The viaLibri website requires cookies to work properly. You can find more information in our Terms of Service and Privacy Policy.

Recently found by viaLibri....

La Pologne Divisee en ses Palatinats?.
Questa rarissima carta appartiene ad progetto di atlante, mai portato a compimento, della così denominata Società Calcografia, una semplice operazione commerciale tra i due editori leader del mercato veneto del XVIII secolo, Antonio Zatta e Giuseppe Antonio Remondini. Il termine Società Calcografica viene da noi dedotto dalla carta del mondo presente in questa raccolta, che nel cartiglio in basso reca l?iscrizione in lingua francese ?à Venise Chez la Societè Chalcographique 1799?. Come detto il progetto non venne mai portato a compimento; nessun atlante contenente queste mappe, con indice e frontespizio, è infatti noto alle bibliografie. E? probabile pertanto che le carte venissero vendute singolarmente o in piccole raccolte personalizzate. Le mappe inserite nella raccolta derivano in parte da lastre di Paolo e Francesco Santini, usate da Remondini nel ?Atlas Universelle? del 1782/4 ed in parte da lastre edite da Antonio Zatta per il ?Nuovo Atlante? pubblicato nel 1796. Le mappe del Santini sono abilmente arricchite, tramite un sistema di piccole lastre mascherate che sono chiaramente visibili sulle mappe per il segno calcografico, da grandi cartigli nel classico stile dello Zatta, incisi dai suoi stretti collaboratori Pasquali, Zuliani e Pitteri. I cartigli spesso contengono le descrizioni storiche, e le mappe furono probabilmente realizzate per illustrare i notevoli cambiamenti geografici che subì la penisola durante il periodo napoleonico. Datate tra il 1795 ed il 1805 sono principalmente dedicate ad illustrare la penisola, sebbene esistano carte di molte regioni europee e dei continenti. La recente bibliografia Terre di Langobardia ne descrive alcune raffiguranti la Repubblica Cisalpina, descrivendole come parte del ?Atlas très Nouveau? del solo Remondini, edito a partire dal 1800. La nostra opinione è che i due editori collaborarono in questo progetto almeno fino alla morte di Antonio Zatta (1804), e che il progetto di un atlante completo non fu mai portato a termine anche per la morte di Giuseppe Antonio Remondini (1811). Personalmente sono a conoscenza di 61 carte di questo progetto. Incisione in rame, finemente colorata da mano coeva, in ottimo stato di conservazione. This very rare map belongs to a never finished project for the atlas of the so called Società Calcografia, a simple commercial trade realized by the two main Venetian publishers of the XVIII century, Antonio Zatta and Giuseppe Antonio Remondini. The term Società Calcografica has been deduced from the map of the world, which is part of the collection and bears in the lower cartouche the French writing ?à Venise Chez la Societè Chalcographique 1799?. As already stated, the project was never finished for no atlas containing these maps has ever been listed in any bibliography. Very likely, then, the maps have been sold individually, or maybe as part of smaller, custom collections. The maps of the collection derive from Paolo and Francesco Santini?s plates, used by Remondini in his 1782/4 ?Atlas Universelle?, and from the plates of Antonio Zatta?s ?Nuovo Atlante?, published in 1796. Santini?s maps have been beautifully enriched, using the system of small, masked plates which can be perceived through the platemarks on the paper, with great cartouches according to the classical style of Zatta and have been probably engraved by the members of his staff, Pasquali, Zuliani and Pitteri. The cartouches bear very often historical descriptions and maybe the maps have been realized to depict the great geographic changes of the peninsula during the Napoleonic period. The modern bibliography Terre di Langobardia describes some of the maps depicting the Repubblica Cisalpina, presenting them as part of Remondini?s ?Atlas très Nouveau?, which was printed starting from 1800. In our opinion, the two publishers worked together to the realization of the project until Antonio Zatta died (1804), and the complete atlas was never finished because Giuseppe Antonio Remondini also died in 1811. I personally know 61 maps which were part of the project. Copper engraving, fine hand color, in excellent condition. Venezia Venice 670 495
      [Bookseller: Libreria Antiquarius]
Last Found On: 2013-06-10           Check availability:      maremagnum.com    

LINK TO THIS PAGE: www.vialibri.net/years/items/332420/1802-societa-calcografica-1799-1805-la-pologne-divisee-en-ses-palatinats

Browse more rare books from the year 1802


      Home     Wants Manager     Library Search     562 Years   Links     Contact      Search Help      Terms of Service      Privacy     


Copyright © 2018 viaLibri™ Limited. All rights reserved.