viaLibri Requires Cookies CLICK HERE TO HIDE THIS NOTICE

Recently found by viaLibri....

Gesù Cristo - Marco DENTE detto "Marco da Ravenna" (Ravenna - 1516. [1219987]
1516. Bulino, 1516 circa, monogrammato in lastra in basso a sinistra. Magnifica prova, ricca di toni, impressa su carta vergata coeva, rifilata al rame, in perfetto stato di conservazione. L'incisione appartiene alla serie Gesù Cristo e gli Apostoli. I disegni preparatori del ciclo - oggi conservati a Chatsworth - sono tradizionalmente attribuiti a Raffaello, mentre è ormai abbandonata l'attribuzione a Giulio Romano, che pure era stata avanzata. Passavant, a torto, ha ritenuto i disegni copie degli apostoli della sala dei Chiaroscuri in Vaticano. È più verosimile che l'Urbinate abbia creato la serie proprio come modello per essere trasposti incisioni. Oltre a Marco Dente, i disegni furono utilizzati anche dal Raimondi. Una parte dei critici ritiene che la serie del Dente sia stata realizzata prima, in ordine di tempo, e provenga direttamente dagli originali di Raffaello, rispetto ai quali risultano in controparte; al contrario, il ciclo del Raimondi sarebbe derivato proprio da queste incisioni, e nello stesso senso dei disegni. Proprio come nei disegni di Chatworth, le aureole di Dente hanno una forma a raggiera, mentre in Marcantonio costituiscono cerchi chiusi. Con ogni probabilità, le incisioni furono realizzate nella stessa epoca dei disegni originali; la tecnica è, infatti, riferibile alle opere giovanili del Dente: le lunghe linee parallele a creare contrasti forti tra chiaro e scuro; la linea di contorno delle figure è la medesima che ricorre nella Venere Anadiomene, del 1516. La serie del Raimondi appare invece più tarda, e incisa all'epoca della morte di Raffaello, o subito dopo. Engraving, about 1516, monogrammed in the plate in the bottom left corner. Magnificent proof, rich tones, printed on contemporary laid paper, trimmed to copperplate, in perfect condition. The incision belongs to the series Jesus Christ and the Apostles. The preparatory drawings of the cycle - now preserved at Chatsworth - are traditionally attributed to Raphael, but is now abandoned the attribution to Giulio Romano, who also had been made. Passavant, wrongly, considered the drawings copies of the apostles of the room Chiaroscuri in the Vatican. It is more likely that the Urbinate has created the series just like the model to be transposed incisions. In addition to Marco Dente, the drawings were also used by Raimondi. One of the critics believed that the series of the tooth has been done before, in chronological order, and comes directly from the original by Raphael, in respect of which result in the counterparty; on the contrary, the cycle of Raimondi would be derived from these incisions, and in the same sense of the drawings. Just as in the drawings of Chatsworth, the halos of tooth have a form in a radial pattern, while Marcantonio are closed circles. In all likelihood, the incisions were made in the same period of the original drawings; the technique is, in fact, referring to the early works of the Tooth: long parallel lines to create strong contrasts between light and dark; the outline of the figures is the same as that used in the Venus Anadiomene, 1516. The series appears instead of Raimondi later, and engraved at the time of Raphael's death, or shortly thereafter. Bartsch, XIV, n. 74; Delaborde, p. 283; Le Blanc, III, p. 275; Oberhuber, pp. 79 - 81. 134 205
      [Bookseller: Libreria Antiquarius]
Last Found On: 2016-10-05           Check availability:      maremagnum.com    

LINK TO THIS PAGE: www.vialibri.net/item_pg_i/1219987-1516-marco-dente-detto-marco-ravenna-ges-cristo-marco-dente-detto.htm

Browse more rare books from the year 1516


      Home     Wants Manager     Library Search     562 Years   Links     Contact      Search Help      Terms of Service     


Copyright © 2016 viaLibri™ Limited. All rights reserved.