The viaLibri website requires cookies to work properly. You can find more information in our Terms of Service and Privacy Policy.

Displayed below are some selected recent viaLibri matches for books published in 1505
2017-10-16 13:19:11
Pontanus, Johannes Iovianus:
Venedig, Aldus Manutius, 1505. 242 nn. Bl.. Mit 2 wiederholten Holzschnitt-Druckermarken und 1 Holzschnitt-Initiale. 8°. Späterer Lederband mit reicher Blind- und Goldprägung im Stil der Renaissance; marmorierter Schnitt. Gering berieben; bio-bibliographische Glossen auf Vorderspiegel und Vordervorsatz (in Französisch); Besitzvermerk eines A. de Belloy auf Vorsatz und Titelei, auch die Glossen möglicherweise von ihm; teils wasserrandig; Bl. p8 und q1 etwas fleckig; letzte Bl. mit winzigem Eckausriss (professionell restauriert). Der italienische Humanist Giovanni Pontano (1427-1503), Philosoph, Poet und Historiker, war Staatssekretär, Schatz- und Kammerpräsident unter den neapolitanischen Königen Ferdinand I und II, Alfons I und II. Vorliegendes Werk ist der erste Band der Werkausgabe, die bei Aldus erschien. Einer Untersuchung wert ist die mögliche Frage, ob Pontano um 1500 mit N. Kopernikus (1473-1543) in Rom zusammentraf, der dort Vorlesungen zur Astronomie hielt. Zweifelsfrei fest steht, dass Kopernikus in seiner italienischen Studienzeit umfassende Kenntnis des humanistischen Gedankengutes erwarb, d. h. auch mit den Schriften des Pontano bekannt war, dem das eleganteste Latein seiner Zeit nachgesagt wird. Vielleicht war die Befruchtung gegenseitig und Kopernikus somit der Anreger für die astronomischen Hexameter des Pontano. Jöcher³ II, 706f; Poggendorff II, 499; Brunet IV, 807.
Bookseller: Antiquariat am Moritzberg [Hildesheim, NDS, Germany]
2017-10-16 12:30:39
JACOPONE DA TODI - PANZIERA UGO.
IMPRESSO IN VENETIA PER NICOLO BRENTA DA VARENA. AL TRAGHETO DE SAN POLO IN CORTE PITRIANI, S.D. (1505-1508?). In-4°; 68 cc. nn., iniziali ornate, testo su due colonne. Buona legatura del '900 in tutto vitellino, titolo in oro al dorso, doppio filetto a secco ai piatti, dentelle in oro, tagli dorati. Buon esemplare. Prima edizione, di assoluta rarità, dei Dicta (Tractati) di Jacopone da Todi. Il testo originale in latino verrà pubblicato per la prima volta solo nel 1832, a Modena; non è un caso che il primato di stampa e di diffusione sia toccato alla versione italiana, situandosi il testo all'interno di un ambito culturale dove l'italiano veniva privilegiato sulla lingua colta. La presente rarissima edizione in volgare non compare citata nell'edizione critica curata da Franca Ageno nel 1953. Solo di recente è stata oggetto di studio ed è di nuovo venuta alla luce come la più antica (cfr. Catalogo della mostra su Jacopone tenutasi a Todi nel 2006-2007). Andrà inoltre notato che nell'ultima parte di questa edizione si trova una giunta testuale ("Quando l'anima è fondata in iustitia et in amore di Dio, alhora puote portare la croce...") non presente nella citata pubblicazione della Ageno, il cui testo risulta dunque più breve. Nella prima parte del volume si trova invece l'assai rara edizione originale, con testi differenti rispetto alle due fiorentine del 1492 (del giugno, presso Antonio Miscomini, e del dicembre, presso Lorenzo Morgiani e Giovanni di Pietro), di alcuni trattati di Ugo Panziera riguardo a "la vita activa et contemplativa". Si tratta di scritti in volgare di … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquaria Mediolanum [IT]
2017-10-16 12:30:06
Negri, Francesco (ca 1450-1510)
Bookseller: Jean-Denis Touzot Libraire [France, Paris]
2017-10-16 12:06:45
PALLAS, Peter Simon.
BMC NH, p. 1505; Nissen, ZBI 3074; Wood, p. 511; DSB X, pp. 283-285.First edition of Pallas's monograph on rodents. Peter Simon Pallas occupied himself with botany, zoology, geology, and geography, searching constantly for "causal interrelationships and hidden regularities of natural phenomena. ... He was one of the first to use anatomical characteristics in classifying animals. His research in comparative anatomy provided the foundations for animal taxonomy" (DSB). His descriptions of rodents in the present volume are accompanied by attractive and accurate plates of animals and animal parts. A highly desirable, clean and wide-margined copy.
Bookseller: ASHER Rare Books (Since 1830) [t Goy Houten, Netherlands]
Check availability:
2017-10-16 11:37:33
Check availability:
2017-10-16 11:30:45
VALLUS Echinatus Furius (PARRASIO)
in-folio, ff. 22 n.n. (A-B6, C4, D6), legatura 800esca in mezza pergamena e angoli. Rarissima edizione di questa invettiva edita da Aulo Giano Parrasio sotto lo pseudonimo di Furius Vallus. L'a. volle infatti difendersi dalle accuse che gli vennero rivolte da Rolandino Panato da Lodi e da Damiano Nauta in un opuscolo s.n.t. ma generalmente attribuito ad Alessandro Minuziano (Reichling 1304. Panatus, ''Invectiva in Janum Parrhasium..(Milano, s.n.t., ma dopo 1 luglio1501), conosciuto in un solo esemplare al mondo alla Biblioteca Colombina di Siviglia. La presente edizione è concepita come un dialogo tra Furius (alterego dell'a.) e Panatus (alterego del Minuziano). L'editore e il Parrasio, dopo un periodo di felice collaborazione, ebbero dei forti attriti che culminarono in questi due libretti polemici. Il pamphlet, conosciuto in soli 6 esemplari a mondo (1 a Londra, 1 a Padova, 1 in Vaticano, 1 a Copenhagen, 2 in America), generalmente è accompagnato dal commento del Parrasio sul ''Ratto di Proserpina del Claudiano'', stampato sempre dallo Scinzenzeler, nel 1505, motivo per cui si presume sia questa anche la datazione della presente edizione. Il Parrasio fu dotto umanista (Cosenza 1470-1522), il suo vero nome fu Giovan Paolo Parisi. Dopo aver servito Ferdinando II d'Aragona, si trasferì a Milano (1499), ove compose la maggior parte delle sue opere di carattere retorico-didattico. Nel 1506 lasciò Milano e peregrinò successivamente a Vicenza, Padova e Venezia, finché nel 1511 tornò in patria, dove fondò l'Accademia Cosentina. Buon esemplare (aloni marginali d'umido), di opera e … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquaria Pregliasco [IT]
2017-10-16 11:06:46
Check availability:
2017-10-15 14:26:56
BEMBO, Pietro.
(in fine:) Impressi in Venetia, nelle Case d'Aldo Romano nel anno MDV del mese di Marzo. (Aldo, 1505). in-4 picc., ff. 98 n.n. (segn. a-m8, n2, manca ultimo bianco), al verso del titolo vi è la dedica che prosegue al recto del secondo f., seguono 94 ff. di testo e 1 di Errata. Carattere corsivo; ancora aldina al verso dell'ultimo foglio di testo. Elegante legatura moderna in p. pergamena rigida, titolo in oro al dorso su tassello. Prima edizione del noto romanzo del Bembo, ambientato ad Asolo ove alla corte di Caterina Cornaro regina di Cipro si festeggia lo sposalizio di una dama: in tre giornate alcuni gentiluomini veneziani parlano con delicatezza e vivacità di amore con altrettante gentildonne. Il Bembo iniziò a comporre Gli Asolani nel 1500, per amore di Maria Savorgnan, ma li concluse nel 1504, con una dedica, datata 1 Agosto, a Lucrezia Borgia, (''corrisposto, il più ambizioso e memorabile, ma rischioso anche e struggente amore della sua vita'' lo definì il Dionisotti). Questo bell'esemplare, completo dell'Errata spesso mancante, comprende, al verso del tit. ed al recto del secondo foglio, la lettera a Lucrezia. ''Non è chiaro perché di questa edizione si abbiano esemplari contenenti la dedicatoria a Lucrezia, nel frattempo diventata duchessa di Ferrara, e altri senza; ma è probabile che la duplicità non fosse estranea alle incertezze e difficoltà di un amore impossibile, che nella lontananza, da una parte e dall'altra, lentamente ma inevitabilmente si spegneva'' (ancora Dionisotti). Il Renouard attribuisce invece a ragioni politiche questo ripensamento, sottolineand … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquaria Pregliasco [Torino, Italy]
2017-10-10 20:04:53
BEMBO Pietro
Impressi in Venetia, nelle Case d'Aldo Romano nel anno MDV del mese di Marzo (Aldo Manuzio, 1505). in-4 picc., ff. 98 n.n. (ultimo bianco presente), caratt. corsivo di Fr. Grifo. Lettera di dedica a Lucrezia Borgia al verso del primo e al recto del secondo foglio, impresa dell'ancora al verso del f.96, 1 f. di Errata, 1 f.bianco. Tutte le pagine sono regl?es con un filetto di inchiostro rosso. Elegante legatura 800esca in p. pelle marrone zigrinata, titolo e filetti oro al dorso, tagli dor., dent. int. Prima edizione del noto romanzo del Bembo, ambientato ad Asolo ove alla corte di Caterina Cornaro regina di Cipro si festeggia lo sposalizio di una dama: in tre giornate alcuni gentiluomini veneziani parlano con delicatezza e vivacit? di amore con altrettante gentildonne. Il Bembo inizi? a comporre Gli Asolani nel 1500, per amore di Maria Savorgnan, ma li concluse nel 1504, con una dedica, datata 1 Agosto, a Lucrezia Borgia, (''corrisposto, il pi? ambizioso e memorabile, ma rischioso anche e struggente amore della sua vita'' lo defin? il Dionisotti). Questo bell'esemplare, completo dell'Errata spesso mancante, comprende, al verso del tit. ed al recto del secondo foglio, la lettera a Lucrezia. ''Non ? chiaro perch? di questa edizione si abbiano esemplari contenenti la dedicatoria a Lucrezia, nel frattempo diventata duchessa di Ferrara, e altri senza; ma ? probabile che la duplicit? non fosse estranea alle incertezze e difficolt? di un amore impossibile, che nella lontananza, da una parte e dall'altra, lentamente ma inevitabilmente si spegneva'' (ancora Dionisotti). Il Renouard … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Libreria Antiquaria Pregliasco [Torino, Italy]
2017-10-10 17:24:24
VALLUS Echinatus Furius (PARRASIO)
Bookseller: Libreria Antiquaria Pregliasco [Torino, Italy]
2017-09-28 06:45:57
OVIDIUS Naso, Publius
Bookseller: Libreria Antiquaria Pregliasco [Torino, Italy]
2017-09-28 05:28:16
AESOPUS.
Venezia, Aldo Manuzio, Ottobre 1505. In-folio; 150 cc.; legatura settecentesca in tutto cartone alla rustica, titolo manoscritto al dorso (al piatto anteriore è stato applicato un cartesino a stampa intitolato "I libri più cari. Secondo gli ultimi elenchi bibliografici"). Le carte D10 e a iiii, sono state abilmente rimarginate. Qualche gora e traccia d'uso. Interessanti note cinquecentesche in greco al margine di numerose carte. Prima e unica edizione aldina di Esopo. Il testo greco e la versione latina sono intercalati. Al corpus esopiano fanno seguito altri scritti di non secondaria importanza, come i "Geroglifici" di Orapollo, in prima edizione, le 43 favole aggiunte di Gabria, il "De non credendis historiis" di Palaephato, il "De allegoriis apud Homerum" di Eraclide, il "De fabula" di Filostrato e di Aphthonius, la "Collectio proverbiorum" di Tarrheo Didymo e il "De natura deorum" di Phurnuto. Questa edizione per il suo rigore filologico e la sua ampiezza risulta molto importante per la conoscenza e l'espansione della cultura ellenistica in Europa. "This edition may be considered among the rarer and more beautiful productions of the Aldine Press" (Dibden). Renouard, pp. 49-50. Ahmanson-Murphy 76. Dibden I, p. 247.
Bookseller: Libreria Antiquaria Mediolanum [IT]
2017-09-12 12:31:35
PULCI, Luca (1431-1470)
Venice: Manfredo Bonelli, 1505. 8vo (147x97 mm); modern stiff vellum, flat spine with gilt ornaments, panels with gilt title and date and at the center the emblem Torre del Palasciano in gilt (Gozzi, Modena, 1970); (40) ll. Title-page within a woodcut border made of four different blocks (already used for a 1491 edition of Aesop). Bookplate Aldofo Tura. Ownership's inscription on the title-page faded and partially erased: "Ex lib. […] Grat.". Some marginal foxing. A nice copy.FIRST 16TH-CENTURY EDITION (the seventh overall after the first issued in Florence by Antonio di Bartolommeo Miscomini on February 1481). During the century the work was reprinted seven more times.The collection, dedicated to Lorenzo de' Medici, contains 18 letters in terzine freely inspired by Ovid's Heroides. But that of Pulci is not a translation or an adaptation of the Latin text, it is a completely new work in which also male characters are introduced and which does not aspire to have the thematic and historical uniformity of the original. The first letter is addressed by Lucrezia Donati to Lorenzo de' Medici (cf. S. Carrai, Imitazione e reminiscenze ovidiane nelle 'Pístole' del Pulci, in: "Le muse dei Pulci: studi su Luca e Luigi Pulci", Naples, 1985, pp. 25-34).Pulci's Epistole (or Pístole) were extremely popular in the 15th and 16th century. In the list of books quoted in the Codex Atlanticus, Leonardo mentions Pulci's work, which was evidently one of his readings (cf. E. Solmi, Le fonti dei manoscritti di Leonardo da Vinci. Contributi, in: "Giornale Storico della Letteratura Italiana", sup … [Click Below for Full Description]
Bookseller: Govi Rare Books LLC [U.S.A.]
Check availability:
2017-09-03 22:34:10
Augurelli, Giovanni Aurelio.
Bookseller: PRB&M/SessaBks (Philadelphia Rare Books & MSS Co.) [U.S.A.]
Check availability:
2017-09-03 22:34:10
Augurelli, Giovanni Aurelio.
Venetiis: In aedibus Aldi, 1505. 8vo (16.3 cm; 6.375"). [256] pp. First edition of the Italian humanist and alchemist Giovanni Aurelio Augurelli's collected poetry, containing Ioannis Aurelii Augurelii iambicus liber primus, secundus; Sermonum liber primus, secundus; Carminum liber primus, secundus; and Libellus iambicus super additus. As Renouard notes, the first book of Carmina was previously printed by the Aldus firm in 1491.    Of special note is the poem "Chrysopoeia" (k1r–k3v) on => the philosopher's stone, foreshadowing Augurello's major 1515 work of the same title on the transmutation of metals into gold.    The classic Aldine printer's device appears on the final page of this text.    Provenance: From the library of American collector Albert A. Howard (sans indicia).         Adams A2152; Goldsmid, Aldine Press at Venice, 73; Renouard, Alde, 49.2; Index Aurel. *110.036; EDIT16 CNCE 3381; UCLA, Aldine Press: Catalogue of the Ahmanson-Murphy Collection (2001), 89. Period style medium brown calf, spine lettered in gilt, raised bands accented with blind fillets extending onto covers to terminate in trefoils; covers framed in blind with trefoils at forecorners, green silk ribbon bookmark present and all edges gilt. Light pencilling on endpapers; offsetting from previous binding to first and last few leaves. => A clean, lovely copy.
Bookseller: Philadelphia Rare Books & Manuscripts Co
Check availability:
2017-09-03 08:37:57
SICARD, Adrien.
Cordier, Sinica, 1505. First(?) edition of a work on the cultivation and applications of the Chinese sugarcane, here often called sorgho, written by Adrien Sicard (b. 1816), an agronomist and doctor from Marseille. Sicard, who tried to acclimatize the cane in France, deals with the cultivation, growth, ripening, structure and composition of the sugarcane, commenting on the extraction of juice from the cane, the cane's commercial value (the production of sugar, alcohol, wine, rum, vinegar), the study of its seed and more. Included at the end is a hand-coloured plate, depicting 21 colours that can be produced from the Chinese sugarcane.With the ex-libris of Napoleon III, engraved by Emile Lesache, bound in. Some occasional minor stains, hand-coloured plate somewhat browned. Overall in good condition.
Bookseller: ASHER Rare Books (Since 1830) [Netherlands]
Check availability:
2017-08-27 04:30:39
CICERO
Jacques Huguetan's device on title-page, initials. Folio. [14] CCXXXVIff. Contemporary blind-stamped pigskin over wooden boards, brass cornerpieces on upper cover with four bosses and corner guards on lower cover (clasps missing, remains of hasp)  
Bookseller: Maggs Bros. Ltd. [U.K.]
2017-08-26 23:53:53
Augurelli, Giovanni Aurelio.
Venetiis: In aedibus Aldi, 1505. 8vo (16.3 cm; 6.375"). [256] pp. First edition of the Italian humanist and alchemist Giovanni Aurelio Augurelli's collected poetry, containing Ioannis Aurelii Augurelii iambicus liber primus, secundus; Sermonum liber primus, secundus; Carminum liber primus, secundus; and Libellus iambicus super additus. As Renouard notes, the first book of Carmina was previously printed by the Aldus firm in 1491.    Of special note is the poem "Chrysopoeia" (k1r–k3v) on => the philosopher's stone, foreshadowing Augurello's major 1515 work of the same title on the transmutation of metals into gold.    The classic Aldine printer's device appears on the final page of this text.    Provenance: From the library of American collector Albert A. Howard, small booklabel ("AHA") at rear.         Adams A2152; Goldsmid, Aldine Press at Venice, 73; Renouard, Alde, 49.2; Index Aurel. *110.036; EDIT16 CNCE 3381; UCLA, Aldine Press: Catalogue of the Ahmanson-Murphy Collection (2001), 89; Kallendorf & Wells, Aldine Press Books, 81. Period style medium brown calf, spine lettered in gilt, raised bands accented with blind fillets extending onto covers to terminate in trefoils; covers framed in blind with trefoils at forecorners, green silk ribbon bookmark present and all edges gilt. Light pencilling on endpapers; offsetting from previous binding to first and last few leaves. => A clean, lovely copy.
Bookseller: Philadelphia Rare Books & Manuscripts Co., LLC (PRB&M) [U.S.A.]
2017-08-08 17:01:35
Xilografia originale su carta vergellata antica, da una matrice della fine del XV - inizio XVI secolo, tirata nel XVIII secolo o nella prima metà del XIX secolo dagli editori Soliani di Modena che detenevano una ricca collezione di matrici lignee antiche. Mm. 388x310. Non è presente, nell'angolo inferiore sinistro il monogramma LC 1505, aggiunto da Pietro Barelli che aveva acquisito la collezione Soliani, nella seconda metà del XIX secolo. La critica moderna riconosce alla xilografia un tipologia fisiognomica di impianto mantegnesco, presente nelle incisioni veneziane, oltreché lombarde, tra fine XVI e inizio XVI secolo. La tiratura del legno è senz'altro tarda, come del resto quelle conservate al Kupferstichkabinett di Berlino, al Museo di Cincinnati, al Metropolitan Museum di New York, poiché, pur non recando il monogramma, aggiunto successivamente dal Barelli, testimonia uno stato della matrice piuttosto usurato: una fessura verticale che parte dal margine superiore, gli angoli rovinati, la fascia verticale destra della cornice non del tutto integra. Alla Biblioteca Civica Attilio Hortis di Trieste è conservato un esemplare in tiratura più tarda col monogramma aggiunto dal Barelli. Il nostro foglio è in ottime condizioni di conservazione.
Bookseller: Libreria Antiquaria Gozzini
2017-07-24 14:01:30
Wimpfeling, Jakob (auch Wimpheling).
8. 37 Bll. Halbpergament (19. Jahrh.). VD16, ZV 16599 Knepper, Wimpheling XIII. - Zweite Ausgabe. Die bereits im Jahr 1505 erschienene Schrift Wimpfelings über die Sittenreinheit löste heftigen Widerspruch u.a. der gescholtenen Mönche aus. Mit der hier vorliegenden 2. Ausgabe konnte Wimpfeling die namhaftesten Humanisten der Zeit in Form von Zustimmungsbriefen hinter sich vereinen. Der Schrift vorangestellt ist ein Gedicht in Form eines Akrostichon des Matthias Ringmann, der zusammen mit Martin Waldseemüller Amerika den Namen gab. Zu den Unterstützern Wimpfelings gehören u.a. die Humanisten Heinrich Bebel, Ulrich Zasius und Beatus Rhenanus. Sehr schönes Beispiel der Bereitschaft der Humanisten füreinander einzutreten und sich dazu öffentlich zu bekennen. - Die seltene Postinkunabel in sehr guter Erhaltung.
Bookseller: Altstadt Antiquariat
______________________________________________________________________________


      Home     Wants Manager     Library Search     563 Years   Links     Contact      Search Help      Terms of Service      Privacy     


Copyright © 2019 viaLibri™ Limited. All rights reserved.