viaLibri Requires Cookies CLICK HERE TO HIDE THIS NOTICE

Recently found by viaLibri....

Il Congo e la creazione del nuovo libero stato storia di lavoro e d'esplorazione di M. H. Stanley autore di "Attraverso il continente nero" e di "Come io trovai Livingstone" ecc. Versione dall'inglese di A. Massoni autorizzata dall'autore. Volume primo con 74 incisioni, una grande carta del Bacino del Congo e tre carte minori. Volume Secondo ed ultimo con 122 incisioni , due grandi carte del bacino del Congo e tre carte minori.
fratelli Treves, Milano 1886 - In 4°; tre tomi: XVI, 524, (1), XVIII-XXVII, (1) pp. e 25 (compreso ritratto di Leopoldo II in antiporta) c. di tavola fuori testo e tre cartine più volte ripiegate; XII, 455, (4), XIV-XIX, (1) pp. e 20 (compresi c. di tav. fuori testo e una grande tavola fuori testo più volte ripiegata, staccata dal testo e posta alla fine del volume; in legatura propria una grandissima carta telata più volte ripiegata posta in una legatura simile a quella dei volumi con titolo "Stanley Carta del Bacino del Congo" impresso in oro al piatto anteriore. Le tavole sono disegnate dallo stesso Stanley e incise da A. Forsyth. Ex libris applicato all'interno dei piatti anteriori con motto "Labor Omnia Vincit Improbus. Nec Immotus Nec Iners." ed al recto dei piatti posteriore con motto "Post fata resurgo. Perseverantia omnia transcendo". Belle legature coeve in piena tela scura con titolo e numero del volume impressi in oro al dorso. Un piccolo ed insignificante difetto alla cerniere del piatto anteriore del secondo volume. Qualche piccola macchiolina di foxing e brunitura e per il resto esemplare in buone condizioni di conservazione. Prima rara edizione italiana di questo celebre racconto di esplorazioni africane scritto dal grande giornalista ed esploratore britannico, gallese di nascita, famoso per le sue esplorazioni africane e per la sua ricerca di David Livingstone. Stanley chiese a James Gordon Bennett, Jr. (1841-1918), succeduto a suo padre nella direzione del giornale nel 1867, quanto avrebbe potuto spendere. La risposta fu "Prendete 1000 sterline, quando saranno finite, prendetene ancora 1000, e quando le avete spese, chiedetene altre 1000, e quando le esaurirete ce ne saranno altre 1000 e così via - MA TROVATE LIVINGSTONE!". Stanley arrivò a Zanzibar e organizzò la spedizione senza badare a spese, tanto da richiedere non meno di 2000 portantini. Egli localizzò Livingstone il 10 novembre 1871, a Ujiji vicino il lago Tanganica, in quella che oggi è la Tanzania. Celebre è la frase che gli viene attribuita al momento dell'incontro, "Dr. Livingstone, I presume?" ("Dottor Livingstone, suppongo"), nel più classico understatement e formalismo britannico dell'epoca. Stanley si unì a lui nell'esplorazione della zona. Le ricerche stabilirono con certezza che non vi era nessun collegamento tra il lago Tanganica e il Nilo. Questa spedizione divenne famosa grazie al libro che Stanley scrisse per raccontarla. Il New York Herald, insieme al Daily Telegraph, finanziarono un'altra spedizione nel continente africano, in cui Stanley risolse uno degli ultimi misteri africani, percorrendo il corso del fiume Congo fino alla foce. L'opera qui presentata è la prima edizione italiana di una delle opere principali di Stanley nella quale il celebre esploratore ripercorre la sua esplorazione lungo il corso del fiume Congo. Opera rara e completa della grandissima tavolo fuori testo su tela che rappresenta il corso del fiume Congo.
      [Bookseller: Studio Bibliografico Antonio Zanfrognini]
Last Found On: 2015-10-05           Check availability:      AbeBooks    

LINK TO THIS PAGE: www.vialibri.net/years/items/984447/1886-henry-morton-stanley-il-congo-e-la-creazione-del

Browse more rare books from the year 1886


      Home     Wants Manager     Library Search     561 Years   Links     Contact      Search Help      Terms of Service     


Copyright © 2017 viaLibri™ Limited. All rights reserved.