viaLibri Requires Cookies CLICK HERE TO HIDE THIS NOTICE

Recently found by viaLibri....

Le rime di m. Giacobo Sannazaro nobile napolitano - - 1532. [1202072]
Niccol√†¬≤ Zoppino, 1532 agosto. In 8vo, legatura moderna in piena pergamena con ricchi decori in oro e rosso sui piatti e sul dorso, cc. 54, (2). Frontespizio stampato in rosso e nero entro bella bordura xilografica istoriata (firmata GB). Marca tipografica al verso dell'ultima carta. Ottima copia.RARA EDIZIONE del canzoniere del Sannazaro che, rimasto incompiuto, fu pubblicato postumo nel 1530 con il titolo di Sonetti e canzoni (Napoli, Sultzbach). L'edizione fu curata dalla sua amante Cassandra Marchese, cui egli aveva affidato i propri manoscritti.Dopo la princeps napoletana, l'opera fu ristampata numerosissime volte: si contano ben sette edizioni nei soli primi due anni dall'uscita. La presente, come del resto la precedente stampa dello Zoppino del 1531, reca in calce (da p. 48) una terza parte aggiunta, contenente 14 nuove composizioni (tra cui alcuni sonetti, due canzoni ed un capitolo), portando il totale dei componimenti raccolti nel volume da 101 a 115."Il Sannazaro prepar√≤ anche due raccolte di versi. Egli lavor√≤ probabilmente per anni, sino al 1494 - 95 circa, a un canzoniere organico di tipo petrarchesco, che poi abbandon√≤. Tramontata la corte aragonese, Sannazaro consider√≤ finita l'epoca della poesia volgare: negli ultimi trent'anni della vita si dedic√≤ soltanto alla produzione latina e dedic√≤ la sua attenzione soprattutto all'Accademia Pontaniana.. Le sue poesie volgari, mai pubblicate a stampa, restarono affidate manoscritte alla donna amata, di amore corrisposto, Cassandra Marchese, che ne cur√≤ l'edizione postuma, nel 1530.. Costituita da due parti diverse e slegate fra loro, questa raccolta √® stata impropriamente considerata dall'editore moderno come prima e seconda parte di un unico canzoniere. Nelle due parti in cui sono raggruppate le 101 composizioni, Carlo Dionisotti (Appunti sul rime del Sannazaro, in: "Giornale Storico della Letteratura Italiana", CXL, 1963, pp. 161 - 211) ha invece identificato due diverse raccolte: nella seconda parte la raccolta abbastanza omogenea, messa insieme nel 1495 - 96, dedicata a Cassandra Marchese e ordinata secondo raggruppamenti tematici e costituita da 66 liriche, di cui 52 sonetti, 7 canzoni, 3 sestine e 4 madrigali, cui sono aggiunti, in fondo, portando il numero a 69, 3 ternari, l'uno dedicato alla Passione di Cristo, gli altri due di argomento storico - politico, nella prima parte una raccolta pi√Ļ eterogenea, comprendente rime giovanili di tema amoroso, rime spirituali o di tema politico o encomiastico, rime pi√Ļ tarde, costituita da 32 componimenti. Fuori dalle raccolte sono rimaste altre rime, oggi costituenti le cosidette Rime sparse, aderenti a moduli metrici e stilistici pi√Ļ chiaramente legati alla tradizione quattrocentesca e per questo rifiutati" (G. Da Pozzo, Storia letteraria d'Italia, Il Cinquecento, Milano, 2007, I, p. 679).Napoletano di nobile famiglia, dopo l'infanzia passata a San Cipriano Piacentino, Jacopo Sannazaro fece ritorno a Napoli nel 1475 ed entr√≤ poco dopo nella celebre Accademia Pontaniana con il nome di Actius Syncerus, legandosi di profonda amicizia con Giovanni Pontano. Nel 1481 fece il suo ingresso a corte. Prima fu al servizio di Alfonso, duca di Calabria, quindi di Federico, al quale rimase sempre fedelissimo. Dopo la definitiva cacciata degli Aragonesi nel 1501, Sannazaro segu√¨ il suo re in esilio in Francia, per fare ritorno a Napoli solo nel 1505 dopo la morte di quest'ultimo. Per il resto della sua vita egli visse ritirato in una villa presso Mergellina, dove mor√¨ nel 1530.Sannazaro fu insieme a Pontano il maggior esponente dell'umanesimo napoletano. Tra le altre cose, egli compose un poema in latino, il De partu Virginis (1526), e cinque Eglogae piscatoriae. Ma la sua fama √® soprattutto legata all'Arcadia, celebre romanzo pastorale in prosa e in versi che fu pubblicato per la prima volta a Napoli nel 1504.Edit 16, CNCE 41125, L. Baldacchini, Alle origini dell'editoria in volgare: Niccol√≤ Zoppino da Ferrara a Venezia: annali (1503 - 1544), Manziana, 2011, nr. 312.
      [Bookseller: Libreria Govi Alberto]
Last Found On: 2016-09-20           Check availability:      maremagnum.com    

LINK TO THIS PAGE: www.vialibri.net/item_pg_i/1202072-1532-rime-giacobo-sannazaro-nobile-napolitano-1532-1202072.htm

Browse more rare books from the year 1532


      Home     Wants Manager     Library Search     562 Years   Links     Contact      Search Help      Terms of Service     


Copyright © 2016 viaLibri™ Limited. All rights reserved.