viaLibri Requires Cookies CLICK HERE TO HIDE THIS NOTICE

Recently found by viaLibri....

Malthus et les e'conomistes ou y aura-t-il toujours des pauvres? Par Pierre Leroux. Nouvelle edition
Imp. de Pierre Leroux, Boussac 1849 - In 16, pp. (4) + IV + 344. Br. ed. con lievi danni al d. Ed. orig. in volume di questo scritto precedentemente pubblicato in 'Revue Sociale' del gennaio-aprile 1846. Opera non comune del grande pensatore francese, tra i primi ad utilizzare la parola socialismo. Prima carbonaro poi sansimoniano, presto si distacco' da entrambi questi mondi nell'accorgersi quanto la principale problematica del mondo moderno fosse l'opposizione tra il concetto di liberta' e quello del principio di societa' entrambi non sufficienti da soli. Cosi' nacque il neologismo 'socialisme', in antitesi al termine 'individualisme'. Leroux, in questa fase del suo pensiero, evidenziava come la liberta' polverizzasse il corpo sociale ma anche come l'imposizione dell'uguaglianza soffocasse la liberta'. Solo successivamente, dopo il 1845, Leroux spiega come l'essere socialisti (a questo punto il termine era gia' divenuto di uso comune) non dovesse mai comportare il sacrificio di termini quali egalite', liberte', fraternite', unite', ma dovesse riuscire ad unirli tutti al fine di limitare l'idea di societa'. Al centro egli mette lo sforzo individuale di tutti i cittadini, finalizzato alla costituzione di associazioni di ogni tipo, a discapito dello stato come motore della nuova societa', opponendosi alla lotta di classe, alla dittatura rivoluzionaria. Il problema era la fratellanza fra tutti i cittadini. Essa non si poteva decretare ma doveva venire dai cittadini stessi, attraverso un senso di religiosita' incentrata sull'umanita' e la terra: la societa' laica si fa religione. Leroux nel 1843, sfruttando il fatto di essere stato in gioventu' operaio tipografo presso Panckoucke, fonda una tipografia a Boussac. Attorno a questa iniziativa raccoglie un buon numero di adepti, tra questi George Sand (che risiedeva a Nohant), creando una sorta di comune agricola di spirito pre ecologista. Con la rivoluzione del febbraio del '48, proclama la repubblica a Boussac, viene quindi eletto all'assemblea costituente e poi, successivamente, all'assemblea legislativa. Con il colpo di stato del dicembre '51 e' costretto all'esilio sull'isola di Jersey dove avra' Hugo come vicino. Tornato in Francia nel 1859, morira' nel 1871. ITA
      [Bookseller: coenobium libreria antiquaria]
Last Found On: 2016-08-31           Check availability:      AbeBooks    

LINK TO THIS PAGE: www.vialibri.net/years/items/1185180/1849-leroux-pierre-malthus-et-les-economistes-ou-y

Browse more rare books from the year 1849


      Home     Wants Manager     Library Search     561 Years   Links     Contact      Search Help      Terms of Service     


Copyright © 2017 viaLibri™ Limited. All rights reserved.