The viaLibri website requires cookies to work properly. You can find more information in our Terms of Service and Privacy Policy.

Recently found by viaLibri....

Opera de Rimedi de l'una et l'altra Fortuna, ad Azone, tradotta per Remigio Fiorentino
appresso Gabriel Giolito de' Ferrari, 1549. In - 8° (160x98mm), ff. 416, (3) di indice e registro, legatura antica in p. pergamena con titolo manoscritto anticamente al dorso. Impresa giolitina con la fenice incisa in xilografia al frontespizio; variante di tale impresa al verso della carta finale. Dedica a stampa del traduttore a Chiappino Vitelli, capilettera abitati incisi in xilografia. Bell'ex - libris figurato "Giuseppe Bo" disegnato da Antonio Rubino con figura caricaturale di un sapiente chino sui suoi libri (la sua stessa testa ha la forma di una libreria stipata di volumi) e il motto "Nihil est inanius quam multa scire". Antica firma di possesso al titolo. Censura antica (ma con testo ancora nitidamente leggibile) alla c. 196r. Normali arrossature, qualche alone. Bell'esemplare. Prima edizione del volgarizzamento del "De Remediis utriusque fortunae" di Remigio Nannini, scrittore domenicano vissuto tra il 1521 e il 1581 (la precedente edizione del 1542 non esiste ed è un errore dell'Haym e di altri bibliografi antichi). "Il libro.. era uno de' pochi, scritti in lingua classica, di cui gli stampatori italiani furono più tardi a pubblicare la versione nella propria lingua, che i tedeschi, i francesi, gli spagnoli e fino i boemi, ch'erano stati i primi a darla tradotta per intero nel 1501. Infatti non si era visto in volgare italiano a stampa, avanti che Remigio Fiorentino pubblicasse questa sua traduzione, che diresse a Chiappino Vitelli con lettera da Firenze il sesto di Gennaio 1549; la quale basta per provare che non esiste di questo libro una edizione giolitina antecedente del 1542, da alcuni per errore citata", annota il Bongi, che fa notare come la versione di Remigio Fiorentino sia "piuttostoché lavoro originale, una rimodernatura o raffazzonamento" della trecentesca versione di don Giovanni da San Miniato (pubblicata solo nel 1867). Il trattato di filosofia morale petrarchesco, "De Remediis utriusque fortunae", dedicato ad Azzo da Correggio, fu composto a più riprese tra il 1354 e il 1366 con l'intento di fornire, attraverso una serie di dialoghi, un viatico spirituale per resistere all'avversa come alla propizia fortuna, anch'essa reputata dal sommo poeta e umanista in altra misura egualmente nocevole all'anima umana. Se i 253 dialoghi sono nella forma indubbiamente medievali, il contenuto è tutto ispirato allo stoicismo di Cicerone e Seneca, indefessi sostenitori della ricerca della felicità umana. Viene così fissato un ideale di ascesi spirituale in grado di domare le opposte passioni componendole in un superiore equilibrio e venendo a formare una sorta di enciclopedia morale nella quale Petrarca passa in rassegna i mezzi coi quali l'animo può resistere agli oltraggi e alle lusinghe della fortuna, proponendo sé stesso come modello di superiore saggezza. Il Flora finemente avvertì come, sotto l'involucro di uno schematismo ancora forzosamente medioevale, vi fosse racchiuso "un gusto moderno di pensieri che farebbero variamente evocare un Pascal o un Montaigne". L'opera, dalla cui influenza non fu esente lo stesso Leopardi, fu oggetto di svariate traduzioni e compendi a lungo ristampati nel corso dei secoli. Fowler, Fiske Petrarch Collection, p. 24. Fiske, Bibliographical notices, 81. Adams, P - 784. Bongi, I, pp. 242 - 243. S.T.C. Italian Books, p. 506. Gamba, 1570. EDIT16 CNCE 26153. Italiano
      [Bookseller: Libreria Antiquaria Galleria Gilibert]
Last Found On: 2016-08-21           Check availability:      maremagnum.com    

LINK TO THIS PAGE: www.vialibri.net/years/items/1174692/1549-petrarca-francesco-opera-de-rimedi-de-luna-et

Browse more rare books from the year 1549


      Home     Wants Manager     Library Search     563 Years   Links     Contact      Search Help      Terms of Service      Privacy     


Copyright © 2019 viaLibri™ Limited. All rights reserved.