viaLibri Requires Cookies CLICK HERE TO HIDE THIS NOTICE

Recently found by viaLibri....

China Monumentis, qua sacris qua profanis - KIRCHER, Athanasius - 1667. [1199084]
1667.  In folio (32,0 x 21,0 cm), bella e solida legatura coeva in piena pergamena rigida, titolo e fregi in oro sul dorso, bellissima antiporta figurata; frontespizio con vignetta tipografica incisa, ritratto dell'Autore inc in rame a piena pagina al verso, pp. (12) - 237 - (11), all'interno delle pagine numerate la carta delle pp. 73 - 74 è una copia, tagli rossi. Le  2 mappe geografiche sulla Cina incise e più volte ripiegate sono qui presenti in copia a colori (formato ridotto); 1 tav. ripiegata per la stele nestoriana (V. sotto); 2 tavv. per le iscrizioni in siriaco; 20 tavv. incise a piena pagina (3 sono copie); 42 incis. a mezza pagina nel testo (2 sono copie, sono quelle presenti nelle pp. 73 - 74); 17 incisioni al tratto a 1/4 di pagina nel testo. Le incisioni, tutte in rame, sono nitide e ben impresse. Raro esemplare molto ben conservato, ma difettoso per le mancanze già descritte. Cordier, BS, 26. Caillet, 5774. Löwendhal, 133. Merrill. 20. Sommervögel, IV, 1064. Prima rara edizione di una delle più importanti opere del XVII secolo sulla Cina. Il gesuita tedesco Athanasius Kircher (1602 - 1680) fu una figura di spicco della cultura secentesca, grande erudito, appassionato studioso di storia, linguistica, musica e scienze naturali. L'opera in oggetto è una bella testimonianza del fascino esercitato dalla Cina nella seconda meta del '600.; tale fu il successo che fu subito tradotta in olandese, inglese e francese. Partendo dall'analisi sulla autenticità di una stele nestoriana presente nella città di Sian, l'Autore, mente enciclopedica, si addentra su tutti gli aspetti della Cina: lingua, religione, storia, usi e costumi, storia naturale, architettura. Il testo è diviso in sei parti, la prima tende a stabilire, come si è già detto, l'autenticità di una stele nestoriana conservata a Sian e illustra le iscrizioni cinesi e siriane del monumento, fornendo una traduzione latina, la seconda parte descrive la storia del cristianesimo in Cina, fornendo nel contempo tutte le rotte terrestri, che portavano dall'Europa alla Cina (molto interessante la parte dedicata al Tibet), la terza si sofferma in particolare sulla diffusione dell'idolatria dal Vicino Oriente fino all' Asia Orientale, descrivendo le antiche religioni di Cina e Giappone, la quarta parte tratta del governo cinese, delle sue città e largo spazio è dedicato alla fauna e flora (molto belle le illustrazioni che corredano questo capitolo), la quinta descrive  le  meraviglie architettoniche e meccaniche della Cina; nella sesta, l'autore torna a trattare in modo scientifico della lingua cinese, comparando i geroglifici cinesi con quelli egizi.In base alle non lievi mancanze, viene posta in vendita ad un prezzo molto modico.
      [Bookseller: Studio Bibliografico Naturalia]
Last Found On: 2016-09-18           Check availability:      maremagnum.com    

LINK TO THIS PAGE: www.vialibri.net/item_pg_i/1199084-1667-kircher-athanasius-china-monumentis-qua-sacris-qua-profanis-kircher-athanasius.htm

Browse more rare books from the year 1667


      Home     Wants Manager     Library Search     562 Years   Links     Contact      Search Help      Terms of Service     


Copyright © 2016 viaLibri™ Limited. All rights reserved.