viaLibri Requires Cookies CLICK HERE TO HIDE THIS NOTICE

Recently found by viaLibri....

La secchia rapita poema eroicomico di Alessandro - TASSONI, Alessandro (1565-163 - 1744. [1222326]
In 8vo, legatura coeva in mezza pelle, dorso con tassello e titolo in oro, tagli rossi (cuffie ed angoli restaurati), antiporta incisa in legno, frontespizio stampato in rosso e nero con vignetta al centro (che raffigura una civetta sulla secchia con Modena sullo sfondo), pp. 508 [i.e. 510 per l'inserimento di una carta tre le pp. 94-95 contenente l'Appendice alla vita di Alessandro Tassoni] con una grande Tavola genealogica de' personaggi della casa Tassoni di Modena più volte ripiegata fuori testo ed un facsimile di scrittura del Tassoni inciso in rame fuori testo e ripiegato. L'apparato illustrativo nel testo comprende inoltre un legno a tutta pagina raffigurante la torre di Modena detta Ghirlandina (ripetuto due volte), un ritratto in legno dell'autore e 12 tavole xilografiche a tutta pagina poste all'inizio di ogni canto. Grandi iniziali ornate. Esemplare lievemente brunito e a tratti un po' fiorito, ma nel complesso genuino. Il presente esemplare contiene inoltre un ulteriore facsimile di scrittura del Tassoni sempre inciso in rame fuori testo, due grandi mappa calcografiche più volte ripiegate fuori testo (del modenese e dei territori del veneziano e della Romagna) ed infine una tavola in rame raffigurante il carroccio dei Modenesi: tutte queste tavole aggiuntive e non pertinenti con questa edizione provengono dall'edizione in 4to dello stesso anno. CELEBRE EDIZIONE FIGURATA del poema tassoniano, corredata da splendide figure in rame e dagli apparati critici di Gaspare Salviani e Giovanni Andrea Barotti. La prima edizione della Secchia stampata a Modena fu quella data da Antonio Capponi nel 1700. Data la sua scorrettezza, negli ambienti culturali cittadini, dominati dalla figura di L.A. Muratori e dal suo gusto celebrativo per le memorie patrie, si sentì l'esigenza di colmare questa mancanza, pubblicando un'edizione che fosse al contempo filologicamente corretta ed tipograficamente illustrata per rendere omaggio alla memoria del Tassoni. ll In questa situazione le tre stampe di Bartolomeo Soliani, [quella in 24mo del 1743 e quelle in 4to ed in 8vo del 1744], costituirono un avvenimento editoriale di grande rilievo. Precedute da un lungo lavoro di preparazione, esse, infatti, colmarono una pressoché secolare lacuna e, rispondendo ad un'esigenza culturale, assolsero al duplice impegnativo compito di proporre un testo filologicamente curato &ndash, quello voluto da Urbano VIII &ndash, e di offrire, almeno due di esse, un'illustrazione di prim'ordine'gg (P. Puliatti, Bibliografia di Alessandro Tassoni, Firenze, 1969, p. 184). Il testo fu curato dal Barotti (1701-1772), il quale utilizzò il testo riveduto della seconda edizione di Ronciglione del 1624, conforme ai dettami di Urbano VIII, confrontandolo con i manoscritti e le altre edizioni. Nella prefazione egli traccia una storia della composizione della Secchia, per primo indicando il 1614 come data postquem dell'inizio della composizione. Nelle note infine egli mette in evidenza allusioni a fatti e personaggi del tempo del poeta e introduce dotte osservazioni linguistiche, richiamandosi alle fonti del poema. Il testo da lui approntato fu utilizzato per tutte e tre le edizioni Soliani (cfr. D.B.I., VI, p. 486-487). Puliatti, Op. cit., nr. 129, Gamba, 2097, Catalogo unico, ITICCUUBOE022858.
      [Bookseller: Libreria Govi Alberto]
Last Found On: 2016-10-08           Check availability:      maremagnum.com    

LINK TO THIS PAGE: www.vialibri.net/item_pg_i/1222326-1744-tassoni-alessandro-secchia-rapita-poema-eroicomico-alessandro-tassoni-alessandro-1565.htm

Browse more rare books from the year 1744


      Home     Wants Manager     Library Search     562 Years   Links     Contact      Search Help      Terms of Service     


Copyright © 2016 viaLibri™ Limited. All rights reserved.