegnò la penisola attuando una precisa sintesi degli elementi raccolti dai suoi predecessori ed in parte da lui stesso, ottenendo un risultato nettamente superiore ai precedenti, sia per quanto riguarda il suo contorno e le coordinate delle varie località, sia per quanto concerne la ricchezza delle indicazioni. In particolare, il lavoro paziente ed accurato svolto dal Magini nel procurarsi i dati sui confini degli stati italiani non era mai stato compiuto dai suoi predecessori. L'importanza dell'opera del Magini è testimoniata dal fatto che sarà presa ad esempio per tutto il corso del XVII secolo da editori del nord Europa che si limitarono a copiare o modificare le sue carte.Bibliografia: Motta, p. 3; Arrigoni-Bertarelli, n. 1023; Colombo-Rondanini-GRSD, p. 16 e p. 19; Cremonini 1991, p. 19, n.15. Aliprandi, vol. II, p. 216.
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2017-05-03 08:49:52
Magini Giovanni Antonio
1620. La tavola opera del celebre matematico, astronomo e geografo padovano Giovanni Antonio Magini è inserita nell'atlante "L'Italia" pubblicato postumo dal figlio Fabio a Bologna nel 1620. La figura del Magini rappresenta un punto imprescindibile della produzione cartografica italiana, infatti grazie al suo lavoro ridisegnò la penisola attuando una precisa sintesi degli elementi raccolti dai suoi predecessori ed in parte da lui stesso, ottenendo un risultato nettamente superiore ai precedenti, sia per quanto riguarda il suo contorno e le coordinate delle varie località, sia per quanto concerne la ricchezza delle indicazioni. In particolare, il lavoro paziente ed accurato svolto dal Magini nel procurarsi i dati sui confini degli stati italiani non era mai stato compiuto dai suoi predecessori. L'importanza dell'opera del Magini è testimoniata dal fatto che sarà presa ad esempio per tutto il corso del XVII secolo da editori del nord Europa che si limitarono a copiare o modificare le sue carte.Bibliografia: Motta, p. 3; Arrigoni-Bertarelli, n. 1023; Colombo-Rondanini-GRSD, p. 16 e p. 19; Cremonini 1991, p. 19, n.15. Aliprandi, vol. II, p. 216.
Bookseller: Libreria Trippini Sergio
2017-05-03 08:30:23
SNOY Reinier, SWEERTS Pierre-Francois
1620 - quorum pars magna hactenus non edita, pars longe auctior nunc euulgatur. Eorum qui nunc primum e bibliothecis producti sunt. T. 1. I. Ioannes Gerbrandus a Leydis, et II. Reynerus Snoyus, Goudanus De comitibus Hollandić, Zelandić, Frisić, &c. III. Aegidius a Roya, abbas Cisterciensis, et IV. Anonymus, De Belgicus rebus; omnes typis nunc primum editi opera ac studio Francisci Sweertii Antverpiani. Francofurti 1620. In officina Danielis ac Dauidis Aubriorum & Clementis Schleichij. Folio, 3 p. w 1 wol. ([11] k., 373 s. ; [6] k., 206 s. ; [1] k., 107, [1] s.) : inicj., winiety, marginalia, sygnet druk. Współwyd. 3 dzieła: drugie z własną k. tyt.: Reneri Snoi [.] De rebus batauicis libri 13., nunquam ante hac luce donati, emendati nunc demum & recogniti opera ac studio Iacobi Brassicae Roterodami ; trzecie z własnym tyt.: Annales belgici Aegidii de Roya abbatis Montis-Regalis Ordinis Cistercensis, Dunis olim in Flandriae limite conscripti. Ab anno Christi 792. vsque ad 1478. Perducti. Nunc demum ex Abbatia dunensi Flandriae eruti ab And. Schotto [.]. Opr. perg. z epoki. Zabrudzenia oprawy, brak grzbietu. Zawilg., zabrązowienia i ślady zalania. Snoy Reinier (ca 1477-1537) - pochodzący z Goudy holenderski lekarz, historyk i teolog ; Sweerts Pierre-François, Sweertius Franciscus (1567-1629) - holenderski historyk, poeta, kupiec. Dzieło zawiera dzieje Belgii. [Attributes: Hard Cover]
Bookseller: Antykwariat Wójtowicz
2017-05-03 07:28:59
(Pitiscus, Bartholomaeus, Johannes Carion und Jakob Hartmann):
O. O., 1620. 12 Bll. Wildleder. 18,5 x 15 cm. VD17 23:238260F; Hohenemser, Zum Jungen S. 66 (nicht bei Gustav Freytag); BMP 1519; Zinner 4841a. - Einzige Ausgabe in dieser Zusammenstellung und laut der Züricher ZB die \"geraffte Übersetzung des Vaticinium von 1612\". - Titel verso mit vier alten Bibl.-Stempeln. Gering stockfleckig, tls. gebräunt. Versand D: 5,00 EUR
Bookseller: Antiquariat Uwe Turszynski
2017-05-02 21:23:49
Flamen, Abert (Bruges c. 1620 - after 1691 Paris)
Charming working sketchbook by Albert Flamen (Bruges, c. 1620 ? Paris, after 1691). Album containing 22 leaves with the majority of the drawings in brown ink, some with grey and brown wash. The leaves bound into what appears to be the original card cover, with later printed paper stuck to the outside. Dated in brown inside the back cover Le premier septembre ao 1679. Size: 16 x 23 cm. With watermark resembling Churchill 305.Contents: 9 leaves with numerous studies of fencing/ walking/ seated/ riding/ shooting figures; 1 leave with drawings of faces; 1 leave with drawing of a house with numerous animals; 1 leave with drawing of seven men on horseback in a landscape; 1 leave with drawing of several houses with a man on horseback in foreground; 1 drawing of two windmills with two draughtsmen in the foreground, titled: Veu? des moulins sur le chemin de Vaugirard du Cost? du faubourg St. Germain; 1 leave with five (shooting) men on horseback in front of a city gate; 3 leaves with perspective studies. Six leaves are by a different hand (a pupil?), some other leaves have additions by yet an other hand.The studies of figues or riders are of a type that we see everywhere in the prints of Flamen and his guiding light Jacques Callot, whose work he must have known intimately. He is best known for his prints and drawings of animals, but did also works in other genres. Several albums of his drawings on a single theme are known and at least three other diverse sketchbooks such as this have also survived (amongst which a sketchbook in the Berlin Kupferstichkabinett ).Price: ?13.500,-.
Bookseller: Inter-Antiquariaat MEFFERDT & DE JONGE
Check availability:
2017-05-02 16:16:08
Mercator, Gerard
Gerardum Mercatorem: um 1620 . kolor. Kupferstich-Karte, 34,5 x 41,5 cm Rückseite mit der Landesbeschreibung auf französisch. Text. Leichter Mittelfalz. Ganz außen im weissen Rand Wasserflecken., ansonsten bestens erhalten. Versand D: 4,00 EUR Hessen - Waldeck
Bookseller: Antiquariat Gallus [Innsbruck, A, Austria]
2017-05-02 04:53:48
Varanda, Jean:
Montpellier, Francis Chouet, 1620. 2 Werke in 1 Band. 8°. 10 n.n. Bl., 511 S., 4 n.n. S. Index; 4 n.n. Bl., 134 S.,1 n.n. Bl. Flexibler Pergamentband der Zeit mit handschriftlichem Rückentitel. Hirsch VI, 70. - Nicht bei Waller. - Wellcome I, 6490 (mit Druckort Lyon). Eines von mehreren Büchern des 1617 verstorbenen Professors in Montpellier, der selbst nichts veröffentlicht hat. Alle seine Schriften beruhen auf Kollegmitschriften seiner Studenten. Die vorliegenden Werke erschienen bereits 1615 und im gleichen Jahr bei Chouet in Genf. - Durchgehend stark wasserrandig. Die ersten 40 Blatt mit Papierverlust im Rand. Durchgehend gebräunt und fleckig. Einband stark fleckig und mit Wasserflecken. Sprache: n.
Bookseller: Daniel Thierstein [Bern, Switzerland]
2017-05-01 16:43:16
Johann Friedrich von Schleswig-Holstein-Gottorf
1620 Johann Friedrich schreibt, er sei in \'glaubwürdige erfahrung\' gekommen, dass \'hin und wieder bey den Kirchen anverwandte dienern und guetern allerhandt Unrichtigkeit, mißbrauch, mangel und excesse fürgehen\' und befiehlt Zepper, ausführlich zu berichten, wie es seines \'orts in solchen Kirchen, mit den predigern Schul: Unnd andern Kirchendienern auch deren qualiteten leben Unnd wandel\' bestellt sei, damit er als Erzbischof \'alles zu gebuerenden richtigkeit zubefürdern\' vermag.- Etwas braunfleckig. Siegel wurde entfernt. Versand D: 5,00 EUR
Bookseller: Antiquariat Schramm
______________________________________________________________________________


      Home     Wants Manager     Library Search     564 Years   Links     Contact      Search Help      Terms of Service      Privacy     


Copyright © 2020 viaLibri™ Limited. All rights reserved.