The viaLibri website requires cookies to work properly. You can find more information in our Terms of Service and Privacy Policy.

Displayed below are some selected recent viaLibri matches for books published in 1585
2020-02-15 17:51:25
TORQUATO TASSO
Giulio Vasalini, Ferrara, 1585. Haym, 1728. P. 110 - 7. Delle rime et prose del sig. Torquato Tasso. Parte prima. Di nuovo ristampate, con diligenza rivedute, e corrette. In 12°, cm 14,2x7,8, leg. in tutta pergamena semi rigida muta, due nervetti al d., capilettera, testatine e finalini xilografati. Pp bb 2 - nn 24 - 144 - nn 6 - 120 - 171 (mancano pp. 3 - 6, dedica) - nn 14 - 54.
Bookseller: Gutenberg al Colosseo - ALAI-ILAB member [Roma, RM, Italy]
2020-02-10 21:25:39
1585. Domenico NANI MIRABELLI (a cura di) / AA.VV. - POLYANTHEA HOC EST, OPUS SUAVISSIMIS FLORIBUS CELEBRIORUM SENTENTIARUM tam Graecarvm quam Latinarvm, exornatvm, quos ex innumeris fere cum sacris, tum prophanis, authoribus iisque vetustioribus et recentioribus summa fide collegere ad communem studiosae iuventutis utilitatem eruditissimi viri, Dominicus Nanus Miabellius atque Bartolomaeus Amantius. Quibus accessere recenti hac aeditione selectissimae Francisci Tortij sententiae, suis quibusque locis & titulis collocatae. Quid porro hoc in opere nunc praestitum, et quo consilio hi authores coniunctim nunc aedantur: quantumque haec aeditio alias hactenus aesditiones omnes superet, ex proximè sequenti epistola cognosces in qua de utilitate et ordine quaedam offendes - 1585. Coloniae. Maternum Cholinum. Coloniae, Apud Maternum Cholinum; Pergamena rigida con titolo e fregi dorati impressi al dorso inquadrati in tassello, taglio colorato; 4°, cm 31; 1.vol; pagg. (16) 1043; Bruniture su alcune pagine e lievi gore d'acqua, sporadici restauri all'angolo inferiore nel complesso più che buon esemplare; testo su due colonne in latino e greco anche in corsivo; frontespizio, capilettera e finali incisi; le pp. numerate sono 1043, e non 1039, perché scrive due volte pp. 839-840 e pp. 1012-1013. Domenico Nani Mirabelli, del sedicesimo sec., era un medico e poeta laureato, nato a Savona o ad Alba Pompeia, fiorito nella prima metà del sec. XVI. Insegnò lettere ad Alba, Acqui e Savona, fu protonotario apostolico e arciprete della chiesa cattedrale di Savona. E'il principale compilatore del … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Belriguardo di Francesco Magnani [Italy]
Check availability:
2020-02-08 01:50:12
1585. Condition: Ottime condizioni. Lievi gore d'acqua soprattutto sulle prime pagine, perdite minime fuori testo a bordo delle ultime, altrimenti in ottimo stato. Clavius Christophorus: Epitome arithmeticae. Practicae nunc denuo ab ipso auctore recognita. Romae, Ex Typographia Dominici Basae, 1585. Italiano: In 16esimo, pergamena molle coeva, pp. 323, carte non numerate 6, 1 bianca, con varie figure matematiche incise in legno nel testo. Grande marca tipografica gesuitica al frontespizio e capilettera decorati all'inizio dei capitoli. Edizione originale poco comune. Qualche lieve gora, minima mancanza al margine inferiore esterno delle ultime carte senza alcuna perdita di testo. English: Small 8vo, soft contemporary vellum, pp. 323, (12), 1 blank, with many woodcut mathematical formulas, every chapter is headed by an intricately decorated initial. Large Jesuitical typographical stamp on the title page. Scarce original edition. Minor watering (mostly on the first pages), small loss outside the text on the lower edge of the last pages.
Bookseller: henrypordesbooksltd [London, GB]
2020-02-04 00:27:10
NEUSS:
Kupferstich aus Hogenbergs Geschichtsblätter, 1585, 22 x 26,5 Schmitt, Neuss 1477 - 1900, Nr. 141 (ohne Nummer - nicht bei Schmitt!) - Zeigt die Erstürmung des Rheintors durch die Truppen des Grafen Adolf von Neuenahr am 9.5.1585. - Alt in Maske eingehängt!
Bookseller: Antiquariat Norbert Haas [Bedburg-Hau, Germany]
Check availability:
2020-02-04 00:27:10
NEUSS:
Kupferstich aus Hogenbergs Geschichtsblätter, 1585, 22 x 26,5 Schmitt, Neuss 1477 - 1900, Nr. 141 (Nr. 85) - Zeigt die Erstürmung des Rheintors durch die Truppen des Grafen Adolf von Neuenahr am 9.5.1585. - Alt in Maske eingehängt!
Bookseller: Antiquariat Norbert Haas [Bedburg-Hau, Germany]
Check availability:
2020-02-04 00:27:10
NEUSS:
Kupferstich aus Hogenbergs Geschichtsblätter, 1585, 21,5 x 27,5 Schmitt, Michael; Neuss 1477- 1900, Nr. 148 (ohne Nummer - nicht bei Schmitt!). - Zweite erweiterte Fassung der Umgebungskarte von Neuss mit Angaben zu den landesherrlichen Besitzverhältnissen und Belagerungsszenen durch die Truppen des Herzogs Alexander Farnese 1586. - Zeigt das Gebiet zwischen Düsseldorf, Dormagen-Zons, Schloß Myllendonk, Kapellen und Gohr. - Die Orte Liedberg, Schloß Dyck, Hemmerden, Hülchrath, Neukirchen, Gohr, Holzbüttgen, Kleinenbroich, Grefrath, Drügeütz, Holzheim, Düsseldorf-Bilk, Düsseldorf-Himmelgeist, Düsseldorf-Heerdt, Düsseldorf-Volmerswerth, Nievenheim, Neuss, Grimlinghausen, Norff, Büttgen, Kloster Gnadenthal und Rosellen mit kleinen Ansichten.
Bookseller: Antiquariat Norbert Haas [Bedburg-Hau, Germany]
Check availability:
2020-02-04 00:27:10
NEUSS:
Kupferstich aus Hogenbergs Geschichtsblätter, 1585, 21,5 x 27,5 Schmitt, Michael; Neuss 1477- 1900, Nr. 148 (Nr. 231). - Zweite erweiterte Fassung der Umgebungskarte von Neuss mit Angaben zu den landesherrlichen Besitzverhältnissen und Belagerungsszenen durch die Truppen des Herzogs Alexander Farnese 1586. - Zeigt das Gebiet zwischen Düsseldorf, Dormagen-Zons, Schloß Myllendonk, Kapellen und Gohr. - Die Orte Liedberg, Schloß Dyck, Hemmerden, Hülchrath, Neukirchen, Gohr, Holzbüttgen, Kleinenbroich, Grefrath, Drügeütz, Holzheim, Düsseldorf-Bilk, Düsseldorf-Himmelgeist, Düsseldorf-Heerdt, Düsseldorf-Volmerswerth, Nievenheim, Neuss, Grimlinghausen, Norff, Büttgen, Kloster Gnadenthal und Rosellen mit kleinen Ansichten.
Bookseller: Antiquariat Norbert Haas [Bedburg-Hau, Germany]
Check availability:
2020-02-03 01:25:37
Anonimo & Giovanni Battista Galestruzzi (Firenze 1615 - Roma 1669)
1585. Acquaforte misure: mm 227 x 310 Da un soggetto di Melchior Meier, incisore svizzero-tedesco attivo in Italia tra il 1577 e il 1582. Poco è noto della biografia di Melchior Meier, se non che dalla Germania si spostò a Firenze. Ci sono giunte circa dieci incisioni, di cui alcune da dipinti di Tiziano e altre con ritratti dei Medici. Nel 1581 dedicò a Francesco I, duca di Firenze, un incisione a bulino raffigurante Apollo e Marsia. Si presume che il bulino sia stato utilizzato come modello sia per un dipinto ora ad Arezzo, sia per questa incisione all'acquaforte. Probabilmente nella scelta del soggetto del bulino per Francesco I si deve cogliere un elogio al duca quale Apollo della scena artistica fiorentina. Apollo, Marsia e il giudizio di Mida è la copia in controparte da Melchior Meier (Hollstein 7). Il soggetto rappresentato nell'incisione fonde gli elementi di due miti narrati nelle Metamorfosi di Ovidio, la contesa musicale tra Apollo e Marsia e il Giudizio di Mida. Al centro della composizione c'è Apollo che nella mano sinistra tiene il coltello e nella destra la pelle di Marsia, il cui corpo è appeso ad un albero sulla destra della scena. Il re Mida è raffigurato con le orecchie da asino e si trova sulla sinistra. Infine sullo sfondo troviamo diversi soldati. Impressione eccellente, dai neri nitidi e vibranti. Ricchi contrasti chiaroscurali. Ottimo stato di conservazione. Iscrizione in alto a destra all'interno di una tavoletta appesa ad un ramo "1536/ MF". Questa data è una contraffazione poiché l'originale di Mayer e la copia in controparte di Galestruzzi, rec … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Il Bulino Antiche Stampe s.r.l. [Italy]
2020-02-01 22:14:23
Lonicer, Johann Adam.
Frankfurt (Martin Lechler für) Sigmund Feyerabend, 1585. 116 Bl. Mit 2 Druckermarken und 102 (1 zweiteilig) Textholzschnitten von Jost Amman. 4° (19,5 x 14,5 cm). Moderne Pappe. Erste deutsche Ausgabe, im selben Jahr erschien auch eine lateinische Ausgabe mit Versen von Franciscus Modius. - Vorliegend die wohl frühere Variante mit Schreibung der Jahreszahl "M.D.XXCV." (im Gegensatz zu "M.D.LXXXV."). - Jeweils einseitige Vorstellung geistlicher Würdenträger und Orden (dabei auch einige Frauenorden) mit Informationen zur Ordensgeschichte und achtzeiligen deutschen Versen. Die schönen Holzschnitte von Amman mit Abbildung der jeweiligen Ordenstracht in Ganzfigur. - "Für die Eigenständigkeit dieser Holzschnitte dürfte es sprechen, daß, außer der Originalität in der technischen Ausführung, keiner derselben das Zeichen eines der vielen von Amman beschäftigten Formschneider trägt, wie dies bei den andern Werken Amman's gewöhnlich ist" (Becker). - Gering gebräunt und wenig fingerfleckig, anfangs stellenweise oben mit Staubrand, Titel mit Besitzvermerk von alter Hand. *VD16 ZV 24496 (nur BSB, UB Frankfurt und Bibliothek Otto Schäfer). Becker 128 ff., 40.a. Colas 121. Graesse I, 103. Lipperheide Oe 1. Gewicht (Gramm): 300 [Attributes: First Edition]
Bookseller: Antiquariat Christian Strobel (VDA/ILAB) [Irsee, Germany]
2020-01-31 18:41:17
Cavalieri, Giovanni Battista.
Rome, Bartolomeo Grassi, 1585. Folio (235 x 325 mm). Engraved title and 35 plates (numbered 1-31 and 4 unnumbered plates showing Death as a skeleton with other figures) by Giovanni Battista Cavalieri, hand-coloured throughout. Contemporary limp vellum with traces of ties. Second edition, following the first of 1583. An extremely rare hand-coloured example - the only such complete copy we have traced - of this remarkably gruesome cycle of martyrological deaths, depicting the torture of some 127 early Christian saints adapted for a Renaissance audience by the painter Niccolò Circignani ("Il Pomarancio", ca. 1517-97). Produced directly from Circignani's frescoes just after they were painted in 1582, Cavalieri's engraved suite is today considered an invaluable source for the reconstruction of the now-decayed scenes in the Church of San Stefano Rotondo in Rome. So far, literature has ignored the few known coloured copies - probably executed as such in the publisher's workshop - for clues as to the original colouring of the frescoes themselves, which were overpainted in the 18th and 19th centuries. - Following in the model of, but evidently composed as a reaction to, John Foxe's martyrology of 1563, the frescoes and engravings thereof are also known to have inspired the English Catholic Richard Rowlands's own "Theatre of the Cruelties of the Heretics of our Time" (1587). Current scholarship agrees that Circignani's "ambulatory cycle" - intended to be contemplated in sequence as the viewer walked around the circular church - was commissioned by the German-Hungarian Jesuit College … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Antiquariat INLIBRIS Gilhofer Nfg. GmbH [Vienna, A, Austria]
2020-01-31 09:02:13
Condition: Buone condizioni. SISTO V (1585-1590), Dispensa matrimoniale Arnolfini Ortensia - Manzi Silvestro. Lione 1588 Documento su pergamena (mm. 318x235) in francese, elaborato e scritto a Lione nel 1588. Composto di due bifogli (quindi di 4 carte) di una bellissima pergamena che conserva tutta la sua freschezza. Alla prima carta timbri della raccolta Giorgio Franco di Firenze. Scrittura semihybrida formata (Bastarda). Una giovane e un giovane italiani, nobili di Lucca, ma domiciliati a Lione, vogliono sposarsi, ma vi si frappone un certo qual grado di consanguineità che per l'epoca poteva essere ostativo alle nozze (terzo e quarto grado). Lei Ortensia Arnolfini di Giuseppe e lui Silvestro Manzi si rivolgono al Papa che invia, secondo la prassi, delle Lettere Apostoliche in forma di dispensa, che insieme ad altre testimonianze e a un interrogatorio (enqueste) dei due attori, contribuiranno a dar vita al processo. Le più alte autorità lionesi sono coinvolte nella causa. Anthoine Emanuel Chalon, docteur ès droit, Consigliere de Re, suo Elemosiniere, Canonico delegato del Papa, e Giudice, ecc...presiede la causa e firma l'atto a pagina 7 in basso. Avvocato (procureur) dei due giovani e Germain Duchef, mentre il procuratore generale dell'Arcivescovo si chiama Faure. La sentenza (sentence) è favorevole ai due giovani e questo viene espresso a p. 7 con la formula: «declaire et declairons le mariage se pouvoir faire et contracter...dispense et dispensons desdiets degres de consanguineite...». Più sotto leggiamo a modo di importante corollario che i bambini nascituri saranno de … [Click Below for Full Description]
Bookseller: libreriagovi [Modena, IT]
2020-01-29 18:56:13
TOLEDO Francisco [manoscritto, '500].
[S.l.], , 1585, manoscritto su carta, steso da due mani (una per il testo, un'altra per le tre carte di indice, in fine). Scrittura: corsiva "bastarda italiana", di medio-bassa qualità e non sempre di facile lettura (titoli a parte). Un volume in-4, leg. coeva in piena pergamena floscia (ampia mancanza alla pergamena del piatto anteriore, sgualciture, dorso scurito), carte II, 574 [ma: 576 per errori di cartulazione], [5]. Il volume riporta una data manoscritta sopra il titolo, al recto della prima carta di testo: 1585. E' presente una cartulazione manoscritta coeva sulle carte di testo: le ultime 5 cc., delle quali le prime 3 recano un indice manoscritto da altra mano in epoca di poco successiva, non sono numerate. La cartulazione reca alcuni errori: una carta non numerata fra la 166 e 167, 2 carte numerate 216, salto di cartulazione da 224 a 226, 2 carte numerate 328. Circoscritta gora con mancanza di carta ai primi due fogli bianchi; qualche macchia di inchiostro qua e là, lievi aloni marginali. Rispetto alle edizioni a stampa di quest'opera (la prima italiana è solo del 1599), ci sono alcune differenze: il manoscritto è suddiviso in nove libri (invece che in sette): in realtà il quinto e il sesto contengono il testo che nelle edizioni a stampa è riunito nel quinto libro; da questa differenza consegue che il settimo libro corrisponde al sesto di quelle a stampa e l'ottavo al settimo. Il nono libro contiene il "Trattato dei sette peccati capitali" che, normalmente, è considerato un'opera a sé stante. Francisco Toledo (Cordova 1532 - Roma 1596) è stato il primo gesuita ad … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquaria Gozzini [Italy]
2020-01-28 20:07:20
ACOSTA, Christoforo
Venetia, Francesco Ziletti, 1585. In-4º. (25 -1 bl.-) ff., 342 [i.e. 340] pp.- Illustré de 45 planches botaniques gravées et de 2 planches zoologiques (éléphants indiens). Lettrines ornées gravées sur bois. Plein vélin rigide, dos lisse, pièce de titre de chagrin bordeaux, titres dorés, date en queue (reliure récente). Rares rousseurs marginales, légère trace de mouillure marginale aux trois derniers feuillets. Première édition de la traduction italienne. ADAMS, A-121. SABIN, 114. PALAU, 1694. DURLING 1066. [Attributes: Hard Cover]
Bookseller: Victor Aizenman (SLAM / ILAB) [Buenos Aires, Argentina]
2020-01-25 16:44:37
1585. A meno di gravi mancanze che in genere vengono evidenziate nella descrizione e nelle foto, per lo stato di conservazione fanno fede le fotografie che trovate nella descrizione. Per ulteriori foto contattateci tramite WhatsApp al num.tel. 3494582891 --- Per l'invio dei libri all'estero ci si attiene alle normative italiane in materia di esportazione di beni culturali: i volumi saranno spediti solo dopo avere ricevuto il permesso di esportazione dalle autorità italiane ed i tempi per la ricezione dei permessi di esportazione variano dalle 4 alle 8 settimane. Autore: Bartolomeo Lantana Titolo: "La Prima [-Terza] Parte delle Prediche del R.P.F. Bartolomeo Lantana, Teologo Carmelitano: Nuouamente ristampate, corrette, & accresciute d'un Libro nuouo di Sermoni sopra gli Euangeli propri, & communi de' Santi,che si leggono nelle Messe solenni, & feriali di tutto l'anno, di Randolfo Ardente, Tradotti di latino in volgare dal R. Maestro Francesco da Treuigi dell'istesso ordine. Con Priuilegio, & licenzia de i Signori, & d'altri Superiori" Pubblicato con "Sermoni Sopra gli Euangeli propri, & Communi dei Santi, che si leggono nelle Messe solenni, & feriali di tutto l'anno: Composti già cinquecento anni dall' Eccellente, & pio Teologo Randolfo Ardente: Predicatore eloquentissimo di Guglielmo Quarto, Duca di Guascogna: Et nuouamente tradotti di latino in volgare dal Reuerendo Maestro Francesco da Treuigi, dell' Ordine Carmelitano" Luogo e Data di Pubblicazione: Venezia, 1585 Editore: appresso Domenico, & Gio. Battista Guerra, fratelli Dimensioni: cm. 15 X 20 circa Pagine: 4 Parti / … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Inchiostro e Vinile (inchiostroevinile) [Carrara, IT]
2020-01-25 10:28:04
BENEDETTI, Giovanni Battista.
Turin: heirs of Niccolò Bevilaqua, 1585. First edition. First edition, very rare, of Benedetti's major work, his Book of Various Mathematical and Physical Ideas, which include theories of motion and experiments on falling bodies predating Galileo's studies on the subject, as well as studies of perspective presented in three-dimensional terms, fifty years before Desargues articulated his theories of projective geometry. "Benedetti is of special significance in the history of science as the most important immediate forerunner of Galileo ... Benedetti's final work, containing the most important Italian contribution to physical thought prior to Galileo, was the Diversarum speculationum (1585)" (Stillman Drake in DSB). "Giovanni Battista Benedetti is counted as one of the most brilliant mathematical and philosophical minds of the late Italian Renaissance. However, the theoretical and historical relevance of his work is still obscure in many respects. This is due to several factors, principal among which is the relative rarity of his major work, Diversarum speculationum mathematicarum et physicarum liber (Turin, 1585). This work was a major contribution to Renaissance science, especially due to its insights on mechanics, the mathematical approach to natural investigation, and the connection of celestial and terrestrial dynamics from a post-Copernican perspective" (Omodeo & Renn). Following a section on arithmetic, Benedetti treats some standard perspective problems, "but the manner in which they are treated is entirely new. Benedetti jumps straight into three dimensions ... his 3 … [Click Below for Full Description]
Bookseller: SOPHIA RARE BOOKS [Denmark]
2020-01-24 19:23:04
BENEDETTI, Giovanni Battista
heirs of Niccolò Bevilaqua, Turin, 1585. First edition, very rare, of Benedetti's major work, his Book of Various Mathematical and Physical Ideas, which include theories of motion and experiments on falling bodies predating Galileo's studies on the subject, as well as studies of perspective presented in three-dimensional terms, fifty years before Desargues articulated his theories of projective geometry. "Benedetti is of special significance in the history of science as the most important immediate forerunner of Galileo . Benedetti's final work, containing the most important Italian contribution to physical thought prior to Galileo, was the Diversarum speculationum (1585)" (Stillman Drake in DSB). "Giovanni Battista Benedetti is counted as one of the most brilliant mathematical and philosophical minds of the late Italian Renaissance. However, the theoretical and historical relevance of his work is still obscure in many respects. This is due to several factors, principal among which is the relative rarity of his major work, Diversarum speculationum mathematicarum et physicarum liber (Turin, 1585). This work was a major contribution to Renaissance science, especially due to its insights on mechanics, the mathematical approach to natural investigation, and the connection of celestial and terrestrial dynamics from a post-Copernican perspective" (Omodeo & Renn). Following a section on arithmetic, Benedetti treats some standard perspective problems, "but the manner in which they are treated is entirely new. Benedetti jumps straight into three dimensions . his 3-dimensional diagra … [Click Below for Full Description]
Bookseller: SOPHIA RARE BOOKS [Koebenhavn V, Denmark]
2020-01-23 21:16:08
BAROZZI, FRANCESCO
Venezia [Venice]: Gratioso Percacino, 1585. FIRST EDITION. This introduction to cosmography based on the geocentric universe of Ptolemy and on the 13th century work of the monk and astronomer Johannes de Sacrobosco, was written by a Venetian aristocrat and humanist who ran afoul of the Inquisition for practicing magic. Barozzi (1537-1604) begins this work by explaining the geometry that underpins astronomical calculations. He then discusses astronomy, geography, and meteorology, including forecasting weather. Thorndike observes that he recorded "84 'errors' [in Sacrobosco's work] . . . largely . . . matters of definition and order of treatment rather than astronomical mistakes or cosmographical sins." Notably, he summarily rejects Copernican heliocentrism as a "false opinion." Barozzi studied mathematics at the University of Padua and later lectured there on the topics covered in "Cosmographia," but his considerable personal fortune made it possible for him to work as an independent scholar, with no need to rely on academic posts or patronage for income. He translated a number of classical authors, including Euclid, Hero, and Archimedes, and produced other original works on mathematics. What attracted the attention of the Inquisition was not the books he wrote but the books he owned: works on magic and the occult. In 1587, he was tried and convicted for apostasy, heresy, and practicing sorcery, the latter including conjuring spirits and causing a torrential downpour in Crete. Because he was able to pay his penance in silver rather than blood, he was able to avoid prison by … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Phillip J. Pirages Fine Books and Medieval Manuscripts [United States]
Check availability:
2020-01-22 20:49:30
ASTRONOMY AND COSMOGRAPHY, EARLY). BAROZZI, FRANCESCO
Venezia [Venice]: Gratioso Percacino, 1585. FIRST EDITION. 175 x 112 mm. (6 7/8 x 4 3/8"). 68 p.l., 349, [31] pp. FIRST EDITION. Contemporary calf covers laid onto later boards, upper cover with gilt supralibros of Jacob Conrad Praetorius von Perlenberg at center, his initials in gilt above it and the date "1586" below, lower cover with gilt olive wreath centerpiece, new spine with raised bands in 16th century style, panels with gilt rosette at center, later (19th century?) endpapers. Printer's device on title page, woodcut historiated initials, numerous woodcut charts, diagrams, and geometrical figures in the text, and three folding plates. Title page with ink ownership inscription of Praetorius dated 1586; verso of title with later (18th century?) inscription of Joannis Ferruit; b5v with name inked out in Preface; pp. 45, 83, and 257 with printed correction slips carefully pasted over errors in the text. Thorndike VI, 154-55; Adams B-247; Edit16 4262; USTC 812370. Mild crackling and a couple of minor stains to leather on boards, gilt on supralibros a bit rubbed, but the restored binding quite sound and lustrous. Title page lightly soiled and with neat repair to fore edge and corner, a couple of small marginal stains and short tears (from paper flaws), but A FINE COPY INTERNALLY, quite clean and fresh, the folding plates remarkably well preserved.This introduction to cosmography based on the geocentric universe of Ptolemy and on the 13th century work of the monk and astronomer Johannes de Sacrobosco was written by a Venetian aristocrat and humanist who ran afoul of the … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Phillip J. Pirages Rare Books (ABAA) [McMinnville, OR, U.S.A.]
2020-01-22 19:23:21
ACOSTA CRISTOBAL.
presso Ziletti,, In Venetia, 1585. Cm. 22,5, pp. (52) di cui l'ultima bianca, 342. Con 47 incisioni xilografiche nel testo, alcune delle quali a piena pagina. Legatura antica (tardo seicentesca) in mezza pelle, dorso a piccoli nervi con titoli in oro. Grande ex libris inciso. Ritocchi al dorso, frontespizio con tracce di polvere, qualche brunitura ed un tarletto al margine interno di una sezione di carte che non tocca il testo. Edizione originale in lingua italiana di questo affascinante trattato edito in originale nel 1578, in lingua spagnola. Tratta principalmente di piante e spezie provenienti dalle Indie e vi si trova una curiosa appendice finale sull'elefante che risulta essere il primo studio condotto in Occidente su quest'animale. [Attributes: First Edition; Hard Cover]
Bookseller: Studio Bibliografico Benacense [riva del garda, Italy]
2020-01-19 17:57:08
Aloysio Lippomano
ont> Aedibus Populi Romani: Romae. Ont> Aedibus Populi Romani: Romae, 1585 Book. Very Good. Hardcover. A scarce copy of Aloysio Lippomano's catena on the Psalms. In a very bright condition. With a red and black title page, featuring a large woodcut. Prior owner's signatures to the title page. With the signatures [2], A-2Z6, 3A-Q6. Prior owner's bookplates to the front pastedown, Ex Bibliotheca Seminarii S Ioannis, Library of J W Reeks. Luigi Lippomano was an Italian bishop and hagiographer. He was the illegitimate son of the Venetian patrician Bartolo Lippomano, who wished to provide an ecclesiastical career for his son. Lippomano served in the papal court in Rome. He took a prominent part in the Council of Trent and accompanied the court of Pope Clement VII to Orvieto after the sack of Rome. Lippomano wrote other catenas such as 'Catenae in Genesin' in 1546 and 'In Exodum' in 1550. However, his chief work is 'Sanctorum priscorum patrum vitae'. This catena is a commentary on the Psalms, and is in the original Latin. The pages to this work are extremely bright, and this scarce title is in need of a sympathetic rebinding. Condition: In a contemporary half calf binding with vellum boards. Externally, worn. Patches of rubbing and handling marks to the boards and to the extremities. Severe loss to the backstrip. Internally, firmly bound. Both boards are detached. Tidemarks to the page edges, not affecting text. Prior owner's inscriptions to the title page. Pages are very bright. Occasional scattered spots, mostly to the first and last few pages. Overall Condition: Good Only. Ver … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Rooke Books [United Kingdom]
2020-01-19 10:56:16
Natale BONIFACIO (Sebenico 1537- ? 1592)
"Acquaforte, 1585 circa, firmato in lastra, nell'immagine, in a basso a destra, Natalis Bonifacius Sibenicensis Fecit. Buon esemplare, incollato su antico supporto, restauri nell'angolo inferiore sinistro, mancanze, con parziale perdita di testo in corrispondenza della firma del Bonifacio e, in basso a sinistra, dov'era inciso "Io. Guerra. Mut. Lineavit. et Imprimi. Curavit". Nel cartiglio in basso a sinistra: Domenico Fontana Inventore/Pianta del sito della Piazza fatta per alzare la Guglia, è della situatione/ di tutti gli Argani secondo, che puntulm[en]te si trovorno il med[esim]o giorno, sh'ella/ s'alzo, con la rappresentatione di tutte le poee, è canapi rispondenti a mede/simi Argani contrasegnati per numeri nel modo proprio, che servirno all/Impresa, con tutte quattro le faccie della medesima Guglia, nelle quali si mostra l'attaccatura delle traglie. Questa incisione con il progetto di Domenico Fontana per innalzare l'obelisco vaticano di fronte alla basilica di San Pietro è datata ""anno primo"" del regno di Sisto V (1585-1590). Un piano quasi identico appare come tavola 15 [La Pianta, e compartimento di TUTTI GLI argani con Tutte le preparationi Fatte per calar La Guglia] del libro di Fontana 'Della Trasportatione dell'Obelisco Vaticano et delle Fabriche di Nostro Signore Papa Sisto V', pubblicato da Grassi nel 1590, che descrive ogni fase del movimento dell'obelisco." "Etching, 1585 circa, lower right, in the image, Natalis Bonifacius Sibenicensis Fecit. lower right, in image Romae Apud Bartholoeu[m] Grassium. Cum Privilegio. Good example, laid down on antique moun … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-18 16:09:05
1585. In ottimo stato, con minime tracce del tempo, come da immagini e descrizione. GLI AMMESTRAMENTI ANTICHI, GIA' MESSI INSIEME, disposti e recati in Toscano per F. Bartolomeo da San Concordio, dell'Ordine dei FF. Predi- catori; ET NUOVAMENTE PURGATI, emendati e illustrati da Orazio Lom- bardelli Senese, Accademico Humoroso. IN FIORENZA APPRESSO GIORGIO MARESCOTTI MDLXXXV Rara cinquecentina con una grande marca tipografica al frontespizio raffigurante un veliero nel mare in tempesta e motto "et vult et potest", testo in cornice, capilettera finemente incisi. Legatura in piena pergamena, con tagli delle carte in bleu. Bell'esemplare in ottimo stato di conservazione. Vol. in-12°, mm. 150x85, pp. [72]-380 (i.e. 379). Legatura in piena pergamena con titoli dorati al dorso. Testo entro cornice, con capilettera finemente incisi. Tagli colorati in bleu. In ottimo stato, con minime tracce del tempo, un piccolo difetto alle ultime due cc con minime perdite di testo. ( le fotografie sono parte integrante della descrizione, e possono mostrare a volte difetti non descritti; alcuni minimi difetti giudicati trascurabili potrebbero essere omessi nella descrizione ) INFO PER QUALSIASI DUBBIO O INFORMAZIONE NON ESITATE A SCRIVERCI, O CONTATTARCI AL SEGUENTE NUMERO : ( +39 ) 0697279699 INVITIAMO I GENTILI UTENTI A LEGGERE SEMPRE LE DESCRIZIONI DEGLI OGGETTI IN VENDITA . SI ACCETTANO DIVERSE FORME DI PAGAMENTO . Il pagamento va effettuato entro 7 giorni dall'acquisto ( prima si paga prima si riceve l'oggetto).Possibilità di dilazionare i pagamenti previo accordo antecedente l'acquisto. La m … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquaria Calligrammes (it.calligrammes) [Roma, IT]
2020-01-18 16:09:05
Condition: Accettabile. DIANA, Antonino (1585-1663), Coordinati, seu omnium resolutionum moralium, ejus ipsissimis verbis ad propria loca, e materias, per v.p. Martinum de Alcolea. Venezia Apud Nicolaum Pezzana 1698 Dieci tomi in cinque volumi in folio, (mm 336x224). Legatura in piena pergamena coeva rigida (perfetto stato a parte minimi difetti), con titolo in oro al dorso. Testate incise in rame, numerose iniziali incise in legno. Ottimo esemplare.L'A. (1585-1663), è tra i più noti teologi moralisti. La sua opera capitale sono le "Resolutiones" riordinate con il titolo di Coordinatus... Tratta 28000 questioni." (Enc. Catt.). Esponente del "probabilismo", movimento di pensiero che, sorto in Spagna in seno all' Ordine Domenicano, si propagò in Italia relativamente tardi, in pieno sec. XVII, e tra i suoi divulgatori solo Antonio Diana può considerarsi uno dei campioni della scuola. (Jemolo, 189). D.B.I.: Si dedicò massimamente allo studio della teologia morale, da lui ritenuta lo strumento piuù utile alla societaà umana'. Fertile scrittore raccolse in una miscellanea dal titolo "Resolutionum moralium" i piu' svariati casi di coscienza: la sua opera fu attaccata a più riprese da più parti, in particolare da p. Daniello Concina.For international shipping: Up to 1000g: 15,00 euros (Europe), 25,00 euros (Americas) From 1000g up to 2000g; 25,00 euros (Europe), 38,00 (Americas).
Bookseller: libreriagovi [Modena, IT]
2020-01-18 16:09:05
1585. Ottimo esemplare. Foglietta, Uberto. Historiae Genuensium libri XII. Genuae, Hieronymus Bartolus, 1585. In-folio, pergamena ottocentesca con unghie. (14), 314 ff. con bel ritratto dell' autore entro bordura istoriata allegorica in silografia. Carattere italico. Ottimo esemplare dell' edizione originale. Manca al Lozzi. Cat. Bocca, 2280. Bibl. Platneriana, p. 153.
Bookseller: Libri rari e antichi (libreriabrighenti) [San Giorgio di piano, BO, IT]
2020-01-18 15:22:13
1585. Condition: Ottime condizioni. [CAVRIOLO, HELIA]DELLE HISTORIE BRESCIANE DI M. HELIA CAVRIOLO LIBRI DODECI[PIETRO MARIA MARCHETTI] 1585 rilegato in mezza pergamena con titolo entro tassello al dorso. Dorso con nervi oro. Legatura non coeva. Ottime condizioni 344 cm 22 x 16 CONDIZIONI: Ottimo (Fine) SPEDIZIONI fino a 2 kg € 1,50 (piego libro non tracciato) € 4,00 (piego libro raccomandato con tracciatura). Per libri dai 2 kg ai 4 kg il prezzo si raddoppia. Superiori ai 5 kg la spedizione sarà da concordarsi tra le parti. Con la spedizione senza tracciatura (più economica) NON mi riterrò responsabile di smarrimento. Per le spedizioni all'estero il prezzo sarà da concordare al momento dell'acquisto. (the price for shipping out of italy we agreed at time of purchase). Al momento dell'acquisto l'acquirente potrà scegliere tra due tipi di spedizione Piego libro NON raccomandato ad 1,50 (ECONOMICA) con questo tipo di spedizione il libro verrà spedito senza tracciatura per cui l'arrivo del libro è basato sulla fiducia reciproca acquirente/venditore Piego libro RACCOMANDATO ad € 5,00 (NON ECONOMICA) certezza di ricezione del libro (con la gentilezza si ottiene tutto, visto precedenti casi di maleducazione consiglio vivamente l'utilizzo della seconda opzione)PAGAMENTI Prima di effettuare il pagamento accertarsi della presenza in negozio del libro. (al momento dell'acquisto se in orario lavorativo comunicherò nell'immediato la presenza del libro) si accettano: ricarica postepay bonifico bancario PAYPAL (preferito)Per qualsiasi informazione o problema ci si può accordare telefonic … [Click Below for Full Description]
Bookseller: IOLIBRO (iolibrocarmine) [Brescia, IT]
2020-01-18 07:34:20
1585. Domenico NANI MIRABELLI (a cura di) / AA.VV. - POLYANTHEA HOC EST, OPUS SUAVISSIMIS FLORIBUS CELEBRIORUM SENTENTIARUM tam Graecarvm quam Latinarvm, exornatvm, quos ex innumeris fere cum sacris, tum prophanis, authoribus iisque vetustioribus et recentioribus summa fide collegere ad communem studiosae iuventutis utilitatem eruditissimi viri, Dominicus Nanus Miabellius atque Bartolomaeus Amantius. Quibus accessere recenti hac aeditione selectissimae Francisci Tortij sententiae, suis quibusque locis & titulis collocatae. Quid porro hoc in opere nunc praestitum, et quo consilio hi authores coniunctim nunc aedantur: quantumque haec aeditio alias hactenus aesditiones omnes superet, ex proximè sequenti epistola cognosces in qua de utilitate et ordine quaedam offendes - 1585. Coloniae. Maternum Cholinum. Coloniae, Apud Maternum Cholinum; Pergamena rigida con titolo e fregi dorati impressi al dorso inquadrati in tassello, taglio colorato; 4°, cm 31; 1.vol; pagg. (16) 1043; Bruniture su alcune pagine e lievi gore d'acqua, sporadici restauri all'angolo inferiore nel complesso più che buon esemplare; testo su due colonne in latino e greco anche in corsivo; frontespizio, capilettera e finali incisi; le pp. numerate sono 1043, e non 1039, perché scrive due volte pp. 839-840 e pp. 1012-1013. Domenico Nani Mirabelli, del sedicesimo sec., era un medico e poeta laureato, nato a Savona o ad Alba Pompeia, fiorito nella prima metà del sec. XVI. Insegnò lettere ad Alba, Acqui e Savona, fu protonotario apostolico e arciprete della chiesa cattedrale di Savona. E'il principale compilatore del … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Belriguardo di Francesco Magnani [Italy]
2020-01-18 04:50:07
Getruckt zu Dilingen: Durch Johannem Mayer, 1585. Vellum (4" x 5 7/8" x 1.25") with three raised bands, bevelled edges, (3 blank sheets), Title-page sheet, 7 printed sheets, pp. 1-401, (4), (1 blank) followed by three blank sheets. Text is in German. A scarce book detailing travels and history of Japan in early German audience. First German edition of the extensive report of the great Jesuit Japanese mission of the years 1577-80 with letters by Frois, F. Cabral, F. Carrion, G. de Cespedes and L. Mexia.II. Caspar Coelho. Worldcat locates 5 copies, 3 in the US and 2 in GDR. Good, vellum covers are soiled a fwew pages are pulled slightly, inside blanks exhibit soiling which diminishes rapidly as one moves into the text which shows only age-toning to the extremities. A good+ copy of a very scarce book . German colored armorial bookplate of Bibliotheca Osc. Munsterberg on first free endpaper.
Bookseller: Mullen Books, Inc. [USA]
2020-01-17 12:46:50
Claudio DUCHET (Duchetti) (Attivo a Roma nella seconda metà del XVI sec.))
Acquaforte e bulino, 1585, firmata in lastra dall'editore. Esemplare del secondo stato di due recante l'indirizzo di Giovanni Orlandi, e la data Roma 1602. Magnifica prova, impressa su carta vergata coeva, con margini, in ottimo stato di conservazione. Nipote di Antonio Lafrery, Claude Duchet o Duchetti ne eredita il patrimonio cartografico in lastre e prosegue l'attività di editore dello zio, morto nel 1577, incrementando la serie di piante e carte a stampa. Bellissimo esemplare di questa rara pianta, incisa da Ambrogio Brambilla. Bibliografia Toley 109; Novacco 7 II/II. Dimensioni 555x330.
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-17 12:46:48
Claudio DUCHET (Duchetti)
Roma. Acquaforte e bulino, 1585, firmata in lastra dall’editore. Esemplare del secondo stato di due recante l’indirizzo di Giovanni Orlandi, e la data Roma 1602. Magnifica prova, impressa su carta vergata coeva, con margini, restauro all’angolo superiore sinistro, per il resto in ottimo stato di conservazione. Nipote di Antonio Lafrery, Claude Duchet o Duchetti ne eredita il patrimonio cartografico in lastre e prosegue l’attività di editore dello zio, morto nel 1577, incrementando la serie di piante e carte a stampa. Ne è prova questo lavoro che deriva in tutto e per tutto da quello inciso da Etienne Duperac e edito dal Lafrery, monumentale opera alla base di tutta la cartografia napoletana del XVI secolo. Bellissimo esemplare di questa rara pianta di Napoli. Bibliografia Toley 174, Bellucci-Valerio, Piante e vedute di Napoli dal 1486 al 1599, p. 64, 20; Pane/Valerio 21. Dimensioni 515x385. Etching and engraving, 1585, signed on plate by the publisher. Example in the second state of two, bearing the address of Giovanni Orlandi, and the date Rome 1602. Magnificent work, printed on contemporary laid paper with margins, repair on upper left corner, otherwise in excellent condition. As a nephew of Antonio Lafrery, Claude Duchet or Duchetti inherited his chalcographic properties and carried on his uncle’s business, died in 1577, even increasing the series of plans and maps. This work is an evidence of this fact; it derives totally by the work carved by Etienne Duperac and published by Lafrery. Duperac’s work can be considered the base for the whole Neapolitan cartography of the … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Roma, Italy]
2020-01-17 12:46:48
Claudio DUCHET (Duchetti) (Attivo a Roma nella seconda metà del XVI sec.))
1585. "Rarissima pianta prospettica della città, incisa dal milanese Ambrogio Brambilla per l'editore Claudio Duchetti. La prima edizione della lastra viene alla luce nel 1585, mentre questo esemplare è della tiratura di Giovanni Orlandi, del 1602. La pianta è di incredibile rarità. Sono noti 3 esemplari della tiratura originale ed uno solo di quella di Orlandi, conservato allla ex Calcografia di Roma. Descrizione tratta da Bifolco-Ronca, ""Cartografia e topografia italiana del XVI secolo. Catalogo ragionato delle opere a stampa"" (pubblicazione prevista per febbraio 2018). Titolo & iscrizioni In alto al centro lungo il bordo ALGIERI. Nella tavola diversi nomi di località. Nel margine inferiore su sei colonne 71 rimandi, 23 indicati con lettere e 48 con numeri, a seguito Romae Claudij ducheti formis 1585 Ambrosius Brambilla fecit e la Schala di passa cinquanta pari a mm 17. Nel mare una rosa dei venti con il nord-est in basso. Acquaforte e bulino mm 393x522. Stati & edizioni: 1°: come descritto Romae Claudij ducheti formis 1585. 2°: aggiunto l'imprint Ioannes Orlandi formis roma 1602. La data originaria in basso (1585) è maldestramente corretta in 1602, con l'ultima cifra che tuttavia rimane più simile ad un 5. Bibliografia: a) Ganado (1994): VI, n. 13. b) Tooley (1983): n. 101a. Censimento: 1°: Chicago, Newberry Library; Malta, National Library; Parigi, Bibliothèque Nationale. 2°: Roma, Istituto Centrale per la Grafica." A very rare bird's-eye view of Algeri, engraved by Ambrogio Brambilla and published by Claudio Duchetti. Example of the second state, with the address by … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-16 23:36:06
1585. (Si prega di leggere anche la descrizione, grazie). 2 opere di Gabriello Busca (1540-1619) rilegate insieme, edizioni originali del '500 con 10 tavole incise alla prima opera e diverse illustrazioni incise nel testo alla seconda, testatine finemente fregiate e capilettera figurati. Esemplare annotato in china al margine delle cc, con gora, mancante delle 3 cc di ded. e indici alla prima opera. 1 vol In-4° mm 250x185, pp. [2]-256-[4]+87-[1]. Legatura antica in mz pergamena e carta marmorizzata. Titoli manosc. al dorso, tagli colorati. Con 2 frontespizi cons. Segni in china e lievi abrasioni al primo front. Restauri ad una delle tav. ill. DELLA ESPVGNATIONE ET DIFESA DELLE FORTEZZE DI GABRIELLO BVSCA MILANESE Libri Due IN TVRINO Nella Stamperia dell'Herede di Nicolò Bevilacqua MDLXXXV legato con INSTRVTTIONEDE' BOMBARDIERI DEL SIG. GABRIEL BVSCA MILANESE. C O N T E N E N T E U N B R E V E trattato delle cose più utili à sapersi per tale esercitio. IN TORINO Appresso Gio. Dominico Tarino MDXCVIII 2 opere di Gabriello Busca (1540-1619) rilegate insieme, edizioni originali del '500 con 10 tavole incise alla prima opera e diverse illustrazioni incise nel testo alla seconda, testatine finemente fregiate e capilettera figurati. Esemplare annotato in china al margine delle cc, con gora, mancante delle 3 cc di ded. e indici alla prima opera. 1 vol In-4° mm 250x185, pp. [2]-256-[4]+87-[1]. Legatura antica in mz pergamena e carta marmorizzata. Titoli manosc. al dorso, tagli colorati. Con 2 frontespizi cons. Segni in china e lievi abrasioni al primo front. Restauri ad una delle t … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquaria Calligrammes (it.calligrammes) [Roma, IT]
2020-01-16 06:19:39
Hendrick van CLEEVE (Anversa 1524 - 1589)
1585. "Veduta inserita nella raccolta ""Ruinarum varii prospectus, ruriumque aliquot delineationes"". Hendrick van Cleve o Cliven III, figlio e allievo di William van Cleve, si trasferisce in Italia nella metà del XVI secolo; oltre ad un dipinto raffigurante una veduta di Roma, datato 1550, realizza un cospicuo numero di disegni che serviranno come modelli per l'opera incisa, realizzata al ritorno ad Anversa e pubblicata da Philip Galle nel 1587. Le vedute, che raffigurano principalmente Roma ma anche altre città europee, recano in basso l'iscrizione "Henri. Cliven. inven."" o ""Henri Cliven pingebat"" che ne attestano la derivazione ma non l'autografia. Incisione al bulino, bella impressione su carta vergata coeva, in ottimo stato di conservazione." "A nice view taken from the rare ""Ruinarum vari prospectus ruriumq. Aliquot delinationes series"". Hendrick van Cleve or Cliven III, son and pupil of William van Cleve, moved to Italy in the second half of the XVI century; besides a painting depicting a view of Rome (1550), he realized a considerable amount of drawing which he afterwards used as preparatory for the engravings he realized in Antwerp and published by Philip Galle in 1587. The views, whose main subject is Rome but there are also other European cities, bear the inscription "Henri. Cliven. inven."" or ""Henri Cliven pingebat"" on lower part, which testify their origin, but not necessarily the fact that he realized them. Engraving, good impression on contemporary laid pape, very good conditions."
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-15 17:49:24
Anonimo
Acquaforte, 1585 circa, datato e siglato nella tavoletta in alto a destra "1536 MF". Da un soggetto di Melchior Meier. Bellissima prova, impressa su carta vergata coeva, rifilata alla linea marginale, in ottimo stato di conservazione. Copia anonima, in controparte, di un'incisione a bulino di Melchior Meier. Raffigura Apollo trionfante che tiene nella sinistra la pelle di Marsia scuoiato vivo. In questa incisione, si trovano combinati insieme due contese musicali: quella tra Apollo e Marsia e tra Apollo e Pan. Le fonti classiche narrano, infatti, che il satiro Marsia diventato molto abile nel suonare il flauto, osò sfidare Apollo, dio della musica, certo di poterlo battere. Il dio accettò e chiamò le Muse a giudicare la contesa. Naturalmente ne uscì vincitore e punì il satiro in maniera atroce legandolo ad un albero e scuoiandolo vivo. Nella scena appare anche re Mida chiamato, secondo le fonti a giudicare un'altra contesa musicale, quella tra Apollo e Pan e punito dal dio con delle orecchie asinine per aver ingenuamente dato la vittoria al satiro, che è raffigurato in piedi alle spalle del re. Nelle fonti iconografiche, contrariamente a quelle letterarie, la figura di Mida e quella di Marsia sono frequentemente associate. L'accuratezza anatomica delle figure rispecchia in pieno il gusto tardo cinquecentesco e rivela la competenza dell'incisore rispetto alla materia. La figura di Apollo s'ispira chiaramente alla celebre statua di Apollo del Belvedere (Musei Vaticani) per quanto, probabilmente per la sensibilità nordica dell'autore, non viene mantenuta la bellezza della posa … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-15 17:13:19
1585. Ottime condizioni. DIONISO DI ALICARNASSO DIONYSIOU ALIKARNASEOS TA EURISKOMENA, ISTORIKA TE KAI RETORIKA, SYNGRAMMATA. DIONYSII HALICARNASSEI SCRIPTA QUAE EXSTANT, OMNIA, ET HISTORICA, ET RHETORICA. E VETERUM LIBRORUM AUCTORITATE, DOCTORUMQ; HOMINUM ANIMADUERSIONIBUS, QUAMPLURIMIS IN LOCIS EMENDATA & INTERPOLATA; CUM LATINA VERSIONE AD GRÆCI EXEMPLARIS FIDEM DENUO SIC COLLATA & CONFORMATA, VT PLERISQUE IN LOCIS SIT PLANE NOUA. ADDITA FRAGMENTA QUAEDAM, CUM GLAREANI CHRONOLOGIA, & DUPLICI APPENDICE. ADDITAE ETIAM NOTAE, QUIBUS DE VTRIUSQ; TEXTUS VEL EMENDATIONE VEL EXPLANATIONE AGITUR. ADIECTI PRAETEREA DUO LOCUPLETISSIMI RERUM & VERBORUM INDICES; ALTER, GRAECUS; ALTER LATINUS. OPERA & STUDIO FRIDERICI SYLBURGII VETERENSIS. segue con proprio frontespizio: DIONYSII HALICARNASSEI TOMUS II, RHETORICOS EIUS ET CRITICOS LIBROS CONTINENS; DUOBUS TRACTATIBUS NUSQUAM ANTE VULGATIS AUCTUS. ADDITA SEX TRACTATUUM VERSIO LATINA, MULTIS LOCIS EMENDATA. ADDITUS ITEM NOTARUM LIBELLUS, IN QUO PRAETER VARIAE SCIPTURAE INDICATIONEM, PLURIMA LOCA PARTIM EMENDATUR, PARTIM ILLUSTRANTUR. ADDITUS DENIQUE DUPLEX RERUM & VERBORUM INDEX LATINUS & GRAECUS. CATALOGUS SINGULORUM TRACTATUUM, TAM EORUM QUI EXSTANT, QUAM EORUM QUI ADHUC DESIDERANTUR, DECIMA HIUIS PRIMI TERNIONIS PAGINA EXPONITUR; AUCTORES VERO QUI TUM IN TEXTU, TUM IN ANNOTATIONIBUS CTANTUR AUERSA PAGINA RECENSENTUR. APUD HAEREDES ANDREAE WECHELI, 1585, FRANCOFURDI. 2 parti riunite in un volume in folio (cm 37x22,5 circa); pp.: (16), 792, 169, (3) + [12], 280, 94, [2]. Belle Marche xilo ai 2 fronti e ai 2 colophon. Alcuni errori nel … [Click Below for Full Description]
Bookseller: fmazliber [milano, IT]
2020-01-15 16:43:30
1585. Autore: ( SALVIATI Leonardo ) Titolo: Dello infarinato accademico della Crusca. Risposta all'apologia di Torquato Tasso intorno all'Orlando Furioso e alla Gierusalemme Liberata... Luogo di stampa: In Firenze Editore: Per Carlo Meccoli e Salvestro Magliani (Giunta) Anno: 1585 Condizioni: leggere attentamente la descrizione nella scheda In 16, cm 11 x 16,5, pp. (16) + 150 + (2). Bruniture alle prime carte ma buon esemplare. Cartonatura d'attesa. Edizione originale che riporta false indicazioni tipografiche (Filippo e Iacopo Giunta). Esemplare di particolare interesse vista la nota di possesso al frontespizio (Dello 'nferigno) che rimanda a Bastiano De Rossi, uno dei 6 fondatori dell'Accademia della crusca insieme allo stesso Salviati, autore dell'opera in cui stronca dal punto linguistico la Gerusalemme del Tasso, colpevole dell'utilizzo di una lingua poco aderente al fiorentino letterario. Importante documento, testimonianza della nascita dell'Accademia, considerata, tra l'altro, la piu' antica accademia linguistica del mondo, che infatti venne ufficialmente costituita il 25 marzo del 1585.
Bookseller: Libreria Antiquaria Coenobium (comalek) [Asti, Italy, IT]
2020-01-14 16:16:23
Cavalieri, Giovanni Battista.
Rome, Bartolomeo Grassi, 1585. Folio (235 x 325 mm). Engraved title and 35 plates (numbered 1-31 and 4 unnumbered plates showing Death as a skeleton with other figures) by Giovanni Battista Cavalieri, hand-coloured throughout. Contemporary limp vellum with traces of ties. Second edition, following the first of 1583. An extremely rare hand-coloured example - the only such complete copy we have traced - of this remarkably gruesome cycle of martyrological deaths, depicting the torture of some 127 early Christian saints adapted for a Renaissance audience by the painter Niccolò Circignani ("Il Pomarancio", ca. 1517-97). Produced directly from Circignani's frescoes just after they were painted in 1582, Cavalieri's engraved suite is today considered an invaluable source for the reconstruction of the now-decayed scenes in the Church of San Stefano Rotondo in Rome. So far, literature has ignored the few known coloured copies - probably executed as such in the publisher's workshop - for clues as to the original colouring of the frescoes themselves, which were overpainted in the 18th and 19th centuries. - Following in the model of, but evidently composed as a reaction to, John Foxe's martyrology of 1563, the frescoes and engravings thereof are also known to have inspired the English Catholic Richard Rowlands's own "Theatre of the Cruelties of the Heretics of our Time" (1587). Current scholarship agrees that Circignani's "ambulatory cycle" - intended to be contemplated in sequence as the viewer walked around the circular church - was commissioned by the German-Hungarian Jesuit College … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Antiquariat INLIBRIS Gilhofer Nfg. GmbH [Vienna, A, Austria]
2020-01-14 12:40:06
Claudio DUCHET (Duchetti) (Attivo a Roma nella seconda metà del XVI sec.))
1585. "Rarissima pianta prospettica della città, incisa dal milanese Ambrogio Brambilla per l'editore Claudio Duchetti. La prima edizione della lastra viene alla luce nel 1585, mentre questo esemplare è della tiratura di Giovanni Orlandi, del 1602. La pianta è di incredibile rarità. Sono noti 3 esemplari della tiratura originale ed uno solo di quella di Orlandi, conservato allla ex Calcografia di Roma. Descrizione tratta da Bifolco-Ronca, ""Cartografia e topografia italiana del XVI secolo. Catalogo ragionato delle opere a stampa"" (pubblicazione prevista per febbraio 2018). Titolo & iscrizioni In alto al centro lungo il bordo ALGIERI. Nella tavola diversi nomi di località. Nel margine inferiore su sei colonne 71 rimandi, 23 indicati con lettere e 48 con numeri, a seguito Romae Claudij ducheti formis 1585 Ambrosius Brambilla fecit e la Schala di passa cinquanta pari a mm 17. Nel mare una rosa dei venti con il nord-est in basso. Acquaforte e bulino mm 393x522. Stati & edizioni: 1°: come descritto Romae Claudij ducheti formis 1585. 2°: aggiunto l'imprint Ioannes Orlandi formis roma 1602. La data originaria in basso (1585) è maldestramente corretta in 1602, con l'ultima cifra che tuttavia rimane più simile ad un 5. Bibliografia: a) Ganado (1994): VI, n. 13. b) Tooley (1983): n. 101a. Censimento: 1°: Chicago, Newberry Library; Malta, National Library; Parigi, Bibliothèque Nationale. 2°: Roma, Istituto Centrale per la Grafica." A very rare bird's-eye view of Algeri, engraved by Ambrogio Brambilla and published by Claudio Duchetti. Example of the second state, with the address by … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-14 07:15:04
Hendrick van CLEEVE (Anversa 1524 - 1589)
1585. "Veduta inserita nella raccolta ""Ruinarum varii prospectus, ruriumque aliquot delineationes"". Hendrick van Cleve o Cliven III, figlio e allievo di William van Cleve, si trasferisce in Italia nella metà del XVI secolo; oltre ad un dipinto raffigurante una veduta di Roma, datato 1550, realizza un cospicuo numero di disegni che serviranno come modelli per l'opera incisa, realizzata al ritorno ad Anversa e pubblicata da Philip Galle nel 1587. Le vedute, che raffigurano principalmente Roma ma anche altre città europee, recano in basso l'iscrizione "Henri. Cliven. inven."" o ""Henri Cliven pingebat"" che ne attestano la derivazione ma non l'autografia. Incisione al bulino, bella impressione su carta vergata coeva, in ottimo stato di conservazione." "A nice view taken from the rare ""Ruinarum vari prospectus ruriumq. Aliquot delinationes series"". Hendrick van Cleve or Cliven III, son and pupil of William van Cleve, moved to Italy in the second half of the XVI century; besides a painting depicting a view of Rome (1550), he realized a considerable amount of drawing which he afterwards used as preparatory for the engravings he realized in Antwerp and published by Philip Galle in 1587. The views, whose main subject is Rome but there are also other European cities, bear the inscription "Henri. Cliven. inven."" or ""Henri Cliven pingebat"" on lower part, which testify their origin, but not necessarily the fact that he realized them. Engraving, good impression on contemporary laid pape, very good conditions."
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-13 18:08:07
Tacitus [Publius Cornelius Tacitus]
Antverpie [Antwerp]: apud Christophorum Plantinum [Christopher Plantin], 1585. Quarto, [12], 251, [1 blank], [8], 187, [1 blank], [8], 48, [21 index]; VG-; bound in early acid-washed calf, rebacked with spine preserved, paneled with gilt lettering and tooling; moderate wear to boards; marbled text block; name scratched out on title page; commentary and notes each have their own title pages, pagination restarts; hole in middle of last page of index; shelved case 4.
Bookseller: Second Story Books [United States]
2020-01-11 13:28:07
Natale BONIFACIO (Sebenico 1537- ? 1592)
"Acquaforte, 1585 circa, firmato in lastra, nell'immagine, in a basso a destra, Natalis Bonifacius Sibenicensis Fecit. Buon esemplare, incollato su antico supporto, restauri nell'angolo inferiore sinistro, mancanze, con parziale perdita di testo in corrispondenza della firma del Bonifacio e, in basso a sinistra, dov'era inciso "Io. Guerra. Mut. Lineavit. et Imprimi. Curavit". Nel cartiglio in basso a sinistra: Domenico Fontana Inventore/Pianta del sito della Piazza fatta per alzare la Guglia, è della situatione/ di tutti gli Argani secondo, che puntulm[en]te si trovorno il med[esim]o giorno, sh'ella/ s'alzo, con la rappresentatione di tutte le poee, è canapi rispondenti a mede/simi Argani contrasegnati per numeri nel modo proprio, che servirno all/Impresa, con tutte quattro le faccie della medesima Guglia, nelle quali si mostra l'attaccatura delle traglie. Questa incisione con il progetto di Domenico Fontana per innalzare l'obelisco vaticano di fronte alla basilica di San Pietro è datata ""anno primo"" del regno di Sisto V (1585-1590). Un piano quasi identico appare come tavola 15 [La Pianta, e compartimento di TUTTI GLI argani con Tutte le preparationi Fatte per calar La Guglia] del libro di Fontana 'Della Trasportatione dell'Obelisco Vaticano et delle Fabriche di Nostro Signore Papa Sisto V', pubblicato da Grassi nel 1590, che descrive ogni fase del movimento dell'obelisco." "Etching, 1585 circa, lower right, in the image, Natalis Bonifacius Sibenicensis Fecit. lower right, in image Romae Apud Bartholoeu[m] Grassium. Cum Privilegio. Good example, laid down on antique moun … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2020-01-11 13:11:15
VIMERCATO, Giovanni Battista.
Rare last edition of one of the most popular and best illustrated 16th-century accounts of sundials and their manufacture, with a new chapter describing and illustrating a moondial. After briefly explaining the principles and the various kinds of sundials, it discusses their manufacture. Included are horizontal and wall sundials, and the affect of the location. The last chapter, apparently unique to the present edition, is devoted to the moondial, a sort of nocturnal for telling time at night, but using moonlight rather than the position of the stars. The three large folding plates (about 32 x 38 cm) and the dozens of large woodcuts provide numerous diagrams to aid the reader in both understanding and constructing sundials.Riccardi I, B-col. 603; Sotheran 15399; Ist. Cent. Cat. Unico (3 copies, 1 possibly a variant)..
Bookseller: ASHER Rare Books (Since 1830) [Netherlands]
Check availability:
2020-01-11 10:41:06
Anonimo
Acquaforte, 1585 circa, datato e siglato nella tavoletta in alto a destra "1536 MF". Da un soggetto di Melchior Meier. Bellissima prova, impressa su carta vergata coeva, rifilata alla linea marginale, in ottimo stato di conservazione. Copia anonima, in controparte, di un'incisione a bulino di Melchior Meier. Raffigura Apollo trionfante che tiene nella sinistra la pelle di Marsia scuoiato vivo. In questa incisione, si trovano combinati insieme due contese musicali: quella tra Apollo e Marsia e tra Apollo e Pan. Le fonti classiche narrano, infatti, che il satiro Marsia diventato molto abile nel suonare il flauto, osò sfidare Apollo, dio della musica, certo di poterlo battere. Il dio accettò e chiamò le Muse a giudicare la contesa. Naturalmente ne uscì vincitore e punì il satiro in maniera atroce legandolo ad un albero e scuoiandolo vivo. Nella scena appare anche re Mida chiamato, secondo le fonti a giudicare un'altra contesa musicale, quella tra Apollo e Pan e punito dal dio con delle orecchie asinine per aver ingenuamente dato la vittoria al satiro, che è raffigurato in piedi alle spalle del re. Nelle fonti iconografiche, contrariamente a quelle letterarie, la figura di Mida e quella di Marsia sono frequentemente associate. L'accuratezza anatomica delle figure rispecchia in pieno il gusto tardo cinquecentesco e rivela la competenza dell'incisore rispetto alla materia. La figura di Apollo s'ispira chiaramente alla celebre statua di Apollo del Belvedere (Musei Vaticani) per quanto, probabilmente per la sensibilità nordica dell'autore, non viene mantenuta la bellezza della posa … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2019-12-29 16:21:12
Sadeler, Johann ; After Maarten van Cleve.
Gerard de Jode, 1585. 3 engravings on contemporary laid paper. 27 x 34 cm. sheet size. Wide margins. Johann Sadeler I. After Maarten van Cleve. Betsabe & Uriah. 3 engr. (pl. 2-4) from the «Story of Solomon»: David speaks to Uriah;Uriah is killed in the battle (B.M. 1968,1018.1.120) and Nathan criticising David for Uriah's death (B.M. 1968,1018.1.121). All were published in the «Thesaurus Sacrarum Historiarum veteris testamenti» by Gerard de Jode. Ref. New Hollstein (De Jode Dynasty I), 118-122.1. .
Bookseller: Wittenborn Art Books [San Francisco, CA, U.S.A.]
2019-12-28 11:55:07
Brancatio (Lelio / Brancaccio, Giulio Cesare):
In Venetia, Presso Aldo, 1585. 201 (recte. 202) S. mit großer Druckermarke auf Titelblatt und einigen Holzschnitt-Vignetten und -Initialen, Einband etwas fleckig und berieben / beschabt, Bezugspapier der Innendeckel knitterig, Seiten teils fleckig und am oberen Rand teils mit altem Wasserrand, Unterschnitt mit altem handschriftlichen Titel, Titel mit rasiertem / getilgten Stempel, innen ansonsten ordentlich erhalten, Text in Italienisch, (Aldine, Aldinen, The Aldine Press, Alte Drucke, Italien, Venedig, Militärgeschichte, Militaria), Sprache: Italienisch Gewicht in Gramm: 800 Folio. (ca. 23 x 32 cm), Pergamenteinband der Zeit auf drei Bünden,
Bookseller: Antiquariat An der Vikarie [Grafschaft-Leimersdorf, Germany]
2019-12-28 09:55:03
TUCCI, TUCCIO
Lugduni, apud Bartholomaeum Honoratum ad insigne vasis aurei, 1585 (al colophon Ex officina Bartholomei Honorati Florentini). Lugduni, apud Bartholomaeum Honoratum , 1585 Lugduni, Sumptibus Horatii Cardon, 1606 Due volumi rilegati assieme in 4°, piena pergamena '600 semirigida, titolo manoscritto al dorso, bel fs.figurato, pp. 88, (6) - pp. (34), 400, (36). Rarissimo insieme di due opere, assai rare entrambe (figurano solo in quattro biblioteche pubbliche) del monaco lucchese Tucci, di cui si sa pochissimo. T. fu avvocato della Rota Civile a Genova dal 1575 al 1584; erudito in lingue orientali si dedicò anche all'astrologia pubblicando il De Parte Horoscopante con l'oroscopo di Gregorio XIII. Il libro curiosamente figura nella biblioteca del Galilei( vedi Christine Shaw THE POLITICS OF EXILE IN RENAISSANCE ITALY, C.U.P.)
Bookseller: Libreria Bozzi [Italy]
2019-12-28 00:22:03
Castro, León de
1585. Castro, León de, Apologeticus pro lectione apostolica, et evangelica, pro Vulgata Divi Hieronyni, Pro translatione Lxx virorum, Proque omni Ecclesiastica lectione contra earum obtrectatores , Salamanticae, Excudebant haeredes Mathiae Gastij, 1585 (Existe una emisión por recomposición de portada con una pequeña variante: Salmanticae, apud haeredes M. Gastij, 1585) Folio (28 x 21 cm). 22 hs. + 715 págs. Escudo real xilográfico de Felipe II en portada. Texto a dos columnas. Numerosas capitales xilográficas. Algunos errores de paginación, la 597 por 596 y viceversa; la 604 por la 602. Repite los datos tipográficos en colofón. Texto en latín con fragmentos en griego, hebreo y caldeo. Encuadernación en pergamino restaurada con título rotulado en el lomo. En el vuelto de la pág. 715 manuscrita una Memoria de las quartas de vino que hazen las viñas de Julio de Zeballos primero e de mi Francisco de Zeballos clérigo Importantísimo texto del gramático helenista y exegeta bíblico, León de Castro (1505-1585), publicado pocos meses antes de su muerte. La obra ya estaba preparada para la estampa en la primavera de 1584, como se desprende de sus dos privilegios reales, datados en ?San Lorenço a treynta y un días del mes de Março, de mil y quinientos y ochenta y quatro años?, y en ?Madrid a veynte y siete días de Noviembre de mil y quinientos y ochenta y quatro años?. Castro, que había sido discípulo de Hernán Núñez de Toledo, el Comendador Griego ?se ocuparía de la edición de sus Refranes?, fue profesor de griego en el Estudio General de la Universidad de Salamanca desde 1533, donde … [Click Below for Full Description]
Bookseller: El Amante de Libros [AVILA, AVILA, Spain]
2019-12-26 18:00:07
DU BARTAS
à Paris: 1585. DU BARTAS Guillaume de Saluste - La sepmaine, ou creation du monde DU BARTAS Guillaume de Saluste La sepmaine, ou creation du monde Chez Hierosme de Marnef, à Paris 1585, in-4 (14,5x21,5cm), (16) 731pp. (20), relié. Nouvelle édition, la première avec les commentaires et les notes de Pantaléon Thévenin. Marque de l'imprimeur en page de titre avec la devise « En moy la mort, en moy la vie ». Au verso du privilège, grandes armes du Duc de Lorraine, auquel est dédicacé l'ouvrage (chaque jour porte une épître à un membre de la maison de Lorraine). Privilège du 24 octobre 1584.Chaque jour est orné d'une vignette de titre (3,5 cm x 5 cm) et d'un tableau généalogique qui le précède et qui détaille tout ce dont traite le poème. Une figure de rose des vents p. 171, une autre de la carte céleste p. 220 ; une des zones climatiques p. 281 ; une du zodiaque p. 367 ; deux sur les éclipses p. 426 et 430. Texte dans un beau caractère italique, le commentaire qui le suit en romain. L'originale de La Sepmaine de Bartas parut en 1578.Reliure en plein veau blond glacé XVIIIe. Dos à nerfs orné aux petits fers, roulette en queue. Pièce de titre en maroquin chocolat. Triple filet d'encadrement sur les plats. Tranches rouges. Frise sur les coupes et à l'intérieur. Deux coupures en tête, avec une coiffe fragile. Deux coins émoussés. Petits manques en tête des mors supérieurs. Une tache p. 67. Certains feuillets rognés courts. Une mouillure de la page 492 à la page 506 au coin droit, marge basse, reprenant page 561 sur quelques feuillets. Autre mouillure en bas de page et atteignant un … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Livres Anciens Gravures Feu Follet (livresetgravures) [FRA, FR]
2019-12-23 13:30:33
Codices Selecti, Vol. CXXI. Wien, Österreichische Nationalbibliothek. Prag 1585.
1585 widmete Martin Hutsky, Meister der Malkunst in Prag, seinem Gönner und Förderer Erzherzog Ferdinand II. von Tirol diese Handschrift. Das überaus farbenprächtig gestaltete Wappen des Erzherzogs leitet die Handschrift auf fol. 1 auch ein. Darauf folgt ein zweiseitiges Widmungsschreiben Hutskys an seinen Mäzen. Bevor nun die Legende mit ihren Miniaturen folgt, wird die historische Lebensgeschichte Wenzels geschrieben. Die Legende des Heiligen wird auf 23 Seiten wiedergegeben. Eine schmale Goldleiste bildet den Rahmen, in dem Bild und Text miteinander verbunden werden: Denn unter jeder Miniatur wird das Dargestellte geschildert. Der Künstler hat nicht nur die Buchmalerei gestaltet, er schreibt auch selbst die Erläuterungen in die Handschrift. 15,8 x 22,6 cm, 66 Seiten, 23 Miniaturen mit Gold, geb., limitiert, handnummeriert, Auflage 381 Exemplare.
Bookseller: Frölich und Kaufmann [Berlin, Germany]
2019-12-22 16:32:25
WELTKARTE (World Map):
1585. Holzschnitt v. Heinrich Bünting aus Itinearium Sacrae Scripturae. . b. Johan Beyer for Johan Franck in Leipzig, 1585, 28,5 x 37,5 Shirley, Early Printed Maps of the British Isles 1477-1650, S. 164 f., Nr. 142 u. Abb. Plate 120; Tooley's Dic. of Mapm. Rev. Ed. A - D, S. 209 (Heinrich Bünting , 1545-1606. Professor of theology at Hannover. Itinerarium sacrae scripturae, 1581 and later editions in various languages, contained woodcut maps including: Cosmographia Universalis ; Die Ganze Welt in einem Kleberblat ; Europe as the queen of the World; and Asia as a winged horse.). - Zeigt die Welt mit Europa, Afrika, Asien und unten links in der Kartenecke Südamerika. - Über der Karte Titelkopfleiste; an den Außenrändern die Himmelsrichtungen.
Bookseller: Antiquariat Norbert Haas [Bedburg-Hau, Germany]
2019-12-22 16:32:17
WELTKARTE (World Map):
1585. Holzschnitt v. Heinrich Bünting aus Itinearium Sacrae Scripturae. . b. Johan Beyer for Johan Franck in Leipzig, 1585, 27,5 x 38 Shirley, Early Printed Maps of the British Isles 1477-1650, S. 164 f., 142 u. Abb. Plate 121; Tooley's Dic. of Mapm. Rev. Ed. A - D, S. 209 (Heinrich Bünting , 1545-1606. Professor of theology at Hannover. Itinerarium sacrae scripturae, 1581 and later editions in various languages, contained woodcut maps including: Cosmographia Universalis ; Die Ganze Welt in einem Kleberblat ; Europe as the queen of the World; and Asia as a winged horse.). - Zeigt die Welt als dreiblättriges Kleeblatt mit den Kontinenten Europa, Asien und Europa sowie unten links in der Kartenecke Amerika; in der Kartenmitte eine Ansicht von Jerusalem. - Über der Karte Titelkopfleiste; an den Außenrändern die Himmelsrichtungen. Clover Leaf. - Heinrich Bunting (1545 - 1606). From Itinerarium Sacrae Scripturae. Leipzig: Johan Beyer for Johan Franck, 1585. - First published in 1581, Buntings celebrated biblical geography includes his famous worldmap showing the three continents of Europe, Asia and Africa on a cloverleap projection with Jersusalem at the centre, the eastern coast of South America appears on the far left, England and Scandinavia in the north. - The ocean contains several mermaids, sea-monsters and a beautiful ship of the coast of America. - Very decorative clover world map from Heinrich Bunting with Jerusalem in the center.
Bookseller: Antiquariat Norbert Haas [Bedburg-Hau, Germany]
______________________________________________________________________________


      Home     Wants Manager     Library Search     564 Years   Links     Contact      Search Help      Terms of Service      Privacy     


Copyright © 2020 viaLibri™ Limited. All rights reserved.