The viaLibri website requires cookies to work properly. You can find more information in our Terms of Service and Privacy Policy.

Displayed below are some selected recent viaLibri matches for books published in 1663
2019-08-02 18:44:41
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. "RARA PRIMA EDIZIONE Opera tratta dal ""Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae"", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttosto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Bibliografia: Koeman pp. 332/338." Bird's-eye view of the city, taken from the "Theatrum Civitatum et admirandorum Italia". First edition of this famous map, descriptive text on verso. The plate was later withdrawn by Mortier in the two editions of 1705 and 1724.Copperplate, in good conditions. Literature: Koeman, Bl. 72, pp. 332/338. Rare.
Bookseller: Libreria Antiquarius [IT]
2019-08-02 18:44:41
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. "RARA PRIMA EDIZIONE Opera tratta dal ""Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae"", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttosto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Bibliografia: Koeman pp. 332/338." Bird's-eye view of the city, taken from the "Theatrum Civitatum et admirandorum Italia". First edition of this famous map, descriptive text on verso. The plate was later withdrawn by Mortier in the two editions of 1705 and 1724. Copperplate, in good conditions. Literature: Koeman, Bl. 72, pp. 332/338. Rare.
Bookseller: Libreria Antiquarius [IT]
2019-08-02 18:44:41
BLAEU, Willem Janszoon.
Amsterdam, 1663, Dutch text edition. Original colour with gold highlights. 380 x 495mm. An excellent example A fine map of Persia stretching from the Caucasus to Afghanistan and from the Arabian Desert to the Indus River, published in the monumental Blaeu Atlas. With a fine decorative title cartouche surrounded by three natives and an armorial above the dedication. Published in Blaeu's monumental 'Atlas Major'. KOEMAN: Bl 18a. [Attributes: First Edition]
Bookseller: Altea Antique Maps [London, United Kingdom]
2019-08-02 06:44:29
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera tratta dal "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". Acquaforte, finemente colorata a mano, in perfetto stato di conservazione.
Bookseller: Libreria Antiquarius [IT]
2019-08-02 06:44:29
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. RARA PRIMA EDIZIONE. Opera tratta dal "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". Incisione in rame, trace di piega centrale, per il resto in buono stato di conservazione. E. Bellucci - V. Valerio, "Piante e vedute di Napoli dal 1600 al 1699", p. 118, 68
Bookseller: Libreria Antiquarius [IT]
2019-08-01 18:28:01
Marcus Aurelius, Meric Casaubon (translator)
James Flesher, 1663. third revised edition, missing back cover and spine, front cover worn and detached, possibly lacking front portrait (if issued), a few handwritten notes on endpapers , title page is clipped at bottom edge, but date is still mostly readable though half of the date has been clipped away, text of Meditations is 243 pages beginning with the preface, the section of "notes" after the main text appears to be missing the first 8 pages, it starts with page 9 and continues to 48 "finis", the book concludes with a "table of principal matters" which appears to be all present, about 10 pages, the contents overall are clean and free of foxing, "as is" with all faults, [Attributes: Hard Cover]
Bookseller: Fantastic Book Discoveries [Cockeysville, MD, U.S.A.]
2019-07-26 09:55:30
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. "RARA PRIMA EDIZIONE Opera tratta dal ""Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae"", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttosto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Bibliografia: Koeman pp. 332/338." From the Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae, published in Amsterdam in 1663. In his long lasting working life, Johannes Blaeu published three books on Italian cities. In 1663 he published the volumes divided as follows: Papal State, Rome and the Reign of Naples. After his death, in 1682, his heirs published two more volumes, about the cities of Piedmont and Savoy, reissued afterwards in 1693 and 1697 by other publishers. The French publisher Pierre Mortier reissued some plates in 1704/5, with the title of Nouveau Theatre de l'Italie. The collection is made of four volumes, which include Blaeu's plates, though slightly changed and modified; with them, there are also many new maps drawn by Mortier himslef, depicting the cities of Northern Italy, published in the first volume. Mortier's atlas was published with Latin, French and Dutch text. The main difference between Blaeu's a … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [IT]
2019-07-26 09:55:30
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. "RARA PRIMA EDIZIONE Opera tratta dal ""Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae"", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttosto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Bibliografia: Koeman pp. 332/338." - From the Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae, published in Amsterdam in 1663. In his long lasting working life, Johannes Blaeu published three books on Italian cities. In 1663 he published the volumes divided as follows: Papal State, Rome and the Reign of Naples. After his death, in 1682, his heirs published two more volumes, about the cities of Piedmont and Savoy, reissued afterwards in 1693 and 1697 by other publishers. The French publisher Pierre Mortier reissued some plates in 1704/5, with the title of Nouveau Theatre de l'Italie. The collection is made of four volumes, which include Blaeu's plates, though slightly changed and modified; with them, there are also many new maps drawn by Mortier himslef, depicting the cities of Northern Italy, published in the first volume. Mortier's atlas was published with Latin, French and Dutch text. The main difference between Blaeu's … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [IT]
2019-07-26 09:55:30
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. "RARA PRIMA EDIZIONE Opera tratta dal ""Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae"", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttosto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Bibliografia: Koeman pp. 332/338." - From the Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae, published in Amsterdam in 1663. In his long lasting working life, Johannes Blaeu published three books on Italian cities. In 1663 he published the volumes divided as follows: Papal State, Rome and the Reign of Naples. After his death, in 1682, his heirs published two more volumes, about the cities of Piedmont and Savoy, reissued afterwards in 1693 and 1697 by other publishers. The French publisher Pierre Mortier reissued some plates in 1704/5, with the title of Nouveau Theatre de l'Italie. The collection is made of four volumes, which include Blaeu's plates, though slightly changed and modified; with them, there are also many new maps drawn by Mortier himslef, depicting the cities of Northern Italy, published in the first volume. Mortier's atlas was published with Latin, French and Dutch text. The main difference between Blaeu's … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [IT]
2019-07-26 08:31:24
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. Opera tratta dal "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Bibliografia: Koeman pp. 332/338. Bird's-eye view of the city, taken from the "Theatrum Civitatum et admirandorum Italia". First edition of … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [IT]
2019-07-26 08:31:24
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. "RISTAMPA di PIERRE MORTIER, 1704 circa. Opera per la prima volta pubblicata nel "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristampati da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Esemplare tratto dal ""Nouveau Theatre de l'Italie"" pubblicato ad Amsterd … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [IT]
2019-07-26 08:31:23
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. "RISTAMPA di PIERRE MORTIER, 1704 circa. Opera per la prima volta pubblicata nel "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristampati da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Esemplare tratto dal ""Nouveau Theatre de l'Italie"" pubblicato ad Amsterd … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [IT]
2019-07-26 08:31:23
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. "RISTAMPA di PIERRE MORTIER, 1704 circa. Opera per la prima volta pubblicata nel "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristampati da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Esemplare tratto dal ""Nouveau Theatre de l'Italie"" pubblicato ad Amsterd … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [IT]
2019-07-26 08:31:23
Pierre MORTIER (1661 - 1711)
1663. "Esemplare tratto dal primo volume del ""Nouveau Theatre de l'Italie"" pubblicato ad Amsterdam nel 1704/5 e nel 1724, quale integrazione al progetto di Johannes Baleu, iniziato nel 1663, del grande ""libro delle città"", manchevole delle piante di gran parte della parte settentrionale della penisola. Il Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristampati da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Bibliografia: Cremonini pp. 83-90." Map taken from the first volume of … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [IT]
2019-07-26 08:31:22
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. "RISTAMPA di PIERRE MORTIER, 1704 circa. Opera per la prima volta pubblicata nel "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristampati da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Esemplare tratto dal ""Nouveau Theatre de l'Italie"" pubblicato ad Amsterd … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [IT]
2019-07-26 08:31:22
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. "RISTAMPA di PIERRE MORTIER, 1704 circa. Opera per la prima volta pubblicata nel "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristampati da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Esemplare tratto dal ""Nouveau Theatre de l'Italie"" pubblicato ad Amsterd … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [IT]
2019-07-26 08:31:22
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. "RISTAMPA di PIERRE MORTIER, 1704 circa. Opera per la prima volta pubblicata nel "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristampati da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Esemplare tratto dal ""Nouveau Theatre de l'Italie"" pubblicato ad Amsterd … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [IT]
2019-07-26 08:31:22
Pierre MORTIER (1661 - 1711)
1663. "Esemplare tratto dal primo volume del ""Nouveau Theatre de l'Italie"" pubblicato ad Amsterdam nel 1704/5 e nel 1724, quale integrazione al progetto di Johannes Baleu, iniziato nel 1663, del grande ""libro delle città"", manchevole delle piante di gran parte della parte settentrionale della penisola. Il Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristampati da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Bibliografia: Cremonini pp. 83-90." Map taken from the first volume of … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [IT]
2019-07-26 08:31:21
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. "RISTAMPA di PIERRE MORTIER, 1704 circa. Opera per la prima volta pubblicata nel "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristampati da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Esemplare tratto dal ""Nouveau Theatre de l'Italie"" pubblicato ad Amsterd … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [IT]
2019-07-26 08:31:20
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. "RISTAMPA di PIERRE MORTIER, 1704 circa. Opera per la prima volta pubblicata nel "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristampati da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Esemplare tratto dal ""Nouveau Theatre de l'Italie"" pubblicato ad Amsterd … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [IT]
2019-07-26 08:31:19
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. "Pianta prospettica con alzati verticali della città, incisa da Bastaien Stopendaal per l'editore Johannes Blaeu. Si tratta di una derivazione della grande carta di Alessandro Baratta, edita da Giovanni Orlandi nel 1629 Esemplare tratto dal ""Nouveau Theatre de l'Italie"" pubblicato ad Amsterdam nel 1704/5 o nel 1724. Opera per la prima volta pubblicata nel "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", edito ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristampati da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed ed … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [IT]
2019-07-24 21:12:16
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. "RISTAMPA di PIERRE MORTIER, 1704 circa. Opera per la prima volta pubblicata nel "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristampati da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Esemplare tratto dal ""Nouveau Theatre de l'Italie"" pubblicato ad Amsterd … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [IT]
2019-07-24 08:40:47
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. "RARA PRIMA EDIZIONE Opera tratta dal ""Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae"", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttosto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Bibliografia: Koeman pp. 332/338." - From the Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae, published in Amsterdam in 1663. In his long lasting working life, Johannes Blaeu published three books on Italian cities. In 1663 he published the volumes divided as follows: Papal State, Rome and the Reign of Naples. After his death, in 1682, his heirs published two more volumes, about the cities of Piedmont and Savoy, reissued afterwards in 1693 and 1697 by other publishers. The French publisher Pierre Mortier reissued some plates in 1704/5, with the title of Nouveau Theatre de l'Italie. The collection is made of four volumes, which include Blaeu's plates, though slightly changed and modified; with them, there are also many new maps drawn by Mortier himslef, depicting the cities of Northern Italy, published in the first volume. Mortier's atlas was published with Latin, French and Dutch text. The main difference between Blaeu's … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [IT]
2019-07-23 20:56:14
Georg Philipp Finckh
1663. "Bell'esempio della versione realizzata da G. B. Flinckh, della celeberrima mappa di Baviera di Apian, del 1563. La mappa della Baviera di Apian è considerata un monumento pionieristico della cartografia moderna. Nel 1554, il duca Alberto di Baviera commissiona a Philip Apian (figlio del famoso matematico e cosmografo Pietro Apian) la realizzazione di una mappa geografica di Baviera per la Bairische Chronik di Johannes Aventinus scritta tra il 1526 e il 1533 Per i successivi 7 anni, Apian viaggiò attraverso l’Alta e Bassa Baviera, effettuando un rilievo del paesaggio basato sui metodi della trigonometria e triangolazione, creando così la prima mappa di un intero Paese con questo sistema. Trascorse poi i due anni successivi per realizzare il suo capolavoro, pubblicato nel 1563: una mappa di dimensioni 5 x 5 metri. in scala 1: 45.000, che è stato poi colorato da Bartel Refinger. Philip Apian (1531-1589) è stato successore di suo padre Pietro alla cattedra di matematica presso l'Università di Ingolstadt e il primo cartografo a produrre una mappa dell’intera Baviera. Una versione più piccola del territorio dell’intera Baviera, basata sulla carta Apian 1563, fu redatta nel 1568 Le mappe successive di Baviera erano di solito versioni diverse dell’opera di Apian, modificate nelle iscrizioni e/o negli elementi decorativi, di volta in volta aggiornati. La mappa era così precisa che non sono stati effettuati ulteriori rilievi del territorio fino agli inizi del XIX secolo. Inoltre, l’autore riporta anche anche il luogo dove suo fratello morì, dopo essere cadut … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Italy]
2019-07-23 16:56:49
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. "RISTAMPA di PIERRE MORTIER, 1704 circa. Opera per la prima volta pubblicata nel "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristampati da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Esemplare tratto dal ""Nouveau Theatre de l'Italie"" pubblicato ad Amsterd … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [IT]
2019-07-23 16:56:49
Johannes BLAEU (Alkmaar 1571 - Amsterdam 1663)
1663. RARA PRIMA EDIZIONE Opera tratta dal "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Rara. RARE FIRST EDITION Cremonini pp. 49-52, 39; Koeman pp. 332/338.
Bookseller: Libreria Antiquarius [IT]
2019-07-23 08:45:10
[Dutch-Portuguese War].
1663. Gravenhage. Hillebrandt van Wouw. 4to, (197 x 150 mm). 14 ff. Unbound. Mainly marginal foxing spots.- First edition. The Dutch-Portuguese War was an armed conflict involving Dutch forces in the form of the Dutch East India Company and the Dutch West India Company, against the Portuguese (1602 – 1663). During the conflict, Salvador de Bahia for instance, would change hands back and forth twice; raids and acts of privateering were common as well. The result of the war was that Portugal won in South America (Dutch Brazil) and Africa (Angola and São Tomé), and the Dutch were the victors in the Far East and South Asia. The war was concluded in 1661, and the terms were settled with this treatise; it´s importance for both the West and East Indies was considerable, and translations soon were prepared. The result of the treatise shaped the future of Asian and American colonies for about a century, with remnants of their colonization present to-date in architecture, language, etc. “This treaty between Portugal and the States General relates to Brazil” (Sabin). Rare, no copies have appeared at auction in the last 30 years. Sabin, 2157; European Americana III, 172; Borba de Moraes, 50; Rodrigues, 695.
Bookseller: HS Rare Books [Argentina]
2019-07-19 08:37:34
Condition: Good. Album: Islas Filipinas, 1663-1688 Album: Islas Filipinas, 1663-1688 is a compilation of paintings and sketches of historic events and day to day scenes, creating a pictorial story of the Philippines when it was under the Spanish colonial government. It includes a wide range of artworks - from calligraphy to cartography, from military uniforms to Manila costumes, from playing cards to building plans, made by 17th to 19th century artists such as Jose Honorato Lozano, Damian Domingo, Justiniano Asuncion, and many others. Publisher:Ars Mundi, Philippines Publication Date:2004 Format:Hardcover / 12 x 11.5 inches / 295 pages / Color Language:English ISBN: 971-92581-IX Please take a look at the photo for best description. -----------------------oo0oo----------------------- SHIPPING and PAYMENT: We ship Internationally and accept PAYPAL. S/H anywhere in the world is FREE SHIPPING (REGISTERED MAIL). We will combine shipping cost on items you will win.
Bookseller: spe2015_6 [QUEZON CITY, PH]
2019-07-17 22:56:55
Karten - Blaeu, Cornelis und, Joan
(Amsterdam), Johan et Cornel. Blaeu, (um 1663). Bildgrösse: 45,5x55 cm. Kolorierte Kupferkarte. Unter Passepartout, gerahmt (59,3x69 cm). Karte von Frankfurt und Umgebung, umrandet mit 34 Wappendarstellungen (1 leer), im oberen Rand 4 Allegorien Iustitia, Consilium, Concordia und Pax, Titelkartusche unten mittig. - (Etwas gebräunt und fleckig).
Bookseller: Biblion Antiquariat [Zürich, ZH, Switzerland]
2019-07-15 16:45:50
Blasius Michalorius [Biagio Micalori], Giovanni Domenico Fantini
Apud Guerilios, Venetiis [Venice], MDCLXIII, 1663. Folio volume measuring approx. 12.5 x 8.5 inches, bound in what appears to be the original stiff pulped paper boards, ink hand lettering to spine; conforms with OCLC 80356671, with additional title "Decisiones sacrae Romanae rotae nuperrime? recollectae per . Io. Dominicvm Fantini . ": which has separate t.p. and paging, bound at the end. Paginated 6 preliminary leaves, 341, [41] pages, blank, and 4 leaves, 111, [17] pages; half-title present "OPERA Blasii Michalorii in binos partes divisa. DE FRATRIBUS Tomus Primus . . ." Text block square and tight, pages clean and unmarked save for occasional light age spotting, old institutional bookplate on front pastedown [Attributes: Hard Cover]
Bookseller: Stony Hill Books [Madison, WI, U.S.A.]
2019-07-15 10:11:08
FERNANDEZ DE RETES ,Iosepho (Hontiuerensis).-
Antoni à Cossio,, Salmanticae, 1663. XVI-200pp. Edición desconocida a Palau. En palabras del profesor Salustiano de Dios, Fernández de Retes fue el mejor de los discípulos de Ramos, además de alumno también de Nicolás Fernández de Castro y preceptor de Nicolás Antonio. Fue catedrático de Instituta y Código de 1646 a 1648. Posteriormente lo fue de Vísperas, hasta llegar a la de Prima en 1665. En 1668 salió de Salamanca para ser Fiscal en la Chancillería de Valladolid y más tarde fue consultor del Santo Oficio y del Consejo de Hacienda. Hacia 1673 estaba de fiscal en el Consejo Real de Castilla del que luego fue Oidor. Murió en 1675. Algunas de sus obras fueron reimpresas en Lyon (Margarita Becedas González: Aproximación a la imprenta salmantina del siglo XVII).
Bookseller: Llibreria Antiquària Els Gnoms [Sedó, Spain]
2019-07-07 02:04:19
Natalis, Michael (1610-1668) and [Bottu de La Barmondière, Cl. text?)]
[Paris: chez la veuve Joron or Paris: Chez Jean Baptiste Loison au Palais devant la Ste. Chapele, ca. 1689, 1663. 4to. 18th Century roan. 26 x 20 cm. page size. Collection of 117 etchings by Michael Natalis (some signed with name or initials) and possibly others. Printed on rectos only.Three with tears without loss. One loose and is reproduced These may have been used in the works in the title field.Expertise by Dominique Courvoisier, Paris.No title page.Plates numbered in series: 11-74, 2pp. text, 4-58.From the collection of the French etcher Félix Oudart, with his bookplate dated 1901.Ref: Nagler, Die Monogrammisten, nos. 1916, 2017, 2020. Natalis. was born and died in Liège (Belgique)Note : Michaël Noël, dit Michaël Natalis. - Graveur et dessinateur. - Son of d'Henri (or Jérôme) Noël Natalis.Ensemble 117 planches finement gravées en taille-douce au XVIIe siècle dépeignant la Vie de Jésus-Christ. In-4, basane marbrée, dos lisse orné, tranches rouges (Reliure du XVIIIe siècle).Une planche détachée, déchirure transversale sans manque à deux planches, mouillures et quelques rousseurs. Reliure usagée.Ex-libris de Félix Oudart, graveur à l'eau-forte, daté 1901. [Attributes: Signed Copy]
Bookseller: Wittenborn Art Books [San Francisco, CA, U.S.A.]
2019-07-01 06:11:56
Lansbergii, Philippi (Lansbergen).
Middelburgi; 1663. ; Zachariam Roman. Convolute; 8 titles (9 parts) in one binding. With engraved title (A. v. Venne), portrait of Philippus Lansbergen and many engraved plates (one folded) and woodcut illustrations in text and many tables of which one folded. Contemporary vellum; small folio (20x29 cm). This rare convolute is a collection of 8 former editions with the original title pages: (I) Triangulorum geometriæ, 1663, (14),88,(4),89-118 pp.; (II) Unranometriae, 1662, (10),74,(2 blanco) pp.; (III) In quadrantem tum astronomicvm, tum geometricum; nec non in astrolabium introductio, 1635, 28,(2),(2 blanco) pp.; (IV) Spaera plana à Ptolemaeo astrolabium dicta, 1636, 25,(3) pp.; (V) Horologiographia plana, 1663, (VI),53,(1) pp. ; (6) Commentationes in motum terrae, 1660, (8),34,(2 blanco); (VII) Tabulae motuum coelestium perpetuae, 1653, 2 vols. (12),41,(1) and (2),180; 181,(3) pp.; (VIII) Chronologiæ sacræ, 1662, (4),103,(3 blanco) pp. Six separate title pages with woodcut illustration and one with copper engraving showing an astronomer at work with his instruments with Middelburg on the background. Binding somewhat soiled; a few pages with small waterstains. All together a very attractive copy!Philippus Lansbergen (Gent 1561 - Middelburg 1632) was a theologian, mathematician and astronomer. In 1613 he settled down in Middelburg. He belonged to the first ones who defended the ideas of Copernicus in the Netherlands. His publications created sensations at home and abroad.
Bookseller: Antiquariaat De Boekenbeurs [Middelburg, Netherlands]
2019-06-27 10:11:26
CARPENTIER ,Jean le (1600-1670).-
Chez l'autheur,, Leide, 1663. 4 volúmenes. 4º. XVI-534-1096-124pp.Con un plano pegado: Nova Camaracesii descriptio Encuadernado en dos tomos,medio pergamino,con nervios y tejuelo. Muy ligera sombra de humedad en margen exterior. Brunet III,24.923 dice:"Ouvrage estimé,mais que l'on trouve rarement complet".1ª edición. Encuadernado en dos tomos,medio pergamino,con nervios y tejuelo. Muy ligera sombra de humedad en margen exterior. [Attributes: First Edition; Hard Cover]
Bookseller: Llibreria Antiquària Els Gnoms [Sedó, Spain]
2019-06-27 08:21:15
Lucian
Published by Oxford Printed by H. Hall for R. Davis, 1663. Small folio. pp [16], 398, [2], fine engraved frontispiece portrait bust of Lucian by Faithmore, with verse underneath, bound in contemporary speckled polished calf, spine with braided bands and red Morocco label, sympathetically rebacked by the Heitage Bindery using the original spine. A very good fresh copy throughout with nice margins now housed in a cloth clamshell box with a red morocco label. FIRST EDITION, FIRST ISSUE. Much confusion surrounds this title, as to whether or not it was issued with the second edition of Hicks’ translated Lucian, as indicated by the title page, but nowhere else referred to. Hick’s second edition was indeed issued in 1663, though by a different publisher, and is often found bound up with the second issue of the present collection, which is dated 1664. Copies of this 1663 first issue appears to be complete without it. Since this copy is in a contemporary binding, it’s independence of the Hick’s is quite certain. Madan makes this clear when he says [III. 2642]: “The two parts are entirely unconnected, even by references to each other. The whole of Mayne was printed in Oxford, and the whole of Hicks reprinted in London. I have not yet seen any 1663 copy with the Hick’s part, but only separately published, in spite of the title. Madan thought this copy to be rare and without a portrait, though this copy does have one. [Attributes: First Edition; Hard Cover]
Bookseller: Eversuch Rare Books [Glendale, CA, U.S.A.]
2019-06-21 22:34:01
Zouch Richard
Printed for Francis Tyton, and Thomas Dring [etc.], London, 1663. Contemporary sheep, neatly rebacked, the boards slightly bowed, very light browning, else very clean with ample margins; the Taussig copy The reply made by England's chief civilian ably responding to Coke's attack upon the admiralty court's jurisdiction in his 'Institutes', one of many works by Zouche leading Holdsworth to call him as "the earliest English writer on Jurisprudence" [Attributes: Hard Cover]
Bookseller: Meyer Boswell Books, Inc., member ABAA [San Francisco, CA, U.S.A.]
2019-06-18 16:12:11
Claudinus, Julius Caesar
Venice: 1663. moderate external wear to speckled vellum; endpapers corroded, overall good condition. CLAUDINUS, JULIUS CAESAR De ingressu ad infirmos libri duo. In quibus Medici omne, ex tempore medicinam facturi,...Cum Appendice de remediis generosioribus... Julius Caesar Claudinus (1550/1618), Bolognese physician, was professor at the University of Bologna of logic, philosophy and medicine (Claudini, Giulio Cesare) Folding table. 324 pages. 4to, speckled vellum; endpapers corroded, generally sound internally. Sound binding. Decorative woodcut initials, headpieces. Published in Venice: Bertani 1663 Overall good As pictured final page corroded Some ancient handwriting on title page / name of previous owner? Rare renaissance medical book in Latin, world catalog locates one copy in book form held at The British Library. Translated Claudine , JULIUS CAESAR Concerning Entry to the sick of the book two. In such cases, physicians everything, by the time the medicine they would do medicine, the role, whether it is to take care if themselves or with others about taking care of should consult, with the utmost precision, as it were , on the board of outline is contained. When the Appendix of the remedies, more generous , and the questions of philosophy and medical out of the throne of the princes of the faculties. They added a final mark of catarrh. Moreover, the crisis, and the critical days of the authors treatment" Signature required on delivery.
Bookseller: bluemangobooksandmanuscripts [New Hope, Pennsylvania, US]
2019-06-15 21:22:44
CYRANO DE BERGERAC (Hercule Savinien de)
A Lyon, chez Christophle Fourmy, ruë Mercière, à l'enseigne de l'Occasion, 1663. in-12 (14,7 x 9 cm), ff. blanc, 6 ff. dont le titre, 344 pp., ff. blanc. Reliure d'époque veau brun, dos à quatre nerfs orné, coiffes et charnières usagées, petit manque de papier sur une page n'atteignant pas le texte, manque angulaire sur le feuillet blanc de fin, quelques légères rousseurs et auréoles sans gravité. Edition originale de cet ouvrage rare, qui inspira Edmond Rostand pour sa célèbre pièce. Vignette de titre et ornements de texte (bandeaux, lettrines) (provenance ancienne manuscrite : Mlle Hébrart et deux noms raturés à l'intérieur du premier plat et sur le feuillet blanc de fin). [Attributes: First Edition; Hard Cover]
Bookseller: H. PICARD ET FILS, depuis 1902 [PARIS, France]
2019-06-13 18:22:27
Moscow: Pechatnyi Dvor, 1663. [540 leaves]. 35x23 cm. Contemporary full leather. Modern clasps. [540 leaves]. 35x23 cm. Contemporary full leather. Modern clasps. Binding is restored: pieces of leather are added. The copy is complete. Old restoration of the title page and the leaf with Moscow's plan and Russian coat of arms: corners and the margins are backed. The two last unnumbered leaves are with restoration as well of the similar nature with a bit of text missing from one of them. The rest of the block is without restoration and generally in good condition with minor damp stains. The owner's inscription goes through the first 62 leaves of the Bible. It reads: ''This book Bible from Kola Ostrog, the town man Petr Epimakhov, Pridannikov son was bought in Moscow last year in the vegetable row of Fedor Kharitonov''. The inscription dates back to 1678. Kola is an important Russian outpost in the Arctic, now located 20 kilometres from Murmansk. At the time Kola was the most northern Russian settlement and had 500 inhabitants. Seven full page woodcuts, including the title page, and the famous engraved frontispiece with Russian coat of arms and the plan of Moscow. The others are the evangelists and Luka. 97 woodcut headpieces, 25 end pieces. First edition. First translation of Bible printed in Moscow. First plan of Moscow done in a Russian book. One of the most important contributions of Pechatnyi Dvor in the 17th century Slavonic printing. The plan of the city was done by cartographer called Zosima, who was working at Pechatnyi dvor as an engraver and most likely been an icon-p … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Bookvica [Tbilisi, Georgia]
2019-06-05 13:46:11
(No pl., ca. 1663). Modern wrappers. (4) lvs.By order of Kaiser Leopold I, Guidobald Graf vonThon und Hohenstein (1616 - 1668), bishop of Regensburg, was asked for support against the Turcks.
Bookseller: Gert Jan Bestebreurtje Rare Books [Netherlands]
Check availability:
2019-06-02 17:13:02
HEATH, James
J. Best. 1663 English Civil WAR Heath Chronicle Cromwell Charles II England Scotland No higher or greater cause can be assigned for this War but the fate and catastrophe of Kingdoms and Monarchies, are more frequently subjected. ¬ Heath, Chronicle, the first part James Heath s famous Chronicle covers the three kingdoms of Britain England, Scotland, and Ireland. It includes court cases by the High Court, the gathering of important militia, military marches of Cromwell through Newcastle, Ripon, Mansfield, and other cities, the banishment of royalists and priests, and the annexation of Tobago! First published in 1663, this enlarged impression published the same year features impressive full-page engravings including portraits, historical scenes, and allegorical views. Item number: #7368 Price: $550 HEATH, James A brief chronicle of the late intestine warr in the three kingdoms of England, Scotland & Ireland: with the intervening affairs of treaties, and other occurrences relating thereunto. As also the several usurpations, foreign wars, differences and interests depending upon it. Composed and ended by the happy restitution of our Sacred Soveraign King Charls the Second. In four parts. From the year of our Lord 1637. to this present year 1663 London: Printed by J. Best for William Lee in Fleetstreet, 1663. Second impression, enlarged. Details: Collation: Complete with all pages [16], 864, [32] References: Wing H 1319; DNB XXV, p.343 Provenance: Bookplate Constance Mary Pott Constance Mary Pott (1862 1957) was an English printmaker, writer, and teacher active during the late ni … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Schilb Antiquarian [Columbia, MO, U.S.A.]
2019-06-01 23:18:30
[BOYLE Robert] 1627-1691
Oxford: Ric: Davis, 1663 VG+, 1st ed, 2 parts in 1 volume. Uncommon. Contemporary refurbished boxed calf. New spine to style, raised bands. Internally, half title, [1], 127, [1], [6] index, [2], [2], 3-48, 57-417 pp, [1], [16] index, [1] errata, printed by Hen: Hall printer to the University, 3 corner creases, hinges strenghtened, ink initial to fep, small marginal paper chip. The second part has separate, dated title page (1663). Uncommon. (12mo, 155*196 mm). (ESTC R19249. Wing B4029. Fulton Boyle 50). "Today the achievement of this icon of the new science seems no smaller than it did to his early admirers". ODNB. Part 1 gives an argument in favor of the experimental approach to science championed by Boyle, while part 2 goes into specifics of human physiology. Boyle also summarizes the experiments that he had undertaken to investigate the Harvey-Cartesian controversy about the motion of the heart and circulation. Fulton 50.
Bookseller: Madoc Books (ABA-ILAB) [United Kingdom]
2019-05-29 20:14:25
Elsholtz (Elsholt), Joh. Sigismund
Frankfurt a.d. Oder, Andreas Beckmann. Elsholt : Anthropometria 1663 + P. May : Chiromantia et Physiognomia Medica Cette fiche produit a été automatiquement traduite. Si vous avez des questions, n'hésitez pas à nous contacter. Détails sur le produit Anthropométrie, sive de mutua membrorum corporis humani proportion ... Elsholtz (Elsholt), Joh Sigismund: Frankfurt ad Oder, Andreas Beckmann, 1663. 14,5 x 9 cm. 5 feuilles, 266 (recte 166) pages. Frontispice gravé et 7 plaques de cuivre. Parchemin de temps (de retour avec vieux hs. Signatures. Langue: latin Commande n °: 301365 Remarques: * Garrison / Morton 151. - Elsholtz (1623-1688) était un naturaliste allemand, "Hofmedicus", "Hofbotanicus" et alchimiste à la cour de l'électeur Friedrich Wilhelm de Brandebourg. Il est considéré comme l'un des plus importants spécialistes allemands des sciences naturelles du 17ème siècle. En 1653, il obtint son doctorat à Padoue avec une thèse sur l'application de l'art de mesurer en médecine ("Anthropometria", publié pour la première fois en 1654). Son livre est le premier ouvrage qui utilise la théorie de la proportion en anthropologie médico-astrologique. Il y résume la littérature contemporaine sur les proportions (et dans) du corps humain, en termes de poids, de masse et de dimensions, et évalue les observations. Le travail contient également la plus ancienne image connue d'un appareil de mesure de la hauteur du corps ("Anthropometron"). - Les 3 premières feuilles dans la partie supérieure avec des vers dans un segment d'environ 3 x 2,5 cm. - Nachgebunden: Meyen, Philipp (= P. May). Chi … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Antiquariat Braun (bbraun_de) [Gengenbach, DE]
2019-05-29 10:44:20
Justinianus I., Imp.
Amsterdam, J. Blaeu, L. & D. Elzevir u.: Leiden, F. Hack 1663. Pergamentbände d. Zt. Folio, 10 Bll., 796 S.; 6 Bll., 388 S.; 6 Bll., 300 S., 92 S., 20 Bll. Index, mit einem gestoch. Vortitel von van Dalen, 4 Teile in 2 Bänden, Beim 1. Band teilweise am oberen Rand Feuchtigkeitsspuren. Ansonsten insgesamt sauber und recht gut erhalten. Versand D: 10,00 EUR Juridica, Rechtsgeschichte,
Bookseller: Antiquariat Gallus [Austria]
2019-05-27 10:22:38
Zouch, Richard
The reply made by England's chief civilian ably responding to Coke's attack upon the admiralty court's jurisdiction in his 'Institutes', one of many works by Zouche leading Holdsworth to call him as "the earliest English writer on Jurisprudence". Contemporary sheep, neatly rebacked, the boards slightly bowed, very light browning, else very clean with ample margins; the Taussig copy. Printed for Francis Tyton, and Thomas Dring [etc.], London, 1663.
Bookseller: Meyer Boswell Books, Inc. [U.S.A.]
2019-05-23 18:33:17
Jeremias Drexel
London: John Redmayne, 1663. Good. The Considerations of Drexelius upon Eternitie. Translated by Ralph Winterton, Fellow of Kings College in Cambridge. London. Printed by John Redmayne, 1663. (Second Edition). Early English Emblem books are rare in any condition. This one is complete and in good shape. Most versions of Jeremias Drexel's emblem books found are in Latin and other langauges. Interestingly this has the engraved fspiece to Cambridge 1662 First Edition(?) in addition to title page for this, the second (London) edition. Woodcut devices. Nice C17th calf with exquisitely profuse gilt decoration. Slight split near to top of front hinge, sl rubbing consistent with age, see photos. M2 with short tear, no loss. Pagination: [ii blank, xviii], 358pp, [iv blanks]. 13 x7.5cm , 5" x 3" inches. 150 gm.
Bookseller: knightsbridgeantiquarian [Truro, GB]
2019-05-23 16:33:28
VOSSIUS, Isaac
Den Haag: Adrian Vlacq, 1663. 1st Edition. Hardcover. Very Good. 1st Edition. Hardcover. 4to - over 9¾ - 12" tall. 4to (179 x 135 mm). 104 pp. Title with woodcut device, a few woodcut diagrams in text, two large decorative initials. Later simple paper wrappers, marbled edges. Text little browned throughout, a few light pencil markings, erased ownership signature on title. Very good copy. ---- Poggendorff II, 1235. FIRST EDITION of Vossius' response to the objections of Johannes de Bruyn (1620-1675) and Pierre Petit (1617-1687) against his 1662 published theory of light, De lucis natura et proprietate (see Willems 1296 and Rahir 1334). Vossius (or Voss), born in Leyden and resident in England from 1670, became a canon of the royal chapel at Windsor, despite his philosophical doubts (Charles II is reputed to have remarked of him that he would believe anything if only it were not in the Bible). He was a versatile scholar who published on many subjects including poetry, history and science, including De lucis natura, which is directed against the predominant Cartesianism and includes the first printed account of Snel's law of refraction of light rays. Snel formulated this law around 1621 after extensive study of Kepler and Risner, and through their works Ibn al-Haytham and Witelo. - Visit our website for additional images and information.
Bookseller: Milestones of Science Books [Germany]
Check availability:
2019-05-22 16:23:21
Elsholtz (Elsholt), Joh. Sigismund
Frankfurt a.d. Or, Andreas Beckmann. Elsholt: Anthropometria 1663 + p. May: Chiromantia et physiognomia medica 1670 The description of this item has been automatically translated. If you have any questions, please feel free to contact us. Product Details Anthropometria, sive de mutua membrorum corporis humani proportione ... Elsholtz (Elsholt), Joh. Sigismund: Frankfurt ad Oder, Andreas Beckmann, 1663. 14,5 x 9 cm. 5 leaves, 266 (recte 166) pages. With engraved frontispiece and 7 copper plates. Parchment of time (back with old hs. Signatures. Language: Latin Order No: 301365 Remarks: * Garrison / Morton 151. - Elsholtz (1623-1688) was a German naturalist, "Hofmedicus", "Hofbotanicus" and alchemist at the court of the Elector Friedrich Wilhelm of Brandenburg. He is considered one of the most important German scholars of the natural sciences of the 17th century. In 1653 he received his doctorate in Padua with a thesis on the application of measuring art in medicine ("Anthropometria", first published in 1654). His book is the first work that uses the theory of proportion in medical-astrological anthropology. In it he summarizes the contemporary literature on proportions of (and in) the human body, in terms of weight, mass and dimensions, and evaluates observations. The work also contains the earliest known image of a body height measurement device ("Anthropometron"). - The first 3 leaves in the upper area with worms in a segment of about 3 x 2,5 cm. - Nachgebunden: Meyen, Philipp (= P. May). Chiromantia et physiognomia medica. With an attachment of the signs on the nails of th … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Antiquariat Braun (bbraun_de) [Gengenbach, DE]
2019-05-22 09:19:39
VOSSIUS, Isaac
Den Haag: Adrian Vlacq, 1663. 1st Edition. Hardcover. 4to - over 9¾ - 12" tall. 4to (179 x 135 mm). 104 pp. Title with woodcut device, a few woodcut diagrams in text, two large decorative initials. Later simple paper wrappers, marbled edges. Text little browned throughout, a few light pencil markings, erased ownership signature on title. Very good copy. ---- Poggendorff II, 1235. FIRST EDITION of Vossius' response to the objections of Johannes de Bruyn (1620-1675) and Pierre Petit (1617-1687) against his 1662 published theory of light, De lucis natura et proprietate (see Willems 1296 and Rahir 1334). Vossius (or Voss), born in Leyden and resident in England from 1670, became a canon of the royal chapel at Windsor, despite his philosophical doubts (Charles II is reputed to have remarked of him that he would believe anything if only it were not in the Bible). He was a versatile scholar who published on many subjects including poetry, history and science, including De lucis natura, which is directed against the predominant Cartesianism and includes the first printed account of Snel's law of refraction of light rays. Snel formulated this law around 1621 after extensive study of Kepler and Risner, and through their works Ibn al-Haytham and Witelo. - Visit our website for additional images and information. Very Good.
Bookseller: Milestones of Science Books [Germany]
2019-05-21 14:30:33
VOSSIUS, Isaac
Adrian Vlacq, Den Haag, 1663. 4to (179 x 135 mm). 104 pp. Title with woodcut device, a few woodcut diagrams in text, two large decorative initials. Later simple paper wrappers, marbled edges. Text little browned throughout, a few light pencil markings, erased ownership signature on title. Very good copy. ---- Poggendorff II, 1235. FIRST EDITION of Vossius? response to the objections of Johannes de Bruyn (1620-1675) and Pierre Petit (1617-1687) against his 1662 published theory of light, De lucis natura et proprietate (see Willems 1296 and Rahir 1334). Vossius (or Voss), born in Leyden and resident in England from 1670, became a canon of the royal chapel at Windsor, despite his philosophical doubts (Charles II is reputed to have remarked of him that he would believe anything if only it were not in the Bible). He was a versatile scholar who published on many subjects including poetry, history and science, including De lucis natura, which is directed against the predominant Cartesianism and includes the first printed account of Snel's law of refraction of light rays. Snel formulated this law around 1621 after extensive study of Kepler and Risner, and through their works Ibn al-Haytham and Witelo. - Visit our website for additional images and information. [Attributes: First Edition; Hard Cover]
Bookseller: Milestones of Science Books [Ritterhude, Germany]
______________________________________________________________________________


      Home     Wants Manager     Library Search     564 Years   Links     Contact      Search Help      Terms of Service      Privacy     


Copyright © 2020 viaLibri™ Limited. All rights reserved.