The viaLibri website requires cookies to work properly. You can find more information in our Terms of Service and Privacy Policy.

Displayed below are some selected recent viaLibri matches for books published in 1583
2017-05-28 19:22:36
STRANSKY, PAVEL:
16mo. Pp. (viii), 507, index (12). Including engraved title with arms of Bohemia. Contemporary vellum, spine lettered in manuscript, binding slightly shaken and somewhat rubbed. First Elzevier edition of this historical and topographical account of Bohemia by Pavel Stransky (1583-1657). Berghman 1892. De La Faye 13. Willems 414, 1634.
Bookseller: Charlotte Du Rietz Rare Books
2017-05-28 16:10:08
Abraham Ortelius & Peeter Heyns
Anversa. Mappa tratta dalla seconda edizione in lingua francese de Le Miroir du Monde Le Miroir du Monde è l’edizione in lingua francese in prosa dello Spieghel der Werelt, il primo atlante tascabile pubblicato nel 1577, in lingua olandese, da Philip Galle, con testo in rima curato da Peeter Heyns, e stampato dalla tipografia Plantin. Lo Spieghel der Werelt era una versione ridotta del Theatrum Orbis Terrarum di Ortelius. Le lastre, quasi tutte derivate dal Theatrum, furono disegnate e incise da Philip Galle. Due anni dopo, nel 1579, fu data alle stampe l’edizione in lingua francese in prosa, perché Heyns non aveva avuto il tempo necessario per la resa in versi, col titolo Le Miroir du Monde. Il successo di questa edizione francese, è provato proprio dalla seconda edizione pubblicata a soli 4 anni di distanza, nel 1583. Complessivamente Galle pubblicò 5 edizioni in lingua francese, di cui solo le prime due con il titolo Le Miroir du Monde; a partire dal 1588, e così per le edizioni del 1590 e del 1598, il titolo dell’opera fu modificato in Epitome du thétre du Monde d’Abraham Ortelius, e il nome di Peeter Heyns non figurò più sul frontespizio. Rispetto alla prima edizione del 1579, che conteneva 72 mappe, la seconda edizione fu aumentata di 11 nuove mappe, per un totale di 83 tavole. Dal 1577 al 1598, Galle & Heyns pubblicarono ben 11 edizione, di cui l’ultima – edita nell’anno della morte di Ortelius – conteneva ben 123 mappe. Map published taken from the second French edition of ‘Le Miroir du Monde’, published by Galle & Heyns in 1583, printed by Plantin. Le Miror du Mond … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Roma, Italy]
2017-05-23 10:16:08
Altkol. Kupferstich aus Braun-Hogenberg, 1583, 36,5 x 50 cm. Lentner 9724. - Die klassische Ansicht in stimmungsvollem Altkolorit. Versand D: 6,00 EUR BAYERN, Niederbayern
Bookseller: Peter Bierl Buch- & Kunstantiquariat [Eurasburg, Germany]
2017-05-22 11:58:05
FIGLIUCCI FELICE
1583. (Politica - edizione 'ë500) FIGLIUCCI FELICE. DE LA POLITICA, OVERO SCIENZA CIVILE SECONDO LA DOTTRINA D'íARISTOTILE. Libri 8. DA M. FELICE FIGLIUCCI Scritti in modo di Dialogo. Libro non sol utilissimo, ma necessario a chi desidera saper il modo, & l'íarte de'í Governi de'í Popoli, Regni, & Stati. Venezia, presso Gio. Battista Somascho, 1583. In 8' (cm 15,8x21,4), legatura coeva in pergamena molle con titolo manoscritto al dorso. Pp. 24 non numerate + pp. 260. Marca tipografica al frontespizio, testatine e numerosi capilettera figurati. Rara edizione originale di questa opera filosofica dell'íumanista, platonista senese Felice Figliucci (1518 - 1595). A differenza degli altri commentatori italiani le cui opere erano scritte in latino Figliucci scriveva in italiano in quanto considerava la lingua toscana per nulla inferiore a quella latina. L'íopera è un commento alla Politica di Aristotele. Segnetto di tarlo alle prime 5 carte non numerate, alone al margine bianco esterno delle successive 7 carte non numerate, piccola mancanza di carta sulla parte bianca dell'íultima carta, leggero alone ai margini bianchi delle ultime pagine, piccola usura alla legatura. Nel complesso esemplare in fresca e buona conservazione. (Rif.C6052-574/61)
Bookseller: La Casa del Collezionista
2017-05-22 08:25:27
Abraham Ortelius & Peeter Heyns
1583. Mappa tratta dalla seconda edizione in lingua francese de Le Miroir du Monde. Le Miroir du Monde è l'edizione in lingua francese in prosa dello Spieghel der Werelt, il primo atlante tascabile pubblicato nel 1577, in lingua olandese, da Philip Galle, con testo in rima curato da Peeter Heyns, e stampato dalla tipografia Plantin. Lo Spieghel der Werelt era una versione ridotta del Theatrum Orbis Terrarum di Ortelius. Le lastre, quasi tutte derivate dal Theatrum, furono disegnate e incise da Philip Galle. Due anni dopo, nel 1579, fu data alle stampe l'edizione in lingua francese in prosa, perché Heyns non aveva avuto il tempo necessario per la resa in versi, col titolo Le Miroir du Monde. Il successo di questa edizione francese, è provato proprio dalla seconda edizione pubblicata a soli 4 anni di distanza, nel 1583. Complessivamente Galle pubblicò 5 edizioni in lingua francese, di cui solo le prime due con il titolo Le Miroir du Monde; a partire dal 1588, e così per le edizioni del 1590 e del 1598, il titolo dell'opera fu modificato in Epitome du thétre du Monde d'Abraham Ortelius, e il nome di Peeter Heyns non figurò più sul frontespizio. Rispetto alla prima edizione del 1579, che conteneva 72 mappe, la seconda edizione fu aumentata di 11 nuove mappe, per un totale di 83 tavole. Dal 1577 al 1598, Galle & Heyns pubblicarono ben 11 edizione, di cui l'ultima - edita nell'anno della morte di Ortelius - conteneva ben 123 mappe. "Map published taken from the second French edition of 'Le Miroir du Monde', published by Galle & Heyns in 1583, printed by Plantin. Le Miror du Monde … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2017-05-22 08:25:27
Abraham Ortelius & Peeter Heyns
1583. Mappa tratta dalla seconda edizione in lingua francese de Le Miroir du Monde. Le Miroir du Monde è l'edizione in lingua francese in prosa dello Spieghel der Werelt, il primo atlante tascabile pubblicato nel 1577, in lingua olandese, da Philip Galle, con testo in rima curato da Peeter Heyns, e stampato dalla tipografia Plantin. Lo Spieghel der Werelt era una versione ridotta del Theatrum Orbis Terrarum di Ortelius. Le lastre, quasi tutte derivate dal Theatrum, furono disegnate e incise da Philip Galle. Due anni dopo, nel 1579, fu data alle stampe l'edizione in lingua francese in prosa, perché Heyns non aveva avuto il tempo necessario per la resa in versi, col titolo Le Miroir du Monde. Il successo di questa edizione francese, è provato proprio dalla seconda edizione pubblicata a soli 4 anni di distanza, nel 1583. Complessivamente Galle pubblicò 5 edizioni in lingua francese, di cui solo le prime due con il titolo Le Miroir du Monde; a partire dal 1588, e così per le edizioni del 1590 e del 1598, il titolo dell'opera fu modificato in Epitome du thétre du Monde d'Abraham Ortelius, e il nome di Peeter Heyns non figurò più sul frontespizio. Rispetto alla prima edizione del 1579, che conteneva 72 mappe, la seconda edizione fu aumentata di 11 nuove mappe, per un totale di 83 tavole. Dal 1577 al 1598, Galle & Heyns pubblicarono ben 11 edizione, di cui l'ultima - edita nell'anno della morte di Ortelius - conteneva ben 123 mappe. "Map published taken from the second French edition of 'Le Miroir du Monde', published by Galle & Heyns in 1583, printed by Plantin. Le Miror du Monde … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2017-05-22 08:25:27
Abraham Ortelius & Peeter Heyns
1583. Mappa tratta dalla seconda edizione in lingua francese de Le Miroir du Monde. Le Miroir du Monde è l'edizione in lingua francese in prosa dello Spieghel der Werelt, il primo atlante tascabile pubblicato nel 1577, in lingua olandese, da Philip Galle, con testo in rima curato da Peeter Heyns, e stampato dalla tipografia Plantin. Lo Spieghel der Werelt era una versione ridotta del Theatrum Orbis Terrarum di Ortelius. Le lastre, quasi tutte derivate dal Theatrum, furono disegnate e incise da Philip Galle. Due anni dopo, nel 1579, fu data alle stampe l'edizione in lingua francese in prosa, perché Heyns non aveva avuto il tempo necessario per la resa in versi, col titolo Le Miroir du Monde. Il successo di questa edizione francese, è provato proprio dalla seconda edizione pubblicata a soli 4 anni di distanza, nel 1583. Complessivamente Galle pubblicò 5 edizioni in lingua francese, di cui solo le prime due con il titolo Le Miroir du Monde; a partire dal 1588, e così per le edizioni del 1590 e del 1598, il titolo dell'opera fu modificato in Epitome du thétre du Monde d'Abraham Ortelius, e il nome di Peeter Heyns non figurò più sul frontespizio. Rispetto alla prima edizione del 1579, che conteneva 72 mappe, la seconda edizione fu aumentata di 11 nuove mappe, per un totale di 83 tavole. Dal 1577 al 1598, Galle & Heyns pubblicarono ben 11 edizione, di cui l'ultima - edita nell'anno della morte di Ortelius - conteneva ben 123 mappe. "Map published taken from the second French edition of 'Le Miroir du Monde', published by Galle & Heyns in 1583, printed by Plantin. Le Miror du Monde … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2017-05-22 08:25:27
Abraham Ortelius & Peeter Heyns
1583. Mappa tratta dalla seconda edizione in lingua francese de Le Miroir du Monde. Le Miroir du Monde è l'edizione in lingua francese in prosa dello Spieghel der Werelt, il primo atlante tascabile pubblicato nel 1577, in lingua olandese, da Philip Galle, con testo in rima curato da Peeter Heyns, e stampato dalla tipografia Plantin. Lo Spieghel der Werelt era una versione ridotta del Theatrum Orbis Terrarum di Ortelius. Le lastre, quasi tutte derivate dal Theatrum, furono disegnate e incise da Philip Galle. Due anni dopo, nel 1579, fu data alle stampe l'edizione in lingua francese in prosa, perché Heyns non aveva avuto il tempo necessario per la resa in versi, col titolo Le Miroir du Monde. Il successo di questa edizione francese, è provato proprio dalla seconda edizione pubblicata a soli 4 anni di distanza, nel 1583. Complessivamente Galle pubblicò 5 edizioni in lingua francese, di cui solo le prime due con il titolo Le Miroir du Monde; a partire dal 1588, e così per le edizioni del 1590 e del 1598, il titolo dell'opera fu modificato in Epitome du thétre du Monde d'Abraham Ortelius, e il nome di Peeter Heyns non figurò più sul frontespizio. Rispetto alla prima edizione del 1579, che conteneva 72 mappe, la seconda edizione fu aumentata di 11 nuove mappe, per un totale di 83 tavole. Dal 1577 al 1598, Galle & Heyns pubblicarono ben 11 edizione, di cui l'ultima - edita nell'anno della morte di Ortelius - conteneva ben 123 mappe. "Map published taken from the second French edition of 'Le Miroir du Monde', published by Galle & Heyns in 1583, printed by Plantin. Le Miror du Monde … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2017-05-22 08:25:27
Abraham Ortelius & Peeter Heyns
1583. Mappa tratta dalla seconda edizione in lingua francese de Le Miroir du Monde. Le Miroir du Monde è l'edizione in lingua francese in prosa dello Spieghel der Werelt, il primo atlante tascabile pubblicato nel 1577, in lingua olandese, da Philip Galle, con testo in rima curato da Peeter Heyns, e stampato dalla tipografia Plantin. Lo Spieghel der Werelt era una versione ridotta del Theatrum Orbis Terrarum di Ortelius. Le lastre, quasi tutte derivate dal Theatrum, furono disegnate e incise da Philip Galle. Due anni dopo, nel 1579, fu data alle stampe l'edizione in lingua francese in prosa, perché Heyns non aveva avuto il tempo necessario per la resa in versi, col titolo Le Miroir du Monde. Il successo di questa edizione francese, è provato proprio dalla seconda edizione pubblicata a soli 4 anni di distanza, nel 1583. Complessivamente Galle pubblicò 5 edizioni in lingua francese, di cui solo le prime due con il titolo Le Miroir du Monde; a partire dal 1588, e così per le edizioni del 1590 e del 1598, il titolo dell'opera fu modificato in Epitome du thétre du Monde d'Abraham Ortelius, e il nome di Peeter Heyns non figurò più sul frontespizio. Rispetto alla prima edizione del 1579, che conteneva 72 mappe, la seconda edizione fu aumentata di 11 nuove mappe, per un totale di 83 tavole. Dal 1577 al 1598, Galle & Heyns pubblicarono ben 11 edizione, di cui l'ultima - edita nell'anno della morte di Ortelius - conteneva ben 123 mappe. "Map published taken from the second French edition of 'Le Miroir du Monde', published by Galle & Heyns in 1583, printed by Plantin. Le Miror du Monde … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2017-05-22 08:25:27
Abraham Ortelius & Peeter Heyns
1583. Mappa tratta dalla seconda edizione in lingua francese de Le Miroir du Monde. Le Miroir du Monde è l'edizione in lingua francese in prosa dello Spieghel der Werelt, il primo atlante tascabile pubblicato nel 1577, in lingua olandese, da Philip Galle, con testo in rima curato da Peeter Heyns, e stampato dalla tipografia Plantin. Lo Spieghel der Werelt era una versione ridotta del Theatrum Orbis Terrarum di Ortelius. Le lastre, quasi tutte derivate dal Theatrum, furono disegnate e incise da Philip Galle. Due anni dopo, nel 1579, fu data alle stampe l'edizione in lingua francese in prosa, perché Heyns non aveva avuto il tempo necessario per la resa in versi, col titolo Le Miroir du Monde. Il successo di questa edizione francese, è provato proprio dalla seconda edizione pubblicata a soli 4 anni di distanza, nel 1583. Complessivamente Galle pubblicò 5 edizioni in lingua francese, di cui solo le prime due con il titolo Le Miroir du Monde; a partire dal 1588, e così per le edizioni del 1590 e del 1598, il titolo dell'opera fu modificato in Epitome du thétre du Monde d'Abraham Ortelius, e il nome di Peeter Heyns non figurò più sul frontespizio. Rispetto alla prima edizione del 1579, che conteneva 72 mappe, la seconda edizione fu aumentata di 11 nuove mappe, per un totale di 83 tavole. Dal 1577 al 1598, Galle & Heyns pubblicarono ben 11 edizione, di cui l'ultima - edita nell'anno della morte di Ortelius - conteneva ben 123 mappe. "Map published taken from the second French edition of 'Le Miroir du Monde', published by Galle & Heyns in 1583, printed by Plantin. Le Miror du Monde … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2017-05-22 08:25:27
Abraham Ortelius & Peeter Heyns
1583. Mappa tratta dalla seconda edizione in lingua francese de Le Miroir du Monde. Le Miroir du Monde è l'edizione in lingua francese in prosa dello Spieghel der Werelt, il primo atlante tascabile pubblicato nel 1577, in lingua olandese, da Philip Galle, con testo in rima curato da Peeter Heyns, e stampato dalla tipografia Plantin. Lo Spieghel der Werelt era una versione ridotta del Theatrum Orbis Terrarum di Ortelius. Le lastre, quasi tutte derivate dal Theatrum, furono disegnate e incise da Philip Galle. Due anni dopo, nel 1579, fu data alle stampe l'edizione in lingua francese in prosa, perché Heyns non aveva avuto il tempo necessario per la resa in versi, col titolo Le Miroir du Monde. Il successo di questa edizione francese, è provato proprio dalla seconda edizione pubblicata a soli 4 anni di distanza, nel 1583. Complessivamente Galle pubblicò 5 edizioni in lingua francese, di cui solo le prime due con il titolo Le Miroir du Monde; a partire dal 1588, e così per le edizioni del 1590 e del 1598, il titolo dell'opera fu modificato in Epitome du thétre du Monde d'Abraham Ortelius, e il nome di Peeter Heyns non figurò più sul frontespizio. Rispetto alla prima edizione del 1579, che conteneva 72 mappe, la seconda edizione fu aumentata di 11 nuove mappe, per un totale di 83 tavole. Dal 1577 al 1598, Galle & Heyns pubblicarono ben 11 edizione, di cui l'ultima - edita nell'anno della morte di Ortelius - conteneva ben 123 mappe. "Map published taken from the second French edition of 'Le Miroir du Monde', published by Galle & Heyns in 1583, printed by Plantin. Le Miror du Monde … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2017-05-22 08:25:27
CAPELLA, Martianus Mineus Felix and Hugo GROTIUS.
- Adams C-586; Bibl. Belg. C773; Van Hulthem 12870 ("le meilleure édition de Martianus Capella"); Ter Meulen-Diermanse 411. First edition of an exemplary scholarly edition of Martianus Capella's 5th-century book on classical philology and the 7 liberal arts, an educational work in allegorical form. Hugo de Groot or Grotius (1583-1645), one of the greatest Dutch scholars and humanists, began editing it when he was only 13 years old and published the work when just 15. Apart from some occasional poems, this is Grotius's first published work. At the time he was studying at Leiden under Joseph Scaliger, who assisted him. In his preface Grotius discusses the difficulties of editing and the manuscripts he used. In his comments Grotius also cites several other authors, Apuleus, Strabo, Euclid, Vitruvius, Boethius, etc. to complement Capella's work.Without the two often lacking engraved portraits of the young Grotius and the Prince of Condé. Binding worn along the edges, the leather along the inner sides is partly detached from the boards and the hinges are cracked. Text browned and in near good condition.
Bookseller: ASHER Rare Books
Check availability:
2017-05-20 22:24:06
Altenstaig Johannes
Ex Officina Haeredum Melchioris Sessae, 1583. In-4° (210x155mm), ff. (15), 535, (2), cartonatura antica alla rustica con titolo manoscritto al dorso. Impresa tipografica al titolo con gatto che tiene un topo morto in bocca entro cornice figurata. Indice preliminare, testo bicolonne. Capilettera ornati. Registro e variante di impresa tipografica alla c. 535v. Marginalia antichi ad alcune cc., annotazioni antiche alla penultima carta finale bianca. Antica nota di possesso al titolo. Bruniture, aloni lievi, lavori e fori di tarlo marginali, restauri alla legatura. Esemplare da studio. Reimpressione veneziana emendata di questo fortunato lessico teologico. L'Altenstaig, umanista e teologo fieramente avverso alla Riforma, nacque a Mindelheim attorno al 1460 (secondo altre fonti attorno al 1480) e morì nel 1525; la presente è la sua opera più celebre e ristampata a partire dalla sua prima edizione, nel 1517. Adams, A-811. EDIT16 CNCE 1258. Non in STC Italian. Latino
Bookseller: Libreria Antiquaria Galleria Gilibert
2017-05-20 22:24:06
Altenstaig Johannes
Ex Officina Haeredum Melchioris Sessae, 1583. In-4° (210x155mm), ff. (15), 535, (2), cartonatura antica alla rustica con titolo manoscritto al dorso. Impresa tipografica al titolo con gatto che tiene un topo morto in bocca entro cornice figurata. Indice preliminare, testo bicolonne. Capilettera ornati. Registro e variante di impresa tipografica alla c. 535v. Marginalia antichi ad alcune cc., annotazioni antiche alla penultima carta finale bianca. Antica nota di possesso al titolo. Bruniture, aloni lievi, lavori e fori di tarlo marginali, restauri alla legatura. Esemplare da studio. Reimpressione veneziana emendata di questo fortunato lessico teologico. L'Altenstaig, umanista e teologo fieramente avverso alla Riforma, nacque a Mindelheim attorno al 1460 (secondo altre fonti attorno al 1480) e morì nel 1525; la presente è la sua opera più celebre e ristampata a partire dalla sua prima edizione, nel 1517. Adams, A-811. EDIT16 CNCE 1258. Non in STC Italian. Latino
Bookseller: Libreria Antiquaria Galleria Gilibert [IT]
2017-05-19 10:08:06
Abraham Ortelius & Peeter Heyns
1583. Mappa tratta dalla seconda edizione in lingua francese de Le Miroir du Monde. Le Miroir du Monde è l'edizione in lingua francese in prosa dello Spieghel der Werelt, il primo atlante tascabile pubblicato nel 1577, in lingua olandese, da Philip Galle, con testo in rima curato da Peeter Heyns, e stampato dalla tipografia Plantin. Lo Spieghel der Werelt era una versione ridotta del Theatrum Orbis Terrarum di Ortelius. Le lastre, quasi tutte derivate dal Theatrum, furono disegnate e incise da Philip Galle. Due anni dopo, nel 1579, fu data alle stampe l'edizione in lingua francese in prosa, perché Heyns non aveva avuto il tempo necessario per la resa in versi, col titolo Le Miroir du Monde. Il successo di questa edizione francese, è provato proprio dalla seconda edizione pubblicata a soli 4 anni di distanza, nel 1583. Complessivamente Galle pubblicò 5 edizioni in lingua francese, di cui solo le prime due con il titolo Le Miroir du Monde; a partire dal 1588, e così per le edizioni del 1590 e del 1598, il titolo dell'opera fu modificato in Epitome du thétre du Monde d'Abraham Ortelius, e il nome di Peeter Heyns non figurò più sul frontespizio. Rispetto alla prima edizione del 1579, che conteneva 72 mappe, la seconda edizione fu aumentata di 11 nuove mappe, per un totale di 83 tavole. Dal 1577 al 1598, Galle & Heyns pubblicarono ben 11 edizione, di cui l'ultima - edita nell'anno della morte di Ortelius - conteneva ben 123 mappe. "Map published taken from the second French edition of 'Le Miroir du Monde', published by Galle & Heyns in 1583, printed by Plantin. Le Miror du Monde … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2017-05-18 12:09:19
Abraham Ortelius & Peeter Heyns
Anversa. Mappa tratta dalla seconda edizione in lingua francese de Le Miroir du Monde. Le Miroir du Monde è l’edizione in lingua francese in prosa dello Spieghel der Werelt, il primo atlante tascabile pubblicato nel 1577, in lingua olandese, da Philip Galle, con testo in rima curato da Peeter Heyns, e stampato dalla tipografia Plantin. Lo Spieghel der Werelt era una versione ridotta del Theatrum Orbis Terrarum di Ortelius. Le lastre, quasi tutte derivate dal Theatrum, furono disegnate e incise da Philip Galle. Due anni dopo, nel 1579, fu data alle stampe l’edizione in lingua francese in prosa, perché Heyns non aveva avuto il tempo necessario per la resa in versi, col titolo Le Miroir du Monde. Il successo di questa edizione francese, è provato proprio dalla seconda edizione pubblicata a soli 4 anni di distanza, nel 1583. Complessivamente Galle pubblicò 5 edizioni in lingua francese, di cui solo le prime due con il titolo Le Miroir du Monde; a partire dal 1588, e così per le edizioni del 1590 e del 1598, il titolo dell’opera fu modificato in Epitome du thétre du Monde d’Abraham Ortelius, e il nome di Peeter Heyns non figurò più sul frontespizio. Rispetto alla prima edizione del 1579, che conteneva 72 mappe, la seconda edizione fu aumentata di 11 nuove mappe, per un totale di 83 tavole. Dal 1577 al 1598, Galle & Heyns pubblicarono ben 11 edizione, di cui l’ultima – edita nell’anno della morte di Ortelius – conteneva ben 123 mappe. Map published taken from the second French edition of ‘Le Miroir du Monde’, published by Galle & Heyns in 1583, printed by Plantin. Le Miror du Mon … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Roma, Italy]
2017-05-18 10:56:02
Scapula Johannes
Guillaume Le Maire,, Genève, 1583. In 4° (24 x 15,7). Bel frontespizio xilografico a bordura, testo in greco e latino, capilettera xilografici. Bell’esemplare fresco e marginoso in superba legatura coeva tutta pelle, riccamente impressa a secco e con doppia cornice oro con fregi iscritti ai piatti e grande emblema della fortuna senza delfino ornata da grottesche al piatto anteriore. Altro emblema al piatto post. Dorso a nervi ornato; un piccolo restauro a mancanza alla cuffia inferiore. Tagli dorati e bulinati. Tracce di lacci; ex-libris ottocentesco "Nordkirchen" al risguardo anteriore. Seconda edizione (1a: 1580) del Lexicon greco curata dall’erudito tedesco Johannes Scapula. L’abbondanza di testo e di citazioni tratte dalla monumentale opera dell’Estienne, impressa pochi anni prima valse a quest’opera l’accusa di plagio. Certo è che il successo editoriale però fu tutto dalla parte di questa versione, ampia ma concisa e agile nella struttura consultativa, il che ne spiega le numerose reimpressioni per tutto il Cinquecento e Seicento. L’emblema al piatto anteriore della donna che spiega una vela (la Fortuna) ebbe principalmente uso in Italia, ciò non toglie che anche in botteghe del Nord Europa sia stato adoperato, come in questo caso. La manifattura potrebbe essere localizzata a Norimberga oppure nell’area fiamminga. CHAIX/DUFOUR/MOECKLI, Les livres imprimés à Genève de 1550 à 1600, Genève 1966, p. 108.
Bookseller: LIBRERIA ANTIQUARIA PIEMONTESE [TORINO, Italy]
2017-05-18 08:48:28
[MAYORAZGO DE RIBERA, en CÁCERES].
1583. Sin lugar de impresión, impresor, ni año, pero: Valladolid, 1716. Un cuaderno en folio, de 18 folios numerados, más 2 hojas sin paginar, con las claúsulas de fundación del Mayorazgo. Cubiertas mudas en cartulina.
Bookseller: Hesperia Libros
2017-05-16 18:51:19
ARNOBIO (il Vecchio o di Sicca) e MARCO MINUCIO FELIX
Roma Roma ex Typographia Dominici Basae, 1583. Il tomo contiene due importanti opere della letteratura latina del secondo e terzo secolo d. C.: 1)= Disputationum adversus gentes di Arnobio il Vecchio o Arnobio di Sicca (255-327), è un'opera apologetica in 7 libri, scritta dopo la fine del regno di Diocleziano (284-305) e prima dell'Editto di Milano allo scopo di superare i dubbi del vescovo di Arnobio sulla sincerità della sua conversione. I libri 1° e 2° espongono la divinità della figura di Cristo e della religione cristiana, trattano una teoria dell'anima e ribattono alle accuse dei pagani al cristianesimo di essere responsabile delle tragedie che colpiscono l'umanità. I libri 3°, 4° e 5° attaccano la mitologia pagana, considerata contraddittoria e immorale, riportando preziose notizie su templi, riti e idoli. I libri 6° e 7° difendono i cristiani dalle accuse di empietà. 2)= L'Octavius (in italiano Ottavio) è un dialogo di natura apologetica scritto dall'autore cristiano Marco Minucio Felice intorno al 197. Il dialogo dell'Octavius si svolge sul lido di Ostia fra tre personaggi: il pagano Cecilio, il cristiano Ottavio (da qui il titolo dell'opera) e Minucio stesso. Ottavio rimprovera aspramente Cecilio per un gesto di adorazione ad una statua del dio Serapide e Cecilio propone di esporre le reciproche ragioni e di nominare Minucio giudice della controversia. Tuttavia, Minucio non esprimerà alcun giudizio perché non ce ne sarà bisogno: dopo le due orazioni (quella di Cecilio contro il Cristianesimo e quella di Ottavio in suo favore e contro il Paganesimo), infatti Cecili … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Editrice Belriguardo
2017-05-16 18:51:19
ARNOBIO (il Vecchio o di Sicca) e MARCO MINUCIO FELIX
1583. ARNOBIO (il Vecchio o di Sicca) e MARCO MINUCIO FELIX - Arnobii DISPUTATIONUM Adversus Gentes libri septem . M. Minucii Felicis OCTAVIUS Romana editio posterior & emendatior - 1583. Roma Roma ex Typographia Dominici Basae; cartone decorato muto; 8°, cm 20,3; 1.vol; pagg. (16) 255 (16); Lievi gore d'acqua e tracce d'uso, nel complesso ottimo esemplare; testo in latino con glosse editoriali anche in greco; due ex-libris alla prima sguardia; frontespizio con incisione dello stemma di Gregorio XIII; capilettere e finalini incisi. Il tomo contiene due importanti opere della letteratura latina del secondo e terzo secolo d. C.: 1)= Disputationum adversus gentes di Arnobio il Vecchio o Arnobio di Sicca (255-327), é un'opera apologetica in 7 libri, scritta dopo la fine del regno di Diocleziano (284-305) e prima dell'Editto di Milano allo scopo di superare i dubbi del vescovo di Arnobio sulla sincerité della sua conversione. I libri 1° e 2° espongono la divinité della figura di Cristo e della religione cristiana, trattano una teoria dell'anima e ribattono alle accuse dei pagani al cristianesimo di essere responsabile delle tragedie che colpiscono l'umanité. I libri 3°, 4° e 5° attaccano la mitologia pagana, considerata contraddittoria e immorale, riportando preziose notizie su templi, riti e idoli. I libri 6° e 7° difendono i cristiani dalle accuse di empieté. 2)= L'Octavius (in italiano Ottavio) é un dialogo di natura apologetica scritto dall'autore cristiano Marco Minucio Felice intorno al 197. Il dialogo dell'Octavius si svolge sul lido di Ostia fra tre personaggi: i … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Editrice Belriguardo [Ferrara, Italy]
2017-05-16 08:59:49
Bartisch von Königsbrück, George
Spublisher, "1583. Stoeckel, Dresden, 1583. 26 Blatt/274 (= 548) Seiten mit 272 Holzschnitttafeln und Druckerzeichen des Matthes Stoeckel, Ganzleder mit geprägtem Deckelwappen, goldgeprägtem Rückentitel, 5 Schmuckbünden mit Lederbändchen im Schuber --- - sehr gutes Exemplar/Nachdruck der ersten deutschsprachigen umfassenden Augenheilkunde aus dem Jahre 1583/Wieder herausgegeben bei Schäfer, Hannover, 1983/Edition ,,libri rari""/Nummer 44 von 50 in Ganzleder gebundenen Bänden/Prachtausgabe mit einem Begleitheft von Richard Toellner - Einband: "Paperback. 3160
Bookseller: Celler Versandantiquariat [Eicklingen, Germany]
2017-05-16 08:59:49
Bartisch von Königsbrück, George
Spublisher, "1583. Stoeckel, Dresden, 1583. 26 Blatt/274 (= 548) Seiten mit 272 Holzschnitttafeln und Druckerzeichen des Matthes Stoeckel, Ganzleder mit geprägtem Deckelwappen, goldgeprägtem Rückentitel, 5 Schmuckbünden mit Lederbändchen im Schuber --- - sehr gutes Exemplar/Nachdruck der ersten deutschsprachigen umfassenden Augenheilkunde aus dem Jahre 1583/Wieder herausgegeben bei Schäfer, Hannover, 1983/Edition ,,libri rari""/Eines von 50 in Ganzleder gebundenen Bänden/Prachtausgabe mit einem Begleitheft von Richard Toellner/neuwertig/ungelesen - Einband: "LeatherBound. 3135
Bookseller: Celler Versandantiquariat [Eicklingen, Germany]
2017-05-16 08:59:49
Bartisch von Königsbrück, George
Stoeckel, Dresden, 1583. 26 Blatt/274 (= 548) Seiten mit 272 Holzschnitttafeln und Druckerzeichen des Matthes Stoeckel, Ganzleder mit geprägtem Deckelwappen, goldgeprägtem Rückentitel, 5 Schmuckbünden mit Lederbändchen im Schuber - sehr gutes Exemplar/Nachdruck der ersten deutschsprachigen umfassenden Augenheilkunde aus dem Jahre 1583/Wieder herausgegeben bei Schäfer, Hannover, 1983/Edition ,,libri rari"/Nummer 44 von 50 in Ganzleder gebundenen Bänden/Prachtausgabe mit einem Begleitheft von Richard Toellner -
Bookseller: Celler Versandantiquariat
2017-05-16 08:59:49
Bartisch von Königsbrück, George
Stoeckel, Dresden, 1583. 26 Blatt/274 (= 548) Seiten mit 272 Holzschnitttafeln und Druckerzeichen des Matthes Stoeckel, Ganzleder mit geprägtem Deckelwappen, goldgeprägtem Rückentitel, 5 Schmuckbünden mit Lederbändchen im Schuber - sehr gutes Exemplar/Nachdruck der ersten deutschsprachigen umfassenden Augenheilkunde aus dem Jahre 1583/Wieder herausgegeben bei Schäfer, Hannover, 1983/Edition ,,libri rari"/Eines von 50 in Ganzleder gebundenen Bänden/Prachtausgabe mit einem Begleitheft von Richard Toellner/neuwertig/ungelesen -
Bookseller: Celler Versandantiquariat
2017-05-16 08:59:49
Bartisch von Königsbrück, George
Nachdruck der Ausgabe Dresden, Stoeckel von 1583. Mit zahlreichen Abbildungen. ca. 550 S. plus 11 S. Beiheft. 33 x 23,5 cm, Ganzlederausgabe im Pappschuber. Am vorderen Vorsatz ist das Vorsatzpapier produktionsbedingt leicht brüchig, sonst sehr gut erhalten. Nachdruck der ersten deutschsprachigen umfassenden Augenheilkunde aus dem Jahre 1583. Einmalige, limitierte und numerierte Auflage Nr. 8 von 50 exklusiven Ganzlederbänden. / Prächtiger Ganzledereinband mit Beiheft von Richard Toeller und Pappschuber.
Bookseller: Antiquariat Jenischek
2017-05-14 15:03:10
CAPELLA, Martianus Mineus Felix and Hugo GROTIUS.
Adams C-586; Bibl. Belg. C773; Van Hulthem 12870 ("le meilleure édition de Martianus Capella"); Ter Meulen-Diermanse 411. First edition of an exemplary scholarly edition of Martianus Capella's 5th-century book on classical philology and the 7 liberal arts, an educational work in allegorical form. Hugo de Groot or Grotius (1583-1645), one of the greatest Dutch scholars and humanists, began editing it when he was only 13 years old and published the work when just 15. Apart from some occasional poems, this is Grotius's first published work. At the time he was studying at Leiden under Joseph Scaliger, who assisted him. In his preface Grotius discusses the difficulties of editing and the manuscripts he used. In his comments Grotius also cites several other authors, Apuleus, Strabo, Euclid, Vitruvius, Boethius, etc. to complement Capella's work.Without the two often lacking engraved portraits of the young Grotius and the Prince of Condé. Binding worn along the edges, the leather along the inner sides is partly detached from the boards and the hinges are cracked. Text browned and in near good condition.
Bookseller: ASHER Rare Books (Since 1830)
Check availability:
2017-05-13 12:07:32
KÖLN: Deutz:
- Kupferstich v. Franz & Abraham Hogenberg b. Michael Frhr. von Aitzing, 1588, 17,5 x 28 Vgl. Hellwig 247. - Zeigt Deutz mit dem Brand i.J. 1583.
Bookseller: Antiquariat Norbert Haas
Check availability:
2017-05-13 12:04:54
GREVENBROICH: Hülchrath:
- Kupferstich aus Hogenbergs Geschichtsblätter, 1583, 19,5 x 27,5 Hellwig, Franz Hogenberg - Abraham Hogenberg. Geschichtsblätter, Nr. 241.
Bookseller: Antiquariat Norbert Haas
Check availability:
2017-05-13 12:04:54
KÖNIGSWINTER:
- Kupferstich v. Franz & Abraham Hogenberg b. Michael Frhr. von Aitzing, 1588, 17,5 x 28 Vgl. Hellwig 248. - Zeigt die Belagerung i.J. 1583. - Im Hintergrund Ansicht von Unkel.
Bookseller: Antiquariat Norbert Haas
Check availability:
2017-05-13 12:04:54
BONN: Poppelsdorf:
- Kupferstich v. Franz & Abraham Hogenberg b. Michael Frhr. von Aitzing, 1588, 17,5 x 28 (Vgl. Hellwig 250)
Bookseller: Antiquariat Norbert Haas
Check availability:
2017-05-10 08:28:08
Nachdruck anonymer kolorierter Kupferstich. Titelseite von: Famiani Stradae Romani E Societate Iesu De Bello Belgico Decas Secunda... von Famiano Strada. Die Karte gehört zu einer Serie, die als "Leo Belgicus" bekannt ist und 1583 von Michael Aitzinger begonnen wurde. Viele Kartographen haben die Idee verwendet, unter ihnen C.J. Visscher, Jan van Doetecum, Peter van den Keere.46,5x34 cm, Blatt vergilbt, ansonsten guter ZustandThe Seventeen Provinces of the Low Countries depicted in the form of a lion was first introduced by the Austrian nobleman Baron Michael Aitzinger. This image of 'Leo Belgicus' proved very popular, even if after the political situation had altered considerably. There are four main variants as follows:1. The Lion standing on its hind legs, facing east (to the right of the page), the earliest form. 2. The Lion standing, facing southward, first appearing circa 1611. 3. The Lion seated, in peaceful mood, produced at the time of the Twelve Years Truce (1609-1621). 4. The 'Leo Hollandicus', produced and published as it became increasingly clear that the Seven United Provinces would win its independence. This curious form of cartography continued for over two centuries, being redrawn and redesigned by many artists and remains today as one of the highpoints in 'Golden Age' mapmaking.De Bello Belgico, published by Famiani Strada in Rome in 1632 Strada was a Jesuit teacher who was politically sympathetic to the Spaniards and wrote an extensive historical piece, discussing the Dutch wars of independence. This early map shows the Belgian Lion seated, right for … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Antiquariat Liber Antiqua
2017-05-06 03:37:05
CESALPINO, Andreae
Bookseller: B & L Rootenberg Rare Books, ABAA [Sherman Oaks, CA, U.S.A.]
Check availability:
2017-05-06 03:37:05
CESALPINO, Andreae
Bookseller: B & L Rootenberg Rare Books, ABAA [Sherman Oaks, CA, U.S.A.]
2017-05-05 16:23:42
JUNIUS, Hadrianus
Antverpiae : ex officina Christophori Plantini, M. D. LXXXIII, [1583]. 1583 Hadrianus Junius Polyglot Dictionary Lexicon Dutch Latin Byzantine Plantin "An important multilingual dictionary offering many subjects in German, Dutch, French, Italian, Spanish, and sometimes English.” – Adams (J, 450). Hadrianus Junius (1511-1575) was devoted to linguistics, lexicography, and philological work. He is most-remembered now for his emblematica, but in creating his ‘Emblems,’ he also wrote this dictionary. He scoured through existing encyclopedias and other lexicons to write his own. He was greatly influenced by Byzantine writing, and his successful research was noted as accurate by his contemporaries. The vast majority of Junius’s works were published by either Plantin or Froben, two very well-known and respected 16th-century publishers. Christopher Plantin, the publisher of this work, published only 2,500 copies of this edition – a reissue of the 1577. Item number: #530 Price: $ 950 JUNIUS, Hadrianus Nomenclator, omnium rerum propria nomina variis linguis explicata indicans : multo quam antea emendatior ac locupletior Antverpiae : ex officina Christophori Plantini, M. D. LXXXIII, [1583]. Details: • Collation complete with all pages: [4], 432, [70] • Binding: Leather; tight and secure • References: Adams J-450; Voet 1491 • Language: Latin • Size: ~7in X 4.5in (17.5cm x 11.5cm) Our Guarantee: Very Fast. Very Safe. Free Shipping Worldwide. Customer satisfaction is our priority! Notify us with 7 days of receiving, and we will offer a full refund without reservation! Photos available upo … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Schilb Antiquarian [Columbia, MO, U.S.A.]
2017-05-04 11:25:31
Solerius, Anselmus, [das ist: Théophile Raynaud]
14/8 cm. Schmucktitel, Titel, 8,379,39 S. Pergament der Zeit mit eingezogenen Kanten und handschriftlichem Rückentitel. Gesprenkelter Schnitt. Ohne fl. Vorsatz vorne und hinten: hinten fehlt vermutlich das letzte weiße Blatt. Name auf Schmucktitel (kaum sichtbar), dieser auch etwas gelockert. Sonst recht schönes Exemplar. Neuausgabe (die EA war bereits 655 erschienen). * Im Anhang mit Registern. Der Jesuit Raynod (1583-1663) verfasste zahlreiche Werke. Vergleiche: Lipperheide. Kat. der Kostumbibl. 1651 Nb 2 Hiler. Bibl. of Costume 735.
Bookseller: wetterfahne
2017-05-03 10:16:15
SADELER Johannes I
vers 1583 - ESTAMPES Burin. Belle épreuve mais coupée au trait carré. 20,5 x 25,5 cm.
Bookseller: Librairie Seigneur
2017-05-02 16:28:27
Bartisch, Georg
Medicia Rara, 1583. Full maroon leather, black leather spine label, five spine bands. Green lined cardboard slipcase. Facsimile of 1583 edition/ Limited #95/500 full-leather (total 2800 copies) German-language text. ; Facsimile of the famous 1583 edition published in Dresden, Germany. Bartisch's classic illustrated treatise on ophthalmology. A landmark study from the Renaissance and the first detailed treatment of any medical specialty. Superbly illustrated with numerous large-format woodcuts (some movable) of eye maladies, operations, special instruments, bandages, etc [Attributes: Hard Cover]
Bookseller: Books on the Boulevard [Sherman Oaks, CA, U.S.A.]
Check availability:
2017-04-27 15:31:00
CARRARI Vincenzo.
1583. In Ravenna, appresso Francesco Tebaldini, 1583, in-4, leg. coeva in piena pergamena floscia, pp. [48], 234, [10]. Con stemma dei Farnese sul front. e dei Rossi sul verso del front. (in xilografia). L'ultimo fascicolo contiene l'albero genealogico della famiglia Rossi e l'errata. Esemplare interessato da alcuni camminamenti di tarlo sempre marginali, salvo in 9 carte dove interessano il testo. Ex-libris antico manoscritto sul front.: Bibliotheca Colbertina. Numerose postille manoscritte ai margini (seicentesche).
Bookseller: Libreria Antiquaria Gozzini
2017-04-27 14:01:06
San Bonaventura da Bagnoregio
apud Iacobum Keruer, Parisiis 1583 - Antica firma di appartenenza cassata al frontespizio, leggerissime bruniture Marca del Keruer ripetuta in altra versione a fine volume cc. 151 + (1) p. 120x72 mm p.perg. con titolo manoscritto sul dorso
Bookseller: Libreria Antiquaria Giulio Cesare
Check availability:
2017-04-27 10:09:23
PATRIZI, FRANCESCO.
1583. In Ferrara, Per Domenico Mamarelli, A Santa Agnese, 1583. In 8vo, 1 c. b., stemma del dedicatario Alfonso II D'Este inciso al front., pp. 10 n. n. di dedica "Al Serenissimo Donno Alfonso II Duca di Ferrara, di Modona, di Reggio, et di Carnuti, &c.", 91 num. + 1 + 1 c.b., capolettera incisi e istoriati, alcune testatine e piccoli finalini, leg. orig. in t. pergamena floscia, titolo ms. al dorso, fogli bianchi vergati privi di filigrana e con filigrana alcuni di quelli interni. Prima edizione. mancano, dall' origine, tutte le 12 tavole talvolta descritte come presenti. Fresco esemplare, ottima conservazione.
Bookseller: Studio Bibliografico Botteghina D'arte G
2017-04-27 08:57:24
BELLONI Niccolò.
1583. Venetiis, apud Fabium, Augustinum Zopinos, fratres, 1583, in-8 pergamena floscia coeva, carte 240, [25]. Con marca tipografica sul front. e sull'ultima pagina. Buon esemplare.
Bookseller: Libreria Antiquaria Gozzini
2017-04-27 08:57:24
BELLONI Niccolò.
Venetiis, apud Fabium, Augustinum Zopinos, fratres, 1583, in-8 pergamena floscia coeva, carte 240, [25]. Con marca tipografica sul front. e sull'ultima pagina. Buon esemplare.
Bookseller: Libreria Oreste Gozzini snc [Firenze, FI, Italy]
2017-04-26 16:41:58
DIEZ LUSITANI, Philippi.
- Salmanticaer, Ioannes Ferdinandus, 1583, 21 x 15,5 cm., pergamino, 4 h. + 875 págs. + 22 h.
Bookseller: Librería Anticuaria Antonio Mateos
2017-04-26 16:41:58
Ortelius, Abraham, Philipp Galle und Peter Heyns:
Antwerpen, Plantin und Galle 1583. Sehr seltene Kupferstich-Karte aus dem Atlas \"Le Miroir du Monde (Anvers, 1583), der ersten franzöisischen Ausgabe von \"Spieghel der Werelt\", einer verkleinerten Ausgabe von Ortelius großem Atlas. Die Karten wurden gestochen von Philipp Galle, den Text lieferte Peter Heyns. - rückseitig mit französichem Text bedruckt - Blattmasse: ca. 18 x 14 cm - Plattebmasse: ca. 10,5 x 8 cm - gut erhalten. -- Very rare engraved map from the Atlas \"Le Miroir du Monde\" from 1583, the first french edition of \"Spieghel der Werelt, with the maps engraved by Philips Galle and the text by Pieter Heyns. - with French text printen on backside - size of sheet: circa 7 x 5.5 inches - good condition. | Dies ist ein Original! - Kein Nachdruck! - Keine Kopie! -- This is an original! - No copy! - No reprint! Versand D: 5,00 EUR
Bookseller: Antiquariat Völkel
2017-04-26 15:33:16
Harvey, Richard
Henrie Bynneman,, London 1583 - 12mo, 82 pp. Handwritten title page. 2 pp letter from the author bound into the rear of the book. Closely trimmed with title ("An Astrologiacl Discourse") above every page often partially or wholly cut. Comparison of the signature on the letter and the way Harvey's name is written on the title page lead me to believe the title page was written by Richard Harvey. The letter is signed "Your loving brother." so this copy was probably owned by his brother John, also an astrologer. There was one other brother, Gabriel. pp 1 and 2 have a small chip on the side with slight loss of text. This chip has ben professionally stabilized. Red leather spine and corners over marbled paper covered boards. Probably contemporary. Front lower corner rubbed and chipped. Other light rubbing to spine and corners Title and date in gilt on the spine. ffep and front pastedown sheet with old bookplates. ffep held only by a cord. Good + From Lilly's "Astrology and the Seventeenth Century Mind" : "The dogfight which ensued over these prophecies centered on the three Harvey brothers, whose pamphlets and commentaries fanned the flames of dread, and the satirist cartoonist Thomas Nashe, who did his best to derail the soothsayers. The work which kicked off the controversy among English astrologers was Richard Harvey's An astrological Discourse Upon the Great and Notable Coniunction of the Tvvo Superiour Planets, Saturne & Iupiter, which shall happen the 28. day of April, 1583. Despite according them scant acknowledgement, Harvey paraphrased and reiterated Leowitz's analysis a … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Silver Wolf Trading Co.
2017-04-26 10:34:31
TITE LIVE
NICOLAS CHESNEAU, 1583. Rare édition originale de la traduction française de Blaise de Vigenère dela première décade de Tite-Live. reliure posterieure incluant les plats de l ancienne reliure avec ARMES Page de titre restaurée.In-folio de (16)-1786-(138) pp. (double colonne par page de 463 à 1752)+92 pp de table des matieres. RARE [Attributes: First Edition; Hard Cover]
Bookseller: la petite boutique de bea [tonnay-charente, France]
2017-04-25 14:36:05
CONFRATERNITA DELLA DOTTRINA CRISTIANA.
1583. In Bologna, per Alessandro Benacci, 1583, in-4, cartonatura coeva (lievi mancanze al dorso), cc. 27 [ma: 28], [1]. Front. inquadrato da cornice tipografica e con stemma del card. Paleotti. Bell'esemplare, a pieni margini. Prima edizione.
Bookseller: Libreria Antiquaria Gozzini
2017-04-25 14:36:05
CONFRATERNITA DELLA DOTTRINA CRISTIANA.
In Bologna, per Alessandro Benacci, 1583, in-4, cartonatura coeva (lievi mancanze al dorso), cc. 27 [ma: 28], [1]. Front. inquadrato da cornice tipografica e con stemma del card. Paleotti. Bell'esemplare, a pieni margini. Prima edizione. [Attributes: First Edition; Hard Cover]
Bookseller: Libreria Oreste Gozzini snc [Firenze, FI, Italy]
2017-04-25 14:02:50
BOVIO TOMASO ZEFIRIELE
Domenico Nicolini, 1583. marca tipografica, due capolettera incisi, una testatina Buon esemplare, poche tarlature che non intaccano il testo sulle tre ultime carte, nell'angolo superiore. Prima edizione.\r\nMedico cabalista e astrologo, il Bovio ebbe una vita fuori dal comune. Autodefinendosi il medico "de' disperati e abbandonati", propone in questo libro rimedi di ispirazione paracelsiana, e insorge contro la tradizionale prassi medica.
Bookseller: Libreria Minerva
______________________________________________________________________________


      Home     Wants Manager     Library Search     564 Years   Links     Contact      Search Help      Terms of Service      Privacy     


Copyright © 2020 viaLibri™ Limited. All rights reserved.