The viaLibri website requires cookies to work properly. You can find more information in our Terms of Service and Privacy Policy.

Recently found by viaLibri....

Biblioteca portatile del viaggiatore. Volume primo. Dante Petrarca Ariosto Tasso
Borghi e Compagni, Firenze 1833 - Un volume in 8°(13,5 x 21,5); mezza pelle coeva, titoli oro al dorso; pp. (4), 833, (3); ogni Autore ha un ritratto inciso in antiporta fuori testo e doppio frontespizio, normale e inciso da F. Nenci. Qualche piccola ruggine della carta, un po' abrasa la cerniera anteriore, è buon esemplare in solida legatura. NENCI, Francesco Nacque ad Anghiari il 10 aprile 1781 da Sigismondo e da Maria Matassi, modesti mercanti. Dimostrò subito una inclinazione per il disegno, e il padre lo portò a Città di Castello da Tommaso Maria Conca, fratello di Sebastiano, che stava eseguendo pitture nel Duomo. Si iscrisse poi all'Accademia di Belle Arti di Firenze dove fu allievo, tra gli altri, di Desmarais e di Pietro Benvenuti. Vinse vari premi, compreso, nel 1805, quello dell'Accademia di Brera con il disegno Saffo e Alceo agli Elisi. Divenuto amico del Cicognara, ne divenne anche collaboratore, inviandogli disegni per i tre volumi della Storia della scultura. Recatosi a Roma, entrò in contatto col Canova e altri importanti artisti dell'epoca. A Roma realizzò molte opere, delle quali si sa però poco in quanto disperse. Lasciata Roma, tornò a Firenze sotto la protezione del granduca Ferdinando III che gli garantì numerose commissioni. Oltre a dipingere tele ed affreschi decorativi che ottennero un notevole successo, si dedicò all'illustrazione di libri, fornendo disegni per una Divina Commedia e per un Sallustio. Anche in questo settore ottenne successo immediato. Morto il granduca e perduti i suoi favori, si recò a Siena dove ottenne l'incarico di direttore dell'Istituto d'arte, che mantenne fino alla morte. Riservò particolare attenzione alla tutela del patrimonio artistico senese e, nel settore dell'insegnamento, mostrò aperture nei confronti dell'arte romantica. Mantenne intensa l'attività di illustratore, fornendo numerosi disegni per libri di autori vari, compresa una Bibbia. Morì a Siena il 4 marzo 1850. Una parte consistente dell¿epistolario e un nucleo ragguardevole di disegni si conservano all¿Accademia Petrarca di arti lettere e scienze di Arezzo (Fondo Nenci), dove sono giunti a seguito di due donazioni nel 1953 e nel 1956. [Attributes: Hard Cover]
      [Bookseller: Libri Antichi e Rari di A. Castiglioni]
Last Found On: 2018-02-01           Check availability:      AbeBooks    

LINK TO THIS PAGE: www.vialibri.net/years/items/34858939/1833-aavv-biblioteca-portatile-del-viaggiatore-volume-primo

Browse more rare books from the year 1833


      Home     Wants Manager     Library Search     562 Years   Links     Contact      Search Help      Terms of Service      Privacy     


Copyright © 2018 viaLibri™ Limited. All rights reserved.