The viaLibri website requires cookies to work properly. You can find more information in our Terms of Service and Privacy Policy.

Angezeigt werden einige ausgewählte neuere viaLibri Suchergebnisse
für Bücher die in folgendem Jahr publiziert wurden 1586
2016-09-16 17:08:31
SANDERUS (Antonius).
2 volumes in-folio. Reliures hollandaises de l'époque en vélin doré, filets dorés sur les plats , fleurons dorées. Toutes tranches dorées. Édition originale très rare de la description des Flandres de l'historien flamand et chanoine d'Ypres Antoine Sanders, ou Sanderus (1586-1664).Ouvrage capital pour l'histoire et la topographie flamandes au XVIIe siècle, que Sanders commença en 1634. L'édition parut sous la fausse adresse de Cologne. Blaeu, par cette supercherie, voulut semble-t-il échapper à la censure en faisant croire que le livre avait été publié dans une ville catholique. Le premier volume débute par une épître de l'auteur au roi Philippe IV suivie d'une seconde épître aux États de Flandre. Suivent une description générale de la Flandre, la nomenclature des comtes de Flandre, puis la description de Gand, de Bruges, du Franc de Bruges et d'Ypres. Le second volume contient une épître au gouverneur-général François de Mello, plusieurs pièces de vers en l'honneur de Sanders, deux dédicaces à la vierge et à Philippe Triest, la description de la ville de Courtraix, de la châtellenie de Cassel, de Furnes, d'Alost, de Grammont, de Renaix et de plusieurs petites villes de Flandre, et se termine par deux appendices à pagination séparée, de 68 et 38 pp. Ces deux volumes sont entièrement consacrés à la Flandre flamingante. Il était prévu un troisième volume donnant la description topographique de la Flandre française, de Tournai et du Tournaisis, qui ne fut pas publié. L'auteur s'en expliqua dans un violent manifeste intitulé Apologidion.Sanders fit orner l'ouvrage d'une riche e … [Klicken Sie unten für eine ausführliche Beschreibung]
Antiquar: OSLO RARE BOOKS [Norway, Flekkefjord]
2016-09-14 21:50:41
Sisto da Siena
APUD MATERNUM CHOLINUM, 1586. In 4. Dim. 30x20,5 cm. Pp. (4)+677+(27). Terza edizione del 1586 di questa importante opera sulla Bibbia di Sisto da Siena (1520-1569). Sisto da Siena nacque a Siena da genitori ebrei ma si convertì al cattolicesimo entrando tra i francescani. Accusato di eresia o di ricaduta nel giudaismo fu condannato al rogo, ma assolto da Giulio II. In seguito ricoprì incarichi riguardanti l'Inquisizione. L'opera è una sorta di enciclopedia dei repertori per l'insegnamento dogmatico e della tradizione ecclesiastica, la prima a conclusione del Concilio di Trento. Sisto parla di diversi aspetti della Bibbia: numero, divisione ed autorità dei libri sacri, vari scritti e scrittori ricordati nella Bibbia, esegeti cattolici ecc... L'opera introduce la divisione dei libri biblici in protocanonici e"deuterocanonici" (e apocrifi). All'interno l'autore parla anche di altri suoi scritti e di aver salvato dal rogo al prima edizione della Kabbala. Testo latino con citazioni in greco ed ebraico. All'interno è presente una bellissima xilografia a piena pagina raffigurante il sommo sacerdote degli ebrei con le vesti pontificali. Altre piccole figure nel testo. Lettere iniziali decorate. Tagli marmorizzati. Antiche sottolineature nel testo. Collazionata e completa Copertina in mezza pergamena ottocentesca con titolo su tassello al dorso in buone condizioni generali con lievi usure e parti mancanti ai margini, piatti e dorso. Legatura in buone condizioni. All'interno le pagine si presentano in buone condizioni con fioriture e bruniture. Alcuni fori di tarlo: al margine di pi … [Klicken Sie unten für eine ausführliche Beschreibung]
Antiquar: Libreria Sephora
2016-09-13 23:46:35
Sigonio Carlo
1586. In 8°, pp.(4), 259, (69). Legatura in pergamena, tassello al dorso con titolo in oro. Frontespizio con "San Petronio che regge Bologna" nella mano sinistra. Antico timbretto sulla 1° carta bianca. Prima edizione.
Antiquar: Libreria Trippini Sergio
2016-09-08 13:07:31
RIBADENEIRA PIETRO
GIOLITI VENEZIA, 1586. Vol. in 8° (mm 225 x 165), pp. 41 n.n., 589, 1 n.n. con errata corrige, 1 con Registro caratteri e colophon con marca tipografica. Frontespizio in xilografia con cornice decorata, marca tipografica con la Fenice, ritratto di Ignazio di Loyola nella prima carta "Vera effiges S. Ignatii de Lojola" inciso in rame da Giuseppe Baroni, al retro della stessa altro ritratto del santo ma più recente incollato. Ritratto di Ignazio di Loyola in xilografia prima di pagina 1. Iniziali in xilografia. Legatura cartonata settecentesca con titolo manoscritto su tassello di carata al dorso. Alcuni numeri a penna nelle prime pagine, aggiunta una lettera S nel frontespizio sempre a penna. Copia molto buona.
Antiquar: Hobbylibri
2016-09-01 09:28:34
GARZONI Tomaso.
Somascho, 1586. gr. vol. in - 4 ant., pp. (21), 1 cb., 952, (12), bella leg. p. perg. coeva con tit. mss. al d., tagli spruzzati. Bellissimo esemplare - [190]
Antiquar: Studio Bibliografico Scriptorium
2016-08-30 16:32:21
PETRARCA FRANCESCO.
Appresso Giorgio Angelieri, 1586. Cm. 11,7, pp. (126) 588 (46). Con ritratto di Petrarca e Laura, vignette xilografiche e capolettera figurati. Unito a: Tavola di tutte le rime de' Sonetti e Canzoni del Petrarca... Venetia, Angelieri 1586. Pp. 232. Legatura coeva in piena pelle. Vecchie integrazioni e segni di restauro alla legatura, qualche piccolo alone chiaro, peraltro esemplare genuino ed in buono stato di conservazione. Si segnala che, in quest'edizione, non furono pubblicati, lasciando spazi bianchi, i sonetti 106, 107 e 108 nei quali il Petrarca criticava i costumi della Chiesa del tempo.
Antiquar: Studio Bibliografico Benacense
2016-08-29 09:09:37
VALERINI (Adriano)
Verone. Girolamo Discepoli, 1586. 106 ff reliure d'époque en velin souple 1586, 1586, in-8, 106 ff, reliure d'époque en velin souple, Rare édition originale des "beautés de Verone". Adriano Valerini Veronese (1546-1593), acteur et écrivain eut quelques déboires avec la censure religieuse de son temps. Il fit paraitre trois ouvrages. Dans le Bellezze di Verona, il expose les faits historiques concernant les origines de la ville et de sa population, il commente les habitudes et les coutumes, la gastronomie et les vins de Vérone. Exemplaire en reliure du temps, beau portrait gravé en frontispice de Valerio Valerini, mouillure au dernier feuillet
Antiquar: Librairie Alain Brieux
2016-08-28 20:02:25
TOLEDO Francesco
Giunta, 1586. in - 4, ff. (4), 183, (1), bella legatura veneziana strettamente coeva in piena pelle, duplice filettatura con terminazioni angolari a racemi e putti stilizzati; grande medaglione centrale con rotelle a girali e coppia di amorini, il tutto impresso in oro; dorso a scomparti con piccoli mazzi di fiori in oro. Bellissimi tagli dorati e cesellati, con rialzi in biacca. Impresa editoriale al titolo, testo su due colonne. Pregevole edizione, apparsa la prima volta a Roma nel 1572, di celebre commento aristotelico. Il Toledo fu teologo ed esegeta (Cordova 1532 - Roma 1596), divenne cardinale e fu coinvolto nella questione dell'assoluzione di Enrico IV. Ottimo esemplare, al titolo antica nota di possesso ''Francisci Rami'' e timbro ''Capuccinorum Parthenici''.
Antiquar: Libreria Antiquaria Pregliasco
2016-08-28 19:49:40
DOLCE Lodovico
apresso Giambattista Sessa & fratelli, 1586. - apresso Giambattista Sessa & fratelli, In Venetia (Venise) 1586, in-12 (15,3x10cm), 11ff., relié. - Nuova edizione dopo l'originale dal 1562. Rare. Brunet II, corsivo 789. Edizione illustrata venti figure dentro e fuori di oggetti curiosi, tra cui testo combinando lettere. Una copia nella libreria di Manchester, abbiamo trovato nulla in Francia e Germania. Pergamena tempo pieno, liscio indietro e più a lungo la penna manoscritto. Una lacrima sul retro (1 cm). Pagine ripristinati custodia, pagina del titolo è stata rafforzata da due piccoli pezzi di carta sul retro. Lodovico Dolce (1508-1568), letterato e umanista veneziano, occupò edizioni di testi classici italiani (Dante, Petrarca ...) in collaborazione con la Ferrari editore e rinnovato il genere che porta il suo segno. Ha tradotto le metamorfosi italiana e ha scritto diversi dialoghi in cui un dipinto con Vasari e Aretino, e un altro sulle proprietà del colore. Ha scritto queste commedie. Il tema generale di questo dialogo è l'occulto, l'astrologia. - [FRENCH VERSION FOLLOWS] Nouvelle édition après l'originale de 1562. Rare. Brunet II, 789. Edition à caractères italiques illustrée d'une vingtaine de figures in et hors texte curieuses associant notamment des objets aux lettres. Un exemplaire à la bibliothèque de Manchester, nous n'avons rien trouvé en France et en Allemagne. Reliure en plein vélin d'époque, dos lisse et titre manuscrit en long à la plume. Une déchirure sur le dos (1 cm). Pages de garde restaurées, la page de titre a été renforcée de deux petits bouts de papi … [Klicken Sie unten für eine ausführliche Beschreibung]
Antiquar: Librairie Le Feu Follet
2016-08-27 23:22:38
PISANELLI Baldassarre
Alberti Giovanni, 1586. in - 4, pp. (4), 152, legatura del XVII secolo in mezza pergamena, tassello verde al dorso. Al titolo armi araldiche; precede il testo dedica dell'a. al Duca di Mantova Guglielmo Gonzaga, testo incorniciato da duplice filettatura, numerose testatine, finalini e iniziali silogr. vegetali e figurate n.t., richiami ai margini. Terza edizione, la prima, di mitica rarità, probabilmente a causa anche della composizione anomala del volume, risale al 1583 ed è in formato in - folio. Opera gastronomica che ebbe enorme successo e grande divulgazione, ristampata sino alla fine del XVIII sec., concerne tutto quanto ha attinenza agli alimenti, alle bevande (è favorevole al bere freddo), al modo di cucinare, alla dietetica, alla sanità del corpo, ecc. Il Pisanelli fu medico bolognese (morto ca. nel 1587), allievo dell'Aldrovandi; dopo lunghi viaggi in Germania ed Africa si stabilì a Roma dove divenne medico dell'ospedale di Santo Spirito. Foglio di titolo con piccolo strappo marginale e leggera arrossatura, alcune macchie d'umido agli ultimi 10 ff., alcune note manoscritte coeve nei margini.
Antiquar: Libreria Antiquaria Pregliasco
2016-08-27 23:22:38
Castor, Durante
Ad istantia di Iacomo Biricchia, Appresso Francesco Zannetti, 1586. Castor, Durante. In Roma, Ad istantia di Iacomo Biricchia, Appresso Francesco Zannetti, 1586. In - 4°, piena pergamena coeva, titolo manoscritto sul dorso, marca gesuitica al frontespizio, ritratto xilografico dell'Autore. (8), 296, (8) pp. Testo inquadrato in caratteri romano e italico. Bell' esemplare con le usuali lievissime arrossature della carta. Edizione originale rarissima sconosciuta al Vicaire, che citando la ristampa del 1589, scrive: On y trouve des chapitres intéressant sur les aliments qui servent de nourriture à l' homme, les legumes, les fruits, les vivandes, poisson, condiments, sur l' eau, le vin, etc. Quest' opera è un vero trattato di bromatologia e igiene alimentare, quale poteva concepirsi nel secolo XVI. Un capitolo speciale è dedicato ai vini, descritto dal Simon (Biblioteca bacchica, II, 201) che cita l' edizione del 1588. Il Durante, di Goaldo (Spoleto), illustre medico e botanico, insegnò alla Sapienza di Roma. Hirsch, II, p. 350. Durling, 1333. Paleari - Henssler, I, p. 266. Rhodes, Vita ed opere di C. Durante, passim. Manca a Bitting, Notaker, Wellcome, Waller, ecc.
Antiquar: Brighenti libri esauriti e rari
2016-08-27 17:09:42
Genova BONFADIO Giacomo
1586. in - 8, pp. (16), 206, legatura coeva in pergamena floscia, titolo ms. lungo il dorso. Dedica dell'autore a Gio. Batt. Pallavicino. Edizione originale latina, contemporanea alla prima ed. italiana, anch'essa pubblicata per cura di B. Paschetti. Vi si comprende il racconto dettagliato degli avvenimenti che riguardano la Repubblica di Genova dal 1528 al 1550. Jacopo Bonfadio (nato a Gazano, sul lago di Garda, intorno al 1509), ebbe l'incarico di storiografo ufficiale della Repubblica ed occupò per molti anni la cattedra di filosofia all'università di Genova, dove fu giustiziato nel 1550, con l'accusa di sodomia, che verosimilmente occultava quella di eresia. Esemplare con camminamenti di tarli nei margini inferiori bianchi, alcune gore d'umido ed usuali fioriture della carta.
Antiquar: Libreria Antiquaria Pregliasco
2016-08-27 15:06:40
PAGNINO Santes & OLEASTER Jérônimo da Azambuja
Petrum Landry [Pierre Landry], 1586. - Petrum Landry [Pierre Landry], Lugduni [Lyon] 1586, in-folio (21x35cm), (20) 650pp., relié. - Nuova edizione, la prima edizione essendo stato pubblicato a Lisbona nel 1556 e ristampato molte volte. Data colophon. 1585 Titolo pagina in rosso e nero. Marca della stampante nella pagina del titolo. Stampa su entrambe le colonne. Molte iscrizioni scritte a penna nei margini e sul retro del frontespizio. Edizione ornata fasce, iniziali e di coda lampada. Periodo pergamena completa. Smooth indietro con la penna il titolo e rimane un piccolo disegno a penna sul retro. Tracce di lacci. Buon esemplare. Ciente Pagnino era certamente uno dei più grandi biblisti e filologi del suo tempo; Fiorentina, ha seguito gli insegnamenti di Savonarola e ha ricevuto la protezione dei Medici per la sua erudizione e le sue doti oratorie. I suoi commentari biblici anche gli valsero l'ammirazione dei rabbini, per il suo impegno alla lettera ebraica. Jeronimo da Azambuja è responsabile di questa edizione, ha lustrato le sue note e commenti. Era lui, pur non appartenendo alla stessa generazione come Pagnino (morto nel 1541), come un famoso commentatore della Bibbia, compreso il suo interesse in ebraico. - [FRENCH VERSION FOLLOWS] Nouvelle édition, la première édition ayant été éditée à Lisbonne en 1556 et de nombreuses fois rééditée. Date au colophon : 1585. Page de titre en rouge et noir. Marque de l'imprimeur en page de titre. Impression sur deux colonnes. Nombreuses inscriptions manuscrites à la plume dans les marges et au dos de la page de titre. Edition ornée d … [Klicken Sie unten für eine ausführliche Beschreibung]
Antiquar: Librairie Le Feu Follet
2016-08-25 23:43:08
Nicolas de NICOLAY
Arnould Coninx, 1586. L'ouvrage comprend 60 figures gravées sur bois en NB 14,3 X 21,5 cm. Page de titre manuscrite indiquant à tord Anvers, Guillaume Silvius, 1577. (Cf Atkinson, La littérature française à la Renaissance, N°323. Outre le feuillet de titre refait à la main au XIXe sur un exemplaire de l'édition de 1577, cet exemplaire est incomplet de 3 des 8 feuillets non chiffrés liminaires qui comprenaient une dédicace à Charles IX et l'Elégie de Ronsard à Nicolay . L'auteur est né en 1517 à La Grave (Hautes - Alpes). À 25 ans, il participe au siège de Perpignan, puis voyage en Allemagne, en Scandinavie, en Grande - Bretagne, en Espagne, en Italie, en Grèce et en Turquie. Il sert dans les armées des différents pays, observe et dessine les habitants. De retour en France, Nicolay est nommé géographe ordinaire et valet de chambre du roi Henri II. Ce dernier l'envoie en Turquie en 1551 avec son ambassadeur. Nicolay revient par l'Italie, fait un séjour assez long au château royal de Moulins (Allier). Nommé commissaire d'artillerie à Soissons (Aisne), il y meurt en 1583. Il a traduit L'art de naviguer de l'Espagnol Pierre de Médina (Lyon 1554), et publié Les quatre premiers livres des navigations et pérégrinations orientales, avec les figures et les habillements au naturel, tant des hommes que des femmes (Lyon 1568), réimprimé à Anvers en 1576. Livre fort rare: présent dans la Réserve de la BN. Nicolas de Nicolay, (1517 - 1583). Nicolas de Nicolay illustrated the narration of his voyage to the Near East with 60 fine copperplate engravings. Nicolay's illustrations are of partic … [Klicken Sie unten für eine ausführliche Beschreibung]
Antiquar: Editions et régions. La bouquinerie
2016-08-25 13:00:32
Agostino CARRACCI (Bologna 1557 - Parma 1602)
1586. Acquaforte, 1586, datata e firmata in lastra in basso a destra. Esemplare nel III stato, di IV, con l'indirizzo dell'editore Rascicotti. Ottima prova, impressa su carta vergata coeva, rifilata al rame, in ottimo stato di conservazione. L'incisione riproduce una celebre pala del Correggio, come esplicitamente dichiarato nella didascalia, dipinta per la cappella gentilizia della famiglia Bergonzi, nella chiesa di Sant'Antonio a Parma, oggi conservata nella Pinacoteca Nazionale della città. Il soggetto è di natura mistica: S. Girolamo, ormai anziano, presenta e offre a Gesù la sua traduzione della Bibbia, dall'ebraico al latino, la cosiddetta Vulgata, a cui aveva atteso per anni, su incarico di papa Damaso. Le figure della composizione sono disposte a semicerchio: il Santo, a cui piedi è rappresentato il leone da lui guarito, un angelo che sfoglia il volume per il Bambino, mentre la Vergine lo tiene in grembo con la Maddalena è chinata dolcemente su di lui, e sulla destra un altro angelo che osserva la scena di sbieco, tenendo nella mano un vaso di unguenti, attributo della santa. Secondo il Malvasia, l'incisione di Agostino deriverebbe non dalla pala originale, ma dalla stampa che ne trasse Cort, e anzi in concorrenza con questa. La sua teoria fu però rifiutata da Ostrow, anzitutto non solo perché nel 1586 Cort era morto ormai da otto anni e dunque non avrebbe avuto alcun senso una rivalità artistica, ma perchè riteneva che Carracci avesse visto personalmente la pala del Correggio a Parma, durante il viaggio che avrebbe compiuto proprio nel 1586. In effetti, i Cordoni d … [Klicken Sie unten für eine ausführliche Beschreibung]
Antiquar: Libreria Antiquarius
2016-08-25 09:05:43
VALIER, Agostino (1531 - 1606)
apud Hieronymum Discipulum, 1586. 3 parti in un vol. in 4º, pp. [12], 72 ; [8], 63, [1] ; 40. Leg. dell'epoca piena pergamena. Titolo calligrafato sul taglio inferiore. Marca tip. sui tre frontespizi, testatine silografate, testo in carattere corsivo. Esemplare ottimo. La prima parte, dedicata la Card. Antonio Caraffa, è considerata la prima biografia sul Cardinale Borromeo. La seconda parte contiene anche: Isidori Pelusiotae epistola, tradotta da Pietro Galesini. Agostino Valier fu vescovo di Verona (1565 - 1599) e membro del Sant'Uffizio. Ebbe stretti rapporti con la Milano del cardinale Carlo Borromeo. Prima edizione. Cfr. STC 708; Cat. Hoepli 451.
Antiquar: Libreria antiquaria Atlantis
2016-08-23 07:03:54
Claudio DUCHET (Duchetti) (Attivo a Roma nella seconda metà del XVI sec.))
1586. Acquaforte e bulino, 1586, firmata in lastra dall'editore. Esemplare nel secondo stato di tre recante l'indirizzo di Giovanni Orlandi, e la data Roma 1602. Magnifica prova, impressa su carta vergata coeva con filigrana "leone di San Marco" (Woodward 45), con margini, piccolo strappo restaurato nel margine inferiore, per il resto in ottimo stato di conservazione. Tooley descrive quest'opera in maniera del tutto approssimativa, indicando un lavoro di Mirandola di Van Schoel, che potrebbe essere lo stato della lastra successivo a questo. L'opera è di una rarità incredibile. Non è presente in nessuno dei 13 atlanti lafreriani consultati. Un esemplare di terzo stato, quindi con l'indirizzo di Van Schoel, è presente nella collezione Novacco, ora alla Newberry Library. L'opera rappresenta il secondo assedio della cittadella della Mirandola, che avvenne nel 1551. Alleata della Francia e per questo avversa a Roma, la cittadella fu assediata da papa Giulio III nel mese di luglio del 1551. Nonostante l'alleanza di Carlo V, e quindi i mezzi imperiali, la rivalità tra i comandanti impedì ogni azione risolutiva per lunghi mesi. La Francia, che contro Carlo V aveva finanziato le poderose fortificazioni, trionfò. Claude Duchet (o Claudio Duchetti), editore, tipografo, incisore nacque ad Argelet, la madre era la sorella del famoso editore Antoine Lafrèry. Editore, stampatore e mercante di incisioni a Roma dal 1577, lavorò in società con il nipote Etienne. La loro importanza nel panorama dell'incisione italiana della fine del XVI secolo è legata alla sorte toccata alla grande bottega d … [Klicken Sie unten für eine ausführliche Beschreibung]
Antiquar: Libreria Antiquarius
2016-08-19 13:46:08
CAMILLI Camillo.
Ziletti, 1586. 3 parti in un vol. in - 4 ant., pp. (8), 182, 1 cb.; 95; 56, leg. m. p. e cart. dec. ai piatti. Celebre opera del Camilli illustrata da centinaia di incisioni in rame a mezza pagina raffiguranti gli stemmi e i motti di istituzioni e personaggi. Ciascun vol. reca un proprio front. in rame con titolo in edicola architettonica e allegorie. Bell'esempl. [171]
Antiquar: Studio Bibliografico Scriptorium
2016-08-19 08:33:43
Guasco Annibale
eredi di Niccolò Bevilacqua, 1586. PUBBLICATO DA UNA DODICENNE In 4to (mm 206x144), pergamena floscia coeva con legacci e titolo manoscritto lungo il dorso, cc. 40. Grande Stemma dei Savoia in legno al titolo. Ex - libris della Biblioteca del Duque de Medinaceli y Santisteban e della Biblioteca Bordoli di Como. Segni di tarlo nel margine inferiore in circa metà volume senza danno al testo, per il resto bellissima copia fresca e genuina con un fascicolo ancora a fogli chiusi.EDIZIONE ORIGINALE di questa lunga lettera (praticamente un trattato), piena d'affetto e di consigli pratici, indirizzata dal Guasco alla figlia dodicenne Lavinia, in procinto di trasferirsi presso la corte dei Savoia. All'inizio dell'opera si trova una lettera dedicatoria di Lavinia al padre, datata 15 marzo 1586, in cui la ragazza, già stabilitasi a corte, dice di aver preferito far stampare l'unica copia del Ragionamento che il padre aveva scritto per lei, in quanto il copiarla a mano avrebbe richiesto troppo tempo, visti i suoi numerosi impegni a corte, e data inoltre ll la commodità delle stampe, che sono in questa Città'gg (c. A2r). Tra i consigli di lettura per riuscire nella "conversazione", figurano il Galateo, il Cortegiano nella versione espurgata del 1584 e la Civil conversazione di Stefano Guazzo (cf. B. Ferrero, Il &ldquo,Ragionamento&rdquo, di Annibale Guasco, in: &ldquo,Stefano Guazzo e Casale tra Cinque e Seicento&rdquo,, D. Ferrari, ed., Rome, 1997, pp. 357 - 374). ll Guasco's letter to his daughter Lavinia on her going to the court of Savoy instructs her patiently and lovingly in what … [Klicken Sie unten für eine ausführliche Beschreibung]
Antiquar: Libreria Govi Alberto
2016-08-18 17:48:23
Hendrick GOLTZIUS (Mulbrecht 1559 - Haarlem 1617)
1586. "Bulino, 1586, firmato in lastra, in basso a sinistra ""HG. fecit."" e numerato 5. Nel margine inferiore, due colonne con distici in latino di Franco Estius. Della seire "Eroi romani". Bellissima prova, impressa su carta vergata coeva, con filigrana stemma coronato con giglio, completa oltre la linea del margine, piega di carta nella parte superiore del foglio e piccole e lievissimi ossidazioni in corrispondenza dello scudo, piccoli restauri nel margine inferiore e lungo il margine sinistro, per il resto in ottimo stato di conservazione. L'incisione raffigura l'eroe romano Tito Manlio Torquato a figura intera, nell'atto di sguainare la spada. Sullo sfondo, su un ponte, si distingue il leggendario episodio, narrato da Livio (Ab Urbe Condita, VII, 10) in cui Tito Manlio trionfò su un gigante Gallo, spogliandolo della collana, che a sua volta indossò e gli valse il soprannome di Torquato (da torques, collana). L'opera fa parte di una serie di dieci tavole, intitolata "Memorabilia aliquot Romana strenuitatitis exempla", più nota come Gli Eroi Romani, che consiste di 8 rappresentazioni di eroi, numerate 1 - 8, un frontespizio e una tavola allegorica finale non numerata. L'opera, dedicata da Goltzius all'imperatore Rodolfo II, venne pubblicata ad Haarlem nel 1586. Tutte le tavole recano versi in latino, scritti dall'umanista e neolatinista Franco Estius." "Engraving, 1586, signed on plate in lower left corner ""HG. fecit."" and numbered ""5"". Beautiful example, printed on contemporary laid paper with watermark "crowned coat of Arms with fleur - de - Lis", trimmed to the pa … [Klicken Sie unten für eine ausführliche Beschreibung]
Antiquar: Libreria Antiquarius
2016-08-18 14:56:30
SILENZIARIO PAOLO.
Ex typ. Georgii Angelerii, 1586. Cm. 15, cc. 45 (2) + 1 cb. Marchio tipografico al frontespizio, testate e bei capolettera istoriati. Legatura coeva in piena pergamena semirigida con titoli ms. al dorso. Bell'esemplare, genuino ed in ottimo stato di conservazione. Non comune edizione dell'opera attribuita all'epigrammista bizantino Paolo Silenziario commentata dal medico franco - belga Claudio Ancanthero il cui originale apparve nel 1585 a Padova. Per il contenuto dell'opera rimandiamo all'ottimo studio di E. Refini "Mirabilia naturae tra scienza e poesia nel carme In Thermas pythias tradotto e commentato da Claudio Ancantero" il quale così si esprime: "Tradendo le aspettative suggerite dal titolo, il carme si presenta come un curioso elenco di fenomeni idrogeologici vagamente miracolosi, più propriamente legati alla tradizione dei Mirabilia Naturae che alla ricca produzione De Balneis. Dopo un breve preambolo che invita il lettore ad interrogarsi sulla natura delle acque sotterranee e sullo loro proprietà curative, il carme propone alcune minime indicazioni sulle teorie scientifiche relative ai fenomeni idrogeologici e vulcanici, per poi passare in rassgna esempi di meraviglie naturali più o meno verosimili: isole vulcaniche, fonte che provocano alternativamente ebbrezza e oblio, fonti che costringono a dire la verità o rivelano le frodi, ecc".
Antiquar: Studio Bibliografico Benacense
2016-08-17 19:19:55
GALLE Philippe
Antverpiae Ambivaritor, 1586. - Antverpiae Ambivaritor, Antverpiae (Anvers) 1586 - 1587, in - 4 (17x22cm), (35f.), relié. - Molto rara collezione di incisioni dell'edizione originale di due set completi di dei e ninfe rappresentato marino Lunghezza e curato da Philip Galle ad Anversa. Il set è composto da 34 tavole, 167 mm x 217 millimetri, e numerati inciso sul titolo di rame e due testate. La prima serie di divinità maschili diritto Semideorum marinorum amnicorumque sigillariae immaginare perelegantes in picturae statuariaeque artis tyronum usum, è stato condotto nel 1586, mentre la seconda serie, Nimpharum oceanitidum ephydridum potamidum naiadum lynadumque icone gratiam picturae studiosae ivventutis deliniatae scalptae e Editae ha philip. Gallaeo, dedicato a divinità femminili, pubblicato l'anno successivo, nel 1587. Si noti che una raccolta intitolata icone Nimpharum era già apparsa nel 1583, ma non conteneva le 17 incisioni. L'ultima tavola Nimpharum portano le firme di Gerone Wierix e Ioann. Collaert. Periodo Legatura in piena pergamena da piccoli lembi, dorso liscio tooled, testa, titolo alla penna. Anche annotazioni manoscritte del periodo sul retro di alcune lastre rendendo esplicita l'identità delle figure. Alcuni molto piccolo verme lavora ai pasti e contreplats senza gravità. Nato nel 1537 ad Haarlem, Philip Galle, da una dinastia di incisori, è uno dei più grandi editori di burinistes e scuole fiamminga e olandese nella seconda metà del XVI secolo. Studente dal 1556 l'umanista dotto Dale Volkertsz Coornhert a Haarlem, egli gli succedette come incisore opere di … [Klicken Sie unten für eine ausführliche Beschreibung]
Antiquar: Librairie Le Feu Follet
2016-08-09 18:06:45
Fioretti Carlo
Padovani 1586 12mo (cm. 13,1), 152(1) pp., 1 c. bianca (assente). Stampa in carattere corsivo. Legatura ottocentesca in pelle spugnata con fili oro al ds. (angoli usurati). Timbretto ex libris al frontis. (Landau - Galletti). Edizione originale di questa piccola opera attribuita generalmente a Leonardo Salviati. Gamba, 450. Cat. Raccolta tassiana di Bergamo, 3455.
Antiquar: Libreria Antiquaria Ex Libris s.r.l.
2016-08-05 20:28:24
Estella, Diego de:
in officina Birckmannica, sumptibus Arnold. Mylii, 1586. Item, explanatio in Psalm. CXXXVI. Super flumina Babylonis. Gesamter text auf dem Titelblatt: "R.[euerendi] P.[atri] Fr.[atri] Didaci Stellae Hispani, Ordinis minorum regularis obseruantiae, De modo concionandi liber. Item, explanatio in Psalm.[os] CXXXVI. Super flumina Babylonis. Coloniae, In officina Birckmannica, sumptibus Arnold. Mylij, Anno MDLXXXVI. Cum gratia et priuilegio Sacrae Caesareae Maiestatis." Übersetzung des Titels: "Des ehrwürdigen Vaters, Bruders Didacus Stellae des Spaniers, des dem Franziskanerorden angehörigen und deren Regeln befolgenden, Über die Art zu prädigen. Außerdem, Die Erläuterung zu dem Psalm 136, über den Fluss Babylons." Mit einer Vignette (ein Hahn und ein Baum) auf dem Titelblatt: "Utilia semper noua saepius profero". Mit Verweisen auf die kommentierten Textpassagen an den Rändern. Es handelt sich hierbei um ein Werk des spanischen Mystikers Diego de Estella, das sich hauptsächlich mit der für die Predigt notwendigen Redetechnik (cf. contionari) beschäftigt. Von Blatt 80 bis Blatt 123 wird der Psalm 136 der Vulgata-Bibel kommentiert, der die Erinnerung an Jerusalem von den Hebräern in Babylon besingt. Eine kritische Ausgabe dieses Textes wurde 1951 in Madrid von dem Centro Superior de Investigaciones Científicas veröffentlicht ("Modo de predicar y modus condicionandi"). Pergamenteinband grün nachgedunkelt und mit noch erkennbaren Ansatzstellen der ursprünglichen, aber nicht mehr vorhandenen Buchschließen. Die Vorsätze sind gelöst, das Buch befindet sich aber noch in einem guten Zus … [Klicken Sie unten für eine ausführliche Beschreibung]
Antiquar: BerlinAntiquariat, Karl-Heinz Than [Berlin, Germany]
2016-08-05 20:28:24
Estella, Diego de:
Köln, in officina Birckmannica, sumptibus Arnold. Mylii, 1586. I Blatt, 123 paginierte Blätter. Klein 8°. Ganzpergamenteinband der Zeit. Gesamter text auf dem Titelblatt: \"R.[euerendi] P.[atri] Fr.[atri] Didaci Stellae Hispani, Ordinis minorum regularis obseruantiae, De modo concionandi liber. Item, explanatio in Psalm.[os] CXXXVI. Super flumina Babylonis. Coloniae, In officina Birckmannica, sumptibus Arnold. Mylij, Anno MDLXXXVI. Cum gratia et priuilegio Sacrae Caesareae Maiestatis.\" Übersetzung des Titels: \"Des ehrwürdigen Vaters, Bruders Didacus Stellae des Spaniers, des dem Franziskanerorden angehörigen und deren Regeln befolgenden, Über die Art zu prädigen. Außerdem, Die Erläuterung zu dem Psalm 136, über den Fluss Babylons.\" Mit einer Vignette (ein Hahn und ein Baum) auf dem Titelblatt: \"Utilia semper noua saepius profero\". Mit Verweisen auf die kommentierten Textpassagen an den Rändern. Es handelt sich hierbei um ein Werk des spanischen Mystikers Diego de Estella, das sich hauptsächlich mit der für die Predigt notwendigen Redetechnik (cf. contionari) beschäftigt. Von Blatt 80 bis Blatt 123 wird der Psalm 136 der Vulgata-Bibel kommentiert, der die Erinnerung an Jerusalem von den Hebräern in Babylon besingt. Eine kritische Ausgabe dieses Textes wurde 1951 in Madrid von dem Centro Superior de Investigaciones Científicas veröffentlicht (\"Modo de predicar y modus condicionandi\"). Pergamenteinband grün nachgedunkelt und mit noch erkennbaren Ansatzstellen der ursprünglichen, aber nicht mehr vorhandenen Buchschließen. Die Vorsätze sind gelöst, das Buch befindet sich … [Klicken Sie unten für eine ausführliche Beschreibung]
Antiquar: BerlinAntiquariat
2016-07-16 20:10:10
Petrarca Francesco
appresso Giorgio Angelieri 1586 16mo (cm. 12), 62 cc.nn., 588 pp., 23 cc.nn. (di cui lâ??ultima bianca). Ritratto di Petrarca e Laura, vignette xilografiche e capilettera fig. allâ??inizio di ciascun trionfo. Segue con proprio frontis. Tavola di tutte le rime deâ?? Sonetti e Canzoni del Petrarca...Venetia, Angelieri 1586, 232 pp. Legatura â??800 in mz. pelle con fili e titolo oro al ds. (segni di abrasione al ds. e alle cerniere). Tagli azzurri. Poche note marginali di antica mano. Buon esemplare. In questa edizione non erano stati pubblicati, lasciando spazi bianchi, i sonetti 106, 107 e 108 nei quali il Petrarca criticava i costumi della Chiesa del tempo. I tre sonetti sono poi stati trascritti in questi spazi da antica mano. Adams, P835.
Antiquar: Libreria Antiquaria Ex Libris s.r.l.
2016-07-07 22:12:34
(JESUITS).
Woodcut Jesuit emblem on title within a typographical frame. Text printed throughout in italic. Ruled in red. 2 p.l., 330, [4] pp. 8vo, bound in a superb inlaid mosaic "à répétition" morocco binding with a navy blue base & a large gilt decor of red, citron, & pale brown morocco onlays of stars & quatrefoils, spine similarly decorated, pink silk endpapers, attributable to Nicolas-Denis Derôme (full description below), a.e.g. Rome: "in Collegio Societatis Jesu," 1586. The extremely rare first publication by the Jesuits written to establish a plan of studies meant for layman as well as priests, which included for the first time the humanities -- literature, history, drama, etc. -- as well as the traditional clerical fields of philosophy and theology. This dramatic change made clear that the literary and humanistic program of the Renaissance was compatible with the Scholastic program of the Middle Ages. The Ratio Studiorum, an exposition of principles, standardized on a global basis the highly influential system of Jesuit education which continued for centuries. Their commitment to education had great ramifications for both the Jesuit Order as well as the entire Catholic Church. The present copy, printed only in 100 or 120 copies, is bound in a magnificent mosaic binding attributable to Nicolas-Denis Derôme and comes from the library of Paul Girardot de Préfond, with his characteristic morocco bookplate. Our copy also contains annotations by the German Jesuit priest Jakob Rem (1546-1618), with the ownership inscription on title (quite faded because the title was lightly w … [Klicken Sie unten für eine ausführliche Beschreibung]
Antiquar: Jonathan A. Hill, Bookseller, Inc.
Verfügbarkeit prüfen:
2016-06-30 23:57:31
Vitruvio
apud Ioan. Tornaesium Typogr. Reg. Lugd. 1586 4to (cm. 23,8), 8 cc.nn., 460 pp., 18 cc.nn. Con num.se xilografie e n.t. ed una tavola rip. f.t. Frontis. entro ricca cornice architettonica. Capilettera figurati ed ornati. Legatura in piena pergamena antica. Lievi aloni e alcune carte lievemente ingiallite altrimenti bellâ??esemplare. Rara edizione. Fowler, n. 415; Cicognara, 721
Antiquar: Libreria Antiquaria Ex Libris s.r.l.
2016-06-27 15:32:11
Dolce, Lodovico
Giovanbattista Sessa & Fratelli 1586 Dolce, Lodovico. Venetia, Giovanbattista Sessa & Fratelli, 1586. Dialogo nel quale si ragiona del modo di accrescere & conservar la memoria. In - 8°, pergamena coeva. 118, (2) ff. (l' ultimo bianco). Insegna tipografica nel frontespizio e 23 figure anche a piena pagina incise in legno raffiguranti segni di mnemonica. Esemplare col frontespizio restaurato e foderato, Esemplare col frontespizio restaurato e foderato, internamente lievi rifioriture della carta peraltro ben conservato. Rara seconda edizione. Brunet, II, 789. Olschki, Choix de livres rares, 4460: >. Neg. mb. nero
Antiquar: Brighenti libri esauriti e rari
2016-06-24 18:38:12
(PLANTIN PRESS). MURET, MARC ANTOINE
Antiquar: Phillip J. Pirages Fine Books and Medieval Manuscripts [U.S.A.]
Verfügbarkeit prüfen:
2016-06-20 20:34:23
BROOKE, ROBERT
London In Aedibus Richardi Tottelli, vicesimo nono die Septemb. [etc.] 1586. Early calf, rebacked, the elaborately gilt spine laid down, Robert Harley's copy with his ownership indicia, generally well preserved; the Taussig copy. ¶ Third edition of one of the two great early abridgments of English law, providing access to the centuries of Year Book cases and medieval legal sources otherwise virtually inaccessible; a massive work with over 20,000 entries arranged alphabetically
Antiquar: Meyer Boswell Books, Inc. [U.S.A.]
Verfügbarkeit prüfen:
2016-06-12 19:47:41
(Giuseppe Giusto SCALIGERO / Joseph Juste SCALIGER)
Lutetiae, apud Mamertum Patissonium Typographum Regium. In Officina Roberti Stephani 1586 RARISSIMA PRIMA EDIZIONE PARIGINA, pubblicata sotto pseudonimo, di questo opuscolo satirico di Giuseppe Giusto Scaligero su Loci Controversi del letterato e filologo sansepolcrese Roberto Tito del 1583.Scalìgero, Giuseppe Giusto (fr. Joseph - Juste Scaliger). - Filologo francese d'origine italiana (Agen 1540 - Leida 1609), figlio di Giulio Cesare. Eccelse nello studio dell'antichità per la perfetta padronanza del latino e del greco cui unì anche la conoscenza dell'arabo e dell'ebraico. Dopo la notte di s. Bartolomeo, S., calvinista dal 1562, si rifugiò a Ginevra e vi ebbe una cattedra (1572 - 74); nel 1593 successe a Giusto Lipsio nell'univ. di Leida, dove ebbe a scolari D. Heinsius, F. Dousa, U. Grozio. In qualunque testo classico egli mise mano, lasciò la sua impronta: Varrone, Festo, Appendix Vergiliana, Ausonio, gli elegiaci, Teocrito, Bione, Mosco, Manilio. L'edizione di quest'ultimo lo portò ad affrontare problemi astrologici, astronomici, cronologici, donde il De emendatione temporum (1583), che pone su nuove basi l'antica geniale ricostruzione del Chronicon di Eusebio, e il Thesaurus temporum (1606); a lui si deve l'introduzione del periodo giuliano in cronologia. Sua è l'idea di un'ampia raccolta di epigrafi latine.Sembra che questo suo satirico pamphlet, criticando pungentemente la filologia di Roberto Tito, venne accolto con entusiasmo da molti scolastici e che minò la credibilità dell' avversario contro il quale era rivolto. prima edizione; testo in latino con alcuni lemmi … [Klicken Sie unten für eine ausführliche Beschreibung]
Antiquar: Libreria Editrice Belriguardo
2016-06-11 06:28:33
TOLEDO Francesco
nunc recens magna cum diligentia in lucem edita. Venetiis, apud Iuntas, 1586. in-4, ff. (4), 183, (1), bella legatura veneziana strettamente coeva in piena pelle, duplice filettatura con terminazioni angolari a racemi e putti stilizzati; grande medaglione centrale con rotelle a girali e coppia di amorini, il tutto impresso in oro; dorso a scomparti con piccoli mazzi di fiori in oro. Bellissimi tagli dorati e cesellati, con rialzi in biacca. Impresa editoriale al titolo, testo su due colonne. Pregevole edizione, apparsa la prima volta a Roma nel 1572, di celebre commento aristotelico. Il Toledo fu teologo ed esegeta (Cordova 1532 - Roma 1596), divenne cardinale e fu coinvolto nella questione dell'assoluzione di Enrico IV. Ottimo esemplare, al titolo antica nota di possesso ''Francisci Rami'' e timbro ''Capuccinorum Parthenici''. Camerini II, 916. Manca ad Adams e STC. [Attributes: Hard Cover]
Antiquar: Libreria Antiquaria Pregliasco [Torino, Italy]
Verfügbarkeit prüfen:
2016-06-10 23:42:57
GUALTIERE, Guido.
Antiquar: Livraria Castro e Silva [Lisboa, Portugal]
Verfügbarkeit prüfen:
2016-06-10 23:42:57
GUALTIERE, Guido.
1586. a Roma fino alla partita di Lisbona. Con le accogliense fatte loro da tutti i Principi Christiani, per doue sono passati. Raccolte da Guido Gualtieri. [Brasão do Pontífice Papa Gregório XIII] IN ROMA. Per Francesco Zannetti. M. D. LXXXVI. [1586] Con licentia de i Superiori. In 8º (de 17x11,5 cm). Com 12, 191 págs. Encadernação da época em pergaminho, ferros a ouro e a seco sobre as pastas e título manuscrito na lombada. Exemplar com cota de arrumação manuscrita e ex-libris no interior da pasta anterior de George Earl of Macartney, Knight of the Order of the White Eagle and of the Bath, e da Bibliotheca Phillippica de Sir Thomas Phillipps Bt. no interior da pasta posterior. Ilustrado com capitulares xilográficas decorativas. Obra impressa sobre papel de linho. Contém a notícia pormenorizada da primeira visita dos embaixadores japoneses conduzidos a Lisboa pela Companhia de Jesus, e nos capítulos finais as cartas enviadas pelos mesmos para o Japão dirigidas aos príncipes e shoguns locais. Os jovens embaixadores japoneses foram recebidos em Portugal com grandes honras pela Casa Real portuguesa no Palácio de Vila Viçosa, a quando da sua chegada à Europa e posteriormente quando partiram para o Japão. Quatro deles eram aristocratas em representação dos príncipes de Kyushu e foram alunos do seminário Arima. Teriam no máximo treze ou catorze anos à data da partida. Em teoria, a descendência nobre era um pré-requisito para a admissão no seminário - os regulamentos elaborados por Valignano [autor do De Missione Legatorum Iaponensium ad Romanam Curiam] restringia a entrada a gen … [Klicken Sie unten für eine ausführliche Beschreibung]
Antiquar: Livraria Castro e Silva [Lisboa, Portugal]
Verfügbarkeit prüfen:
2016-06-10 23:42:57
GUALTIERE, Guido.
Antiquar: Livraria Castro e Silva [Lisboa, Portugal]
Verfügbarkeit prüfen:
2016-06-08 16:07:27
NEUSS:
- Kupferstich aus Hogenbergs Geschichtsblätter, 1586, 21 x 27 Schmitt, Neuss 1477 - 1900, Nr. 160; Hellwig, Franz Hogenberg - Abraham Hogenberg. Geschichtsblätter, Nr. 292. - Zeigt die Einnahme und Plünderung von Neuss.
Antiquar: Antiquariat Norbert Haas
Verfügbarkeit prüfen:
2016-06-04 08:55:39
VALERINI (Adriano)
1586 - 106 ff. Verone. Girolamo Discepoli, 1586, in-8, 106 ff, reliure d'époque en velin souple, Rare édition originale des "beautés de Verone". Adriano Valerini Veronese (1546-1593), acteur et écrivain eut quelques déboires avec la censure religieuse de son temps. Il fit paraitre trois ouvrages. Dans le Bellezze di Verona, il expose les faits historiques concernant les origines de la ville et de sa population, il commente les habitudes et les coutumes, la gastronomie et les vins de Vérone. Exemplaire en reliure du temps, beau portrait gravé en frontispice de Valerio Valerini, mouillure au dernier feuillet. [Attributes: Hard Cover]
Antiquar: Librairie Alain Brieux
Verfügbarkeit prüfen:
2016-05-31 16:04:35
Matthiolus, Pietro Andrea.
Frankfurt (Feyerabend), 1586. (23 x 18 cm). (12) 1003 (28) S. Mit 1003 Textholzschnitten und Holzschnitt-Druckermarke auf dem Titel. Etwas späterer Pergamentband. Eine von zwei Ausgaben der ersten, von Camerarius besorgten, lateinischen Auflage des berühmten Kräuterbuches. Im gleichen Jahr erschien noch eine Ausgabe mit gleicher Kollation aber gering abweichendem Titel. - Nachdem Camerarius 1581 den Nachlass Conrad Gessners erworben hat, verwendet er dessen hochwertige Illustrationen in vorliegendem Werk erstmalig. Er hat zudem Matthiolus' Epitome derart verbessert und vermehrt, dass Treviranus hier von einem beinahe neuen Werk spricht; typographisch großzügig gestaltet, mit einem Holzschnitt pro Seite. - 18 Blätter mit teils ausgebesserten Wurmspuren. Vereinzelt etwas fleckig und mit Marginalien von alter Hand. Gegen Ende mit schwachem Feuchtigkeitsrand. Vorsätze erneuert. Einband etwas fleckig und bestoßen. Insgesamt gut erhaltenes Exemplar, besonders für ein derartigen Gebrauchsbuch. - DSB 9; 178; VD16 M1613; Nissen BBI 1308; Pritzel 5983; Hunt 153
Antiquar: Antiquariat Gerhard Gruber [Heilbronn, Germany]
2016-05-29 08:55:42
Genova BONFADIO Giacomo
Papiae, apud Hieronymum Bartolum, 1586. in-8, pp. (16), 206, legatura coeva in pergamena floscia, titolo ms. lungo il dorso. Dedica dell'autore a Gio. Batt. Pallavicino. Edizione originale latina, contemporanea alla prima ed. italiana, anch'essa pubblicata per cura di B. Paschetti. Vi si comprende il racconto dettagliato degli avvenimenti che riguardano la Repubblica di Genova dal 1528 al 1550. Jacopo Bonfadio (nato a Gazano, sul lago di Garda, intorno al 1509), ebbe l'incarico di storiografo ufficiale della Repubblica ed occupò per molti anni la cattedra di filosofia all'università di Genova, dove fu giustiziato nel 1550, con l'accusa di sodomia, che verosimilmente occultava quella di eresia. Esemplare con camminamenti di tarli nei margini inferiori bianchi, alcune gore d'umido ed usuali fioriture della carta. BMC 119. Coleti p. 82.6. D. B. It. vol. 12, pp. 6-7. Manca all'Adams, Lozzi e Platner. [Attributes: Hard Cover]
Antiquar: Libreria Antiquaria Pregliasco [Torino, Italy]
Verfügbarkeit prüfen:
2016-05-17 14:55:05
PISANELLI Baldassarre
Antiquar: Libreria Antiquaria Pregliasco [Torino, Italy]
Verfügbarkeit prüfen:
2016-05-17 14:55:05
PISANELLI Baldassarre
Antiquar: Libreria Antiquaria Pregliasco [Torino, Italy]
Verfügbarkeit prüfen:
2016-05-17 14:55:05
PISANELLI Baldassarre
Antiquar: Libreria Antiquaria Pregliasco [Torino, Italy]
Verfügbarkeit prüfen:
2016-05-17 14:55:05
PISANELLI Baldassarre
Antiquar: Libreria Antiquaria Pregliasco [Torino, Italy]
Verfügbarkeit prüfen:
2016-05-17 14:55:05
PISANELLI Baldassarre
Antiquar: Libreria Antiquaria Pregliasco [Torino, Italy]
Verfügbarkeit prüfen:
2016-05-17 14:55:05
PISANELLI Baldassarre
Antiquar: Libreria Antiquaria Pregliasco [Torino, Italy]
Verfügbarkeit prüfen:
2016-05-05 15:27:06
Stumpf, Johann Rudolf.
Zürych in der Froschow 1586 - . Gr.4°. 30 unpag. Blätter, 732 Blätter. Mit Titelblatt in rot/schwarz und Druckermarke der Offizin Froschauer, 2 (statt 5) doppelblattgr. und 8 ganzseitigen Karten und zahlr. Holzschnitt-Ansichten, Karten, Wappen etc. im Text. Blindgepr. Schweinsleder über Holzdeckeln. Zweite Ausgabe dieser berühmten Chronik. Es fehlen die Schliessen. Etwas berieben und beschabt. Es fehlen die gefalteten Karten: Europa, Deutschland und eine der 2 Schweizerkarten. Die vorhandene Karte der antiken Schweiz mit 6 x 12 cm Bildverlust. Durchgehend etwas stockfleckig.
Antiquar: Antiquariat Fatzer ILAB
Verfügbarkeit prüfen:
______________________________________________________________________________


      Home     Desiderata     Suche in Bibliotheken     563 Jahre   Links     Kontakt      Suchhilfe      Allgemeine Geschäftsbedingungen      Privacy     


Copyright © 2019 viaLibri™ Limited. All rights reserved.