The viaLibri website requires cookies to work properly. You can find more information in our Terms of Service and Privacy Policy.

Displayed below are some selected recent viaLibri matches for books published in 1579
2017-05-27 13:07:00
[Rudolf II., röm.-dt. Kaiser (1552-1612)].
1579. 2 SS. auf Doppelblatt. Qu.-Folio. Mit Adresse. An Helmhart Frh. von Berger betr. seiner Pflicht als Kaiser. - Unterzeichnet und wohl auch niedergeschrieben von einem Paulus Tännckl. - Etwas fleckig und mit kleinen Randläsuren.
Bookseller: Antiquariat Inlibris
2017-05-25 19:46:22
Kol. Kupferstich von Peter Weiner nach Philipp Apian, 1579, 32,5 x 43 cm. Vgl. Cartographia Bavariae S. 69/70. - Blatt 8 der 24-teiligen, nach Apian gestochenen Bayernkarte. Tadellos erhalten in sehr feinem Flächenkolorit. Versand D: 6,00 EUR BAYERN, Landkarten, Oberpfalz
Bookseller: Antiquariat Bierl
2017-05-25 19:46:22
Kol. Kupferstich von Peter Weiner nach Philipp Apian, 1579, 32,5 x 41 cm. Vgl. Cartographia Bavariae S. 69/70. - Blatt 3 und 4 der 24-teiligen, nach Apian gestochenen Bayernkarte. - Links Quetschfalte vom Druck. Mit sehr feinem Flächenkolorit. Versand D: 6,00 EUR BAYERN, Landkarten, Oberpfalz
Bookseller: Antiquariat Bierl
2017-05-25 19:46:22
- Kol. Kupferstich von Peter Weiner nach Philipp Apian, 1579, 32,5 x 41 cm. Vgl. Cartographia Bavariae S. 69/70. - Blatt 3 und 4 der 24-teiligen, nach Apian gestochenen Bayernkarte. - Links Quetschfalte vom Druck. Mit sehr feinem Flächenkolorit.
Bookseller: Peter Bierl Buch- & Kunstantiquariat
Check availability:
2017-05-21 16:18:40
Jan MATAL o METELLUS
Carta geografica tratta dal rarissimo Itinerarium Europae Provinciae edito a Colonia tra il 1579 e il 1588. Conosciuto anche come Itinerarium Orbis Christiani, questo atlante fu pubblicato anonimamente a causa dei problemi politici e religiosi che caratterizzavano il periodo storico, come spesso succedeva all'epoca per sfuggire alle persecuzioni cattoliche contro i protestanti. L'opera fa parte degli atlanti editi dalla cosiddetta scuola Cartografica di Colonia, durata per circa mezzo secolo (1570-1620 ca.), e formata principalmente da rifugiati fiamminghi ed olandesi tra i quali spiccano lo stesso Matthaeus Quad e Frans Hogenberg, che ne fu il fondatore. Le mappe sono attribuite alcune a Jan Matal ed altre a Michael von Eitzing. Jan Matal o Metellus, francese di nascita ed attivo a Louvaine ed a Colonia, dove si rifugia proprio per sfuggire alle persecuzioni dei regnanti cattolici e dove muore nel 1597. Fu tra i maggiori cartografi del tempo e, insieme al Quad e al Hogenberg stesso, il principale esponente della scuola coloniese. Alcune delle mappe del Matal sono poi successivamente incluse nelle successive pubblicazioni postume, e recano il testo al verso. Dal punto di vista cartografico le mappe sono una derivazione e sono basate sulle carte pubblicate ad Anversa da Abraham Ortelius, per la prima volta nel 1570; le incisioni delle mappe sono invece attribuite a Frans Hogenberg. La grandissima rarità dell'opera, insieme alla scarsità di informazioni sulle opere "carbonare" edite a Colonia, contribuisce al fascino di questa importante mappa, caposaldo di ogni collezione ca … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Roma, Italy]
2017-05-21 16:18:40
Jan MATAL o METELLUS
1579. Carta geografica tratta dal rarissimo Itinerarium Europae Provinciae edito a Colonia tra il 1579 e il 1588. Conosciuto anche come Itinerarium Orbis Christiani, questo atlante fu pubblicato anonimamente a causa dei problemi politici e religiosi che caratterizzavano il periodo storico, come spesso succedeva all'epoca per sfuggire alle persecuzioni cattoliche contro i protestanti. L'opera fa parte degli atlanti editi dalla cosidetta scuola Cartografica di Colonia, durata per circa mezzo secolo (1570-1620 ca.), e formata principalmente da rifugiati fiamminghi ed olandesi tra i quali spiccano lo stesso Matthaeus Quad e Frans Hogenberg, che ne fu il fondatore. Le mappe sono attribuite alcune a Jan Matal ed altre a Michael von Eitzing. Jan Matal o Metellus, francese di nascita ed attivo a Louvaine ed a Colonia, dove si rifugia prprio per sfuggire alle persecuzioni dei regnanti cattolici e dove muore nel 1597. Fu tra i maggiori cartografi del tempo e, insieme al Quad e al Hogenberg stesso, il principale esponente della scuola coloniese. Alcune delle mappe del Matal sono poi successivamente incluse nelle successive pubblicazioni postume, e recano il testo al verso. Dal punto di vista cartografico le mappe sono una derivazione e basate sulle carte pubblicate ad Anversa da Abraham Ortelius, per la prima volta nel 1570; le incisioni delle mappe sono invece attribuite a Frans Hogenberg. La grandissima rarità dell'opera, insieme alla scarsità di informazioni sulle opere "carbonare" edite a Colonia, contribuisce al fascino di questa importante mappa, caposaldo di ogni collezione car … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Roma, Italy]
2017-05-21 16:18:40
Jan MATAL o METELLUS
1579. Carta geografica tratta dal rarissimo Itinerarium Europae Provinciae edito a Colonia tra il 1579 e il 1588. Conosciuto anche come Itinerarium Orbis Christiani, questo atlante fu pubblicato anonimamente a causa dei problemi politici e religiosi che caratterizzavano il periodo storico, come spesso succedeva aal'epoca per sfuggire alle persecuzioni cattoliche contro i protestanti. L'opera fa parte degli atlanti editi dalla cosidetta scuola Cartografica di Colonia, durata per circa mezzo secolo (1570-1620 ca.), e formata principalmente da rifugiati fiamminghi ed olandesi tra i quali spiccano lo stesso Matthaeus Quad e Frans Hogenberg, che ne fu il fondatore. Le mappe sono attribuite alcune a Jan Matal ed altre a Michael von Eitzing. Jan Matal o Metellus, francese di nascita ed attivo a Louvaine ed a Colonia, dove si rifugia prprio per sfuggire alle persecuzioni dei regnanti cattolici e dove muore nel 1597. Fu tra i maggiori cartografi del tempo e, insieme al Quad e al Hogenberg stesso, il principale esponente della scuola coloniese. Alcune delle mappe del Matal sono poi successivamente incluse nelle successive pubblicazioni postume, e recano il testo al verso. Dal punto di vista cartografico le mappe sono una derivazione e basate sulle carte pubblicate ad Anversa da Abraham Ortelius, per la prima volta nel 1570; le incisioni delle mappe sono invece attribuite a Frans Hogenberg. La grandissima rarità dell'opera, insieme alla scarsità di informazioni sulle opere "carbonare" edite a Colonia, contribuisce al fascino di questa importante mappa, caposaòdo di ogni collezione car … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Roma, Italy]
2017-05-21 16:18:37
Jan MATAL o METELLUS
Carta geografica tratta dal rarissimo Itinerarium Europae Provinciae edito a Colonia tra il 1579 e il 1588. Conosciuto anche come Itinerarium Orbis Christiani, questo atlante fu pubblicato anonimamente a causa dei problemi politici e religiosi che caratterizzavano il periodo storico, come spesso succedeva aal'epoca per sfuggire alle persecuzioni cattoliche contro i protestanti. L'opera fa parte degli atlanti editi dalla cosidetta scuola Cartografica di Colonia, durata per circa mezzo secolo (1570-1620 ca.), e formata principalmente da rifugiati fiamminghi ed olandesi tra i quali spiccano lo stesso Matthaeus Quad e Frans Hogenberg, che ne fu il fondatore. Le mappe sono attribuite alcune a Jan Matal ed altre a Michael von Eitzing. Jan Matal o Metellus, francese di nascita ed attivo a Louvaine ed a Colonia, dove si rifugia prprio per sfuggire alle persecuzioni dei regnanti cattolici e dove muore nel 1597. Fu tra i maggiori cartografi del tempo e, insieme al Quad e al Hogenberg stesso, il principale esponente della scuola coloniese. Alcune delle mappe del Matal sono poi successivamente incluse nelle successive pubblicazioni postume, e recano il testo al verso. Dal punto di vista cartografico le mappe sono una derivazione e basate sulle carte pubblicate ad Anversa da Abraham Ortelius, per la prima volta nel 1570; le incisioni delle mappe sono invece attribuite a Frans Hogenberg. La grandissima rarità dell'opera, insieme alla scarsità di informazioni sulle opere "carbonare" edite a Colonia, contribuisce al fascino di questa importante mappa, caposaòdo di ogni collezione cartograf … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius [Roma, Italy]
2017-05-21 16:18:37
Jan MATAL o METELLUS
Colonia 1579 - Carta geografica tratta dal rarissimo Itinerarium Europae Provinciae edito a Colonia tra il 1579 e il 1588. Conosciuto anche come Itinerarium Orbis Christiani, questo atlante fu pubblicato anonimamente a causa dei problemi politici e religiosi che caratterizzavano il periodo storico, come spesso succedeva aal'epoca per sfuggire alle persecuzioni cattoliche contro i protestanti. L'opera fa parte degli atlanti editi dalla cosidetta scuola Cartografica di Colonia, durata per circa mezzo secolo (1570-1620 ca.), e formata principalmente da rifugiati fiamminghi ed olandesi tra i quali spiccano lo stesso Matthaeus Quad e Frans Hogenberg, che ne fu il fondatore. Le mappe sono attribuite alcune a Jan Matal ed altre a Michael von Eitzing. Jan Matal o Metellus, francese di nascita ed attivo a Louvaine ed a Colonia, dove si rifugia prprio per sfuggire alle persecuzioni dei regnanti cattolici e dove muore nel 1597. Fu tra i maggiori cartografi del tempo e, insieme al Quad e al Hogenberg stesso, il principale esponente della scuola coloniese. Alcune delle mappe del Matal sono poi successivamente incluse nelle successive pubblicazioni postume, e recano il testo al verso. Dal punto di vista cartografico le mappe sono una derivazione e basate sulle carte pubblicate ad Anversa da Abraham Ortelius, per la prima volta nel 1570; le incisioni delle mappe sono invece attribuite a Frans Hogenberg. La grandissima rarità dell'opera, insieme alla scarsità di informazioni sulle opere "carbonare" edite a Colonia, contribuisce al fascino di questa importante mappa, caposaòdo di ogni colle … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2017-05-20 06:45:07
Abraham ORTELIUS
Anversa 1579 - Questo esemplare, fonte di ispirazione per De Bry, Quad e Hondius, ha costituito il principale modello per la rappresentazione di questa regione per tutta una generazione. Sebbene Herrera (Cosmografo Reale Spagnolo) e Wytfliet iniziassero al loro produzione cartografica ben 20 anni dopo Ortelius, tuttavia la loro opera fu nettamente inferiore. Entrambi i cartigli inseriti della mappa sono copie dei disegni di Hans Vredeman de Vries, pubblicati per essere utilizzati dai cartografi, che realizzavano i disegni sul rame in modo che, una volta stampati, fossero lo specchio dell’originale. La mappa mostra l'area che, approssimativamente, corrisponde ai moderni stati messicani del Michoacan, Jalisco, Mayarit, e Guerrero, nonché la Valle dei Messico. Edizione spagnola del 1608. Incisione in rame con splendida coloritura coeva, in ottime condizioni. Bibliografia: Van den Broecke, Ortelius 13. Dimensioni 500x 340. Spanish edition of 1608. The map shows an area corresponding roughly to the modern Mexican states of Michoacan, Jalisco, Mayarit, and Guerrero, plus the Valley of Mexico. This was the standard map of the area for a generation, copied by De Bry, Quad and Hondius. Even though Herrera ( Spain 's Royal Cosmographer) and Wytfliet worked 20 years after Ortelius, they produced inferior maps of the area. Both cartouches in the map are copies of designs by Hans Vredeman de Vries. These were published for use by engravers, who would trace the patterns onto the copper plates, creating a mirror image of the original design when printed. Copperlplate with fantastic o … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2017-05-18 11:58:20
Abraham ORTELIUS
Anversa, 1579. Mappa della Francia occidentale, con La Rochelle e le isole di Oleron e Du Roi. Tratta dal "Theatrum Orbis Terraum" di A. Ortelius, edizione latina del 1603. Incisione in rame, finemente colorata a mano in epoca, leggera brunitura di colore e minimi restauri perfettamente eseguiti, nel complesso in buono stato di conservazione. Nice full color example of Ortelius' map of Poictou. From the rare Latin edition of Abraham Ortelius' 'Theatrum Orbis Terrarum', 1603, published by Vrients. Copperplate with fine original hand colouring, light offset, small repairs perfectly executed, generally in good condition. 510 370mm
Bookseller: Libreria Antiquarius [Roma, Italy]
2017-05-18 11:58:20
Abraham ORTELIUS
Anversa 1579 - Mappa tratta dal "Theatrum Orbis Terraum" di A. Ortelius, edizione latina del 1603. Incisione in rame, finemente colorata a mano in epoca, leggera brunitura di colore e minimi restauri perfettamente eseguiti, nel complesso in buono stato di conservazione. Decorative map of Picardie by Ortelius, after Jean Surhon. From the rare Latin edition of Abraham Ortelius' 'Theatrum Orbis Terrarum', 1603, published by Vrients. Copperplate with fine original hand colouring, light offset, small repairs perfectly executed, generally in good condition. VAN DEN BROECKE: 46, state 2 of 4. Dimensioni 515 330mm
Bookseller: Libreria Antiquarius
2017-05-18 11:58:20
Abraham ORTELIUS (1528 - 1598)
1579. "Mappa tratta dal ""Theatrum Orbis Terraum"" di A. Ortelius, edizione latina del 1603. Incisione in rame, finemente colorata a mano in epoca, leggera brunitura di colore e minimi restauri perfettamente eseguiti, nel complesso in buono stato di conservazione." Decorative map of Picardie by Ortelius, after Jean Surhon. From the rare Latin edition of Abraham Ortelius' 'Theatrum Orbis Terrarum', 1603, published by Vrients. Copperplate with fine original hand colouring, light offset, small repairs perfectly executed, generally in good condition. Anversa Antwerpen VAN DEN BROECKE: 46, state 2 of 4. 515 330
Bookseller: Libreria Antiquarius
2017-05-18 11:58:20
Abraham ORTELIUS (1528 - 1598)
1579. "Mappa della Francia occidentale, con La Rochelle e le isole di Oleron e Du Roi. Tratta dal ""Theatrum Orbis Terraum"" di A. Ortelius, edizione latina del 1603. Incisione in rame, finemente colorata a mano in epoca, leggera brunitura di colore e minimi restauri perfettamente eseguiti, nel complesso in buono stato di conservazione." Nice full color example of Ortelius' map of Poictou. From the rare Latin edition of Abraham Ortelius' 'Theatrum Orbis Terrarum', 1603, published by Vrients. Copperplate with fine original hand colouring, light offset, small repairs perfectly executed, generally in good condition. Anversa Antwerpen 510 370
Bookseller: Libreria Antiquarius
2017-05-16 20:33:29
ORTELIUS
1579. Carta geografica inci. in rame, acquarellatura coeva, f. del folio cm. 36x50 cm. ca. Testo latino la fronte, seconda carta bianca. Esemplare con difetti: frattura di qualche cm. in corrispondenza della piega centrale, screpolatura  di circa 1cmq qualche forellino di tarlo nella parte inf., minime fratture marginali, brunita. (ORTELIUS, Abraham - Theatrum Orbis Terrarum... 
Bookseller: Galleria Garisenda
2017-05-16 19:23:44
Abraham ORTELIUS
Anversa. Decorativa carta storica del mondo antico, arricchita dal classico mappamondo a proiezione ovale di Ortelius, incluso nel cartiglio in basso al centro. Opera tratta dal "Parergon" , l'atlante storico di Ortelius, nel quale viene inserita per la prima volta nel 1579. Incisione in rame, bella coloritura coeva, in ottimo stato di conservazione. Testo latino al verso. Decorative example of Ortelius' map of the Ancient world, with an inset of his modern map of the world at the bottom center. The main map shows the world as it was known at the time of Ptolemy and is richly embellshed with 3 decorative cartouches. Van Den Broecke notes that " is based on holy writers in the Old and the New Testament, following the translation of the Septuaginta." From the latin edition of Theatrum Orbis Terrarum Abrahami Ortelii Antverp. Geographi Regii. A very good example, with contemporary colouring, very good condition. M. Van den Broecke "Ortelius Atlas Maps" (2011), n. 179; cf Laor, E. 549. Dimensioni 480 360mm
Bookseller: Libreria Antiquarius [Roma, Italy]
2017-05-15 15:26:58
Baur, Max
Die Fotos im Format 13 x 9 cm ( Höhe x Breite ) zeigen: Historische Mühle Potsdam / Sanssouci ( das Schloß - Mittelansicht von der Terrasse aus / Garnisonkirche. Die Fotos jeweils unter Passepartout, dieses am Unterrand von Max Baur mit Bleisitft eigenhändig bezeichnet und signiert. Die Fotos verso mit Reg. Nr.. Die Passepartouts verso gestempelt mit *Postkartenzentrale. Inh. H. Kraatz, Potsdam, Brandenburger Str. 4, Tel. 1579*. Zusammen in einem Original-Papierumschlag ( dieser stark beschädigt ). ( Pic erhältlich // webimage available )
Bookseller: Antiquariat Friederichsen
2017-05-15 15:26:58
Baur, Max
Die Fotos im Format 13 x 9 cm ( Höhe x Breite ) zeigen: Historische Mühle Potsdam / Sanssouci ( das Schloß - Mittelansicht von der Terrasse aus / Garnisonkirche. Die Fotos jeweils unter Passepartout, dieses am Unterrand von Max Baur mit Bleisitft eigenhändig bezeichnet und signiert. Die Fotos verso mit Reg. Nr.. Die Passepartouts verso gestempelt mit *Postkartenzentrale. Inh. H. Kraatz, Potsdam, Brandenburger Str. 4, Tel. 1579*. Zusammen in einem Original-Papierumschlag ( dieser stark beschädigt ). ( Pic erhältlich // webimage available ) Versand D: 5,00 EUR Baur, Max Baur, Photo, Foto, Originalphoto, Vintage, Google, Potsdam, Mühle, Sanssouci, Garnisonkirche
Bookseller: Antiquariat Friederichsen
2017-05-14 07:18:53
- Kupferstich, 1579. Von Adriaen Collaert, nach Jan Snellinck. 18,4 x 28,5 cm (Darstellung / Einfassungslinie) / 18,7 x 28,9 cm (Blatt). Hollstein Dutch and Flemish 48. In der Platte im unteren linken Ecke der Darstellung Verlegeradresse des Jan Claesz. Visscher, Amsterdam: "IC Vißcher excu." Oben links die Bezeichnung "aa." - Dieser Kupferstich zuerst von Gerard de Jode verlegt. - In der Platte beschnitten, mit schmalem Rand um die Einfassungslinie der Darstellung, ohne die Inschrift unten. Das Büttenpapier verso geringfügig fleckig. Insgesamt ein mäßig gut erhaltenes Blatt. Adriaen Collaert (um 1560 Antwerpen - 1618 Antwerpen). Flämischer Kupferstecher. Vermutlich Ausbildung zum Kupferstecher bei seinem späteren Schwiegervater Philipp Galle. Stach in einer außerordentlich feinen Manier nach Hendrick Goltzius, Hans Bol, Jodocus de Momper und Marten de Vos. Jan Snellinck (1548 Mechelen - 1638 Antwerp). Flämischer Maler und Kunstsammler. Lehrer des Abraham Janssens.
Bookseller: GALERIE HIMMEL
Check availability:
2017-05-13 12:04:54
KERPEN:
Kupferstich aus Hogenbergs Geschichtsblätter, 1579, 21,5 x 27,5 Hellwig, Franz Hogenberg - Abraham Hogenberg. Geschichtsblätter, Nr. 213. - Im Hintergrund rechts die Stadt Kerpen.
Bookseller: Antiquariat Norbert Haas [Bedburg-Hau, Germany]
Check availability:
2017-05-09 22:49:23
FOGLIETTA - CONTI
1579. In Genova, 1579 (Marcantonio Bellone). Carte 133 + 3 nn. Pergamena rigida del Settecento. Margine inferiore un pò corto e rifilato nel frontespizio con mancanza di: "in Genova 1579". Axs
Bookseller: Libreria Bongiorno Paolo
2017-05-09 22:49:23
FOGLIETTA - CONTI
In Genova, 1579 (Marcantonio Bellone). Carte 133 + 3 nn. Pergamena rigida del Settecento. Margine inferiore un pò corto e rifilato nel frontespizio con mancanza di: "in Genova 1579". Axs [Attributes: Hard Cover]
Bookseller: LIBRERIA PAOLO BONGIORNO [Modena, MODEN, Italy]
2017-05-08 13:04:23
CLIMACUS JOHANNES.
Pietro Deuchino Franzese, 1579. Cm. 15, pp. (24) 431 (75). Marchio tipografico al frontespizio, testate e vari eleganti capolettera figurati. Legatura recente in piena pergamena rigida con titoli su tassello e ricchi fregi in oro al dorso. Firma di appartenenza gesuitica ms. al frontespizio. Uno strappetto ricongiunto ad una delle carte finali e mancante dell'ultima carta (bianca), peraltro ben conservato. Non comune edizione di questa raccolta di scritti del santo ed eremita greco (o palestinese?) che visse nel sesto secolo sul Monte Sinai. Edizione originale in italiano. Non in Adams.
Bookseller: Studio Bibliografico Benacense
2017-05-07 13:30:50
IULII CLARI (Claro Giulio)
Sumptibus Ioannis Baptistae Ratterij, 1579. Vol. in -16 (12 x 17 cm.), legatura cartonata moderna col. cotto con velina trasparente di protezione, testo in latino, pp. (8), 133 fogli (testo su due colonne), 2, (16 fogli di indici). Piccoli restauri marginali agli ultimi fogli senza lesione del testo, nel complesso in buono stato di conservazione (integro e ben legato). Ac postrema editione infinitis prope erroribus purgati: Adiecto sub finem Indice locupletissimo. SECOLO XVI (seconda metà)
Bookseller: Bottigella - Stampe Antiche e Libri D'ar
2017-05-04 08:17:50
ORSINI Paolo Giordano
1579. Documento f., 1 p. in-4, dat. Roma 29 novembre 1579, con sigillo in ceralacca. «Facciamo fede che dal mese di Gennaio prossimo passato imetteremo alla compositione col nuovo Fisco gio. Batta Paoloni da Scrofano, et lo gratiamo..». L. oee. cat. autogr.
Bookseller: Libreria Antiquaria Pregliasco
2017-05-01 09:35:54
Holzschnitt von J. Kalenberg, 1579, 21,5 x 14 cm. Lipperheide Qb 4. - Fahnenträger aus J. Köbel, "Wapen Deß Heiligen Römischen Reichs Teutscher Nation", bei Feyerabend in Frankfurt. - Verso weiterer Landsknecht aus "Wimpfen".
Bookseller: Franziska Bierl Antiquariat [München, Germany]
2017-04-26 19:56:03
PERSIEN. - Karte
Altkol. Kupferstich von Ortelius, 1579, 35 x 50,5 cm. Van den Broecke Nr. 167. - Gesamtkarte des persischen Reichs. Mit altkolorierter Rollwerkkartusche rechts unten - Breitrandig und wohl erhalten! Versand D: 6,00 EUR Asien, Landkarten, Vorderasien-Persien
Bookseller: Peter Bierl Buch- & Kunstantiquariat [Eurasburg, Germany]
2017-04-26 19:56:03
Abraham Ortelius (1527-1598), flämischer Geograph und Kartograph Jacques de Surhon (gestorben 1558), französischer Kartograph und Kupferstecher
Antwerpen: Abraham Ortelius erste lateinische Ausgabe. große Landkarte von Jacques de Surhon (von Ortelius in der Platte der ersten Auflage der Karte falsch bezeichnet als "Joanne de Surhonius", im Autorenverzeichnis späterer Auflagen korrigiert), auf schwerem Büttenblatt mit dekorativ abgesetztem Plattenrand, links unten neben dem Kaiserlichen Privilegiumsvermerk (für zehn Jahre ab 1579) prächtige Titelkartusche mit gehörnten Teufeln, rechts oben Meilenzeiger in Kartusche, rückseitig gedruckter Text zur "Picardia" in Lateinisch, von alter Hand prächtig flächenkoloriert, mit rot-gehöhten Städten und Dörfern, bildliche Darstellung ca. 33 x 51,5 cm, Blattgröße ca. 41 x 53 cm, geglättete und hinterklebte Mittelfalz, im oberen Blattrand alte Montagereste (war aufwendig und fachgerecht gerahmt), ansonsten bemerkenswert gut erhalten, sehr selten - großer und/oder schwerer Artikel mit zusätzlichen Kosten für Versand und Versicherung - heavy and/or oversized item with additional costs for shipping and insurance - please ask us before you order this article 2100 gr. [Attributes: First Edition; Signed Copy]
Bookseller: historicArt Antiquariat & Kunsthandlung [Germany]
2017-04-26 18:08:27
Lima/Peru, Hospital Santa Ana, 15. V, 1579. Seis hojas de papel con texto y anotaciones para una carta de censo del hospital de Santa Ana in Lima Peru. Las hojas con algunos pequenos defectos en el borde y un poquito manchado. Sechs O-Papierblätter mit handschriftlichem Text einer Zahlungserklärung für das Hospital Santa Ana in Lima Peru, Blätter mit Knicken, im Rand etwas fingerfleckig und mit kleinen Einrissen. Tamano: 34,5 x 22,8 cm. El texto de la carta de censo empieza: " Sepan quantas. Esta carta dieron como yo Juan alonso de badajoz morador en esta cibdad de los reyes de los Reynos del piru y como yo angelina de arellano su legitima muger Yo la D angelina de arellano con licencia y autoridad y espreso consentimo que para hazer y otorgai esta - tuza y lo que en ella sera contenido piso y demando a vos el (...) y casgamos de censu y tributo en cada un ano ciento y treinta reales castellanos de valor cada uno de treintasquatro mil que son catorze pesos y tres tomnes (...) y montan quatro myll y quatrocientos y (...) para pagar en cada un ano a la ymagen y a lunbraria de ma snora de monserrate que es una ymagen que esta al presente en una capilla a la mano derecha de la yglesia de snora santa ana de esta ciudad al mayordomo que al presentees oportpo fuere. De dicha yglesia de snora sanc ana y del ospital de las naturales en ella (...) de mill y quin setenta a ocho anos (...) ciudad de los reyes quinze dia del mes de mayo de mill e qujs e setenta e nueve anos (..) Pedro descobar Uerigo cura de senora santa ana y melchior calderon y Diego de castilleso (...)" Firmado por: … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Versandantiquariat Christine Laist [Seeheim-Jugenheim, Germany]
2017-04-26 15:40:44
Braun/Hogenberg "Civitates ."
Braun/Hogenberg "Civitates .". Budapest, anno 1579, etching Braun/Hogenberg "Buda, vulgo ofen prima ." Maße: Blatt ca.: 51,2 x 20,5 cm Ansicht ca.: 47,3 x 15,4 cm Zustand: •sehr guter Zustand •geringfügig gebräunt und fleckig an den Rändern •an den Rändern knapp beschnitten •Sehen Sie sich die Bilder an! Amazing ! Wonderful coloured Original copper engraving view by Braun & Hogenberg, Cologne and Antwerp 1579 A.D. View of Budapest - Hungary "Buda, vulgo ofen prima ." We offer a decorative copper engraving view by Braun & Hogenberg The engraving shows a view of Budapest on the Danube in Hungary. Size: Leaf app.: 51,2 x 20,5 cm View app.: 47,3 x 15,4 cm [Attributes: Hard Cover]
Bookseller: Hammelburger Antiquariat [Hammelburg, Germany]
2017-04-26 15:33:43
1579. Juez el licenciado Rodrigo Vazquez de Arce. Alcalde el Licenciado Alvaro García de Toledo, que le prendió el día 29 de Junio de 1579 a las 11 de la noche, y le puso en la cárcel de Corte: Escribano de la causa Antonio Marquez. Madrid, Antonio Espinosa, 1788, 10x15, 314 págs. Buen estado aunque tiene el papel un poco arrugado y algo moteado especialmente las primeras hojas. Encuadernado en piel de época con la lomera muda (ha debido de perderse el tejuelo), ligeros roces en bordes de lomera. (55481).
Bookseller: Librería J. Cintas [Madrid, Spain]
2017-04-25 21:01:26
Meursius, Johannes van
Mit Holzschnitt-Titelvignette, und hübschen florealen Initialen und Abschlussvignetten. Johannes van Meursius (1579 - 1639) Professor der Geschichte und des Griechischen in Holland und Dänemark widmet dieses Werk in einer zweiseitigen Dedicatio dem berüh
Bookseller: Antiquariat Bresinsky
2017-04-25 09:42:33
Österreichisches Museum für Angewandte Kunst, Wien. Graz 1974 ff.
- Victoria & Albert Museum, London et al. vor 1579, Mogul-Schule. Entstehungszeit des Codex: vor 1579, Mogul-Schule. Die Faksimile-Ausgabe: Codices Selecti Vol. LII / 1, 2. Graz 1974. Der so genannte »Hamza-Roman« handelt von den legendären Heldentaten von Hamza, einem persischen Rebellenführer zur Zeit des Kalifen Harun al Rashid. Hamza vollbrachte wahre Wundertaten in Sri Lanka, China und ganz Zentralasien. Die Geschichten über seine Heldentaten waren besonders in Indien höchst beliebt; sogar der Mogulkaiser Akbar zählte zu den begeisterten Lesern. Das Beherrschende an den großformatigen Illustrationen ist die verschwenderisch eingesetzte Farbe und dabei besonders die Fülle von Rottönen in allen Schattierungen. Daneben fällt der Reichtum an Figuren auf, mit einer Vielfalt von Bewegungen, die den Ablauf der Handlung dramatisch steigern, ja zum Teil mit fast explosiver Vehemenz vortragen. Andere Bilder hingegen mit nur wenigen, stark bewegten, großen Figuren wirken wie monumentalisierte Ausschnitte voll einprägsamer Ausdruckskraft. Abgesehen von der Haupthandlung sind die Bilder erfüllt von faszinierenden Genreszenen, Architektur- und Landschaftsdarstellungen, Volksszenen, üppiger Vegetation und vom Prunk des höfischen Milieus der Mogul-Herrscher. Es zeigt sich hier ein prachtvoller Spiegel Indiens zur Zeit der Moguln in einer hinreißenden Bildsprache und in erstklassiger Druckqualität sorgfältig reproduziert. Vollständige farbige Faksimile-Ausgabe aller bekannten und greifbaren Blätter aus den Beständen des Österreichischen Museums für Angewandte Kunst, Wien (61 Blatt) und … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Frölich und Kaufmann
Check availability:
2017-04-24 23:38:09
Marcus Tullius Cicero
Apud Antonium Gryphium (Antonius Gryphius) Lugduni (Lyon) 1579 12,3 cm Pappband 340 S., (5 Bl.) Index; Titelblatt mit Druckermarke in Holzschnitt, schönen Initialen u. Zierleisten; marmorierter Pappband etwas späterer Zeit auf 3 Bünden; Deckel, Rücken u. Kanten etwas berieben, Ecken gestaucht, letzte Bl. leicht wasserrandig, Innendeckel mit geringen Läsuren; enthält die Rhetoriken \'Rhetoricorum ad Herennium\' und \'De inventione\'; seltenes Expl. dieses Drucks Befriedigend Versand D: 5,50 EUR Rhetorik
Bookseller: Versandantiquariat Rainer Kocherscheidt
2017-04-24 15:36:17
MANCINUS, Thomas 1550-1611/12
Bookseller: J & J LUBRANO MUSIC ANTIQUARIANS [USA]
2017-04-24 15:36:17
MANCINUS, Thomas 1550-1611/12
1579. Printed within decorative oval border incorporating open partbooks and musical instruments. 118 x 98 mm. With letterpress text to margins: "Haec est effigies Mancini, Musica samam Cui dedit, & verum Calliopea decus. Quae gravitas frontis! culto quis splendor in ore! Ingenii dotes illud & illa refert. Vive tuo longum cum principe sospes: habebis Ipsius merito nomen, & ille tuo" Laid down to a larger sheet. "From 1579 until 1581 [Mancinus] was a tenor at the court in Berlin, and from 1583 at the latest he was at Gröningen in the service of the Bishop of Halberstadt, who later became Duke Heinrich Julius of Brunswick-Wolfenbüttel; from 1584 he was Kapellmeister in Gröningen. In 1587 Duke Julius, the bishop's father, entrusted Mancinus with the founding of the Wolfenbüttel Hofkantorei, which, from 1589 under the reign of Duke Heinrich Julius, became one of the leading court music colleges in Germany. Mancinus directed the Kantorei until his retirement in 1604. He paved the way there for the influential work of Michael Praetorius, his successor." Martin Ruhnke in Grove Music Online.
Bookseller: J & J LUBRANO MUSIC ANTIQUARIANS LLC [Syosset, NY, U.S.A.]
2017-04-24 12:18:12
Francesco FERRETTI (1523 - 1593)
1579. Elegante piccola carta geografica dell'isola tratta dai 'Dialoghi Notturni del Capitano Francesco Ferretti Cavaglier di S. Stefano' edito ad Ancona da Giovan Battista Ciotti, nel 1604. Si tratta della seconda edizione del celebre isolario del Ferretti (per la prima volta edito nel 1579), che contiene 28 mappe di isole europee incise in rame, e rachiuse dentro una cornice ornamentale di forma rotonda, che conforisce alle carte un'inusuale e particolarissima forma. Questo raro trattato che fornisce nozioni scientifiche e militari, oltre che geografiche e matematiche. La parte geografica costituisce il corpus principale dell'opera, con le 28 mappe raffiguranti le principali isole del Mediterraneo rappresentate con l'inusuale forma circolare, finemente intagliate da Michelangelo Marelli. Le carte derivano da quelle intagliate da Girolamo Porro per l'Isolario di Porcacchi, edito per la prima volta nel 1572. Ogni carta è racchiusa entro una cornice ornamentale, e mostra le linee dei venti. Il titolo, racchiuso nella parte superiore, è molto grande ed è espresso con la formula Ragionevol' Forma et vera postura del' Isola di, seguito dal nome dell'isola. Le mappe sono di piccole dimensioni ma molto accurate. L'opera del Ferretti venne ristampata nel 1608 con il titolo di Arte Militare. Bibliografia: Mortimer 184; Olschki 4539; Cockle 548; Shirley T.FRR-1a. - Nordenskiold Collection I, p.156 no.73; Dufour/Laguimina p. 85; Ganado 1985 S. 231; Stylianou 81, Navari 33; Zacharakis/Scutari 1499/1003-1518/1022; King, Miniature Antique Maps, pp. 62/3. Nice miniature map of the island … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2017-04-24 12:18:12
Francesco FERRETTI (1523 - 1593)
1579. Elegante piccola carta geografica dell'isola tratta dai 'Dialoghi Notturni del Capitano Francesco Ferretti Cavaglier di S. Stefano' edito ad Ancona da Giovan Battista Ciotti, nel 1604. Si tratta della seconda edizione del celebre isolario del Ferretti (per la prima volta edito nel 1579), che contiene 28 mappe di isole europee incise in rame, e rachiuse dentro una cornice ornamentale di forma rotonda, che conforisce alle carte un'inusuale e particolarissima forma. Questo raro trattato che fornisce nozioni scientifiche e militari, oltre che geografiche e matematiche. La parte geografica costituisce il corpus principale dell'opera, con le 28 mappe raffiguranti le principali isole del Mediterraneo rappresentate con l'inusuale forma circolare, finemente intagliate da Michelangelo Marelli. Le carte derivano da quelle intagliate da Girolamo Porro per l'Isolario di Porcacchi, edito per la prima volta nel 1572. Ogni carta è racchiusa entro una cornice ornamentale, e mostra le linee dei venti. Il titolo, racchiuso nella parte superiore, è molto grande ed è espresso con la formula Ragionevol' Forma et vera postura del' Isola di, seguito dal nome dell'isola. Le mappe sono di piccole dimensioni ma molto accurate. L'opera del Ferretti venne ristampata nel 1608 con il titolo di Arte Militare. Bibliografia: Mortimer 184; Olschki 4539; Cockle 548; Shirley T.FRR-1a. - Nordenskiold Collection I, p.156 no.73; Dufour/Laguimina p. 85; Ganado 1985 S. 231; Stylianou 81, Navari 33; Zacharakis/Scutari 1499/1003-1518/1022; King, Miniature Antique Maps, pp. 62/3. Nice miniature map of the island … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2017-04-24 12:18:12
Francesco FERRETTI (1523 - 1593)
1579. Elegante piccola carta geografica dell'isola tratta dai 'Dialoghi Notturni del Capitano Francesco Ferretti Cavaglier di S. Stefano' edito ad Ancona da Giovan Battista Ciotti, nel 1604. Si tratta della seconda edizione del celebre isolario del Ferretti (per la prima volta edito nel 1579), che contiene 28 mappe di isole europee incise in rame, e rachiuse dentro una cornice ornamentale di forma rotonda, che conforisce alle carte un'inusuale e particolarissima forma. Questo raro trattato che fornisce nozioni scientifiche e militari, oltre che geografiche e matematiche. La parte geografica costituisce il corpus principale dell'opera, con le 28 mappe raffiguranti le principali isole del Mediterraneo rappresentate con l'inusuale forma circolare, finemente intagliate da Michelangelo Marelli. Le carte derivano da quelle intagliate da Girolamo Porro per l'Isolario di Porcacchi, edito per la prima volta nel 1572. Ogni carta è racchiusa entro una cornice ornamentale, e mostra le linee dei venti. Il titolo, racchiuso nella parte superiore, è molto grande ed è espresso con la formula Ragionevol' Forma et vera postura del' Isola di, seguito dal nome dell'isola. Le mappe sono di piccole dimensioni ma molto accurate. L'opera del Ferretti venne ristampata nel 1608 con il titolo di Arte Militare. Bibliografia: Mortimer 184; Olschki 4539; Cockle 548; Shirley T.FRR-1a. - Nordenskiold Collection I, p.156 no.73; Dufour/Laguimina p. 85; Ganado 1985 S. 231; Stylianou 81, Navari 33; Zacharakis/Scutari 1499/1003-1518/1022; King, Miniature Antique Maps, pp. 62/3. Nice miniature map of the island … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2017-04-24 12:18:12
Francesco FERRETTI (1523 - 1593)
1579. Elegante piccola carta geografica dell'isola tratta dai 'Dialoghi Notturni del Capitano Francesco Ferretti Cavaglier di S. Stefano' edito ad Ancona da Giovan Battista Ciotti, nel 1604. Si tratta della seconda edizione del celebre isolario del Ferretti (per la prima volta edito nel 1579), che contiene 28 mappe di isole europee incise in rame, e rachiuse dentro una cornice ornamentale di forma rotonda, che conforisce alle carte un'inusuale e particolarissima forma. Questo raro trattato che fornisce nozioni scientifiche e militari, oltre che geografiche e matematiche. La parte geografica costituisce il corpus principale dell'opera, con le 28 mappe raffiguranti le principali isole del Mediterraneo rappresentate con l'inusuale forma circolare, finemente intagliate da Michelangelo Marelli. Le carte derivano da quelle intagliate da Girolamo Porro per l'Isolario di Porcacchi, edito per la prima volta nel 1572. Ogni carta è racchiusa entro una cornice ornamentale, e mostra le linee dei venti. Il titolo, racchiuso nella parte superiore, è molto grande ed è espresso con la formula Ragionevol' Forma et vera postura del' Isola di, seguito dal nome dell'isola. Le mappe sono di piccole dimensioni ma molto accurate. L'opera del Ferretti venne ristampata nel 1608 con il titolo di Arte Militare. Bibliografia: Mortimer 184; Olschki 4539; Cockle 548; Shirley T.FRR-1a. - Nordenskiold Collection I, p.156 no.73; Dufour/Laguimina p. 85; Ganado 1985 S. 231; Stylianou 81, Navari 33; Zacharakis/Scutari 1499/1003-1518/1022; King, Miniature Antique Maps, pp. 62/3. Nice miniature map of the island … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2017-04-24 12:18:12
Francesco FERRETTI (1523 - 1593)
1579. Elegante piccola carta geografica dell'isola tratta dai 'Dialoghi Notturni del Capitano Francesco Ferretti Cavaglier di S. Stefano' edito ad Ancona da Giovan Battista Ciotti, nel 1604. Si tratta della seconda edizione del celebre isolario del Ferretti (per la prima volta edito nel 1579), che contiene 28 mappe di isole europee incise in rame, e rachiuse dentro una cornice ornamentale di forma rotonda, che conforisce alle carte un'inusuale e particolarissima forma. Questo raro trattato che fornisce nozioni scientifiche e militari, oltre che geografiche e matematiche. La parte geografica costituisce il corpus principale dell'opera, con le 28 mappe raffiguranti le principali isole del Mediterraneo rappresentate con l'inusuale forma circolare, finemente intagliate da Michelangelo Marelli. Le carte derivano da quelle intagliate da Girolamo Porro per l'Isolario di Porcacchi, edito per la prima volta nel 1572. Ogni carta è racchiusa entro una cornice ornamentale, e mostra le linee dei venti. Il titolo, racchiuso nella parte superiore, è molto grande ed è espresso con la formula Ragionevol' Forma et vera postura del' Isola di, seguito dal nome dell'isola. Le mappe sono di piccole dimensioni ma molto accurate. L'opera del Ferretti venne ristampata nel 1608 con il titolo di Arte Militare. Bibliografia: Mortimer 184; Olschki 4539; Cockle 548; Shirley T.FRR-1a. - Nordenskiold Collection I, p.156 no.73; Dufour/Laguimina p. 85; Ganado 1985 S. 231; Stylianou 81, Navari 33; Zacharakis/Scutari 1499/1003-1518/1022; King, Miniature Antique Maps, pp. 62/3. Nice miniature map of the island … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2017-04-24 12:18:12
Francesco FERRETTI (1523 - 1593)
1579. Elegante piccola carta geografica dell'isola tratta dai 'Dialoghi Notturni del Capitano Francesco Ferretti Cavaglier di S. Stefano' edito ad Ancona da Giovan Battista Ciotti, nel 1604. Si tratta della seconda edizione del celebre isolario del Ferretti (per la prima volta edito nel 1579), che contiene 28 mappe di isole europee incise in rame, e rachiuse dentro una cornice ornamentale di forma rotonda, che conforisce alle carte un'inusuale e particolarissima forma. Questo raro trattato che fornisce nozioni scientifiche e militari, oltre che geografiche e matematiche. La parte geografica costituisce il corpus principale dell'opera, con le 28 mappe raffiguranti le principali isole del Mediterraneo rappresentate con l'inusuale forma circolare, finemente intagliate da Michelangelo Marelli. Le carte derivano da quelle intagliate da Girolamo Porro per l'Isolario di Porcacchi, edito per la prima volta nel 1572. Ogni carta è racchiusa entro una cornice ornamentale, e mostra le linee dei venti. Il titolo, racchiuso nella parte superiore, è molto grande ed è espresso con la formula Ragionevol' Forma et vera postura del' Isola di, seguito dal nome dell'isola. Le mappe sono di piccole dimensioni ma molto accurate. L'opera del Ferretti venne ristampata nel 1608 con il titolo di Arte Militare. Bibliografia: Mortimer 184; Olschki 4539; Cockle 548; Shirley T.FRR-1a. - Nordenskiold Collection I, p.156 no.73; Dufour/Laguimina p. 85; Ganado 1985 S. 231; Stylianou 81, Navari 33; Zacharakis/Scutari 1499/1003-1518/1022; King, Miniature Antique Maps, pp. 62/3. Nice miniature map of the island … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2017-04-24 12:18:12
Francesco FERRETTI (1523 - 1593)
1579. Elegante piccola carta geografica dell'isola tratta dai 'Dialoghi Notturni del Capitano Francesco Ferretti Cavaglier di S. Stefano' edito ad Ancona da Giovan Battista Ciotti, nel 1604. Si tratta della seconda edizione del celebre isolario del Ferretti (per la prima volta edito nel 1579), che contiene 28 mappe di isole europee incise in rame, e rachiuse dentro una cornice ornamentale di forma rotonda, che conforisce alle carte un'inusuale e particolarissima forma. Questo raro trattato che fornisce nozioni scientifiche e militari, oltre che geografiche e matematiche. La parte geografica costituisce il corpus principale dell'opera, con le 28 mappe raffiguranti le principali isole del Mediterraneo rappresentate con l'inusuale forma circolare, finemente intagliate da Michelangelo Marelli. Le carte derivano da quelle intagliate da Girolamo Porro per l'Isolario di Porcacchi, edito per la prima volta nel 1572. Ogni carta è racchiusa entro una cornice ornamentale, e mostra le linee dei venti. Il titolo, racchiuso nella parte superiore, è molto grande ed è espresso con la formula Ragionevol' Forma et vera postura del' Isola di, seguito dal nome dell'isola. Le mappe sono di piccole dimensioni ma molto accurate. L'opera del Ferretti venne ristampata nel 1608 con il titolo di Arte Militare. Bibliografia: Mortimer 184; Olschki 4539; Cockle 548; Shirley T.FRR-1a. - Nordenskiold Collection I, p.156 no.73; Dufour/Laguimina p. 85; Ganado 1985 S. 231; Stylianou 81, Navari 33; Zacharakis/Scutari 1499/1003-1518/1022; King, Miniature Antique Maps, pp. 62/3. Nice miniature map of the island … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2017-04-24 12:18:12
Francesco FERRETTI (1523 - 1593)
1579. Elegante piccola carta geografica dell'isola tratta dai 'Dialoghi Notturni del Capitano Francesco Ferretti Cavaglier di S. Stefano' edito ad Ancona da Giovan Battista Ciotti, nel 1604. Si tratta della seconda edizione del celebre isolario del Ferretti (per la prima volta edito nel 1579), che contiene 28 mappe di isole europee incise in rame, e rachiuse dentro una cornice ornamentale di forma rotonda, che conforisce alle carte un'inusuale e particolarissima forma. Questo raro trattato che fornisce nozioni scientifiche e militari, oltre che geografiche e matematiche. La parte geografica costituisce il corpus principale dell'opera, con le 28 mappe raffiguranti le principali isole del Mediterraneo rappresentate con l'inusuale forma circolare, finemente intagliate da Michelangelo Marelli. Le carte derivano da quelle intagliate da Girolamo Porro per l'Isolario di Porcacchi, edito per la prima volta nel 1572. Ogni carta è racchiusa entro una cornice ornamentale, e mostra le linee dei venti. Il titolo, racchiuso nella parte superiore, è molto grande ed è espresso con la formula Ragionevol' Forma et vera postura del' Isola di, seguito dal nome dell'isola. Le mappe sono di piccole dimensioni ma molto accurate. L'opera del Ferretti venne ristampata nel 1608 con il titolo di Arte Militare. Bibliografia: Mortimer 184; Olschki 4539; Cockle 548; Shirley T.FRR-1a. - Nordenskiold Collection I, p.156 no.73; Dufour/Laguimina p. 85; Ganado 1985 S. 231; Stylianou 81, Navari 33; Zacharakis/Scutari 1499/1003-1518/1022; King, Miniature Antique Maps, pp. 62/3. Nice miniature map of the island … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2017-04-24 12:18:12
Francesco FERRETTI (1523 - 1593)
1579. Elegante piccola carta geografica dell'isola tratta dai 'Dialoghi Notturni del Capitano Francesco Ferretti Cavaglier di S. Stefano' edito ad Ancona da Giovan Battista Ciotti, nel 1604. Si tratta della seconda edizione del celebre isolario del Ferretti (per la prima volta edito nel 1579), che contiene 28 mappe di isole europee incise in rame, e rachiuse dentro una cornice ornamentale di forma rotonda, che conforisce alle carte un'inusuale e particolarissima forma. Questo raro trattato che fornisce nozioni scientifiche e militari, oltre che geografiche e matematiche. La parte geografica costituisce il corpus principale dell'opera, con le 28 mappe raffiguranti le principali isole del Mediterraneo rappresentate con l'inusuale forma circolare, finemente intagliate da Michelangelo Marelli. Le carte derivano da quelle intagliate da Girolamo Porro per l'Isolario di Porcacchi, edito per la prima volta nel 1572. Ogni carta è racchiusa entro una cornice ornamentale, e mostra le linee dei venti. Il titolo, racchiuso nella parte superiore, è molto grande ed è espresso con la formula Ragionevol' Forma et vera postura del' Isola di, seguito dal nome dell'isola. Le mappe sono di piccole dimensioni ma molto accurate. L'opera del Ferretti venne ristampata nel 1608 con il titolo di Arte Militare. Bibliografia: Mortimer 184; Olschki 4539; Cockle 548; Shirley T.FRR-1a. - Nordenskiold Collection I, p.156 no.73; Dufour/Laguimina p. 85; Ganado 1985 S. 231; Stylianou 81, Navari 33; Zacharakis/Scutari 1499/1003-1518/1022; King, Miniature Antique Maps, pp. 62/3. Nice miniature map of the island … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2017-04-24 12:18:12
Francesco FERRETTI (1523 - 1593)
1579. Elegante piccola carta geografica dell'isola tratta dai 'Dialoghi Notturni del Capitano Francesco Ferretti Cavaglier di S. Stefano' edito ad Ancona da Giovan Battista Ciotti, nel 1604. Si tratta della seconda edizione del celebre isolario del Ferretti (per la prima volta edito nel 1579), che contiene 28 mappe di isole europee incise in rame, e rachiuse dentro una cornice ornamentale di forma rotonda, che conforisce alle carte un'inusuale e particolarissima forma. Questo raro trattato che fornisce nozioni scientifiche e militari, oltre che geografiche e matematiche. La parte geografica costituisce il corpus principale dell'opera, con le 28 mappe raffiguranti le principali isole del Mediterraneo rappresentate con l'inusuale forma circolare, finemente intagliate da Michelangelo Marelli. Le carte derivano da quelle intagliate da Girolamo Porro per l'Isolario di Porcacchi, edito per la prima volta nel 1572. Ogni carta è racchiusa entro una cornice ornamentale, e mostra le linee dei venti. Il titolo, racchiuso nella parte superiore, è molto grande ed è espresso con la formula Ragionevol' Forma et vera postura del' Isola di, seguito dal nome dell'isola. Le mappe sono di piccole dimensioni ma molto accurate. L'opera del Ferretti venne ristampata nel 1608 con il titolo di Arte Militare. Bibliografia: Mortimer 184; Olschki 4539; Cockle 548; Shirley T.FRR-1a. - Nordenskiold Collection I, p.156 no.73; Dufour/Laguimina p. 85; Ganado 1985 S. 231; Stylianou 81, Navari 33; Zacharakis/Scutari 1499/1003-1518/1022; King, Miniature Antique Maps, pp. 62/3. Nice miniature map of the island … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2017-04-24 12:18:12
Francesco FERRETTI (1523 - 1593)
1579. Elegante piccola carta geografica dell'isola tratta dai 'Dialoghi Notturni del Capitano Francesco Ferretti Cavaglier di S. Stefano' edito ad Ancona da Giovan Battista Ciotti, nel 1604. Si tratta della seconda edizione del celebre isolario del Ferretti (per la prima volta edito nel 1579), che contiene 28 mappe di isole europee incise in rame, e rachiuse dentro una cornice ornamentale di forma rotonda, che conforisce alle carte un'inusuale e particolarissima forma. Questo raro trattato che fornisce nozioni scientifiche e militari, oltre che geografiche e matematiche. La parte geografica costituisce il corpus principale dell'opera, con le 28 mappe raffiguranti le principali isole del Mediterraneo rappresentate con l'inusuale forma circolare, finemente intagliate da Michelangelo Marelli. Le carte derivano da quelle intagliate da Girolamo Porro per l'Isolario di Porcacchi, edito per la prima volta nel 1572. Ogni carta è racchiusa entro una cornice ornamentale, e mostra le linee dei venti. Il titolo, racchiuso nella parte superiore, è molto grande ed è espresso con la formula Ragionevol' Forma et vera postura del' Isola di, seguito dal nome dell'isola. Le mappe sono di piccole dimensioni ma molto accurate. L'opera del Ferretti venne ristampata nel 1608 con il titolo di Arte Militare. Bibliografia: Mortimer 184; Olschki 4539; Cockle 548; Shirley T.FRR-1a. - Nordenskiold Collection I, p.156 no.73; Dufour/Laguimina p. 85; Ganado 1985 S. 231; Stylianou 81, Navari 33; Zacharakis/Scutari 1499/1003-1518/1022; King, Miniature Antique Maps, pp. 62/3. Nice miniature map of the island … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2017-04-24 12:18:12
Francesco FERRETTI (1523 - 1593)
1579. Elegante piccola carta geografica dell'isola tratta dai 'Dialoghi Notturni del Capitano Francesco Ferretti Cavaglier di S. Stefano' edito ad Ancona da Giovan Battista Ciotti, nel 1604. Si tratta della seconda edizione del celebre isolario del Ferretti (per la prima volta edito nel 1579), che contiene 28 mappe di isole europee incise in rame, e rachiuse dentro una cornice ornamentale di forma rotonda, che conforisce alle carte un'inusuale e particolarissima forma. Questo raro trattato che fornisce nozioni scientifiche e militari, oltre che geografiche e matematiche. La parte geografica costituisce il corpus principale dell'opera, con le 28 mappe raffiguranti le principali isole del Mediterraneo rappresentate con l'inusuale forma circolare, finemente intagliate da Michelangelo Marelli. Le carte derivano da quelle intagliate da Girolamo Porro per l'Isolario di Porcacchi, edito per la prima volta nel 1572. Ogni carta è racchiusa entro una cornice ornamentale, e mostra le linee dei venti. Il titolo, racchiuso nella parte superiore, è molto grande ed è espresso con la formula Ragionevol' Forma et vera postura del' Isola di, seguito dal nome dell'isola. Le mappe sono di piccole dimensioni ma molto accurate. L'opera del Ferretti venne ristampata nel 1608 con il titolo di Arte Militare. Bibliografia: Mortimer 184; Olschki 4539; Cockle 548; Shirley T.FRR-1a. - Nordenskiold Collection I, p.156 no.73; Dufour/Laguimina p. 85; Ganado 1985 S. 231; Stylianou 81, Navari 33; Zacharakis/Scutari 1499/1003-1518/1022; King, Miniature Antique Maps, pp. 62/3. Nice miniature map of the island … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2017-04-24 12:18:12
Francesco FERRETTI (1523 - 1593)
1579. Elegante piccola carta geografica dell'isola tratta dai 'Dialoghi Notturni del Capitano Francesco Ferretti Cavaglier di S. Stefano' edito ad Ancona da Giovan Battista Ciotti, nel 1604. Si tratta della seconda edizione del celebre isolario del Ferretti (per la prima volta edito nel 1579), che contiene 28 mappe di isole europee incise in rame, e rachiuse dentro una cornice ornamentale di forma rotonda, che conforisce alle carte un'inusuale e particolarissima forma. Questo raro trattato che fornisce nozioni scientifiche e militari, oltre che geografiche e matematiche. La parte geografica costituisce il corpus principale dell'opera, con le 28 mappe raffiguranti le principali isole del Mediterraneo rappresentate con l'inusuale forma circolare, finemente intagliate da Michelangelo Marelli. Le carte derivano da quelle intagliate da Girolamo Porro per l'Isolario di Porcacchi, edito per la prima volta nel 1572. Ogni carta è racchiusa entro una cornice ornamentale, e mostra le linee dei venti. Il titolo, racchiuso nella parte superiore, è molto grande ed è espresso con la formula Ragionevol' Forma et vera postura del' Isola di, seguito dal nome dell'isola. Le mappe sono di piccole dimensioni ma molto accurate. L'opera del Ferretti venne ristampata nel 1608 con il titolo di Arte Militare. Bibliografia: Mortimer 184; Olschki 4539; Cockle 548; Shirley T.FRR-1a. - Nordenskiold Collection I, p.156 no.73; Dufour/Laguimina p. 85; Ganado 1985 S. 231; Stylianou 81, Navari 33; Zacharakis/Scutari 1499/1003-1518/1022; King, Miniature Antique Maps, pp. 62/3. Nice miniature map of the island … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
2017-04-24 12:18:12
Francesco FERRETTI (1523 - 1593)
1579. Elegante piccola carta geografica dell'isola tratta dai 'Dialoghi Notturni del Capitano Francesco Ferretti Cavaglier di S. Stefano' edito ad Ancona da Giovan Battista Ciotti, nel 1604. Si tratta della seconda edizione del celebre isolario del Ferretti (per la prima volta edito nel 1579), che contiene 28 mappe di isole europee incise in rame, e rachiuse dentro una cornice ornamentale di forma rotonda, che conforisce alle carte un'inusuale e particolarissima forma. Questo raro trattato che fornisce nozioni scientifiche e militari, oltre che geografiche e matematiche. La parte geografica costituisce il corpus principale dell'opera, con le 28 mappe raffiguranti le principali isole del Mediterraneo rappresentate con l'inusuale forma circolare, finemente intagliate da Michelangelo Marelli. Le carte derivano da quelle intagliate da Girolamo Porro per l'Isolario di Porcacchi, edito per la prima volta nel 1572. Ogni carta è racchiusa entro una cornice ornamentale, e mostra le linee dei venti. Il titolo, racchiuso nella parte superiore, è molto grande ed è espresso con la formula Ragionevol' Forma et vera postura del' Isola di, seguito dal nome dell'isola. Le mappe sono di piccole dimensioni ma molto accurate. L'opera del Ferretti venne ristampata nel 1608 con il titolo di Arte Militare. Bibliografia: Mortimer 184; Olschki 4539; Cockle 548; Shirley T.FRR-1a. - Nordenskiold Collection I, p.156 no.73; Dufour/Laguimina p. 85; Ganado 1985 S. 231; Stylianou 81, Navari 33; Zacharakis/Scutari 1499/1003-1518/1022; King, Miniature Antique Maps, pp. 62/3. Nice miniature map of the island … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquarius
______________________________________________________________________________


      Home     Wants Manager     Library Search     563 Years   Links     Contact      Search Help      Terms of Service      Privacy     


Copyright © 2019 viaLibri™ Limited. All rights reserved.