The viaLibri website requires cookies to work properly. You can find more information in our Terms of Service and Privacy Policy.

Displayed below are some selected recent viaLibri matches for books published in 1663

        Velletri

      1663. Pianta planimetrico prospettica della città, In basso rimandi da 1 a 40. Testo al verso mm 402x545

      [Bookseller: Libreria Trippini Sergio]
 1.   Check availability:     maremagnum.com     Link/Print  


        LES OEUVRES DE FRANCOIS RABELAIS

      " Docteur en Medecine. Dont le contenu se voit à la page suivante. Augmentées de la vie de l'Autheur & de quelques Remarques sur sa vie & sur l'histoire. Avec l'explication de tous les mots difficiles".Amsterdam, [Louis et Daniel Elzevier], 1663, 2 volumes in-12, plein superbe reliure plein maroquin bleu nuit travail non signé , triple filets sur les plats dos superbement decorés , interieur des plats os ornés decors de dentelles 24], 488, [10]; [2]; pp. 489-946, [8] pp. Manquent les pp. 465-468.Marque à la sphère.RARE PREMIERE EDITION ELZEVIRIENNE, d'une grande élégance typographique.Les éditeurs ont joint au texte de Rabelais un Eclaircissement de quelques endroits difficiles de Rabelais, et une Vie de Rabelais attribués à Pierre Du Puy. La fameuse bouteille en caractères typographiques se trouve à la p. 833.Exemplaire sur papier fin (l'autre tirage, sur papier fort, a tendance à jaunir). ray rdc armo

      [Bookseller: Antiquités Duvert Martial]
 2.   Check availability:     Livre-rare-book     Link/Print  


        Familiae Romanae in Antiquis Numismatibus ab Urbe condita ad tempora Divi Augusti...

      Parigi, Apud Ioannem du Bray, Petrum Variquet et Robertum de Ninville, 1663. In folio, c.nn. 18, p. 429, ma 433(1), manca l'ultima carta bianca. Bella antiporta allegorica incisa da F. Chauveau, ritratto dell'autore inciso da Lefebvre, frontespizio rosso e nero,con bellissima vignetta, testatine e finalini. 249 incisioni nel testo raffiguranti monete. Si tratta di una delle prime opere di Patin. Restauro all'angolo inferiore bianco del frontespizio. Bella legatura coeva in pelle con nervature al dorso. Cornice impressa ai piatti e una placca in oro con armi nobiliari non identificate al piatto superiore. Tagli colorati. (Cicognara, 3028).

      [Bookseller: Studio Bibliografico Marisa Meroni]
 3.   Check availability:     maremagnum.com     Link/Print  


        Elegantissimus ad mare Tirrenum ex monte Pausilipo Neapolis et Vesuvii

      1663. Opera tratta dal "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Bibliografia: Koeman pp. 332/338. Bird's - eye view of the city, taken from the "Theatrum Civitatum...". First edition of this famous map, descriptive text on verso. The plate was later withdrawn by Mortier in the two editions of 1705 and 1724. Amsterdam Amsterdam E. Bellucci - V. Valerio, "Piante e vedute di Napoli dal 1600 al 1699", p. 118, 68 530 420

      [Bookseller: Libreria Antiquarius]
 4.   Check availability:     maremagnum.com     Link/Print  


        Le Chemin de la fortune ou les bonnes règles de la vie pour acquérir des richesses en toute sorte de conditions et pour obtenir les faveurs de la cour, les honneurs & le crédit , entretiens d'Ariste sur la vraye science du monde

      chez Jean Baptiste Loyson, 1663. - chez Jean Baptiste Loyson, à Paris 1663, in-12 (15x9cm), (16) 362pp., relié. - First Edition. Rare. Una copia della Biblioteca Universitaria Tours, assente il BN Francia e la British Library di una copia a Edimburgo. Brunet non menziona questo libro nelle opere di Sorel. Pelle di pecora marrone pieno periodo strutturato. Torna lavorato in rilievo. Caps sfilacciati, mascella superiore divisi terzo, angoli urtato. Sorel assegnato dal Barbier nel dizionario di opere anonime, il libro tratta un argomento insolito e un modo molto libero di fare soldi in tutti i mestieri e le discipline, artigiani banchieri e persone lettere, il libro estende il suo pensiero a mezzi meno informali come giudice favore, ereditarietà. Il tutto è un ritratto economica e morale della società del XVII molto interessante, e forse per la prima volta, considera i soldi anche per fare il bene. - [FRENCH VERSION FOLLOWS] Edition originale. Rare. Un exemplaire à la bibliothèque universitaire de Tours, absent à la BN de France et à la British Library, un exemplaire à Edimbourg. Brunet ne cite pas ce livre dans les oeuvres de Sorel. Reliure en pleine basane brune granitée d'époque. Dos à nerfs orné. Coiffes élimées, mors supérieur fendu au tiers, coins émoussés. Attribué à Sorel par Barbier dans le dictionnaire des ouvrages anonymes, le livre traite d'un sujet peu courant et d'une manière très libre de faire de l'argent chez tous les corps de métiers et disciplines, des artisans aux banquiers et gens de lettres, l'ouvrage étend sa réflexion à des moyens moins officieux comme les faveurs de la cour, les successions. L'ensemble constitue un portrait économique et moral de la société du XVIIe tout à fait intéressant, et peut être pour la première fois, considère l'argent comme un bien destiné à faire le bien.

      [Bookseller: Librairie Le Feu Follet]
 5.   Check availability:     maremagnum.com     Link/Print  


        Bayern. "S. Rom. Imperii Circuli et Electoratus Bavariae Tabula Chorographica"

      Artist: Finck Georg Philipp; Issued in: unknown; date: 1663 - Artist: Finck, Georg Philipp; Issued in: unknown; date: 1663; - Condition: 56 parts joined together and mounted on linnen; Map with two big cartouches, bavarian lion over Munich,prince elector Maximilian Emmanue with allegorical emblems

      [Bookseller: Antique Sommer KG]
 6.   Check availability:     ZVAB     Link/Print  


        Caprarola.Palativm Farnesiorvm Extra Vrbem/Facies Caprarolae interna

      1663. Opera tratta dal "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Bibliografia: Koeman pp. 332/338. Bird's - eye view of the city, taken from the "Theatrum Civitatum et admirandorum Italia". First edition of this famous map, descriptive text on verso. The plate was later withdrawn by Mortier in the two editions of 1705 and 1724.Copperplate, in good conditions. Literature: Koeman, Bl. 72, pp. 332/338. Rare. Amsterdam Amsterdam 500 360

      [Bookseller: Libreria Antiquarius]
 7.   Check availability:     maremagnum.com     Link/Print  


        Memoires de Monsieur de Montresor

      Chez Jean Sambix (Elzevir), 1663. - Chez Jean Sambix (Elzevir), A Cologne 1663, pet. in-12 (7,5x12,5cm), (2) 437pp. (2) et (4) 385pp. (6), 2 volumes reliés. - Lequelles Prima edizione completa di queste memorie sono state pubblicate parzialmente espunti l'anno precedente. Il secondo volume, molto rara ed è quasi mai trovato insieme nel primo volume di memorie è stato pubblicato nel 1665. Il volume I non ha alcuna indicazione del numero del volume sul frontespizio, il volume II, sì; L'immagine è governato bene dopo aver aiutato a seguire la memoria riunendo vari epoca pièces.Pleine Basil Brown. Torna ai nervi XIX decorate (pastiche) a Conte chagrin.Le di Montresor, Claude Bourdeille era un cospiratore veterano, cospirazione e visto in ogni momento, contro Richelieu, contro Gaston d'Orleans, durante la Fronda .. . Si era interessato a tutti i tipi di segreti e ricordi, come le parti in esso contenute sono una ricca testimonianza, dal 1632 al primi anni della Fronda. Il secondo volume si compone di varie parti del discorso Montresor se stesso, le lettere e le risposte ... - [FRENCH VERSION FOLLOWS] Première édition complète de ces mémoires, lequelles avaient parues en partie expurgées l'année précédente. Le tome second, fort rare et que l'on ne trouve presque jamais réuni au premier tome des mémoires a paru en 1665. Le tome I ne porte pas d'indication de tomaison sur la page de titre, le tome II, oui ; l'éditeur a en effet jugé bon après coup de donner une suite aux Mémoires en rassemblant diverses pièces. Reliures en pleine basane brune d'époque. Dos à nerfs orné du XIXe (pastiche) en chagrin. Le Comte de Montresor, Claude Bourdeille, fut un conspirateur chevronné, et on le voit conspirer à toutes les époques, contre Richelieu, contre Gaston D'Orléans, lors de la Fronde... Il s'est interessé à toutes sortes de secrets et ses mémoires, tant que les pièces qui y sont contenues en sont un riche témoignage, de 1632 aux premières années de la Fronde. Le second tome est composé de diverses pièces, discours de Montresor lui-même, lettres et réponses...

      [Bookseller: Librairie Le Feu Follet]
 8.   Check availability:     maremagnum.com     Link/Print  


        Spoleto

      1663. Opera tratta dal Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae, pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata Nouveau Theatre de l'Italie. L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttosto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Bibliografia: Koeman pp. 332/338. - From the Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae, published in Amsterdam in 1663. In his long lasting working life, Johannes Blaeu published three books on Italian cities. In 1663 he published the volumes divided as follows: Papal State, Rome and the Reign of Naples. After his death, in 1682, his heirs published two more volumes, about the cities of Piedmont and Savoy, reissued afterwards in 1693 and 1697 by other publishers. The French publisher Pierre Mortier reissued some plates in 1704/5, with the title of Nouveau Theatre de l'Italie. The collection is made of four volumes, which include Blaeu's plates, though slightly changed and modified; with them, there are also many new maps drawn by Mortier himslef, depicting the cities of Northern Italy, published in the first volume. Mortier's atlas was published with Latin, French and Dutch text. The main difference between Blaeu's and Mortier's atlases is that the text is not on verso on every single map (which is then completely white), but is right at the beginning of each volume. The great success of this work bred a new edition, nearly identical, edited by R. Alberts and published in 1724/5. The works deriving from Blaeu's first edition, 1663, are characterized by the text on verso and are quite rare. Copper engraving, in excellent condition. Bibliografia: Koeman pp. 332/338. Amsterdam Amsterdam

      [Bookseller: Libreria Antiquarius]
 9.   Check availability:     maremagnum.com     Link/Print  


        La Politique des Conquérans, ou l'Entière science du Gouvernement & principalement toutes les maximes politiques qu'Aristote a donné au grand Alexandre pour fe rendre le maître du Monde

      Sans lieu, ni nom 1663 - [La |Politique des Conquérants, ou l'Entière science du Gouvernement et principalement toutes les maximes politiques qu'Aristote a données à Alexandre pour se rendre maître du Monde, par De Lartigue], nous respectons dans le titre la graphie originale. Un seul exemplaire en France à la bibliothèque d'Orléans. Grand in-4° relié plein veau de l'époque, dos à cinq nerfs, titre gravé, entre-nerfs dorés et ornés à froid de rinceaux et volutes, 1 f. blanc n. ch. 1 page de titre, 6 pages d'espitres, 133 pages et 2 pages n; ch. (table et privilège). Coiffes légèrement émoussées. Coin inférieur droit du deuxième plat rogné sinon bel exemplaire exempt de rousseurs [Attributes: First Edition; Hard Cover]

      [Bookseller: PRISCA]
 10.   Check availability:     AbeBooks     Link/Print  


        Messina

      1663. Opera tratta dal "Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae", pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttorsto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Rara. Bird's eye - view of the city, from the Theatrum Civitatum ed Admirandorum Italiae...by Blaeu, the most important collection of city plans of Italian cities ever published. The plates have been afterwards reissued by Pierre Mortier, removing the text which is present in this edition. Copper engraving, in excellent condition. Amsterdam Amsterdam Cremonini pp. 49 - 52, 39; Koeman pp. 332/338. 530 420

      [Bookseller: Libreria Antiquarius]
 11.   Check availability:     maremagnum.com     Link/Print  


        Traitez de l'équilibre des liqueurs, et de la pesanteur de la masse de l'air. Contenant l'explication des causes de divers effets de la nature qui n'avoient point esté bien connus jusques ici

      Paris, Guillaume Desprez, 1663. (22), 232, (8) pages et 2 planches repliées plein veau granité de l'époque, dos à nerfs orné 1663, 1663, in-12, (22), 232, (8) pages et 2 planches repliées, plein veau granité de l'époque, dos à nerfs orné, Première édition, parue posthume, publiée par son neveu Etienne Périer et le physicien Rohault. "Pascal consigna ses premiers résultats [sur l'étude du vide] dans un petit livre publié en 1647, "Expériences nouvelles touchant le vide". Enfin d'assoir ses démonstrations, il décida "d'une expérience qui allait être décisive. La grande expérience de l'équilibre des liqueurs a été effectuée au Puy-de-Dôme le 19 septembre 1643. Pascal établit d'une façon irréfutable que la hauteur du mercure suspendue dans le tube de Torricelli pouvait varier avec l'altitude. Il s'ensuit, dit Pascal, que la pesanteur et la pression de l'air sont la seule cause de la suspension du mercure, et non l'horreur du vide, et qu'au contraire la nature s'accommode fort bien du vide." Ainsi le traité de 1663 prouva "non seulement l'expérience de la pression atmosphérique, mais aussi l'existence du vide", un des fondements de la physique moderne (En français dans le texte). Joli exemplaire dans sa reliure du temps portant l'ex-libris ancien d'un prénommé Gilbert Ameil

      [Bookseller: Librairie Alain Brieux]
 12.   Check availability:     maremagnum.com     Link/Print  


        DE RELIGIONE GENTILIUM, Errorumque Apud eos Causis.

      Amsterdam: Typis Blaeviorum. 1663. y First edition. Full Calf. Very Good. 4to. (4),231,(9)pp. Index. Orig. full calf, with blind ruled covers & spine. Old water stain to the first two leaves, and light soiling to final leaves.

      [Bookseller: Kenneth Karmiole, Bookseller, Inc.]
 13.   Check availability:     Biblio     Link/Print  


        Bologna, serie completa

      1663. Bellissima serie di undici, tra piante e vedute, della città di Bologna inserite nell'opera di Johan Blaeu "Theatrum / Civitatum / et / Admirandorum / Italiae ...." stampata ad Amsterdam nel 1667. Bononia Docet Mater Studiorum 508x570, La Piazza Maggiore 190x295, Fons Bononiensis 420x535, Piazza di Porta 205x288, Veduta della Piazza maggiore con il Palazzo del Podestà in Faccia 222x300, Veduta della Piazza Maggiore con il Palazzo maggiore in faccia 222x300, Studio Publico in Bologna 216x302, Dissegno della parte interiore, o Cortile dello Studio 195x302, San Michele in Bosco 238x308, Convento de' Padri della Certosa 225x305, Felsina, sive Bononia Antiqua 398x515. Alla serie è inserita la striscia mm 87x260, rara da trovarsi, incisa a parte da applicare alla pianta scenografiva al lato sinistro che ne completa la serie.Bibliografia: Brighetti "Bologna nelle sue stampe Vedute e piante scenografiche dal quattrocento ll'ottocento", pag. 32, n° 38.

      [Bookseller: Libreria Trippini Sergio]
 14.   Check availability:     maremagnum.com     Link/Print  


        Perusia Augusta

      1663. Opera tratta dal Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae, pubblicato ad Amsterdam nel 1663. Johannes Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristmapti da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata Nouveau Theatre de l'Italie. L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Le opere tratte dalla prima edizione del Blaeu, 1663, sono caratterizzate dalla presenza del testo al verso e sono piuttosto rare. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Bibliografia: Koeman pp. 332/338. - From the Theatrum Civitatum et admirandorum Italiae, published in Amsterdam in 1663. In his long lasting working life, Johannes Blaeu published three books on Italian cities. In 1663 he published the volumes divided as follows: Papal State, Rome and the Reign of Naples. After his death, in 1682, his heirs published two more volumes, about the cities of Piedmont and Savoy, reissued afterwards in 1693 and 1697 by other publishers. The French publisher Pierre Mortier reissued some plates in 1704/5, with the title of Nouveau Theatre de l'Italie. The collection is made of four volumes, which include Blaeu's plates, though slightly changed and modified; with them, there are also many new maps drawn by Mortier himslef, depicting the cities of Northern Italy, published in the first volume. Mortier's atlas was published with Latin, French and Dutch text. The main difference between Blaeu's and Mortier's atlases is that the text is not on verso on every single map (which is then completely white), but is right at the beginning of each volume. The great success of this work bred a new edition, nearly identical, edited by R. Alberts and published in 1724/5. The works deriving from Blaeu's first edition, 1663, are characterized by the text on verso and are quite rare. Copper engraving, in excellent condition. Bibliografia: Koeman pp. 332/338. Amsterdam Amsterdam

      [Bookseller: Libreria Antiquarius]
 15.   Check availability:     maremagnum.com     Link/Print  


        Pisa

      1663. Esemplare tratto dal primo volume del "Nouveau Theatre de l'Italie" pubblicato ad Amsterdam nel 1704/5 e nel 1724, quale integrazione al progetto di Johannes Baleu, iniziato nel 1663, del grande "libro delle città", manchevole delle piante di gran parte della parte settentrionale della penisola. Il Blaeu, durante la sua lunga attività editoriale pubblica tre volumi sulle città italiane. Nel 1663 i primi tre, suddivisi in Stato della Chiesa, Roma e Regno di Napoli e Sicilia. Alla sua morte i suoi eredi danno alla luce altri due volumi datati 1682 incentrati sulle città del Piemonte e della Savoia, poi ristampati da altri editori nel 1693 e 1697. Il francese Pierre Mortier pubblica una ristampa nel 1704/5, intitolata "Nouveau Theatre de l'Italie". L'opera è in quattro volumi e comprende le lastre del Blaeu, ritoccate e modificate in piccola parte, integrate dall'aggiunta di numerose nuove mappe di proprio disegno, raffiguranti le città della parte settentrionale della penisola, racchiuse nel primo volume dell'opera. L'atlante del Mortier venne pubblicato con testo latino, francese ed olandese. La particolarità che differenzia le due edizioni di Blaeu e Mortier è rappresentata dal fatto che il testo non è al verso della singola mappa (che quindi è bianca nel retro), ma si trova all'inizio di ogni singolo volume. Il grande successo dell'opera diede origine ad un'ulteriore ristampa, praticamente identica, curata da R. Alberts ed edita nel 1724/5. Incisione in rame, in buono stato di conservazione. Bibliografia: Cremonini pp. 83 - 90. Amsterdam Amsterdam 530 420

      [Bookseller: Libreria Antiquarius]
 16.   Check availability:     maremagnum.com     Link/Print  

______________________________________________________________________________


      Home     Wants Manager     Library Search     562 Years   Links     Contact      Search Help      Terms of Service      Privacy     


Copyright © 2018 viaLibri™ Limited. All rights reserved.