The viaLibri website requires cookies to work properly. You can find more information in our Terms of Service and Privacy Policy.

Displayed below are some selected recent viaLibri matches for books published in 1570
2016-10-08 17:34:53
Gabriele, Falloppio
Gabriele, Falloppio. De Compositione Medicamentorum dilucidissimus; NUNC PRIMUM AD CANDIDATORUM MEDICINAE VTILITATEM SUMMA OPERA, AC CURA CASTIGATUS, ET IN LUCEM EDITUS. Venetijs, apud Paolum & Antonium Meietos Fratres, 1570. In - 4°, cartone coevo. (4), 67, (12) cc. Insegna tipografica al frontespizio e in fine con Venetiis, ex Officina Gratiosi Perchacini, 1570. Edizione originale. Gli Scienziati italiani, Vol. II, P.I, p. 57, n° 11. Wellcome Libr., I, 2159.
Bookseller: Brighenti libri esauriti e rari
2016-10-05 23:40:48
Domenico ZENOI (Attivo tra il 1559 e il 1574)
1570. Rarissima carta geografica raffigurante l'Europa, l'Africa e le coste orientali del Nord America. Esemplare nel terzo stato finale, con il cartiglio in basso a sinistra vuoto e le linee di rotta cancellate. Il primo stato della lastra presenta il cartiglio vuoto. L'opera è firmata nel secondo stato da Orazio Bertelli, in qualità di incisore della lastra, mentre la dedica a Francesco Scaridino include la data e la firma dell'autore ed editore Domenico Zenoi. Questo terzo stato presenta di nuovo il cartiglio bianco. La mappa, rarissima, può essere occasionalmente inclusa nelle raccolte di piccolo formato edita da Bertelli e Camocio. Meurer descrive solo due stati dell'opera, ignorando questa ulteriore ultima variante. Orazio Bertelli (attivo a Venezia nella seconda metà del sec. XVI) Orazio Bertelli, probabilmente fratello di Luca, lavorò a Venezia e, secondo Le Blanc, anche a Roma come editore calcografico e forse anche incisore. Nel 1582 stampò a Venezia opere di Agostino Carracci, Paolo Veronese e di altri autori. Molte delle incisioni attribuitegli probabilmente furono da lui solo pubblicate. Domenico Zenoi (attivo a Venezia nella seconda metà del sec. XVI) Detto anche Domenego Veneziano, fu attivo a Venezia come incisore. Nel 1567 chiese al Senato veneto il privilegio collettivo per stampare opere di soggetto religioso, ritratti e alcune mappe. Zenoi incise inoltre stampe di soggetto mitologico e storico. La sua produzione cartografica va all'incirca dal 1559 al 1574, e le sue carte sono firmate generalmente Dominicus Zenoi Venetus excidebat, più raramente Dom.co Z … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-10-01 11:17:02
Etienne, Henri - Stephanus, Henricus. Estienne, Henri.
[Genevae] : excudebat Henricus Stephanus 1570 ,[20], 194, 288, [4] p. ; in-fol. (32 cm) en 1 vol. in-folio Relié plein veau,plats ornés de fleurs de lys, coins émoussés,manques au dos, bon état général.Pages 285 a 288 manquantes a la 2e partie.La succession des auteurs grecs (288 p.) et latins (194 p.) varie selon les exemplaires. [Hérodote, Thucydide, Xénophon ...et al.] ; Henricu Stephanus interprete, Laur. Valla interprete, Iobo Veratio interprete [et al.] L'ouvrage est constitué de deux parties : la première rassemble des discours de Saluste, Tite-Live, Tacite, Marcellin. La deuxième des discours d' Hérodote, Thucydide, Xénophon, Polybe, Arrien, Hérode et leur traduction avec des notes. Edition originale de cette collection de discours et exhortations extraits des historiens grecs et latins, à l'usage de ceux dont la profession exigeait une certaine éloquence (hommes politiques, avocats etc.) Un index permet de retrouver aisément des exemples appropriés de discours en fonction de la situation (persuasion, défense, accusation, invective, éloge etc.) La 2eme partie comprend des extraits des historiens grecs. Chaque passage, précédé d'un résumé est cité en grec et suivi de la traduction latine d'Henri Estienne lui-même ou de versions déjà existantes de L. Valla, F. Filelfo et de quelques autres.Les 2 plats sont decorés de Fleurs de lys dorées.Estienne woodcut device on title-page (Schreiber 10). First Edition, First Issue, with p. '288' incorrectly numbered '278' missing. Henri Estienne published this collection of the speeches and exhortations found in the Greek and Roman … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Livres Anciens Komar
2016-10-01 07:29:51
VARCHI BENEDETTO.
appresso Filippo Giunti e Fratelli, 1570. Cm. 20, pp. (16) 282 (34). Marchio tipografico al frontespizio, testate ed iniziali ornate in xilografia. Legatura ottocentesca in mezza pelle, dorso a nervi con titoli e filetti in oro. Un curioso timbro al frontespizio (ex libris?). Qualche sporadica fioritura marginale, ma bell'esemplare. Edizione apparsa lo stesso anno dell'originale, presso lo stesso editore e con la revisione di Agostino Ferentilli. Cfr. Gamba.
Bookseller: Studio Bibliografico Benacense
2016-09-29 13:10:53
Natale BONIFACIO (Sebenico 1537 - ? 1592)
1570. Bulino, 1570 circa, datato in lastra in basso a destra. Magnifica prova, ricca di toni, impressa su carta vergata coeva priva di filigrana, con inusuali ampi margini, in perfette condizioni. Questa rarissima carta di Rodi viene attribuita per motivi stilistici al Bonifacio. La data di stampa deve essere sicuramente antecedente al 1570. È evidente, infatti, che nel cartiglio il titolo è inciso su un precedente testo, abraso, la cui traccia risulta ancora evidente. Questo lascia supporre che esista uno stato antecedente della mappa, che però non è citato in nessuna delle bibliografie esistenti. Magnifico esemplare di questa bellissima mappa. Engraving, about 1570, dated on plate at the bottom right. Magnificent impression, printed with tone, on contemporary laid paper without watermark, with unusual large margins, in perfect conditions. This rare work is attributed to Bonifacio for stilistic reason. The date of printing surely must be prior to 1570. It is obvious that in the cartouche is engraved on a previous text, abraded, whose trace is still evident. This suggests that there is an antecedent state of the map, which is not mentioned in any of the existing bibliographies. Magnificent specimen of this beautiful map. Venezia Venice Meurer, The Strabo Illustrated Atlas, p. 89, 75; Tooley, Italia Atlases, 466; Zacharakis/Scutari 2274/3487. Dimensioni 245x315. 245 315
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-28 20:23:11
LAS CASAS (Cristobal de).
Sevilla, vende se en Casa de Francisco de Aguilar, 1570. - in-4. 248ff. chiffrés. Plein vélin souple du temps (corps d'ouvrage un peu biaisé, plats frottés). Edition Originale. Ce dictionnaire bilingue espagnol-italien, le premier du genre en Espagne, est aussi le second vocabulaire espagnol après celui de Nebrija et il contient pour la première fois plus de 200 mots espagnols nouveaux. "En ese aspecto de originalidad en relación a la lexicografía precedente, sobre todo en relación a Nebrija, es en el que queremos insistir aquí, listando algunos vocablos que De las Casas incorpora a su obra, vocablos que no había tenido entrada en la lexicografía anterior y cuya fecha de primera documentación debe ser adelantada" (Acero). L'ouvrage connut un succès considérable et il fut réimprimé à une quinzaine de reprises jusqu'au début du 18e siècle. Cette première édition, imprimée à Séville où résidait l'auteur, est peu commune et bien qu'on en recense une quinzaine d'exemplaires complets dans les bibliothèques publiques espagnoles (cf. CCPB), les collections italiennes n'en localisent qu'une poignée d'exemplaires et WorldCat, pour sa part, n'en répertorie qu'une dizaine. Page de titre salie, tache d'encre dans la marge inférieure de deux feuillets (sans atteinte au texte). Annotations et nombreux passages soulignés par un lecteur de l'époque, avec une indication manuscrite barrée sur la page de titre "A Salamanca fr. P. de Soria". Cf. Isabel Acero,"Incorporaciones léxicas en el 'Vocabulario de las dos lenguas Toscana y Castellana' de Cristobal de las Casas". [Attributes: First Editio … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Librería Comellas
2016-09-27 18:45:11
FERDINAND II.
qu.-2°. (32 x 45 cm. ). Ein Blatt, einseitig bedruckt. Mit gr. Initiale, papierbedecktem Siegel und 4 Münz-Holzschnitten: Friedberg (Wetterau) und Stolberg-Königstein, 12 Kreuzer 1570. Gefalt. Randflecken, kl. Einrisse in der Faltung. Rücks. m. zeitgen. Handschr.Nicht bei VD 16 - Münzverruf betreffend das Verwendungs- und Einfuhrverbot zweier Münzsorten. Mit Papiersiegel und Faksimile-Stempel der Unterschrift Ezherzogs Ferdinands. - Ferdinand II. (1529-1595), war der zweite Sohn des Kaisers Ferdinand I. und Bruder des deutschen Kaisers Maximilian II. Er war heimlich mit der Patriziertocher Philippine Welser verheiratet. Er herrschte über Tirol und die Vorlande (Vorarlberg, Breisgau, Burgau u. a.). In seinen Ländern verhalf Ferdinand der katholischen Gegenreformation zum Durchbruch und begründete die Ambraser Sammlung. Versand D: 4,00 EUR Numismatik, Einblattdrucke
Bookseller: Antiquariat Burgverlag
2016-09-27 14:12:02
Battista ANGOLO del Moro (Attivo a Verona e Venezia nella seconda metà del XVI secolo)
1570. Acquaforte e bulino, circa 1566/70. Da un soggetto di Tiziano. Esemplare nell'unico stato conosciuto con l'indirizzo di Nicola Valegio aggiunto in basso a destra. Bellissima prova, impressa su carta vergata coeva priva di filigrana, con sottili margini, in ottimo stato di conservazione. L'indirizzo di Valegio è abraso sulla stampa. Battista Angolo del Moro fu il patriarca di una generazioni di artisti, nativi di Verona, nati sulle orme dello stile del Parmigianino e della tecnica del Meldolla, ed influenzati dalla Scuola di Fontainebleau. Questa corrente, attiva tra il 1550 e la fine del secolo, ebbe come esponenti principali Battista e Marco del Moro, Battista Pittoni, Giovan Battista Fontana, Paolo e Orazio Farinati, Angiolo Falconetto. Battista Angolo (noto anche come Giovanni Battista d'Angeli) era il genero e pupillo di Francesco Torbido detto Il Moro, importante pittore allievo di Tiziano al quale deve il suo nome. Opera molto rara. Etching and engraving, circa 1566/70, without signature. A fine impression, printed on contemporary laid paper, with thin margins, in very good conditions. The address of Nicola Valegio is here abraded in the print. Battista Angolo del Moro was the patriarch of a generation of artists, native of Verona, born in the footsteps of the style and technique of Parmigianino Meldolla, and influenced by the School of Fontainebleau. This current, active between 1550 and the end of the century, had as its main exponents and Marco Battista del Moro Baptist Pittoni, Giovan Battista Fontana, Paul and Horace Farinati, Angiolo Falconetto. Battista A … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-25 18:35:36
Nicolò Nelli (attivo a Venezia tra il 1552 ed il 1579)
1570. Carta geografica dell'isola di Creta firmata e datata in lastra dal Nelli. La carta è orientata con l'Est in alto ed è basato sul rarissimo rilievo di Matteo Pagano, pubblicato a Venezia nel 1538. Raffigurata con la flotta veneziana a difesa dell'isola contro gli assalti dei turchi, questa rarissima carta è alle volte inserita nella rara raccolta di Simone Pinargenti Isole che son da Venetia nella Dalmatia et per tutto l'arcipelago fino a Costantinopoli (1573). Bellissima prova, impressa su carta vergata coeva con filigrana "sirena in uno scudo con stella" (Beans 36, Heawood 21 dated 1562 - 66). Bibliografia: Zacharakis, A catalogue of printed maps of Greece, 1756; Tooley's, Dictionary of Mapmakers, vol. III, p. 313. Dimensioni 135x190. This very - rare loose - sheet map of Crete carries at the lower right hand corner the name of the Venetian engraver Nicolò Nelli, and the date of the publication, 1570. Like the larger maps of The IATO these smaller ones were first issued for a loose sheet circulation, and then assembled in booklet form for interested customer. The island is shown surrounded by an armada of Venetian war ships. The map is oriented with east at the top and its shape is based on the Matteo Pagano map of the island (1538). Sometimes the map appear in the rare collection by Simone Pinargenti "Isole che son da Venetia nella Dalmatia et per tutto l'arcipelago fino a Costantinopoli" (1573). Nicolò Nelli (1530 ca - 1573) was venetian engraver of maps, portraits, religious subject and prints. He also traded in prints and published the works of Giovanni Battista … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-24 11:46:18
CONTANT, Jacques & Paul.
Hunt 188 note; Johnston 177; Plesch, p. 182; not in Nissen. John Evelyn's copy (in an armorial binding made for him), of three French works on pharmacology, medical botany, gardens and rariora (omitting part 3) published together in a single edition, all except part 4 published here for the first time, by the Poitiers apothecaries Paul Contant (ca. 1570-1632) and his father Jacques Contant. With about 200 illustrations, large and small. Part 1 contains their French commentaries on Dioscorides. Part 2 is a French poem describing the plants in Paul Contant's botanical garden and their medicinal properties. Part 4 is a French poem describing Paul Contant's collection of rariora.With several owner?s marks. An inscription on the flyleaf shows that the book was given to John Evelyn (1620-1706) by Richard Browne (ca. 1610-1669), Major General and English ambassador at Paris, whom he first met in 1646 and whose daughter he married in 1647. Lacking part 3, the preliminaries to part 4 and 2 text leaves in part 1. With a water stain at the foot of a few quires, a tear running 2 cm into the image in the part 2 title-page, minor foxing and an occasional small spot or minor marginal defect. The binding with cracks in the hinges and a few small scuff marks, but otherwise in good condition. A bizarre and fascinating work of pharmacological, botanical and zoological interest.
Bookseller: ASHER Rare Books (Since 1830)
Check availability:
2016-09-21 20:28:48
JODE (Gerard & Cornelis);
Bookseller: Librairie Le Bail [France, Paris]
2016-09-21 16:33:06
SAINT AUGUSTIN
D. Aurelli Augustini Hipponensis Episcopi, de Civitate Dei. Libri I - XXII. Lugduni, Apud Sebastianum Honoratum - 1570 - 739 pages et Index (15 pp). Reliure plein veau raciné de l'époque. Dos à 7 nerfs orné de fleurons dorés et fers à froid. Armes dorés aux centres des plats. Filet doré encadrant les plats. Coiffes accidentées. Coins frottés. Manque 1 page de garde blanche. Intérieur sain. Pas de rousseur. Bon état. Format in-12°(17x11).Augustin d'Hippone ou Saint Augustin, né dans la Province d'Afrique au municipe de Thagaste (actuelle Souk Ahras, Algérie) en 354 et mort en 430 à Hippone (actuelle Annaba, Algérie) est un philosophe et théologien chrétien romain de la classe aisée, ayant des origines berbères, latines et phéniciennes.
Bookseller: Livres et Collections P. Commerot
2016-09-20 11:15:55
Andrea MELDOLLA detto lo Schiavone (Zara [oggi Zadar], 1510 - Venezia, 1 Dicembre 1563)
1570. CERCHIA DEL MELDOLLA - Acquaforte, priva di data e firma, circa 1560 - 70. Da un soggetto del Parmigianino. Magnifica prova, impressa su carta vergata coeva priva di filigrana, rifilata alla linea marginale, lievissima gora d'acqua, per il resto in ottimo stato di conservazione. L'opera, incisa nello stile dello Schiavone, fa parte della serie di 13 incisioni raffiguranti Cristo e gli Apostoli (Bartsch 36 - 50; Richardsn 38 - 49) relative ad un popolare modello sviluppato dal Parmigianino e già tradotto a stampa dal Maestro FP. Nelle figure dei santi interpretate dal Meldolla tuttavia è chiara l'influenza esercitata dai lavori a chiaroscuro di Domenico Beccafumi. Questo lavoro, non terminato, non raggiunge l'incredibile livello pittorico dell'analoga opera dello Schiavone. Andrea Meldolla deve il suo soprannome alla terra d'origine, la Slovenia. Non si hanno notizie sulla sua formazione, ma la produzione grafica e pittorica rimanda all'arte del Parmigianino. Autore di opere di soggetto profano, soprattutto mitologico, Meldolla occupa un posto importante nella storia dell'incisione, soprattutto per il suo magistrale uso della puntasecca. Rarissima. CIRCLE of MELDOLLA - Etching, signed and undated, circa 1560 - 70. After a subject of Parmigianino. A magnificent impression, printed on contemporary laid paper without watermark, trimmed to the marginal line, slight waterstain, otherwise in excellent condition. The work, engraved in the style of Schiavone, is part of the series of 13 engravings depicting Christ and the Apostles (Bartsch 36 - 50; Richardsn 38 - 49) about a p … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-20 08:21:27
Martino ROTA (Sebenico 1520 - Venezia 1583)
1570. Bulino, 1570 circa, firmata in lastra in basso a sinistra. Da un soggetto di Luca Penni. Magnifica prova, impressa su carta vergata coeva, sottili margini, in ottimo stato di conservazione. L'incisione raffigura la deposizione di Cristo, il cui corpo è sorretto soltanto da un uomo, sulla destra. Dietro, con viso addolorato, è la Vergine, in piedi, e accanto a lei, altre figure di uomini e donne. L'opera fu pubblicata da Giovanni Mastino. Rara. Engraving, 1570 circa, signed on plate at lower left. After Luca Penni. Excellet work, printed on contemporary laid paper, thin margins, in very good conditions. The entombment of Christ who is supported at right by a man, at left kneels a woman holds a jar and above stands the Virgin after Luca Penni, published by Giovanni Mastino. Rare. Bartsch XVI.251.11. 227 225
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-19 19:55:00
Abraham ORTELIUS (1528 - 1598)
1570. "Carta deografica del territorio dell'antico Ducato di Milano e delle regioni circostanti, tratta dal "" Theatrum Orbis Terrarum"", edizione del 1612, testo spagnolo. Il modello cartografico è la mappa di Giovanni Septala, edita ad Anversa da Cock. Esemplare con meravigliosa coloritura coeva." Beautiful coloured map of northern Italy by A. Ortelius. Showing the area around Milan with Lago di Como, Genoa, Parma, Cremona and Bergamo. With a nice Renaissance cartouche, a sailing ship , a coat of arms and a sea monster. From the Theatrum Orbis Terrarum, Spanish edition of 1612. The cartographic source was the map by Giovanni Septala, published by Hieronymus Cock in Antwerp. Anversa Antwerpen M. Van den Broecke "Ortelius Atlas Maps" (2011), n. 125; Koeman Ort 33 485 375
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-19 11:35:29
Giovanni Francesco CAMOCIO (Attivo a Venezia tra 1558 - 1575)
1570. Venezia Venice 230 160
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-19 11:35:29
Giovanni Francesco CAMOCIO (Attivo a Venezia tra 1558 - 1575)
1570. Carta georgaficica di Santorini edita da Camocio nel 1571. Quest'opera, come era usuale per Camocio e altri editori suoi contemporanei, fu messa in commercio come carta sciolta prima di essere poi inserita nel volume Isole famose, porti, fortezze e terre marittime sottoposte alla Serenissima Signoria di Venetia, ed altri Principi Christiani, et al Signor Turco, nouamente poste in luce. In Venetia alla libreria del segno di San Marco. Di questa circolazione separata dal volume, esistono delle prove prive di numerazione, vendute come fogli sciolti, che si trovano in alcune raccolte lafreriane. Gli esemplari con la numerazione sono, invece, quelli inseriti negli Isolari. Raro primo stato di due. In buono stato di conservazione. THE RARE FIRST STATE. The island of Santorini (Thira), mapped while still a possession of the Venetian Republic. In 1579 it was captured by the Ottomans, who held it until 1821. In parallel to the IATO assembled in Rome and Venice, the Venetians continued to issue collections in the form of Isolario, expanded to contain plans and bird's - eye - views of towns and fortresses. Like the larger maps of The IATO these smaller ones were first issued for a loose sheet circulation, and then assembled in booklet form for interested customer. This developments suggested by a few surviving copies of a booklet first circulated with a varying number of contents, without title page or date of issue, and later with un undated title page and then with the contents more uniformly arranged and, finally supplied with an engraved consecutive numbering. The booklet us … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-18 01:26:35
Abraham ORTELIUS (1528 - 1598)
1570. Carta geografica tratta dall'edizione spagnola del Theatrum di Ortelius, 1608. Incisione in rame, meravigliosa coloritura coeva. The map extends from the Islands of Cigola and Osero to the Savus River. Nice dark impression and wide margins. From the 1608 Spanish edition of Ortelius' Theatrum Orbis Terrarum, the first modern Atlas. Fantastic original colouring. Anversa Antwerpen M. Van den Broecke "Ortelius Atlas Maps" (2011), n. 116b 230 340
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-18 01:26:35
Abraham ORTELIUS (1528 - 1598)
1570. Carta del senese e della maremma con il Monte Argentario tratta dal "Theatrum Orbis Terrarum", edizione latina del 1572. Incisione in rame, bellissima coloritura coeva, in ottimo stato di conservazione. Anversa Antwerpen M. Van den Broecke "Ortelius Atlas Maps" (2011), n. 137 250 340
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-18 01:26:35
Abraham ORTELIUS (1528 - 1598)
1570. Frontespizio del Theatrum Orbis Terrarum di Ortelius. Incisione in rame, coloritura coeva, in buono stato di conservazione. Anversa Antwerpen M. Van den Broecke "Ortelius Atlas Maps" (2011), p. 61; R. Shirley, The Art of the decorative cartographic Titlepage, n. 9 245 390
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-18 01:26:35
Abraham ORTELIUS (1528 - 1598)
1570. Carta geografica del Nord Africa tratta dal "Theatrum Orbis Terrarum" edizione latina del 1575. map of Northern Africa, based on large Gastaldi's wall map, taken from "Theatrum Orbis Therrarum", latin edition of 1575. Anversa Antwerpen M. Van den Broecke "Ortelius Atlas Maps" (2011), n. 176. 510 350
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-18 01:26:35
Abraham ORTELIUS (1528 - 1598)
1570. Carta georgafica dell'Ungheria tratta dall'edizione latina del Theatrum Orbis Terrarum. Coloritura coeva, in buono stato di conservazione. From a latin edition of Theatrum Orbis Terraum by Ortelius. A good example with contemporary hand colour. Anversa Antwerpen M. Van den Broecke "Ortelius Atlas Maps" (2011), n. 151 500 350
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-18 01:26:35
Abraham ORTELIUS (1528 - 1598)
1570. Buon esemplare della carta dell'Ungheria di Ortelius, derivante dalla celebre mappa di Wolfgang Latius. Tratta dal Theatrum Orbis Terrarum, edizione latina. Coloritura coeva, in buono stato di conservazione. A good example of Ortelius' map of Hungary and surrounding regions. Highly detailed regional map with decorative cartouche, coat of arms and migratory animals in the middle of the map. From the Latin edition of Ortelius' Theatrum Orbis Terrarum, the first modern atlas of the World. Anversa Antwerpen M. Van den Broecke "Ortelius Atlas Maps" (2011), n. 150 500 360
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-18 01:26:35
Abraham ORTELIUS (1528 - 1598)
1570. Pubblicata nel Theatrum Orbis Terrarum, questa mappa è basata sulla carta dell'Asia Minore e della Persia di Gastaldi, del 1564. Incisione su rame, finemete acquarellata, in ottimo stato di conservazione. Esemplare tratto dall'edizione latina del 1575 del Theatrum Orbis Terrarum Based on Gastaldi's map of Asia Minor and Persia of 1564 , this map is part of Ortelius' Theatrum Orbis Terrarum. Thi example is froom Latin edition of 1575. Copper engraved, later colored, Latin text to the verso. In very good condition. Anversa Antwerpen Van der Krogt 3, 8200:31; van den Broecke, 167; Karrow, 1/69. 502 356
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-18 01:26:35
Abraham ORTELIUS (1528 - 1598)
1570. Decorative e dettagliata mappa della Toscana, dall'edizione francese del 1598 del Theatrum Orbis Terrarum di Ortelius, il primo atlante moderno del mondo. La mappa si basa sulla mappa regonale di Girolamo Bellarmati ed include un cartiglio ornato e un numero di navi a vela. Incisione in rame, finemente colorata a mano, in ottimo stato di conservazione. Decorative and detailed map of Tuscany, from the 1598 French edition of Ortelius' Theatrum Orbis Terrarum, the first modern atlas of the world. The map is based upon the regonal map of Girolamo Bellarmati. Includes an ornate cartouche and a number of sailing vessels. Centered on Florence, with Rome in the lower right corner. Anversa Antwerpen M. Van den Broecke "Ortelius Atlas Maps" (2011), n. 130 495 320
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-17 23:43:13
Abraham ORTELIUS (1528 - 1598)
1570. Tre carte in un foglio tratto dal Theatrum Orbis Terrarum di Ortelius, raffiguranti la Carinzia, L'Istria e il Ducato di Zara. Le mappe derivano da Wolfagng Latius e Pietro Coppo. Bela coloritura, in ottimo stato di conservazione. Nice set of three maps on a single sheet, including the region around Villach on the Dravus River, the Gulf of Trieste and Quernero and the region around Zara and Sebenico. Very detailed regional maps, one of which even shows bridges across the river. A gorgeous full color example, with wide margins. After Wolfgang Latius & Pietro Coppo. From Theatrum Orbis Terrarum by Ortelius. Anversa Antwerpen M. Van den Broecke "Ortelius Atlas Maps" (2011), n. 143 490 330
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-17 23:43:13
Abraham ORTELIUS (1528 - 1598)
1570. Carta del senese e della maremma cn il Monte Argentario tratta dal "Theatrum Orbis Terrarum", edizione spagnola 1588. Incisione in rame, bellissima coloritura coeva, in ottimo stato di conservazione. Anversa Antwerpen M. Van den Broecke "Ortelius Atlas Maps" (2011), n. 137a 235 325
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-17 23:43:13
Abraham ORTELIUS (1528 - 1598)
1570. Tratta dal "Thetarum Orbis Terrarum". Edizione spagnola del 1612. Incisione in rame, bellissima coloritura coeva,in ottimo stato di conservazione. Taken from " Thetarum Orbis Terrarum". Spanish edition of 1612. Etching on copperplate with original hand colour, in good conditions Anversa Antwerpen M. Van den Broecke "Ortelius Atlas Maps" (2011), n. 150 500 360
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-17 23:43:13
Abraham ORTELIUS (1528 - 1598)
1570. Carta geografica tratta dall'edizione latina del 1579 del Theatrum Orbis Terrarum. Incisione in rame, coloritura coeva, tracce di umidità alla piega centrale, nel complesso in ottimo stato di conservazione. Anversa Antwerpen M. Van den Broecke "Ortelius Atlas Maps" (2011), n. 101 509 337
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-16 14:35:50
SCAPPI, Bartolomeo
Venise Michele Tramezzino 1570 1 In-4 Demi-veauIn-4 de (6) ff. y compris le titre, la dédicace et le portrait de l'auteur, 369 ff., (7), 28 planches numérotées gravées sur bois à pleine page. 3 premiers ff. renforcés à la gouttière, marge blanche extérieure du titre renforcée, trou de vers dans la marge intérieure des 15 derniers ff. sans atteinte au texte, deux des planches ont été légèrement rognées et placées tête en bas par le relieur. Relié en demi-veau avec le dos ancien du XVIIIe siècle réutilisé, tranches rouges. RARE EDITION ORIGINALE DU LIVRE DE GASTRONOMIE ILLUSTRE LE PLUS INTERESSANT DE LA RENAISSANCE. Cet ouvrage prodigieux est l'oeuvre du cuisinier personnel du pape Pie V. Il est dédié à Matteo Barbini, célèbre cuisinier vénitien. C'est le livre de gastronomie italien le plus détaillé du XVIe siècle. L'illustration, du plus haut interet, est composée d'un portrait de l'auteur gravé dans un médaillon et de 28 planches extrêmement détaillées représentant des intérieurs de cuisines avec toutes sortes d'aliments en préparation, ainsi qu'une grande variété d'ustensiles et de meubles de cuisine. Bon exemplaire de ce livre rare, du plus haut intérêt pour l'histoire de la gastronomie, bien complet de toutes ses planches en premier tirage. Simon, Bibliotheca Gastronomica, 1356 ; Graesse, Trésor de Livres rares et précieux, 290 ; Vicaire 771-773 ; Brunet, V, 180-181 ; Mortimer, Italian Books, 467; Wellcome 5811 (pour l'édition datée) ; Oberlé, Les Fastes de Bacchus et de Comus, n°75 (pour l'édition de 1605). ***Rare first edition of the most interesting illustrated gast … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Librairie Camille Sourget [Paris, France]
2016-09-16 14:35:50
SCAPPI, Bartolomeo
Venise Michele Tramezzino 1570 1 In-4 Demi-veauIn-4 de (6) ff. y compris le titre, la dédicace et le portrait de l'auteur, 369 ff., (7), 28 planches numérotées gravées sur bois à pleine page. 3 premiers ff. renforcés à la gouttière, marge blanche extérieure du titre renforcée, trou de vers dans la marge intérieure des 15 derniers ff. sans atteinte au texte, deux des planches ont été légèrement rognées et placées tête en bas par le relieur. Relié en demi-veau avec le dos ancien du XVIIIe siècle réutilisé, tranches rouges. RARE EDITION ORIGINALE DU LIVRE DE GASTRONOMIE ILLUSTRE LE PLUS INTERESSANT DE LA RENAISSANCE. Cet ouvrage prodigieux est l'oeuvre du cuisinier personnel du pape Pie V. Il est dédié à Matteo Barbini, célèbre cuisinier vénitien. C'est le livre de gastronomie italien le plus détaillé du XVIe siècle. L'illustration, du plus haut interet, est composée d'un portrait de l'auteur gravé dans un médaillon et de 28 planches extrêmement détaillées représentant des intérieurs de cuisines avec toutes sortes d'aliments en préparation, ainsi qu'une grande variété d'ustensiles et de meubles de cuisine. Bon exemplaire de ce livre rare, du plus haut intérêt pour l'histoire de la gastronomie, bien complet de toutes ses planches en premier tirage. Simon, Bibliotheca Gastronomica, 1356 ; Graesse, Trésor de Livres rares et précieux, 290 ; Vicaire 771-773 ; Brunet, V, 180-181 ; Mortimer, Italian Books, 467; Wellcome 5811 (pour l'édition datée) ; Oberlé, Les Fastes de Bacchus et de Comus, n°75 (pour l'édition de 1605). ***Rare first edition of the most interesting illustrated gast … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Librairie Camille Sourget [Paris, France]
2016-09-15 20:42:41
Abraham ORTELIUS (1528 - 1598)
1570. Bellissima mappa della parte settentrionale dei Balcani, tratta dall'edizione spagnola del 1608 del Theatrum Orbis Terrarum di Ortelius. Bellissima coloritura coeva, in perfetto stato di conservazione. Nice full color example of Ortelius' map of the region from centered on the Drag and Sava Rivers, extending south to the Adriatic, near Zara, and east to the Danube and West to Triest, Meron, Villach and Karlsberg. From the 1608 spanish edition of his Theatrum Orbis Terrarum, the first modern atlas of the world. A nice full color example with wide margins. Anversa Antwerpen M. Van den Broecke "Ortelius Atlas Maps" (2011), n. 145 460 330
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-14 21:13:06
ORTELIO, ABRAMO.
Dal "Theatrum Orbis Terrarum", Anversa, 1570 circa. Incisione in rame, colore d’epoca, cm 34,2 x 48,2 (alla lastra) più margini, testo latino al verso. Tre carte geografiche su un foglio, la principale relativa alla zona del lago di Como, le altre alla campagna di Roma e al Friuli. La carta del lago di Como deriva da quella di Paul Jovio. Esemplare a pieni margini e in bella coloritura, ottimo stato di conservazione.
Bookseller: BOTTEGHINA D'ARTE GALLERIA KÚPROS [Rosignano Solvay, LI, Italy]
2016-09-14 21:13:06
Abraham ORTELIUS (1528 - 1598)
1570. "Mappa tratta dal ""Theatrum Orbis Terraum"" di A. Ortelius, edizione latina del 1575. Incisione in rame, finemente colorata a mano in epoca, alcune leggere pieghe di carta, nel complesso in ottimo stato di conservazione." A new description of Palestine or the whole Promised Land. The shoreline runs from Berytus (Beirut) to the Nile Delta, reaching inland east of the Jordan and in the south to the Red Sea. The Dead Sea is crescent shaped. A legend at upper left and the title at bottom right are surrounded by cartouches in baroque style. The legend reads: Antiquisima huius terre appelatio fuit Canaan? Hodie eam terram Sanctam nuncupant? At the top of the left hand upper cartouche there is a small empty space which in the later editions carries an inscription. From the Latin edition of Abraham Ortelius' 'Theatrum Orbis Terrarum', 1575. Copperplate with fine original hand colouring, generally in good condition. Anversa Antwerpen Laor, 540B; Atlantes Neerlandici, 31:301 : Van den Broecke, Ortelius 170. 470 385
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-14 21:13:06
Abraham ORTELIUS (1528 - 1598)
1570. Carta della Spagna, tratta dal Theatrum Orbis Terrarum di Ortelius, il primo atlante moderno del mondo. Edizione francese del 1598. Grande cartiglio, 2 mostri marini e due navi. Sulla base della mappa di Carolus Clusius o di Charles de l'Escluse (1526 - 1609) un botanico di professione, che ha pubblicato una mappa in 6 fogli della Spagna nel 1571. Striking example of Ortelius' map of Spain, from Ortelius' Theatrum Orbis Terrarum, the first modern atlas of the world. French edition of 1598. Large cartouche, 2 sea monsters and two ships. Based upon the map of Carolus Clusius or Charles de l'Escluse (1526 - 1609) a botanist by profession, who published a 6 sheet map of Spain in 1571. Anversa Antwerpen M. Van den Broecke "Ortelius Atlas Maps" (2011), n. 25; Imagens de Portugal e Ilhas Atlanticas, p. 54 n. 12 500 380
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-13 15:03:15
GRASSI Giacomo
Ziletti, 1570. in - 4, pp. (8, compreso ritratto), 151, legatura 800esca in pergamena rigida. Illustrato da un ritratto dell'autore a piena pagina e 21 incisioni in rame a mezza pag. Prima edizione, unica in italiano: l'opera fu universalmente apprezzata e nel 1573 venne tradotta in francese dal Sainct - Didier; fu il primo libro di scherma tradotto in lingua inglese (1594). Il Grassi, fu insieme a Marozzo, Agrippa e Viggiani, uno dei quattro più importanti insegnanti dell'arte di difesa dell'epoca. Conosciuto per il carattere bizzarro, introdusse nella trattatistica della scherma alcuni argomenti quali: l'accenno al ''giudizio'' dello schermitore, ritenuto a ragione non meno importante della sua valenza tecnica; la minuziosa attenzione dedicata al giuoco dei passi; la riduzione delle guardie a tre, inoltre, descrive l'uso delle armi leggere, utilizzate al posto della spada, quali: pugnale, capa, brochiero, targa, rotella, due spade, spadone, roncha, pertesanone, allabarda, spiedo, picca. La seconda parte dell'opera descrive la tecnica con spada e pugnale e con spada e brocchiere, in gran voga nella seconda metà del '500; in questo campo i suoi precetti sono estremamente chiari e precisi e superano di gran lunga quelli dei maestri precedenti. Molto belle ed interessanti sono le illustrazioni delle diverse posizioni di attacco e difesa, che offrono un eccellente saggio dei costumi dell'epoca. ''Giacomo notes that the swordsman must not only be quick with his hand, but also adept at seizing the advantageous moment.. This leads the author to an introductory discussion of the g … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquaria Pregliasco
2016-09-11 09:22:30
Biblical Prints
(Antwerp) (around 1570-1580) - (2) 32 (1) folia. 17th century blind-stamped Vellum, 4° (Anonymous and unknown collection of biblical prints. Containing 32 numbered small copper engravings 7,4 x 5,8 cm. depicting scenes from the New Testament, all contemporary handcoloured and heightened with gold and silver. The 32 leaves with engravings date from around the year 1570-1580 considering the paper. The prints are bound in bookform around the year 1660 and interleaved with small protection leaves between the prints, and provided with a title by the owner Jacob Locq, in 1662.)
Bookseller: Antiquariaat de Roo
Check availability:
2016-09-10 16:18:26
Giovanni Francesco CAMOCIO (Attivo a Venezia tra 1558 - 1575)
1570. Rara pianta della città di Chios, che fu sottratta dai Turchi ai Genovesi dopo un lungo e sanguinoso assedio nel 1566. Quest'opera, come era usuale per Camocio e altri editori suoi contemporanei, fu messa in commercio come carta sciolta prima di essere poi inserita nel volume Isole famose, porti, fortezze e terre marittime sottoposte alla Serenissima Signoria di Venetia, ed altri Principi Christiani, et al Signor Turco, nouamente poste in luce. In Venetia alla libreria del segno di San Marco. Di questa circolazione separata dal volume, esistono delle prove prive di numerazione, vendute come fogli sciolti, che si trovano in alcune raccolte lafreriane. Gli esemplari con la numerazione sono, invece, quelli inseriti negli Isolari. Raro primo stato di due. In buono stato di conservazione. THE RARE FIRST STATE. A plan of the town of Chios which had been captured from the Genoese by the Ottomans in 1566. In parallel to the IATO assembled in Rome and Venice, the Venetians continued to issue collections in the form of Isolario, expanded to contain plans and bird's - eye - views of towns and fortresses. Like the larger maps of The IATO these smaller ones were first issued for a loose sheet circulation, and then assembled in booklet form for interested customer. This developments suggested by a few surviving copies of a booklet first circulated with a varying number of contents, without title page or date of issue, and later with un undated title page and then with the contents more uniformly arranged and, finally supplied with an engraved consecutive numbering. The booklet usua … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-10 16:18:26
Giovanni Francesco CAMOCIO (Attivo a Venezia tra 1558 - 1575)
1570. Carta geografica dell'isola di Tinos. Nel 1390 la Repubblica di Venezia se ne impadronì e da allora ne tenne il possesso fino al 1715, facendone un'importante base militare. Quest'opera, come era usuale per Camocio e altri editori suoi contemporanei, fu messa in commercio come carta sciolta prima di essere poi inserita nel volume Isole famose, porti, fortezze e terre marittime sottoposte alla Serenissima Signoria di Venetia, ed altri Principi Christiani, et al Signor Turco, nouamente poste in luce. In Venetia alla libreria del segno di San Marco. Di questa circolazione separata dal volume, esistono delle prove prive di numerazione, vendute come fogli sciolti, che si trovano in alcune raccolte lafreriane. Gli esemplari con la numerazione sono, invece, quelli inseriti negli Isolari. Raro primo stato di due. In buono stato di conservazione. VERY RARE FIRST STATE of the map of Tinos by Camocio. In parallel to the IATO assembled in Rome and Venice, the Venetians continued to issue collections in the form of Isolario, expanded to contain plans and bird's - eye - views of towns and fortresses. Like the larger maps of The IATO these smaller ones were first issued for a loose sheet circulation, and then assembled in booklet form for interested customer. This developments suggested by a few surviving copies of a booklet first circulated with a varying number of contents, without title page or date of issue, and later with un undated title page and then with the contents more uniformly arranged and, finally supplied with an engraved consecutive numbering. The booklet usually pas … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-10 16:18:26
Giovanni Francesco CAMOCIO (Attivo a Venezia tra 1558 - 1575)
1570. Rara carta di Samos edita da Camocio nle 1571. Quest'opera, come era usuale per Camocio e altri editori suoi contemporanei, fu messa in commercio come carta sciolta prima di essere poi inserita nel volume Isole famose, porti, fortezze e terre marittime sottoposte alla Serenissima Signoria di Venetia, ed altri Principi Christiani, et al Signor Turco, nouamente poste in luce. In Venetia alla libreria del segno di San Marco. Di questa circolazione separata dal volume, esistono delle prove prive di numerazione, vendute come fogli sciolti, che si trovano in alcune raccolte lafreriane. Gli esemplari con la numerazione sono, invece, quelli inseriti negli Isolari. Raro primo stato di due. In buono stato di conservazione. THE RARE FIRST STATE of the map of the island. In parallel to the IATO assembled in Rome and Venice, the Venetians continued to issue collections in the form of Isolario, expanded to contain plans and bird's - eye - views of towns and fortresses. Like the larger maps of The IATO these smaller ones were first issued for a loose sheet circulation, and then assembled in booklet form for interested customer. This developments suggested by a few surviving copies of a booklet first circulated with a varying number of contents, without title page or date of issue, and later with un undated title page and then with the contents more uniformly arranged and, finally supplied with an engraved consecutive numbering. The booklet usually passes under the name "Isole Famose, porti , fortezze e terre maritime sottoposte alla Ser. Sig. di Venetia" (1571) and bear the Camocio' … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-10 15:48:09
Giovanni Francesco CAMOCIO (Attivo a Venezia tra 1558 - 1575)
1570. Mappa dell'isola di Karpathos. Quest'opera, come era usuale per Camocio e altri editori suoi contemporanei, fu messa in commercio come carta sciolta prima di essere poi inserita nel volume Isole famose, porti, fortezze e terre marittime sottoposte alla Serenissima Signoria di Venetia, ed altri Principi Christiani, et al Signor Turco, nouamente poste in luce. In Venetia alla libreria del segno di San Marco. Di questa circolazione separata dal volume, esistono delle prove prive di numerazione, vendute come fogli sciolti, che si trovano in alcune raccolte lafreriane. Gli esemplari con la numerazione sono, invece, quelli inseriti negli Isolari. Raro primo stato di due. In buono stato di conservazione. THE RARE FIRST STATE. Map of the island of Karpathos, captured by the Ottomans in 1538. In parallel to the IATO assembled in Rome and Venice, the Venetians continued to issue collections in the form of Isolario, expanded to contain plans and bird's - eye - views of towns and fortresses. Like the larger maps of The IATO these smaller ones were first issued for a loose sheet circulation, and then assembled in booklet form for interested customer. This developments suggested by a few surviving copies of a booklet first circulated with a varying number of contents, without title page or date of issue, and later with un undated title page and then with the contents more uniformly arranged and, finally supplied with an engraved consecutive numbering. The booklet usually passes under the name "Isole Famose, porti , fortezze e terre maritime sottoposte alla Ser. Sig. di Venetia" (15 … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-10 15:43:22
CECCHERELLI Alessandro.
1570. In Firenze, 1570, in-8 piccolo, leg. in piena pergamena antica (rimontata), pp. 112. Con stemma Medici in xilografia sul front. Traccia di tarlo al margine bianco basso di 18 carte, per il resto ottime condizioni. Da notare che sui piatti la pergamena è stata incisa nel '500 ricavando due disegni: sul piatto anteriore una città turrita (S. Gimignano?) e su quello posteriore la facciata d'un palazzo. Terza edizione (prima e seconda Venezia 1564 e 1566) ma prima stampata a Firenze.
Bookseller: Libreria Antiquaria Gozzini
2016-09-05 14:51:55
ORTELIO, ABRAHAM – BELLARMATO, GERONIMO.
Anversa, 1570 circa. Edizione tratta dalla prima edizione del "Theatrum Orbis Terrarum", incisione in rame, colore d'epoca, cm 32 x 49 (alla lastra) più margini, testo latino al verso, in alto a ds. titolo entro cartiglio a volute. Il "Theatrum Orbis Terrarum" è stato il primo atlante moderno, comprendente carte di tutte le zone del mondo. Prima di allora la produzione cartografica era stata irregolare, locale a livello di produzione, e i pochi atlanti, i cosiddetti "Atlanti Lafreriani" erano costituiti su richiesta, raccogliendo carte di alcune zone e ignorando le altre. La geniale intuizione di Ortelio fu appunto quella di riunire, in un unico corpus, la produzione cartografica del periodo, costituendo la base per un'impresa editoriale di enorme successo che sarebbe stata pubblicata dal 1570 al 1612. Magnifico esemplare, a pieni margini e in bella coloritura, molto ben conservato. [Attributes: First Edition]
Bookseller: BOTTEGHINA D'ARTE GALLERIA KÚPROS [Rosignano Solvay, LI, Italy]
2016-09-05 03:38:33
Isocrate
Ex Officina Oporiniana, 1570. In - folio antico (338x215mm), pp. (14), colonne 734 [la numerazione procede per colonne invece che per pp. o per fogli], (18) di indice tricolonne. Segue: Hieronymi Wolfii Oetingensis In omnia Isocratis Opera, & Vitam eiusdem à diversis autoribus descriptam, ....", Basileae, ex Officina Oporiniana, 1570, pp. (8), colonne 846, (1) p. di errata, (30) pp. di indice tricolonne, (1) di explicit tipografico. Legatura in p. pelle con dorso coevo a 6 nervi adorno di titolo e fregi floreali e vegetali dorati entro scomparti; piatti novecenteschi. Unghie decorate in oro, tagli rossi. Fioriture e bruniture usuali di leggera entità; un restauro alla c. dellla prima parte con colonne 1 - 2 3 - 4 senza perdite di testo. Ex - libris antico di "M. de Fortia d'Urban, demeurant à Paris, rue de la Rochefoucauld"; si tratta probabilmente di Agricole Joseph François Xavier Pierre Esprit Simon Paul Antoine, marchese di Fortia d'Urban, illustre matematico e archeologo. Bella edizione cinquecentesca di Basilea delle opere oratorie di Isocrate, presenti sia nel testo originale greco che nella nitida versione latina del curatore, Hieronymus Wolf (1516 - 1580); la seconda parte contiene gli ampissimi commenti ad Isocrate dello stesso Wolf. Adams, I - 215. STC German Books, p. 432. Brunet, III, 467. Hoffman, II, 472 - 473. Graesse, III, 434. Moss, II,112. Dibdin, II, 5.
Bookseller: Libreria Antiquaria Galleria Gilibert
2016-09-04 15:34:40
Domenico ZENOI (Attivo tra il 1559 e il 1574)
1570. - RARISSIMA TERZA EDIZIONE DELLA LASTRA, edita da Leonardo Pittoni verso il 1680. Con questa mappa, Domenico Zenoi realizza una riduzione della sua precedente opera del 1567. In questa occasione, probabilmente a causa della scomparsa di Ferrando Bertelli, si affida ad Orazio Bertelli, con il quale non è noto l'eventuale legame di parentela. Orazio Bertelli è editore di sole tre mappe, tutte di piccolo formato, addirittura inferiore a questa piccola carta dell'Italia, che furono inserite nel "Civitatum aliquot insignorum et locorum magis monitorum exacta delineation cum additione aliquot Insularum principalium", l'atlante tascabile della famiglia Bertelli. Il secondo stato della lastra, edito da Pietro Bertelli, mostra un titolo completamente nuovo. Del primo stato, sono noti quattro esemplari: due nella collezione Moreschi, uno descritto da Meurer, ed uno alla Marciana. Del secondo stato, non abbiamo prove. Del terzo stato, edito da Leonardo Pittoni circa nel 1680, uno nella collezione Moreschi ed uno alla New York Public Library. Rifilata al rame, piccolli restauri perfettamente eseguiti lungo la piega centrale, tracce di colla al verso, per il resto in buono stato di conservazione. Bibliografia: R. Almagià, Monumenta Italiae Cartographica, 1929, p. 27a; R. Borri, L'Italia nell'antica cartografia. 1477 - 1799, 1999, pp. 49, 73, n. 43 & 79; R. Borri, L'Italia nelle Antiche Carte dal Medioevo all'Unità Nazionale, 2010, p. 71, 49 & p. 83, 72; L. Lago, Ima¬go Mundi et Italiae, 1992, p. 170; E. H. Meurer, The Strabo lllustratus Atlas, 2002, p. 78, 64. Venezia Venice S. Bi … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-03 18:09:25
Domenico ZENOI (Attivo tra il 1559 e il 1574)
1570. "Bulino, circa 1570, firmato in lastra in basso a destra. Magnifica prova, ricca di toni, impressa su carta vergata coeva priva di filigrana, rifilata al rame, in ottimo stato di conservazione. L'opera riproduce l'affresco conservato in Parma nella Chiesa Magistrale di Santa Maria della Steccata. Il soprannome ""Steccata"" le deriva da un momento particolare della sua lunga storia, ovvero da quando nel corso del Trecento l'immagine di Maria lactans (Madonna allattante), dipinta sul muro dell'oratorio dedicato a S. Giovanni Battista, venne cinta da una ""steccata"" con la finalità di proteggerla. Quella stessa immagine ora domina l'altare maggiore della chiesa la quale, nel corso dei secoli, ha subito diverse trasformazioni che l'hanno portata ad assumere l'impianto attuale a croce greca. Poche le notizie su questo pittore, incisore, orafo ed editore, probabilmente veneziano. Si sa che la sua attività si svolge tra Padova e Venezia, dove nel 1566 ottiene il privilegio per la sua attività di editore, di durata quindicennale, dal Senato della Serenissima. Stretto collaboratore di Francesco Camocio e dei Bertelli, si dedicò con successo alla produzione di pregevoli carte geografiche, fondando una stamperia che divenne molto importante per la città. Opere non descritta dai repertori e rarissima." "Engraving, 1570, signed in the plate in the bottom right corner. Magnificent proof, rich tones, printed on laid paper, trimmed to the copperpalte, in excellent condition. The work reproduces the preserved frescoes in Parma in the Chiesa Magistrale of Santa Maria della Steccata. T … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-02 11:19:08
Lavater, Ludwig:
Genf, Jean Crispin (1570).. Mit kl. Holzschnitt-Druckermarke auf Titel. 8 Bll., 272 S. HLdr. des 18. Jhdts. Mit Rückenverg. Adams l 299; Wellcome I, 3683; Durling 2745; Graesse IV, 126; Graesse, BMP 81; Thorndike VI, 530; Caillet 6237: "Livre curieux et rare sur les spectres, lémures etc, dûs aux démons, les apparitions des fantômes, des esprits diaboliques et familiers et les accidents merveilleux qui précèdent souvent la mort et la suivent quelquefois". - Wohl erste lateinische Ausgabe, bis ins 17. Jhdt. mehrfach aufgelegt. Von Gespenstern und Nachtmahren wimmelndes Werk des Züricher Theologen Ludwig Lavater, der u.a. gegen den Glauben an das Auftauchen der Seelen der Verstorbenen nach dem Tod kämpft. Solche Erscheinungen seien ganz einfach das Werk böser Dämonen. - Mit Exlibris von Willi Geiger für die Schweizer Zoologin, Parapsychologin und Okkultistin Fanny Moser (1872-1953). - Vorderes Gelenk etwas angerissen, Ecken bestoßen. Titelblatt mit zeitgen. Eintragungen. Die ersten und letzten Blätter etwas feuchtfleckig.
Bookseller: Antiquariat Turszynski
Check availability:
2016-09-01 22:21:54
Abraham ORTELIUS (1528 - 1598)
1570. "Tre carte geografiche in un foglio, raffiguranti la Turchia con l'isola di Cipro, il nord dell'Egitto e le coste della Tunisia; tratta dal ""Theatrum Orbis Terrarum"", edizione latina del 1603. Incisione in rame, bellissima coloritura coeva, leggere bruniture dovute all'ossidazione del colore, generalmente in ottimo stato di conservazione." "Map of Turkey by A. Ortelius. On right side a map of Egypt and one of Tunis. Three map on one sheet printed from one plate. Taken from the""Theatrum Orbis Terrarum"", latin edition of 1603. Etching with original hand colour, light staining and offset, generally in good condition." Anversa Antwerpen M. Van den Broecke "Ortelius Atlas Maps" (2011), n. 174. 494 322
Bookseller: Libreria Antiquarius
2016-09-01 20:32:06
Cornelis CORT (Hoorn, nr Alkmaar, 1533 - Roma, prima del 22 Aprile 1578)
1570. Bulino, circa 1570, firmato in basso a destra dall'editore. Da un soggetto di Tiziano. Straordinaria prova, caratterizzata dalla presenza dei numerosi graffi di lastra tipica solo delle primissime tirature, impressa su carta vergata coeva priva di filigrana, rifilata al rame o con sottili margini, in ottimo stato di conservazione. Luca Bertelli fu editore, stampatore e mercante, attivo a Padova e Venezia tra il 1564 ed il 1589. Figlio di Pietro, appartiene alla celebre famiglia di incisori ed editori veneziani, che tra il 1558 ed il 1630 esercitò una forte egemonia sul mercato editoriale del nord Italia. Luca eredita dal padre la libreria in San Bartolomeo a Padova, dove risulta attivo nel 1578; tuttavia la sua prima opera datata a stampa è del 1565. Come editore pubblica opere per diversi artisti quali Agostino Carracci, Giacomo Franco, Martino Rota. Il presente lavoro non compare nei repertori ed è stilisticamente vicino alla maniera del fiammingo Cornelis Cort, il cui stile influenzò tutta la grafica del periodo nel nord Italia. Molto rara. Bibliografia: Bury "The Print in Italy"pp. 170/178, 222. Dimensioni 240x310. Engraving, 1570 approx., signed on lower right by the publisher. After a subject of Titian. Excellent work, characterized by scratches on the plate that indicate a first edition, printed on contemporary laid paper without watermark, trimmed to platemark or with tiny margins, in excellent condition. Luca Bertelli, printer and dealer who worked between Padua and Venice, published this plate. His father, Peter, was heir of a family of Venetian engravers an … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
______________________________________________________________________________


      Home     Wants Manager     Library Search     563 Years   Links     Contact      Search Help      Terms of Service      Privacy     


Copyright © 2019 viaLibri™ Limited. All rights reserved.